">

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La seconda guerra mondiale 1939 - 1945. 28 Novembre – 1 Dicembre Conferenza di Teheran : gli alleati decidono un nuovo sbarco in Europa nelle spiagge.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La seconda guerra mondiale 1939 - 1945. 28 Novembre – 1 Dicembre Conferenza di Teheran : gli alleati decidono un nuovo sbarco in Europa nelle spiagge."— Transcript della presentazione:

1 La seconda guerra mondiale

2 28 Novembre – 1 Dicembre Conferenza di Teheran : gli alleati decidono un nuovo sbarco in Europa nelle spiagge della Normandia. Obiettivo arrivare a Parigi e liberare la Francia Loperazione OVERLORD ( Signore onnipotente ) è preparata lungamente dal generale Eisenhower

3 Conferenza di Teheran "); //-->

4 Gennaio 1944 sbarco di Anzio

5 15 febbraio distruzione di Cassino 576 tonnellate di bombe amiche

6 ECCIDI NAZISTI IN ITALIA 24 marzo 1944 : FOSSE ARDEATINE Eccidio di Via Rasella: 32 tedeschi uccisi, 335 ostaggi italiani uccisi. Morte di Don Giuseppe Morosini, Roma città aperta.

7 ECCIDI NAZISTI IN ITALIA 12 AGOSTO: SANTANNA DI STAZZEMA (ALPI APUANE) 560 uccisi

8 ECCIDI NAZISTI IN ITALIA 29 SETTEMBRE - 5 OTTOBRE: MARZABOTTO 1836 uccisi SS di REDER

9 FOIBE IN ISTRIA Partigiani di Tito massacrano civili, sacerdoti, carabinieri. Un vero genocidio, contro i reazionari. In nome della realpolitik non ci fu nessuna inchiesta.

10 LItalia verso la democrazia Con la fine del fascismo rinascono i partiti (DC, PCI, PSI e Liberali) che si coalizzano nel Comitato di Liberazione Nazionale. Si decide di rimandare a guerra conclusa la questione istituzionale (SVOLTA DI SALERNO - voluta da Togliatti - Ercole Ercoli), 1 aprile 44). Con la liberazione di Roma (4 giugno 44) si forma il primo governo che rappresenta tutti i partiti, presieduto da Bonomi.

11 4 giugno 1944 – Americani a Roma

12 5 giugno – UMBERTO II LUOGOTENENTE

13 6 giugno 1944 – OVERLORD SIGNORE ONNIPOTENTE sbarco aereo-navale in Normandia In 4 settimane, 1 milione e mezzo di uomini dilaga nel nord della Francia fino a Parigi Si uniscono le truppe partigiane di De Gaulle 26 agosto liberazione di Parigi ; poi Belgio. Gli Alleati si spingono dentro il Reich in gara coi sovietici; bombardamenti sulle città tedesche

14 Lo sbarco in Normandia 6 giugno 1944 D-DAY

15

16 ARMA SEGRETA TEDESCA V1 e V2 Vergeltung Rappresaglia

17 1944 Germania 20 luglio attentato al Fuhrer (STAUFFENBERG, alti ufficiali e aristocratici) per ottenere la pace. Fallimento, Hitler si vendica (5.000) Germania stretta in una morsa tra angloamericani (ovest) e sovietici (est) ITALIA: gli alleati raggiungono lAppennino tosco- emiliano (linea gotica), ma ormai il fronte italiano è secondario.

18 1 – 2 agosto 1944 VARSAVIA – MORTI DURISSIMA REPRESSIONE NAZISTA I RUSSI NON INTERVENGONO

19 SETTEMBRE LA JUGOSLAVIA SI LIBERA

20 OTTOBRE LA GRECIA VIENE LIBERATA DAGLI INGLESI

21 OTTOBRE CONFERENZA DI MOSCA CHURCHILL E STALIN BIGLIETTO: SISTEMIAMO I NOSTRI AFFARI NEI BALCANI Divisione in sfere d'influenza dei paesi balcanici. In contrasto con le proclamazioni della Carta Atlantica, non si teneva alcun conto della volontà dei popoli interessati.

22 16 dicembre 1944 MUSSOLINI PARLA AL TEATRO LIRICO DI MILANO

23 Febbraio Yalta Churchill, Roosevelt e Stalin alla Conferenza a Yalta in Crimea Si concorda la divisione della Germania e di Berlino in 4 zone di occupazione, la denazificazione, libere elezioni nei paesi liberati e lammissione della Francia tra le potenze vincitrici

24 Conferenza di Yalta febbraio 1945

25 13 – 14 FEBBRAIO 1945 BOMBARDAMENTO DI DRESDA PERSONE UCCISE

26 19 MARZO 1945 ORDINE DI NERONE TERRA BRUCIATA MAI I RUSSI A BERLINO

27 25 APRILE 1945 CONFERENZA DI SAN FRANCISCO 26 GIUGNO: CARTA DELLONU

28 fine della Germania L Armata Rossa entra in Polonia, Cecoslovacchia, Romania, Ungheria, Finlandia, Austria, Germania Francesi, inglesi, americani avanzano dal Reno.

29 La fine dei due dittatori Mussolini, in fuga verso la Svizzera, viene sorpreso dai partigiani e fucilato il 28 aprile. Il cadavere è esposto alla folla a Milano. Il 30 aprile, mentre i Russi entrano a Berlino, Hitler si suicida nel bunker della Cancelleria.

30 Il 30 aprile 45 Hitler si suicida nel bunker della Cancelleria di Berlino

31 EVA BRAUN

32 La Cancelleria distrutta dai bombardamenti 7 maggio: capitolazione tedesca (Reims) 8 maggio: firma la resa a Berlino

33 La Resistenza In Italia nascono formazioni armate (ipartigiani) che compiono azioni di guerriglia contro le forze occupanti. La Resistenza esprime: Il sentimento nazionale ferito. Il rifiuto dei governi collaborazionisti. Il rifiuto delle ideologie nazifasciste. Laspirazione ad mutamento sociale e politico.

34 Dislocazione Zone di maggior concentrazione partigiana Consistenza: tra e uomini

35 I PARTITI DEL CLN COMUNISTA : il più preparato, numeroso ed organizzato.Brigate Garibaldi. Volevano una rivoluzione sociale e politica. Epurazione di quanti coinvolti con il fascismo. Longo, Amendola, Pajetta. SOCIALISTA : ( PSIUP ) con le solite divisioni interne. Brigate Matteotti. Nenni, Pertini.

36 I PARTITI DEL CLN DAZIONE : si richiamavano alla tradizione e allinsegnamento di Mazzini, Gobetti, Rosselli. In genere erano Repubblicani antimarxisti. GRUPPI DI GIUSTIZIA E LIBERTA. Parri, Bobbio, Galante Garrone, … DEM. CRISTIANA : continuità con il PPI. Brigate del Popolo. De Gasperi, Gonella,…

37 I PARTITI DEL CLN LIBERALE : attivi più sulla cultura, che come militari. Croce, Einaudi, REPUBBLICANO (La Malfa) A sud : non ci fu lotta partigiana. Al centro : CLN + Esercito + Vaticano (rifugio e assistenza). Vento del Nord verso il sud conservatore.

38 ITALIA Differenze ideologiche e programmatiche… ma collaborazione. I Partigiani contrastano il dominio nazista con guerriglia, scioperi, sabotaggi. Rapporti non sempre facili.

39 ITALIA 1944 Alto grado di efficienza della Resistenza. Unità di comando affidata a Parri, affiancato poi da Cadorna. Repubbliche partigiane: significative esperienze di autogoverno: Val dOssola, Val dAosta, Carnia, Monferrato

40

41 Come lui molti morirono allo stesso modo

42 Ma in una vera e propria disperazione generale…..

43 Molti trovarono la forza di reagire e scesero in campo a combattere

44

45 Fino ad arrivare alla LIBERAZIONE

46 fine della guerra in Italia Aprile: i tedeschi abbandonano la linea Gotica sugli Appennini. Principali città italiane liberate dai partigiani ( 25 aprile )

47 LIBERAZIONE CLNAI il suo braccio armato è il CORPO VOLONTARI della LIBERTA Raffaele Cadorna Ferruccio Parri Maurizio Luigi Longo Gallo

48 12 APRILE 1945 MUORE ROOSEVELT GLI SUCCEDE TRUMAN

49 TRUMAN Spettò a lui la grave decisione di sganciare la prima bomba atomica su Hiroshima, il 6 agosto 1945, e il 9 la seconda su Nagasaki.

50

51 28 aprile 1945

52 NELLO STRAZIO DELLE VENDETTE, LA PRINCIPALE VITTIMA FU LA PIETA

53 Lorrore di Piazzale Loreto

54 luglio1945 Conferenza di Potsdam Churchill (Attlee), Truman, Stalin Qui decidono come piegare il Giappone fino alla resa incondizionata. Truman e latomica

55 Conferenza di Potsdam Progetto Manhattan – Los Alamos Bambini nati in modo soddisfacente Enola Gay Little boy

56 Risultati e decisioni Furono stabiliti i confini tra Polonia e Germania sulla linea Oder-Neisse e fu deciso che tutta la popolazione tedesca presente nel territorio polacco, cecoslovacco e ungherese doveva essere reimpatriata in Germania. La Germania fu suddivisa in quattro zone di occupazione amministrate dalle potenze vincitrici.

57 Risultati e decisioni Non vi fu accordo sull'ammontare dei risarcimenti. Mentre le potenze occidentali perseguivano una linea più morbida Stalin insistette per dei risarcimenti molto elevati. Harry S. Truman lanciò un ultimatum al Giappone che se non si fosse arreso non avrebbe evitato una "immediata e completa distruzione".

58 Discorso di Truman «Il mondo sappia che la prima bomba atomica è stata sganciata su Hiroshima, una base militare. Abbiamo vinto la gara per la scoperta dell'atomica contro i tedeschi. L'abbiamo usata per abbreviare l'agonia della guerra, per risparmiare la vita di migliaia e migliaia di giovani americani, e continueremo a usarla sino alla completa distruzione del potenziale bellico giapponese»

59 La sconfitta del Giappone Nel 1944 gli Americani avanzano nel Pacifico e, conquistata Okinawa (primavera 1945), sono in grado di bombardare il Giappone.

60 Decisione di Truman abbreviare una guerra che si annunciava ancora lunga e sanguinosa offrire al mondo (e soprattutto agli alleati- rivali sovietici) la dimostrazione della potenza militare americana. Il 15 agosto, l'Unione Sovietica dichiara guerra al Giappone. L'imperatore Hirohito offre agli alleati la resa senza condizioni.

61

62 Primavera Iwo Jima

63

64 IL GIAPPONE E LATOMICA 6 e 9 agosto esplosione nucleare a Hiroshima e Nagasaki con morti 2 settembre 1945: il Giappone firma resa incondizionata.

65

66


Scaricare ppt "La seconda guerra mondiale 1939 - 1945. 28 Novembre – 1 Dicembre Conferenza di Teheran : gli alleati decidono un nuovo sbarco in Europa nelle spiagge."

Presentazioni simili


Annunci Google