La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legame chimico Ionico, covalente, metallico. Gli unici atomi isolati presenti in natura sono i gas nobili.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legame chimico Ionico, covalente, metallico. Gli unici atomi isolati presenti in natura sono i gas nobili."— Transcript della presentazione:

1 Legame chimico Ionico, covalente, metallico

2 Gli unici atomi isolati presenti in natura sono i gas nobili

3 Che hanno di speciale? In tutti lultimo livello ha gli orbitali p, e s, completi QUINDI Ultimo Livello con orbitali completi = stabilità

4 Strategia di tutti gli altri elementi per raggiungere la stabilità Cercare di avere lultimo livello completo Come? UNENDOSI AD ALTRI ATOMI E FOMANDO MOLECOLE

5 LEGAME CHIMICO PERCHE? COME? Per avere maggiore stabilità energetica Cercando di raggiungere la configurazione del gas nobile più vicino GLI ATOMI SI UNISCONO PER FORMARE MOLECOLE

6 In natura solo i gas nobili si ritrovano allo stato monoatomico. Gli altri atomi tendono a legarsi spontaneamente fra di loro per formare delle MOLECOLE, raggiungendo una condizione di MAGGIORE STABILITA ENERGETICA attraverso un processo che porta alla formazione del LEGAME CHIMICO

7 Ogni molecola può essere rappresentata nel modo più semplice attraverso una FORMULA CHIMICA, formata dai simboli degli elementi costituenti, che ne indica la composizione qualitativa e quantitativa. H 2 SO 4

8 Nel legame chimico sono in gioco gli elettroni di valenza

9 Ogni legame tra atomi coinvolge gli elettroni periferici, detti ELETTRONI DI VALENZA dellatomo

10 I SIMBOLI DI LEWIS SERVONO A RAPPRESENTARE GLI ELETTRONI DI VALENZA

11 FORMALISMO SIMBOLICO DI LEWIS E un modo per Rappresentare gli elettroni di valenza. SI USA IL SIMBOLO CHIMICO DELLELEMENTO PIU UN PUNTINO PER OGNI ELETTRONE DI VALENZA. I puntini (rappresentanti gli elettroni) sono disposti ai quattro lati del simbolo atomico. Ciascun lato può contenere sino a due puntini (elettroni)

12 Il numero degli elettroni di valenza corrisponde al GRUPPO di appartenenza nella tabella periodica degli elementi 12 LiBe BCNOFNe ELEMENTI DI TRANSIZIONE H He

13 LA REGOLA DELLOTTETTO Tutto in natura tende ad avere la minima energia, condizione nella quale si acquisisce la massima stabilità. In natura gli atomi isolati sono molto rari, perché non sono stabili A questa regola fanno eccezione i gas nobili, che sono invece elementi molto stabili La loro stabilità risiede nella loro configurazione elettronica esterna (He fa eccezione) nS 2 nP 6

14 con gli orbitali S e P riempiti da 8 elettroni (un ottetto) La configurazione elettronica otteziale, conferendo la massima stabilità possibile, costituisce il riferimento che tutti gli atomi cercano di raggiungere attraverso le reazioni chimiche Tutti gli elementi reagiscono e formano legami per raggiungere la configurazione più stabile ovvero la configurazione elettronica esterna del gas nobile più vicino

15 Come fanno gli atomi a formare i legami Cedono o acquistano elettroni da un atro atomo LEGAME IONICO Condividono elettroni con un altro atomo LEGAME COVALENTE

16 Dipende dalla differenza di elettronegatività tra gli i atomi che formano il legame

17 Un LEGAME COVALENTE si forma: fra atomi uguali Tra atomi che hanno una modesta differenza di elettronegatività (compresa tra 0 e 1,9) Gli atomi mettono in compartecipazione una coppia di elettroni in un orbitale che abbraccia entrambi gli atomi

18 Se i due atomi hanno ELETTRONEGATIVITA COMPARABILE e la differenza fra le due è compresa tra ( 0-0,3): Gli ELETTRONI si LOCALIZZANO IN MEZZO ai due atomi Legame Covalente OMOPOLARE (PURO)

19 Esempio: molecola di cloro

20

21 Se i due atomi hanno ELETTRONEGATIVITA DIVERSA, MA NON TROPPO (D 0,3-1,7): Legame Covalente ETEROPOLARE Gli ELETTRONI si LOCALIZZANO IN MEZZO ai due atomi, ma un po SPOSTATI verso latomo più elettronegativo

22 MAGGIORE E LA DIFFERENZA DI ELETTRONEGATIVITA, PIU POLARE E IL LEGAME

23 LEGAME IONICO si forma fra atomi che hanno una forte differenza di elettronegatività (superiore a 1,9)

24 Atomo di sodio e di cloro Uno o più elettroni passano allatomo più elettronegativo Si forma uno IONE POSITIVO e uno IONE NEGATIVO che si attraggono LEGAME IONICO

25 Quando due atomi (un metallo e un atomo di un elemento degli ultimi gruppi) si avvicinano, gli elettroni del livello più esterno dellatomo meno elettronegativo passano allatomo più elettronegativo. Fra i due ioni con cariche elettriche opposte si stabilisce unattrazione di tipo elettrostatico che li tiene uniti: Legame ionico. CATIONE ANIONE

26 Basso potenziale di ionizzazione I composti ionici sono tutti SOLIDI a temperatura ambiente. Alta affinità elettronica

27 Nel solido gli ioni si dispongono secondo un RETICOLO CRISTALLINO ordinato che permette di rendere massima l'attrazione tra le particelle di carica opposta e minima la repulsione tra quelle della stessa carica. Ad esempio nel reticolo cubico del NaCl ogni catione Na+ è circondato da sei anioni Cl- e viceversa. NaCl

28 Hanno in genere punti di fusione elevati e punti di ebollizione ancora più elevati, per cui è difficile farli passare allo stato di vapore. Ciò indica che lattrazione fra gli ioni è forte, per cui occorre molta energia per separarli.

29 Legame metallico BASSA ENERGIA DI IONIZZAZIONE Gli e- sono attratti debolmente dai nuclei e sono liberi di muoversi Si forma il Reticolo cristallino In cui gli e- esterni sono DELOCALIZZATI La libertà di movimento degli elettroni è allorigine delle proprietà dei metalli: CONDUCIBILITA ELETTRICA CONDUCIBILITA TEMICA MALLEABILITA E DUTTILITA

30

31 fine


Scaricare ppt "Legame chimico Ionico, covalente, metallico. Gli unici atomi isolati presenti in natura sono i gas nobili."

Presentazioni simili


Annunci Google