La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

III FORUM DELLO SVILUPPO LOCALE Lucca 19/20 settembre 2005 Palazzo Ducale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "III FORUM DELLO SVILUPPO LOCALE Lucca 19/20 settembre 2005 Palazzo Ducale."— Transcript della presentazione:

1 III FORUM DELLO SVILUPPO LOCALE Lucca 19/20 settembre 2005 Palazzo Ducale

2 Il Territorio 12 Comuni abitanti 169,59 Kmq abitanti per kmq LAgro Nocerino Sarnese

3 Agenzia Locale di Sviluppo dellAgro Nocerino Sarnese Patto dellAgro S.p.A.

4 Una nuova opportunità Scafati, 17 gennaio sottoscrittori siglano la nascita del Patto Territoriale per lOccupazione dellAgro Nocerino Sarnese che afferma il principio del superamento dei protagonismi come modalità di soluzione a problemi complessi

5 I risultati 1 a area industriale comprensoriale attrezzata 1° Piano di Zona dei servizi sociali della Campania 1 a Società di Trasformazione Urbana della Campania 10 parchi pubblici 12 centri di aggregazione per minori e famiglie 14 interventi di riqualificazione dei centri storici 44 corsi di formazione per 827 allievi 84 nuove attività artigiane e commerciali 103 progetti dimpresa 1195 nuovi occupati

6 Lagenzia locale di sviluppo Obiettivi strategici Attuazione di Programmi Pubblici di Investimento nei termini previsti dai rispettivi piani PTO Agro Nocerino Sarnese - Nuovo Programma Patto Agricolo dellAgro Nocerino Sarnese Intesa Istituzionale di programma Interregg III B Medocc

7 Lagenzia locale di sviluppo Obiettivi strategici Affiancamento come tecno-struttura agli enti locali per favorire il coordinamento delle attività di sviluppo socio-economico ambientale Parco regionale del fiume Sarno Unione dei Comuni Segreteria Tecnica del Distretto Industriale

8 Lagenzia locale di sviluppo Obiettivi strategici Ideazione di strategie di sviluppo sostenibile per il territorio e ricerca degli strumenti attuativi più idonei Agroccupazione Consorzio Hortus Felix ASN Ricerca e Innovazione In fase di sviluppo società ad hoc per: gestione sistema mercatale beni complessi POLITICA AMBIENTALE

9 Agro Invest Cosè Nata il 21 ottobre 1999, è la prima società di trasformazione urbana della Campania Obiettivo Elevare la qualità urbana complessiva, attraverso la realizzazione di opere di riqualificazione urbana, il recupero delle aree dismesse e linfrastrutturazione di aree industriali comprensoriali

10 Agroccupazione Cosè Autorizzata dal Ministero del Welfare il 26 marzo 2002, è la società di collocamento privato dellAgro Nocerino Sarnese Obiettivo Agevolare i processi dincontro tra domanda e offerta di lavoro, attraverso attività di orientamento, assistenza nella ricerca e nellinserimento di personale qualificato e monitoraggio costante del mercato del lavoro

11 ANS Ricerca e Innovazione Cosè E una società di ricerca e di innovazione tecnologica Obiettivo Promuovere, sostenere e realizzare interventi integrati tesi allo sviluppo della società dellinformazione nell'Agro Nocerino Sarnese

12 Consorzio Hortus Felix Cosè Costituito il 21 dicembre 2002, è un consorzio di tutela Obiettivo Promuovere e valorizzare le produzioni agroalimentari tipiche dellAgro Nocerino Sarnese

13 I NUMERI

14 1195 Nuovi Occupati DIRETTI Incentivi alle PMI 701 Prestito dOnore per le Città dellAgro 103 INDIRETTI Formazione 301 Interventi di sistema* 90 TOTALE 1195 * 30 Patto S.p.A. e Società partecipate e collegate, 1 laboratorio di ricerca, 36 commissionari stand Mercato di Nocera - Pagani (occ.mantenuta), 16 aziende di trasformazione di prodotti agricoli, 3 interventi sullambiente e beni culturali, 4 piano di zona.

15 Occupati Diretti e Indiretti 1195 Al 30 giugno 2003 Occupati Indotto 500 PIP COMPRENSORIALE 395 Gestione centri di quartiere e piano di zona 105 OCCUPAZIONE CREATA A REGIME TOTALE OCCUPAZIONE CREATA A REGIME TOTALE RISORSE SPESE Euro

16 COSTO PUBBLICO PER OGNI NUOVO OCCUPATO NELLE AREE DEPRESSE Contratti di Programma ,00 Euro Contratti d'Area ,00 Euro Patti Nazionali ,00 Euro Patti Europei ,00 Euro Media Strumenti di Programmazione Negoziata ,00 Euro Legge ,00 Euro A Euro

17 19.603: IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei Un quarto del costo medio di tutti gli strumenti di Programmazione Negoziata Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE Un quarto del costo medio di tutti gli strumenti di Programmazione Negoziata Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei

18 35.245: IL COSTO PER OCCUPATO (diretti e indiretti senza indotto) SUL TOTALE DEI CONTRIBUTI CONCESSI IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei Un quarto del costo medio di tutti gli strumenti di Programmazione Negoziata Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE Un quarto del costo medio di tutti gli strumenti di Programmazione Negoziata Se fosse stato utilizzato lintero ammontare finanziario concesso al Patto per erogare aiuti ai sensi della 488/92 lAgro avrebbe perso 470 su 1195 ovvero il 40% dei posti di lavoro e tutte le opere pubbliche realizzate. Cosa ben più grave lAgro, senza il Patto, sarebbe privo dellinestimabile capitale sociale creato dalla concertazione, che consente oggi di raggiungere ulteriori traguardi e risultati (Parco Fluviale, finanziamento IIP etc.).

19 IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei IL COSTO PER OCCUPATO (diretti) SUI CONTRIBUTI EROGATI ALLE IMPRESE Costo medio per occupato relativamente Costo medio per occupato relativamente ai soli aiuti alle imprese al confronto con i costi medi per occupato di tutti gli strumenti di incentivazione STRUMENTOCOSTO MEDIO OCCUPATO PERFORMANCE PATTO ( ) Contratti di Programma % Contratti d'Area % Patti Nazionali % Patti Europei % Legge ,00-293%

20 Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei Un terzo della media dei costi sostenuti sia dalla Legge 488/92 che dai Patti Nazionali La metà del costo medio dei Patti Europei Costo medio per occupato al lordo dei finanziamenti per gli altri interventi a confronto con il costo medio per occupato di tutti gli strumenti di incentivazione al netto di altri progetti* *ci si riferisce ai Patti Nazionali ed ai Patti Europei che hanno anche infrastrutture. STRUMENTOCOSTO OCCUPATOPERFORMANCE PATTO AL LORDO DI TUTTI I COSTI ( ) Contratti di Programma ,00-357% Contratti d'Area ,00-309% Patti Nazionali ,00-191% Patti Europei45.100,00-128% Legge ,00-165%


Scaricare ppt "III FORUM DELLO SVILUPPO LOCALE Lucca 19/20 settembre 2005 Palazzo Ducale."

Presentazioni simili


Annunci Google