La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione PROGETTO EDMA Novembre 2013 1. Agenda 2 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione PROGETTO EDMA Novembre 2013 1. Agenda 2 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione PROGETTO EDMA Novembre

2 Agenda 2 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate 4 EDMA in cifre

3 Le ragioni del progetto 3 Sul fronte della distribuzione gas, è stata completata la riforma che impone laffidamento del servizio esclusivamente tramite gara di ambito. La gara è gara di ambito e lambito di Ancona coincide con i comuni della sua provincia (ad eccezione di Monterado e Loreto, ai quali vanno sommati i comuni di Apiro e Poggio San Vicino della prov. di Macerata): ciò significa che o ci si aggiudica la gara e si gestisce lintero ambito o si perde la gara e così anche la gestione nei comuni in cui si è presenti. Inoltre il Regolamento prevede che, in caso di aggiudicazione, loperatore entrante possa gestire solo dopo aver riscattato gli impianti e le dotazioni gas funzionali al servizio, di proprietà dei gestori uscenti diversi dagli EE.LL.. Fondamentale, quindi, poter affrontare la gara sapendo di avere la disponibilità finanziaria necessaria in caso di aggiudicazione. Multiservizi, in quanto anche gestore del SII, ha una posizione finanziaria che non le consente nè di disporre nè di reperire sul mercato le risorse necessarie per riscattare gli impianti gas di proprietà dei gestori uscenti; pertanto, da sola, non avrebbe potuto partecipare alla gara. Per lambito di Ancona la gara è prevista per fine 2014: occorreva creare le condizioni per affrontare questo appuntamento con le più alte probabilità di successo, ricercando un partner in grado di garantire sia le competenze tecniche utili in fase di gara e di gestione, sia le risorse finanziarie necessarie a riscattare, in caso di aggiudicazione, le dotazioni gas appartenenti ai gestori uscenti.

4 Le ragioni del progetto 4 Dal lato della vendita di gas ed energia elettrica il mercato si fa sempre più competitivo. Si assiste ad una sempre maggiore presa di posizione sul mercato dellapprovvigionamento gas da parte dei principali operatori e ciò crea progressivamente unasimmetria competitiva sulla materia prima rispetto ai piccoli/medi operatori locali: per stare sul mercato occorre riuscire ad acquistare gas ed energia elettrica a costi sempre più competitivi. Chi ha forza finanziaria alle spalle e capacità di approvvigionarsi a costi competitivi trae vigore da questo e può attuare politiche commerciali di conquista per puntare fino al controllo diretto dei clienti finali, che è quanto gli operatori medio piccoli subiscono con lassalto dei grandi gruppi come Enel, Edison, Eni, Estra, Hera, Iren, ecc In questo scenario è evidente che per realtà come Prometeo non è più sufficiente attuare una politica di solo mantenimento del mercato ma piuttosto occorre individuare azioni di sviluppo tese ad allargare i servizi e a rendere lofferta più competitiva per: contenere la contrazione di perdita di mercato agire in territori al di fuori di quelli abituali continuare a garantire accettabili livelli di redditività seppure in un contesto regolatorio finalizzato alla progressiva e graduale contrazione dei margini

5 Le ragioni del progetto 5 Il progetto EDMA è nato per rispondere alle esigenze e raggiungere gli obiettivi di cui sopra. Prevede la costituzione di una realtà energetica, in collaborazione con un partner in possesso di: 1)esperienza nelle gare della distribuzione gas, 2)competitività nella vendita anche tramite migliori condizioni di approvvigionamento, 3)disponibilità finanziaria, per partecipare con possibilità di successo alla nostra gara di ambito e per operare in modo da estendere l influenza anche alle aree limitrofe del Medio Adriatico (Sud delle Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, Lazio). Il progetto prevede la costituzione di una società dedicata allintero ciclo dellenergia di cui Multiservizi Spa detenga il controllo.

6 Agenda 6 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate 4 EDMA in cifre

7 Descrizione dell operazione 7 La ricerca è stata mirata ad individuare un partner unico in modo da centrare sia gli obiettivi perseguiti nel servizio distribuzione gas che quelli riferiti alla vendita di gas ed energia. Il partner ottimale è stato individuato nella società Estra Spa, dato che: 1.dispone di mezzi finanziari propri e di capacità di attrazione di capitali di debito in misura sufficiente per il riscatto delle reti dei gestori uscenti in caso di aggiudicazione di gara e garantisce non meno di 25 milioni in equity/ finanziamento da socio; 2.dispone del Know-how tecnico necessario alla fase preparatoria della gara, avendo già partecipato, spesso con successo, a gare di affidamento del servizio gas; 3.dispone di adeguata esperienza per la gestione competitiva e competente del servizio; 4.possiede, anche per il tramite di controllate, assets sia nel segmento della distribuzione gas che in quello della vendita di gas ed ee nelle Marche e/o nelle regioni del Centro Italia, in grado perciò di garantire la continuazione dellattività anche in caso di non aggiudicazione delle gara ; 5.a differenza di altri gruppi, è aperta ad una collaborazione che non preveda necessariamente il controllo della nuova realtà ed è favorevole ad un modello di governance che garantisca tutti i soci; 6.opera in un territorio che è culturalmente affine a quello di Multiservizi inoltre, è una società a totale partecipazione pubblica.

8 Chi è Estra ? 8 ESTRA Spa, nasce nel 2010 dallaccordo tra Consiag di Prato, Intesa di Siena e Coingas di Arezzo, che hanno scelto di aggregarsi per creare un soggetto a partecipazione pubblica di grandi dimensioni. Il Gruppo Estra, con oltre 450 mila clienti in 210 Comuni è una delle principali multiutility italiane, leader nel centro Italia che offre servizi di fornitura e distribuzione gas, fornitura di energia elettrica, gpl, telecomunicazioni, servizi energetici ed energie rinnovabili. Il fatturato 2012 del gruppo è di oltre 658 milioni. INTESA SPA COINGAS SPA CONSIAG SPA COMUNI SOCI (49) COMUNI SOCI (24) COMUNI SOCI (28) 28% 44% 100% Estra e la distribuzione gas Gestisce il servizio in 87 Comuni nelle province di Prato, Siena, Arezzo, Firenze, Pistoia, Perugia, Pesaro – Urbino, Rieti, Teramo. Pdr serviti: Rete gestita: km Gas distribuito: oltre 738 mln di mc Fatturato 2012: 81,5 milioni. Estra e la vendita gas Gestisce la vendita gas ed energia elettrica operando principalmente in Toscana, Marche. Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise ed è tra i primi operatori del mercato energetico del Centro Italia. Clienti gas: Gas venduto: 900 milioni mc Fatturato 2012: 471 milioni.

9 Architettura societaria a regime 9 EDMA Energia Del Medio Adriatico PROMETEO Spa NEWCO DG ALTRE Attività Energetiche 45 % 55 % 100% 59% Struttura operativa Amministrazione, Finanza e Controllo Informatica Personale Acquisti Legale … Estra apporta mezzi liquidi e propri assets della Distribuzione e della vendita di Gas ed Energia in Marche, Abruzzo, Umbria, Molise e Lazio. Multiservizi conferisce ramo distribuzione gas e la partecipazione detenuta in Prometeo

10 Perimetro di conferimento 10 Multiservizi spa: ramo di azienda relativo al servizio distribuzione gas e tutte le dotazioni allo stesso riferibili; partecipazione detenuta in Prometeo; partecipazione detenuta in SIG. Estra spa: il servizio distribuzione gas e la proprietà delle reti nei Comuni di Rieti, Magione e Citerna, Mosciano S. Angelo; partecipazione detenuta in AES Fano (attività di distribuzione gas naturale Comune di Fano); pacchetto clienti relativo alla vendita gas naturale ed energia elettrica detenuto, anche tramite società partecipate nelle regioni Marche, Abruzzo, Umbria, Molise, Lazio; conferimento in denaro sino ad un massimo di 10 milioni di.

11 Tempistica delloperazione 11 Fase 1: Entro il : costituzione di EDMA srl con efficacia dal , mediante contestuale conferimento della partecipazione in Prometeo e dei clienti vendita di gas ed ee detenuti da Estra Energie; Nel primo semestre 2014: aumento di capitale sociale di Prometeo sottoscritto mediante conferimento del ramo dazienda vendita e gas ed elettricità che EDMA ha ricevuto da Estra Energie (operazione che porta la partecipazione di EDMA in Prometeo da 50,5% a circa il 60%) Fase 2: Entro il : aumento di capitale sociale di EDMA mediante conferimento dei seguenti Rami dAzienda Estra: Servizio distribuzione gas e proprietà delle reti nei Comuni di Citerna, Rieti, Magione e Mosciano S. Angelo attualmente gestite da Centria, divisione Reti di estra Spa; Partecipazione e finanziamento Soci in AES Fano; Sottoscrizione in denaro Multiservizi: Servizio distribuzione gas e tutte le dotazioni riferibili al medesimo ramo; Partecipazione detenuta in SIG. Fase 3: Successivamente al completamento della fase 2: viene costituita Newco DG mediante conferimento da parte di EDMA della liquidità e degli asset della distribuzione gas ricevuti da Estra e da Multiservizi.

12 12 Documento confidenziale Sportelli PERUGIA ANCONA LAQUILA CAMPOBASSO Assisi Lu, Me, Ve Magione Gio Offida Ma, Gio Folignano Me, Ve San Demetrio** Gio Teramo Me Nereto da Lu a Ve Mosciano SantAngelo** Ma, Gio Atri Lu Ururi Lu Me Ve San Martino in Pensilis Ma Gio Larino Lu Me Ve Montecilfone Ma Gio Ancona da Lu a Ve Lu Gio Polverigi Lu Me Ve Ma Chiaravalle Lu Me Gio Lu Ma Gio Falconara Marittima Lu Me Gio Lu Ma Gio Senigallia Lu Me Gio Lu Ma Gio Fano da Lu a Ve Ma Corinaldo* Ma Ve Serrà de Conti* Lu Sassoferrato* Me Ve Fabriano* Lu Me Gio Ma Gio Castelfidardo Me Ve Me San Severino da Lu a Ve Sab9-12 Tolentino da Lu a Ve Lu Me San Marcello Gio Moie di Maiolati Spontini* Lu Ma Gio Me Gio Jesi* Ma Me Ven Lu Me Gio Montemarciano Ven Sportelli Assm Sportelli Estra Sportelli Aset Sportelli Assem Sportelli Multiservizi (*) sportelli solo idrico (**) sportelli in service

13 Agenda 13 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate 4 EDMA in cifre

14 EDMA – Energia Del Medio Adriatico 14 Presidio con supporto soci Gestione autonoma In service ai Soci Alta Direzione Area Amministrazione Finanza e Controllo Servizio Contabilità e Bilancio Servizio Pianificazione e Controllo Ufficio Tesoreria Area Servizi Centrali Servizio Sistemi Informativi Servizio Legale Societario e Personale Ufficio Acquisti Business Development VENDITA GAS E EE DISTRIBUZIONE GAS U. Software gestionali U. Hardware e sistemi Ufficio Fiscale

15 Newco Distribuzione Gas 15 Presidio con supporto soci Gestione autonoma In service ai Soci Alta Direzione Gare Distribuzione Gas Ufficio Vettoriamento Ufficio Misura Amministrazione Finanza e Controllo Sistemi Informativi Legale e Societario RU e OrganizzazioneAcquisti Business Development Servizi Holding Letture Servizio Vettoriamento Misura Adempimenti AEEG Area Operativa Servizio Progettazione e Direzione Lavori Ufficio Gestione Impianti Servizio Marche Servizio Extra Marche Ufficio Gestione Reti Ufficio Reti Ancona Ufficio Reti Senigallia Ufficio Gestione Impianti Ufficio Magazzino Servizio Sistema Informativo Territoriale Ufficio Qualità e Sicurezza Ufficio Telecontrollo Ufficio Cartografia

16 Prometeo 16 Presidio con supporto soci Gestione autonoma In service ai Soci Alta Direzione Servizio Business Servizio Retail e Customer Care Servizio Back Office e Logistica Servizio Marketing Comunicazione e Rapporti AEEG Ufficio Sportelli Call Center Amministrazione Finanza e Controllo Sistemi Informativi Legale e Societario RU e OrganizzazioneAcquisti Business Development Servizi Holding Servizio Approvvigionamento Servizio Fatturazione e Crediti Fatturazione Riscontro e Recupero Crediti

17 Agenda 17 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate 4 EDMA in cifre

18 Stima Capitale Sociale di EDMA 18

19 Evoluzione organico 19

20 Distribuzione Gas 20

21 Vendita Gas ed Energia Elettrica 21


Scaricare ppt "Presentazione PROGETTO EDMA Novembre 2013 1. Agenda 2 1 Le ragioni del progetto 2 Descrizione dell operazione 3 Struttura organizzativa EDMA e sue partecipate."

Presentazioni simili


Annunci Google