La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di Eleonora Mossini. Ho deciso di intervistare uno degli architetti più noti e attivi a livello internazionale: Renzo Piano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di Eleonora Mossini. Ho deciso di intervistare uno degli architetti più noti e attivi a livello internazionale: Renzo Piano."— Transcript della presentazione:

1 Di Eleonora Mossini

2 Ho deciso di intervistare uno degli architetti più noti e attivi a livello internazionale: Renzo Piano

3 Renzo Piano nasce a Genova nel 1937

4 Signor Piano, prima di tutto vorrei ringraziarla per aver voluto concedermi questintervista. Non le farò perdere molto tempo … Vuole per favore presentarsi ai nostri lettori? Signorina, per me non è assolutamente una perdita di tempo, Le dedicherò tutto il tempo di cui avrà bisogno. Allora, Sono nato a Genova in una famiglia di costruttori, mio padre era costruttore edile ed ho avuto subito la possibilità di conoscere la vita di cantiere e di esercitare la professione.

5 Concluso il liceo classico mi sono iscritto alla facoltà di Architettura di Firenze e a quella di Milano; mi sono laureato nel 1964 al Politecnico di Milano con una tesi su Modulazione e coordinamento modulare ottenendo 100/110.

6 Dopo la tesi come è proseguita la sua carriera lavorativa? Per completare la mia formazione ho viaggiato molto negli Stati Uniti ed in Inghilterra tra il 1965 e il Nel 1971 ho partecipato con Richard Rogers, e Gianfranco Franchini al concorso internazionale del Centre George Pompidou a Parigi battendo 680 concorrenti, con un progetto molto audace soprattutto considerando che si andava ad inserire nel centralissimo 4° arrondisement.

7 Il Centro Pompidou 1971 Parigi Considerato il manifesto dell'architettura high-tech, è oggi uno dei monumenti di Parigi più visitati.

8 Cosa volevate realizzare con questo progetto? Lintento era quello di realizzare una gioiosa macchina urbana, una creatura che potrebbe essere uscita da un libro di Jules Verne, oppure unimprobabile nave in carenaggio.

9 Dopo questo grande esordio come proseguì la sua carriera? Nel 1981 ho fondato il Renzo Piano Building Workshop con uffici a Genova, Parigi e New York.

10 Renzo Piano Building Workshop

11 Nel 1988 il comune di Genova mi ha affidato lincarico di ristrutturare il Porto Antico in vista delle Celebrazioni Colombiane (Expo 1992 Genova) festeggiamento dei 500 anni della scoperta dellAmerica.

12 Porto Antico Genova 1992

13 Sempre nel 1992 mi hanno incaricato di ricostruire larea di Potsdamer Platz a Berlino. I lavori sono continuati fino al 2000 e hanno partecipato con me molti architetti tra cui ricordo: Giorgio Grassi, Hans Kollhoff, Helmut Jahn, David Chipperfield, Diener + Diener.

14 Potsdamer Platz Berlino

15

16 Nel 1994 ho vinto il concorso per il Nuovo Auditorium Parco della Musica di Roma inaugurato nel Mentre nel 2004 ho portato a compimento la Chiesa di Padre Pio a San Giovanni Rotondo

17 Auditorium Parco della Musica di Roma

18 Chiesa di Padre Pio a San Giovanni Rotondo

19 Se non mi sbaglio Lei ha realizzato anche unopera eco-sostenibile, dove si trova? Infatti non si sbaglia. La California Academy of Sciences di San Francisco è stato giudicato come uno degli edifici più eco-sostenibili al mondo per la sua ricercatezza con cui sono stati scelti i materiali.

20 California Academy of Sciences di San Francisco

21

22 Caspita le Sue opere sono davvero dappertutto... Francia, Italia, USA … manca qualcosa? Eh si ho lavorato davvero ovunque. Sono molto contento di avere avuto la possibilità di viaggiare e visitare dei paesi stupendi come Parigi, Genova, Roma, New York ma anche Londra. Qui ho progettato The Shard (la scheggia) di 310 metri che attualmente è il grattacielo più alto dEuropa.

23 The Shard Londra 2012

24 So che ha ricevuto un premio oscar per il progetto dellAcademy Museum of Motion Pictures di Los Angeles; è l unica onoreficenza che ha ottenuto in tutta la Sua carriera? Si è vero ho ricevuto lOscar per lAcademy Museum di Los Angeles, ma di premi ne ho ricevuti tanti nel corso degli anni. Forse i più importanti sono: nel 1981 il Premio Compasso dOro, nel 1995 il Premio Imperiale, nel 1998 il Premio Pritzker, e nel 2000 ho ricevuto il Leone dOro alla carriera.

25 Il Suo lavoro Le ha davvero regalato tante soddisfazioni. Se potesse tornare indietro immagino che non sceglierebbe un altro mestiere vero? Per rispondere a questa domanda Le cito un passaggio tratto dal libro Giornale di Bordo: Quello dell'architetto è un mestiere d'avventura: un mestiere di frontiera, in bilico tra arte e scienza. Al confine tra invenzione e memoria, sospeso tra il coraggio della modernità e la prudenza della tradizione. L'architetto fa il mestiere più bello del mondo perché su un piccolo pianeta dove tutto è già stato scoperto, progettare è ancora una delle più grandi avventure possibili.

26 La ringrazio per la sua disponibilità, ma soprattutto per tutto ciò che ha contribuito a ristrutturare, costruire ed ideare. È grazie a persone come Lei che lItalia viene ammirata e conosciuta in tutto il mondo.


Scaricare ppt "Di Eleonora Mossini. Ho deciso di intervistare uno degli architetti più noti e attivi a livello internazionale: Renzo Piano."

Presentazioni simili


Annunci Google