La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA NORVERGIA. INDICE: CONFINI INTRODUZIONE NORVEGIA TERRITORIO (MONTAGNEMONTAGNE FIORDI FIORDI, FIUMIFIUMI ISOLEISOLE E LAGHI)LAGHI CLIMA TEMPERATURE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA NORVERGIA. INDICE: CONFINI INTRODUZIONE NORVEGIA TERRITORIO (MONTAGNEMONTAGNE FIORDI FIORDI, FIUMIFIUMI ISOLEISOLE E LAGHI)LAGHI CLIMA TEMPERATURE."— Transcript della presentazione:

1 LA NORVERGIA

2 INDICE: CONFINI INTRODUZIONE NORVEGIA TERRITORIO (MONTAGNEMONTAGNE FIORDI FIORDI, FIUMIFIUMI ISOLEISOLE E LAGHI)LAGHI CLIMA TEMPERATURE AURORA BOREALE OSLO

3 LA NORVEGIA = Bandiera nazionale Simbolo caratteristico: Troll (folletti del bosco, spesso raffigurati come esseri ripugnanti. Sono considerati buffi esseri aggressivi accompagnati da scarsa intelligenza. Sono personaggi ricorrenti nelle leggende norvegesi e vivono a stretto contatto con la natura, si nascondono nelle foreste e si aggirano nel buio). La bandiera nazionale Norvegese ha uno sfondo rosso sul quale vi è una croce spostata verso sinistra con il bordo bianco e linterno blu. Nome completo: Regno di Norvegia Lingua ufficiale: Norvegese Capitale: Oslo Re: Harald V di Norvegia Forma di governo: monarchia parlamentare Moneta: Corona Norvegese Indipendenza: Dalla Svezia nel 1905

4 LA PENISOLA SCANDINAVA E I SUOI CONFINI CONFINI La Penisola Scandinava confina a est con la Svezia, a nord est con la Finlandia e con la Russia. Le coste del paese si affacciano su parti diverse dell'Oceano Atlantico, a sud sul Mare del Nord e a ovest sul Mar di Norvegia e a nord sul Mare di Barents.

5 MONTAGNE Vi sono ben 300 cime che superano i metri la maggior parte delle quali si trovano nella parte centrale del paese. La cima più elevata della Norvegia è il Galdhopiggen (2469 m) seguito dal Glittertind (2465 m) entrambi situati nella catena dello Jotunheimen.

6 COSTE E FIORDI Le coste norvegesi si affacciano su mari diversi per un'estensione di circa km ma lo sviluppo costiero, ricco di insenature e di baie, raggiunge i km ( km contando anche le isole) ed è caratterizzato da baie profonde e strette che si insinuano nell'entroterra per diversi chilometri dette fiordi (fjord). Il fiordo più grande è il Sognefjord.

7 I FIUMI E ISOLE I FIUMI: I fiumi norvegesi sono caratterizzati da un corso impetuoso e breve, dalle cui acque si ricava energia idroelettrica. Il fiume più lungo è il Glomma (601 km) che sfocia nel fiordo di Oslo. LE ISOLE: Lungo le coste si trovano numerose isole, a nordovest si trovano gli arcipelaghi delle Lofoten e delle Vesterålen. Appartengono alla Norvegia l'isola Jan Mayen, situata fra Norvegia e Groenlandia, e le isole Svalbard.

8 LAGHI Circa km² della superficie complessiva del paese sono occupati da acque dolci. Il lago più grande è il lago Mjøsa. Il termine norvegese fjord è usato anche per definire le acque interne di forma lunga e stretta.

9

10 CLIMA TEMPERATURE E PRECIPITAZIONI La Norvegia è attraversata dal circolo polare artico. A confronto di altri paesi collocati alla medesima latitudine il clima è relativamente più mite a causa della presenza della corrente nord-atlantica. L'aurora polare, spesso denominata aurora boreale, è un fenomeno ottico dell'atmosfera.

11 Capo Nord Capo Nord è un promontorio roccioso che si trova sulla punta nord dell'isola. È noto per essere il punto più a nord dell'Europa continentale.

12 OSLO = bandiera di Oslo Abitanti : NorvegiaStato: Superficie: 454,00 km² Densità: 1208 ab./km²

13 STORIA Oslo è la capitale della Norvegia, posizionata sullinsenatura dello Skagerrak. Venne fondata nel 1050 ed è la più antica città della Norvegia. Nel 1624 venne ricostruita in seguito ad un incendio dal re Cristiano IV, da cui prese il nome Cristiania. Nel 1400 divenne provincia della Danimarca e il suo ruolo fu ridotto a centro amministrativo provinciale. Nel 1814 Cristiania divenne capitale effettiva quando lunione della Danimarca si divise. Nel 1925 il nome Oslo fu ripristinato

14 I PARCHI l Frognerparken (Parco Frogner) è il parco pubblico più grande di Oslo, la capitale della Norvegia. Al suo interno si trova il famoso Parco di Vigeland, un'area dedicata all'esposizione permanente di oltre duecento sculture e altre opere dell'artista norvegese Gustav Vigeland.. Il parco di Vigeland o parco delle sculture è unarea allinterno del Frognerparken di Oslo dedicata allesposizione di sculture,bassirilievi o opere in ferro battuto di Gustav Vigeland

15 Il più vecchio trampolino per il salto con gli sci esistente al mondo. Nel tempo è stato via via modificato per migliorare le prestazioni dei saltatori, la capienza di pubblico e la sicurezza. Finora il trampolino ampolino di Holmenkollen è il più è stato ricostruito quattordici volte, l'ultima in occasione del centenario. Il record del trampolino di Holmenkollen è di 136 metri stabilito da un norvegese. Il record femminile è di 128 metri, La torre del trampolino è alta 60 metri, e si trova a 417 metri sopra il livello del mare. Quando non è utilizzata per gare sportive, la struttura è aperta ai visitatori, che dalla sua cima possono ammirare il panorama della città di Oslo e del suo arcipelago. La base del trampolino ospita il, che illustra l'evoluzione dello dalla preistoria ai tempi moderni e dedica ampio spazio alle due edizioni dei ospitate dalla Norvegia le navi norvegesi anche senza avanzare tra i mari incutono un po di timore ai visitatori. Tutte le navi vichinghe erano costruite in legno di quercia e successivamente furono usate per tombe dei nobili Thor è una delle principali divintà norvegesi. La mitologia norvegese è infatti ricca di storie su di lui, Dio del tuono e delle stagioni, Dio della forza e difensore dellumanità, Dio della fertilità e della vita coniugale

16 Una delle mete turistiche più gettonate di Oslo è senzombra di dubbio la Galleria Nazionale. Questa galleria, accoglie la più ampia collezione di arte norvegese dal periodo romantico fino alle opere moderne, che vanno dallOttocento alla Seconda Guerra Mondiale. Di grande interesse lesposizione di molti dei capolavori di Edvard Munch, fra cui il celebre Urlo. L'opera è il simbolo dell'angoscia e dello smarrimento. La scena rappresenta un'esperienza della vita dell'artista.

17 PETROLIO PETROLIO: lalto livello di vita in Norvegia è dovuto in gran parte alla scoperta e allo sfruttamento dei giacimenti di petrolio e di gas naturale nel Mar del Nord.

18 Una particolarità caratteristica spettacolare è la presenza di bambini e passeggini. Soprattutto nel fine settimana, orde di genitori con i loro bimbi, con e senza passeggini, invadono la città. Non è raro vedere come al di fuori dei locali pubblici, soprattutto in centro, ma anche in zone piuttosto "trendy" i passeggini vengono lasciati al di fuori dei locali. Soprattutto considerando che i bambini restavano dentro ai passeggini! Proprio fuori dai locali e al freddo, anche con -10°C. Altra ragione che i norvegesi sottolineano spesso, è che si dorme meglio al fresco. Molti, anche a casa propria, usano mettere i bambini piccoli fuori dal balcone a dormire, anche con freddo polare o durante una nevicata. CURIOSITA

19 FINE

20 Signorelli Stefano Fualandris Federica Ongaro Valeria Imberti Cristian


Scaricare ppt "LA NORVERGIA. INDICE: CONFINI INTRODUZIONE NORVEGIA TERRITORIO (MONTAGNEMONTAGNE FIORDI FIORDI, FIUMIFIUMI ISOLEISOLE E LAGHI)LAGHI CLIMA TEMPERATURE."

Presentazioni simili


Annunci Google