La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 17 Giugno 2010 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 17 Giugno 2010 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario."— Transcript della presentazione:

1 Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 17 Giugno 2010 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario Passi 2011 modifiche e adeguamenti

2 A che punto siamo … Giugno 10 Entro Settembre 10 Ottobre 10 - avvio della discussione e definizione di proposte Febbraio – Marzo 10 - discussione in plenaria -sviluppo, adeguamento e posizionamento set di domande - pre-test in almeno tre realtà diverse Novembre – Dicembre 10 - rilascio versione operativa - adeguamento software e-passi (MPA) - avvio rilevazione nuovo questionario Gennaio 2011 Luglio 10 -condivisione delle modifiche

3 Qes 2011: lavori in corso … Prodotte proposte di modifica provenienti da diversi gruppi di lavoro –Coordinamenti Regionali Passi –Gruppi dinteresse (ONS, GEA) –GT Razionale e modalità di rilevazione delle diverse proposte sono oggetto della discussione in corso Il GT è impegnato a valutare le modifiche tecniche necessarie per la realizzazione di una bozza avanzata Nelle prossime settimane sarà richiesto un lavoro aggiuntivo dei CR che intendono partecipare alla revisione del questionario

4 Proposte di modifica … Vaccinazione antinfluenzale (riduzione) Screening ca cervice uterina (ampliamento) A. nucleo fisso B. moduli opzionali Ambiente e salute Salute mentale Discriminazione Sicurezza sul lavoro … Diabete … C. moduli opzionali attualmente in valutazione

5 Proponenti SezioneProponenti 1 Vaccinazione antinfluenzale (riduzione)GT 2 Screening ca cervice uterina (ampliamento)ONS, GT A. nucleo fisso B. moduli opzionali SezioneProponenti 1 Ambiente e salute Gruppo di lavoro di Epidemiologia Ambientale delle Agenzie per lAmbiente 2 Salute mentaleRegione Toscana 3 DiscriminazioneGT

6 Nucleo fisso

7 Modifiche al nucleo fisso: i principi Auspicabili cambiamenti di piccola entità per garantire –continuità di rilevazione sui temi dinteresse per la salute pubblica –stabilità del dato per lanalisi temporale –rispetto delle interrelazioni reciproche tra le diverse sezioni

8 Vaccinazione antinfluenzale –Conclusione rilevazione vaccinazione antinfluenzale pandemica –Riallineamento delle domande sulla vaccinazione antinfluenzale stagionale (eliminazione dei rifermenti alla pandemia) alla precedente versione [QES 2009] –Eliminazione domande di ampliamento della sezione dedicata alla vaccinazione per la pandemia (domande 1.8. e 1.9) a partire dal 1 ottobre 2010 –Modalità di stop da concordare Nucleo fisso

9 Screening Ca cervice uterina Nucleo fisso Il test HPV (ricerca molecolare della presenza del papillomavirus) è attualmente suggerito quale indagine alternativa o associata allo screening citologico del tumore della cervice uterina Razionale

10 Screening Ca cervice uterina Nucleo fisso Individuare il ricorso della popolazione target ai diversi tipi di indagini di screening disponibili Obiettivo generale Stimare la prevalenza delle donne tra i 25 ed i 64 anni che si sottopone esclusivamente al test di screening citologico Stimare la prevalenza delle donne tra i 25 ed i 64 anni che si sottopone esclusivamente al test di screening molecolare (test HPV) Stimare la prevalenza delle donne tra i 25 ed i 64 anni che si sottopone ad entrambi i test di screening (citologico e molecolare) Obiettivo specifico

11 Screening Ca cervice uterina Nucleo fisso Domande allo studio Il papilloma virus (HPV) è un virus che può interessare anche lapparato riproduttivo e, in taluni casi, può dare origine al tumore del collo dellutero; Esiste un esame del sangue che permette di sapere se si è avuto il contatto con lHPV, che si chiama Test dellHPV 8.14 Ha mai eseguito questo esame? Sì No Non so, non ricordo Il papilloma virus (HPV) è un virus che può interessare anche lapparato riproduttivo e, in taluni casi, può dare origine al tumore del collo dellutero; Esiste un esame del sangue che permette di sapere se si è avuto il contatto con lHPV, che si chiama Test dellHPV 8.14 Ha mai eseguito questo esame? Sì No Non so, non ricordo

12 Moduli opzionali

13 Esistono varie forme di discriminazione legate a diversi aspetti dellidentità umana (etnia, genere, identità sessuale, età, religione, disabilità ecc.) La discriminazione è un problema di salute pubblica è associata al benessere mentale, ai fattori di rischio comportamentali (consumo alcol, fumo di sigaretta), allaccessibilità ai servizi sanitari In Italia sono disponibili solo misure indirette della discriminazione (valutazione outcome di salute, accessi alle strutture sanitarie, adesione a interventi di prevenzione) Discriminazione Moduli opzionali Razionale (1/2)

14 Discriminazione Per affrontare in maniera appropriata il problema occorre una integrazione con dati autoriferiti In Svezia esiste un sistema già validato a cui ispirarsi Esistono numerosi interventi di contrasto alla discriminazione promossi dalla Commissione Europea: opdiscrimination/?langid=en Moduli opzionali Razionale (2/2)

15 Discriminazione Stimare la prevalenza della discriminazione nelle sue diverse dimensioni Moduli opzionali Obiettivo generale Obiettivi specifici Stimare la prevalenza di episodi discriminatori subiti dagli intervistati negli ultimi 3 mesi Individuare lambito in cui è avvenuto lepisodio discriminatorio Individuare il motivo del trattamento discriminatorio

16 Discriminazione 1.Negli ultimi 3 mesi Le è capitato di essere stato/a trattata in maniera offensiva? (Risposte possibili: No; Sì, qualche volta; Sì, molte volte) 2.Chi lha trattato/a in maniera offensiva? (Risposte possibili: Personale sanitario, persone in ambito scolastico, colleghi di lavoro, impiegati in uffici pubblici, impiegati dei servizi sociali, forze dellordine, personale di negozi, bar, ristoranti, impiegati della banca, padrone di casa, familiare, convivente, persona sconosciuta in luogo pubblico, altro) 3.Per quale motivo ha subito il trattamento offensivo? (Risposte possibili: appartenenza etnica, genere, orientamento sessuale, età, disabilità, religione, altro, non so) Domande* *Fonte: National Institute of Public Health, Svezia, Discrimination – a threat to public health

17 Ambiente e salute stimare la percezione dell'importanza dei fattori ambientali sulla salute delle persone Moduli opzionali Obiettivo generale stimare la proporzione della popolazione che ritiene che il proprio stato di salute sia influenzato da sostanze nocive presenti nellambiente in cui vive stimare la proporzione di persone che ha cambiato o è disposta a cambiare le proprie abitudini di vita per influire positivamente sullambiente in cui vive Obiettivo specifico

18 Ambiente e salute Domande: un esempio…* La prossima domanda è relativa a sostanze presenti nellaria che respira e che potrebbero farla star male, escludendo le malattie che le possono essere trasmesse da altre persone, come un raffreddore Sostanze come smog, gas di scarico di automobili e sostanze chimiche possono causare inquinamento atmosferico. Negli ultimi 12 mesi hai avuto una malattia o sintomi che lei pensa fossero causati dallinquinamento dellaria? (Questa domanda non si riferisce a pollini o a polvere diffusi nellaria) Sì No Non so, non ricordo La prossima domanda è relativa a sostanze presenti nellaria che respira e che potrebbero farla star male, escludendo le malattie che le possono essere trasmesse da altre persone, come un raffreddore Sostanze come smog, gas di scarico di automobili e sostanze chimiche possono causare inquinamento atmosferico. Negli ultimi 12 mesi hai avuto una malattia o sintomi che lei pensa fossero causati dallinquinamento dellaria? (Questa domanda non si riferisce a pollini o a polvere diffusi nellaria) Sì No Non so, non ricordo *BRFSS Questions: Environmental Factors/Air Quality/Home Environment

19 Salute mentale Coloro che si occupano di promuovere la salute mentale hanno riconosciuto da molti anni la necessità di focalizzare i propri sforzi sul miglioramento della salute mentale e sulla prevenzione dei disturbi mentali Gli sforzi per promuovere il benessere mentale nella popolazione generale sono stati ostacolati dalla mancanza di strumenti validi di misurazione Gli attuali sistemi di rilevazione, compreso PASSI, forniscono stime dei disturbi mentali Moduli opzionali Razionale

20 Salute mentale Sperimentare, attraverso la rilevazione Passi, la possibilità di misurare il benessere della popolazione Moduli opzionali Obiettivo generale Stimare la diffusione del benessere nella popolazione, nelle diverse dimensioni, attraverso un set di domande validate Obiettivo specifico

21 Salute mentale Domande: alcuni esempi* * Warwick-Edinburgo Mental Well-being Scale - WEMWBS

22 … i moduli/espansioni alternanti? Screening e sicurezza domestica: la versione 2010 del questionario ha previsto la contrazione delle domande che indagavano l'influenza di lettera, consiglio, campagna informativa. Quale periodicità è da riservare a tale rilevazione? … biennale? triennale? Rosolia: il modulo che indaga la suscettibilità delle donne in età fertile alla rosolia produce stime piuttosto stabili nel tempo. Può essere un candidato alla rilevazione alternante … ?

23 I prossimi Passi … Realizzazione ed invio della bozza operativa o della documentazione utile ai CR (in base ai risultati della discussione odierna) Feedback (osservazioni/modifiche/integrazioni) da inviare al GT entro il 12 luglio p.v. Adeguamento della bozza operativa (entro il 30 agosto) Pre-Test del questionario 2011 (settembre) Versione operativa del questionario 2011 (ottobre) Questionario 2011 – MPA – (novembre-dicembre 2010)

24 Grazie per lattenzione !

25 Extra-slide

26 Le modifiche già apportate Sez. 1: stato di salute Sez. 2: attività fisica Sez. 8: screening del tumore collo dellutero Sez. 9: screening del tumore mammario Sez. 14: dati socio-anagrafici Sez. 3: abitudine al fumo Sez. 5: assunzione di alcol Sez. 6: sicurezza stradale Sez. 10: screening tumore del colon-retto Sez. 13: sicurezza domestica A. nucleo fisso B. moduli opzionali Diabete Sicurezza sul lavoro minori rilevanti QES 2010

27 Per proporre modifiche o moduli opzionali … Proposta formale al Gruppo Tecnico con –breve relazione sullimportanza del tema o delle modifiche proposte (utile traccia i criteri utilizzati per la scelta dei temi del nucleo fisso) –obiettivo generale e obiettivi specifici della rilevazione proposta –piano danalisi con indicazione delle variabili –set di domande con segnalazione della sezione in cui è prevista la modifica/inserimento Tener conto della numerosità campionaria e dei tempi necessari per produrre stime affidabili Fare attenzione ad eccessi di temi da indagare: … il meglio è nemico del bene


Scaricare ppt "Incontro dei referenti e coordinatori PASSI Roma, 17 Giugno 2010 Angelo DArgenzio, Sandro Baldissera, Nicoletta Bertozzi Gruppo Tecnico PASSI Il questionario."

Presentazioni simili


Annunci Google