La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Carbon Footprint Pier Luigi Porta. Obiettivi del corso Il corso fornisce una descrizione del Carbon Footprint, strumento per il calcolo delle emissioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Carbon Footprint Pier Luigi Porta. Obiettivi del corso Il corso fornisce una descrizione del Carbon Footprint, strumento per il calcolo delle emissioni."— Transcript della presentazione:

1 Carbon Footprint Pier Luigi Porta

2 Obiettivi del corso Il corso fornisce una descrizione del Carbon Footprint, strumento per il calcolo delle emissioni di anidride carbonica (CO 2 ) e di altri gas serra (cioè con effetti di alterazione del clima), ed una panoramica delle sue applicazioni. Carbon Footprint

3 Contenuti Introduzione Cosè il Carbon Footprint e come si calcola Standard metodologici Calcolatori disponibili sulla Rete Compensazione delle emissioni Carbon Footprint

4 Il riscaldamento globale è inequivocabile ed evidente visto lincremento della temperature medie di aria ed oceani, lo scioglimento dei ghiacciai e la crescita del livello dei mari IPCC 4th Assessment Working Group I, Summary for Policymakers, 2007 Carbon Footprint

5 Cambiamenti Climatici Carbon Footprint

6 La maggior parte degli aumenti di temperatura media globale osservati dalla metà del XX secolo sono molto probabilmente (90-95%) causati dallincremento delle concentrazioni dei gas serra emessi dalle attività umane. Malgrado le attuali politiche di mitigazione dei cambiamenti climatici e le relative pratiche per lo sviluppo sostenibile, le emissioni globali di gas serra continueranno a crescere per i prossimi decenni. Cè una convergenza sia degli studi macroeconomici che degli studi tecnologici nellevidenziare un potenziale economico per la riduzione delle emissioni globali di gas serra nei prossimi decenni. IV rapporto dellIPCC, 2007, Valencia Carbon Footprint

7 Possibili effetti dei cambiamenti climatici Conseguenze sui mercati globali –Rese e prezzi dei raccolti, richiesta energetica, etc. Incremento degli eventi meteorologici estremi –Uragani, siccità, inondazioni, etc. Diminuzione della biodiversità –Estinzione di specie animali e vegetali Cambiamenti negli habitat di animali e piante –Possono adattarsi abbastanza velocemente? Innalzamento del livello del mare Effetti sulla salute umana Carbon Footprint

8 Strumenti di contabilità ambientale Nuova politica con al centro lambiente: associare agli obiettivi delle politiche ambientali una strumentazione idonea. La contabilità ambientale è un sistema integrato di informazioni sullambiente e sulle sue interazioni con gli altri sistemi. Consente ai decisori, nelle imprese e nella politica, di tenere conto del valore della natura e dellambiente. Uno degli strumenti di contabilità ambientale che gli enti pubblici e privati hanno a disposizione è il Carbon Footprint. Carbon Footprint

9 Il Carbon Footprint è la misura dellammontare totale delle emissioni di gas ad effetto serra causate direttamente o indirettamente da un individuo, unorganizzazione, un evento o un prodotto. Carbon Trust Carbon Footprint

10 Perché calcolare il Carbon Footprint Il Carbon footprint come strumento per: Quantificare e localizzare le fonti di emissione. Conoscere la propria Carbon intensity. Analizzare le opportunità di miglioramento. Avere un riferimento per confrontare le proprie performance con possibili competitori. Ottenere un marchio per il proprio prodotto/servizio. Carbon Footprint

11 Come si calcola Valutando lintero ciclo di vita (dalla culla alla tomba) Sommando le quantità, calcolate in CO 2 equivalenti, di una serie di gas ad effetto serra (non solo anidride carbonica). Cercando di incorporare tutte le emissioni, sia quelle dirette che quelle indirette. Carbon Footprint

12 Come si calcola SOMMA((dati di attività) * (fattore di emissione)) = Kg CO 2 eq GAS SERRAPOTENZIALE DI RISCALDAMENTO GLOBALE CO 2 1 CH 4 21 N2ON2O310 HFCs PFCs SF Carbon Footprint

13 Da cosa deriva Biossido di carbonio - CO 2 : Combustibile per energia e trasporti Processi di produzione Ossido di azoto - N 2 O : Industria chimica Agricoltura Metano - CH 4 : Rifiuti (discariche, attività naturali) Idrofluorocarburi – HFC e Perfluorocarburi PFC : Refrigeranti Industria chimica, elettronica e di alluminio Spray e schiume Esafluoruro di zolfo - SF 6 : Industria elettronica Fusione del magnesio Carbon Footprint

14 Calcolo del carbon footprint Standard metodologici Carbon Footprint

15 The Greenhouse Gas Protocol Standard e linee guida per contabilizzazione e rendicontazione dei gas serra delle organizzazioni. (World Resource Institute, WBCSD) UNI ISO Standard per quantificare e rendicontare a livello di organizzazione le emissioni di gas serra e le loro rimozioni. (International Standard Organization) Il carbon footprint delle organizzazioni: gli standard metodologici Carbon Footprint

16 UNI ISO Carbon footprint delle organizzazioni 1.Definizione dei confini organizzativi: a)controllo o equa ripartizione 2.Definizione dei confini operativi, identificazione delle fonti di emissione: a)Emissioni dirette: elettricità, calore e vapore generato (Scope 1); b)Emissioni indirette da consumo energetico: elettricità, calore, vapore importati e consumati dallorganizzazione (Scope 2); c)Emissioni indirette: consumo di prodotti, trasporti, smaltimento rifiuti, altro (Scope 3) Carbon Footprint

17 UNI ISO Carbon footprint delle organizzazioni 3.Quantificazione delle emissioni di gas serra: a)Identificazione sorgenti b)Metodologia di quantificazione c)Raccolta dati d)Selezione dei fattori di emissione e)Calcolo delle emissioni di gas serra Carbon Footprint

18 Fornisce allazienda uno strumento di Gestione e Monitoraggio delle emissioni dei gas serra: 1.Aumenta la capacità di controllo sulle prestazioni dei processi. 2.Interviene nella gestione dei processi. Fornisce allazienda dati ed informazioni a supporto delle scelte strategiche che consentono: 1.Il rispetto delle prescrizioni applicabili: Kyoto e altri programmi di riduzione delle emissioni. 2.Migliorare lImmagine della azienda nei confronti di clienti ed investitori : GHG Declaration UNI ISO Carbon footprint delle organizzazioni Carbon Footprint

19 Gli standard per il carbon footprint di beni e servizi PAS 2050 (British Standard Institute, Defra, Carbon Trust) UNI ISO (International Standard Organization) Ciclo di vita Carbon Footprint

20 PAS 2050 Carbon footprint di beni e servizi Fornisce allazienda dati ed informazioni a supporto delle scelte strategiche: –Nello sviluppo di nuovi prodotti. –Nella gestione dei processi: rifiuti, energia, etc. –Nelle strategie di marketing: etichette ecologiche, confronto con competitori, etc. Carbon Footprint

21 Chi calcola il proprio Carbon Footprint Carbon Footprint

22 fonte: Ministero delle Attività Produttive, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Emissioni di anidride carbonica per chilometro per alcuni modelli di automobili Carbon Footprint

23 I calcolatori del Carbon Footprint nel web Molteplici offerte orientate a diverse categorie di utenti e per numerosi settori. Elettricità, gas naturale ed altre fonti energetiche Viaggi aerei Trasporto su gomma Stile di vita Sensibilizzazione di un pubblico ancora inesperto. Disponibilità di una valida base di partenza per la gestione e la futura riduzione delle emissioni. Carbon Footprint

24 Alcuni siti Carbon Footprint

25 Neutralizzazione delle emissioni Carbon neutrality La compensazione è uno strumento volontario nato per riconoscere la propria responsabilità delle emissione. Permette lacquisto di crediti per compensare le emissioni prodotte. Carbon Footprint

26 Neutralizzazione delle emissioni Carbon neutrality Un buon intervento deve: Essere legato a progetti specificatamente nati per questo scopo. Avere una ampia azione di educazione ambientale. Rispondere a standard internazionali. Carbon Footprint

27 Energie rinnovabili. Efficienza energetica. Riforestazione e afforestazione. Cattura delle emissioni di metano. Carbon sequestration. Possibili progetti CDM (regolamentato) JI (regolamentato) Gold Standard (regolam. e volontario) VCS (volontario) VER+ (volontario) CCB (volontario) EUAs (regolamentato) Alcuni degli Standard Neutralizzazione delle emissioni Carbon neutrality Carbon Footprint

28 Neutralizzazione delle emissioni Carbon neutrality Carbon Footprint

29 Compagnie che hanno intrapreso il percorso per diventare Carbon neutral Neutralizzazione delle emissioni Carbon neutrality Carbon Footprint

30 Cosa si può fare? Calcolare e comprendere il proprio carbon footprint. Ridurre luso di energia e risorse. Utilizzare fonti di energia rinnovabili. Sostenere ed incoraggiare processi di: –Efficientamento energetico. –Uso di risorse ed energia rinnovabili. –Diventare Carbon neutral. Carbon Footprint

31

32 Per informazioni LABORATORIO LCA & ECODESIGN Centro Ricerche ENEA Bologna via Martiri Monte Sole, 4 Carbon Footprint


Scaricare ppt "Carbon Footprint Pier Luigi Porta. Obiettivi del corso Il corso fornisce una descrizione del Carbon Footprint, strumento per il calcolo delle emissioni."

Presentazioni simili


Annunci Google