La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Lombardia è una regione dellItalia settentrionale. Confina a nord con la Svizzera, a est con il Trentino-Alto Adige e il Veneto, a sud con lEmilia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Lombardia è una regione dellItalia settentrionale. Confina a nord con la Svizzera, a est con il Trentino-Alto Adige e il Veneto, a sud con lEmilia."— Transcript della presentazione:

1

2 La Lombardia è una regione dellItalia settentrionale. Confina a nord con la Svizzera, a est con il Trentino-Alto Adige e il Veneto, a sud con lEmilia Romagna, a ovest con il Piemonte. Il suo nome deriva dai Longobardi che, nel VI secolo, dopo la caduta dellimpero romano, occuparono la regione e le diedero il nome di Longobardia. La regione presenta, a nord, una fascia di alti rilievi montuosi, che includono due sezioni delle Alpi centrali, le Alpi Lepontine e le Alpi Retiche. Le cime più alte sono il Monte Bernina (4.049 metri), il Monte Disgrazia (3.678 metri) e il Monte Adamello (3.554 metri). Due ampie valli solcano le Alpi Retiche: la Valtellina e la Valcamonica. Più a sud si trova la fascia delle Prealpi che si estendono tra i Lago Maggiore e il Lago di Garda. La cima più elevata delle Prealpi è il Pizzo della Presolana (2.521 metri), nel Bergamasco. Anche le Prealpi sono tagliate da lunghe valli trasversali, come la Val Brembana, la Val Seriana, la Val Trompia. Alle Prealpi fa seguito unarea collinare (Brianza), che digrada nella Pianura Padana e occupa quasi la metà dellintera superficie lombarda.

3 La Lombardia è ricchissima dacqua. I principali fiumi che la attraversano sono il Ticino, lAdda, lOglio e il Mincio. Tutti nascono dalle Alpi e alimentano il Lago Maggiore, condiviso tra Lombardia e Piemonte, il Lago di Como, il Lago dIseo e il Lago di Garda, condiviso con il Veneto. Il Po, nel quale fluiscono tutti i fiumi lombardi, segna il confine meridionale della Lombardia con lEmilia-Romagna.

4 La Lombardia è una delle regioni più industrializzate dItalia; è anche la più densamente popolata e dispone di una sviluppata rete stradale e ferroviaria. Lambiente naturale è stato quindi, nel corso dei secoli, molto alterato dalle attività umane. Linquinamento rappresenta un problema, soprattutto nella zona intorno a Milano. La regione conserva tuttora aree di grande interesse naturalistico e paesaggistico. Oltre a includere una porzione del Parco Nazionale dello Stelvio (condiviso con il Trentino-Alto Adige), ha istituito numerosi parchi regionali. Il più grande, che si estende anche in Piemonte, è il Parco Regionale del Ticino.

5 Le foreste che un tempo coprivano la Lombardia sono sparite ormai da secoli per lasciare posto alle coltivazioni. Solo sulle Prealpi e sulle Alpi si incontrano ancora boschi di querce, tigli, olmi e robinie, che lasciano il posto, a maggiori altitudini, a pini e abeti. Il clima mite dei laghi prealpini favorisce la crescita di specie tipiche del Mediterraneo, come lolivo, il limone e loleandro. La fauna naturale è praticamente assente in pianura, mentre in montagna si possono trovare marmotte, scoiattoli, galli cedroni e lepri. Le aree protette, come il Parco dello Stelvio, ospitano numerosi esemplari di cervi, caprioli, camosci, stambecchi. Laquila reale è il simbolo del Parco.

6 Agricoltura e allevamento Lagricoltura è molto sviluppata in pianura; si coltivano cereali (riso, orzo, grano, mais), uva, barbabietole da zucchero, ortaggi. Per labbondanza del foraggio, anche lallevamento è molto sviluppato, soprattutto quello bovino e suino, al quale sono collegate molte industrie alimentari (latticini e salumi). Industria La zona tra Milano, Varese, Como, Bergamo e Brescia è unarea industriale di primaria importanza in Italia. Vi sono industrie di ogni tipo: siderurgiche, metalmeccaniche, chimiche, tessili, alimentari, editoriali. Negli ultimi decenni la grande industria ha ridotto il numero degli addetti; molto attive restano però le piccole e medie industrie. Terziario Il commercio e le attività legate ai servizi sono particolarmente sviluppati in Lombardia, grazie anche a una fitta rete di comunicazioni che include autostrade, ferrovie, aeroporti. A Milano ha sede la Borsa Valori italiana, dove si effettua la compravendita delle azioni, così come molte banche, società finanziarie e commerciali, case editrici, agenzie pubblicitarie, reti televisive. Il turismo è ben sviluppato nelle città darte, nelle zone alpine, sia dinverno sia destate, in località come Bormio, Livigno, Ponte di Legno, sui laghi prealpini, a Bellagio (sul lago di Como), a Desenzano e Sirmione (sul Lago di Garda) e a Lovere (sul lago dIseo).

7 Nella regione si sono rinvenute tracce della presenza delluomo fin dalletà preistorica, come diversi insediamenti su palafitte nei laghi prealpini. Risalgono alletà del Ferro le incisioni rupestri (cioè su roccia) della Valcamonica. La Lombardia fu poi abitata da popolazioni celtiche. A partire dal III secolo a.C. venne colonizzata dai romani: la pianura fu bonificata, si costruirono importanti strade e diverse città. La regione fu poi invasa dagli Unni e quindi dai Longobardi, che le diedero il nome attuale. Già nellXI secolo diverse città si conquistarono una forte autonomia politica, dando impulso alletà dei Liberi Comuni. Milano riuscì a coalizzare i diversi Comuni nella Lega Lombarda, che si oppose vittoriosamente allimperatore Federico Barbarossa. Alla metà del XIV secolo, dopo il declino dei Comuni, si costituirono le Signorie: dominanti a Milano furono prima i Visconti, poi gli Sforza; a Mantova furono i Gonzaga. Alla metà del XV secolo la Lombardia passò sotto il dominio spagnolo, e vi restò fino al 1714, quando agli spagnoli si sostituirono gli austriaci. Il Settecento fu un periodo di rinnovamento e di prosperità, che ebbe termine con letà napoleonica. La Lombardia restò soggetta agli austriaci nel Regno Lombardo-Veneto. Nel 1848 i milanesi insorsero e cacciarono gli austriaci dalla città (Cinque Giornate di Milano), dando limpulso alla prima guerra dindipendenza italiana. Al termine della Seconda Guerra dIndipendenza, nel 1859, la Lombardia fu annessa al Piemonte, diventando una delle prime regioni a comporre il Regno dItalia.

8 Realizzazione di Salvatore Tuand Classe 5^A Scuola Primaria Montessori a.s.2010/2011


Scaricare ppt "La Lombardia è una regione dellItalia settentrionale. Confina a nord con la Svizzera, a est con il Trentino-Alto Adige e il Veneto, a sud con lEmilia."

Presentazioni simili


Annunci Google