La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Copyright © 2008 Zanichelli editore 12. Latmosfera terrestre e i fenomeni meteorologici 1985. Un gruppo di scienziati britannici pubblica i risultati di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Copyright © 2008 Zanichelli editore 12. Latmosfera terrestre e i fenomeni meteorologici 1985. Un gruppo di scienziati britannici pubblica i risultati di."— Transcript della presentazione:

1 Copyright © 2008 Zanichelli editore 12. Latmosfera terrestre e i fenomeni meteorologici Un gruppo di scienziati britannici pubblica i risultati di una serie di misurazioni effettuate sullatmosfera che sovrasta lAntartide e porta a conoscenza dellopinione pubblica mondiale il problema del cosiddetto «buco nellozonosfera». Le misure dimostrano che in soli 8 anni la concentrazione di ozono nellaria che sovrasta il Polo sud è diminuita del 40%. Vengono allora programmate nuove indagini per controllare lesattezza dei rilevamenti effettuati. Dalle misure sistematiche di ozono totale in atmosfera antartica emerge che, a partire dalla metà degli anni Settanta, si è realmente verificata una cospicua diminuzione di questo gas a ogni inizio della primavera australe e che la concentrazione di ozono è variata notevolmente da un anno allaltro. (NASA)

2 Copyright © 2008 Zanichelli editore Limportanza dellinvolucro di aria che ci circonda Una immagine dei cicloni Dennis (a sinistra) e Cindy (a destra), ripresa dal satellite GOES-8 il 28 agosto del Questi cicloni sono espressioni violente, e spesso drammatiche, della dinamicità dellatmosfera terrestre. (National Oceanic and Atmospheric Administration)

3 Copyright © 2008 Zanichelli editore Limportanza dellinvolucro di aria che ci circonda Il continuo scambio di acque tra il mare e le terre emerse avviene attraverso latmosfera. Il ciclo dellacqua si realizza con i passaggi di stato (liquido, solido, aeriforme) di questa sostanza.

4 Copyright © 2008 Zanichelli editore Composizione, suddivisione e limite dellatmosfera Latmosfera terrestre non ha caratteristiche omogenee per tutto il suo spessore: essa presenta una successione di parti, o sfere, con composizioni, temperature e densità diverse. (NASA)

5 Copyright © 2008 Zanichelli editore Composizione, suddivisione e limite dellatmosfera Suddivisione e struttura dellatmosfera.

6 Copyright © 2008 Zanichelli editore Composizione, suddivisione e limite dellatmosfera Latmosfera primordiale, che la Terra ha perso nei primi tempi della sua evoluzione, e lorigine dellatmosfera attuale.

7 Copyright © 2008 Zanichelli editore Composizione, suddivisione e limite dellatmosfera Latmosfera terrestre, a partire dalla sua origine, ha subìto una complessa evoluzione. Essa ha raggiunto la sua composizione attuale mediante una lunga serie di trasformazioni chimiche e biologiche.

8 Copyright © 2008 Zanichelli editore La radiazione solare e il bilancio termico del sistema Terra Non tutta la radiazione elettromagnetica stellare è assorbita dallatmosfera.

9 Copyright © 2008 Zanichelli editore La radiazione solare e il bilancio termico del sistema Terra Radiazione solare e bilancio radiativo del sistema Terra- atmosfera.

10 Copyright © 2008 Zanichelli editore La radiazione solare e il bilancio termico del sistema Terra La radiazione solare concentrata per mezzo di specchi (Kramer Junction, California). (SPL / Grazia Neri)

11 Copyright © 2008 Zanichelli editore La temperatura dellaria Lesposizione e linclinazione dei versanti esercitano una notevole influenza sul riscaldamento del terreno, e quindi sulla temperatura dellaria sovrastante.

12 Copyright © 2008 Zanichelli editore La temperatura dellaria Il diverso comportamento termico delle terre emerse e del mare influisce sulla temperatura dellaria.

13 Copyright © 2008 Zanichelli editore La temperatura dellaria Temperatura dellaria sulla superficie terrestre, rappresentata mediante isoterme.

14 Copyright © 2008 Zanichelli editore La temperatura dellaria Andamento della temperatura dellaria in Italia.

15 Copyright © 2008 Zanichelli editore La pressione atmosferica e i venti La determinazione della pressione atmosferica. Lo strumento utilizzato per misurare la pressione atmosferica è il barometro (dal greco báros, peso, e métron, misura), ideato da E. Torricelli nel 1643 e ben noto alla Fisica.

16 Copyright © 2008 Zanichelli editore La pressione atmosferica e i venti La pressione diminuisce con laltitudine.

17 Copyright © 2008 Zanichelli editore La pressione atmosferica e i venti La pressione diminuisce allaumentare della temperatura dellaria.

18 Copyright © 2008 Zanichelli editore La pressione atmosferica e i venti La pressione esercitata su una superficie da una massa di aria umida è minore di quella esercitata sulla stessa superficie da una massa di aria secca di pari volume.

19 Copyright © 2008 Zanichelli editore La pressione atmosferica e i venti Aree anticicloniche ed aree cicloniche e andamento dei venti nellemisfero boreale. In alto è riportata una rappresentazione planimetrica, in basso un profilo lungo la traccia x-y; i numeri sulle isobare indicano i valori della pressione in millibar. Larea anticiclonica (A) è quella col segno +, larea ciclonica (B) quella col segno –; la direzione reale dei venti è indicata dalle frecce continue.

20 Copyright © 2008 Zanichelli editore La pressione atmosferica e i venti Brezze di mare e brezze di terra. Nelle zone costiere, durante le ore diurne il rapido riscaldamento del terreno produce condizioni di bassa pressione che fanno affluire aria dalle alte pressioni che si instaurano sul mare, relativamente più fresco (brezza di mare); nelle ore notturne si verifica la situazione opposta e il movimento dellaria avviene dalla terra emersa, che si è raffreddata più velocemente, verso il mare (brezza di terra).

21 Copyright © 2008 Zanichelli editore La circolazione generale dellatmosfera Circolazione nella bassa troposfera.

22 Copyright © 2008 Zanichelli editore La circolazione generale dellatmosfera Il meccanismo genetico dei venti troposferici secondo la teoria classica.

23 Copyright © 2008 Zanichelli editore La circolazione generale dellatmosfera Isobare e venti di gennaio e di luglio.

24 Copyright © 2008 Zanichelli editore La circolazione generale dellatmosfera Circolazione nellalta troposfera. La rappresentazione mostra lesistenza di situazioni speculari nei due emisferi; la lunghezza delle frecce è proporzionale alla velocità dei venti.

25 Copyright © 2008 Zanichelli editore La circolazione generale dellatmosfera Stadi dellevoluzione di una corrente a getto del fronte polare.

26 Copyright © 2008 Zanichelli editore La circolazione generale dellatmosfera Generatori eolici di elettricità (o aerogeneratori).

27 Copyright © 2008 Zanichelli editore Lumidità dellaria e le precipitazioni Variazioni dellumidità dellaria con la latitudine (valori medi annui).

28 Copyright © 2008 Zanichelli editore Lumidità dellaria e le precipitazioni Uno dei possibili meccanismi che portano alla saturazione dellaria in vapore acqueo, alla condensazione del vapore e quindi alle precipitazioni.

29 Copyright © 2008 Zanichelli editore Lumidità dellaria e le precipitazioni Principali tipi di nubi e loro distribuzione verticale.

30 Copyright © 2008 Zanichelli editore Lumidità dellaria e le precipitazioni Carta delle isoiete annue.

31 Copyright © 2008 Zanichelli editore Lumidità dellaria e le precipitazioni Distribuzione delle precipitazioni medie annue in Italia e su parte dei territori degli Stati confinanti.

32 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Caratteristiche di un ciclone tropicale.

33 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Panoramica di un ciclone tropicale sullarea dellOceano Atlantico (emisfero boreale). (NASA)

34 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Un tornado.

35 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Una massa daria fredda passa su un aeroporto, a lato di una formazione temporalesca.

36 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Formazione e sviluppo di un ciclone extratropicale. Stadi principali dellevoluzione di un ciclone delle medie latitudini (le due sezioni verticali indicano i momenti di maggiore estensione della nuvolosità e delle precipitazioni).

37 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Condizioni del tempo in Europa. Le due carte rappresentano situazioni meteorologiche estreme: la prima è caratteristica della stagione estiva, la seconda è tipica della stagione invernale. Vi sono riportate le isobare, con i valori della pressione in millibar, i diversi fronti (con gli stessi simboli della figura 35) e le zone di precipitazioni (colorate in viola), che si vanno spostando da Ovest verso Est.

38 Copyright © 2008 Zanichelli editore Il tempo atmosferico e le perturbazioni cicloniche Le principali «traiettorie» dei cicloni tropicali (in rosso) e dei cicloni extratropicali (in blu) sulla superficie terrestre. È indicata, con tratteggio rosso, anche larea in cui le acque marine superficiali raggiungono o superano la temperatura di 25 °C durante lestate del rispettivo emisfero.


Scaricare ppt "Copyright © 2008 Zanichelli editore 12. Latmosfera terrestre e i fenomeni meteorologici 1985. Un gruppo di scienziati britannici pubblica i risultati di."

Presentazioni simili


Annunci Google