La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA REGOLA DELLOTTETTO Ricerca di Manuel Comis. La regola dellottetto Alcuni tipi di atomi si legano facilmente fra loro, mentre altri rimangono isolati,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA REGOLA DELLOTTETTO Ricerca di Manuel Comis. La regola dellottetto Alcuni tipi di atomi si legano facilmente fra loro, mentre altri rimangono isolati,"— Transcript della presentazione:

1 LA REGOLA DELLOTTETTO Ricerca di Manuel Comis

2 La regola dellottetto Alcuni tipi di atomi si legano facilmente fra loro, mentre altri rimangono isolati, tutto ciò avviene per via degli elettroni del guscio più esterno. Se un atomo contiene nel guscio esterno 8 elettroni allora è chimicamente stabile. Se invece un atomo contiene nel guscio esterno meno di 8 elettroni allora è chimicamente instabile o reattivo. Questa regola si chiama regola dellottetto

3 La regola dellottetto

4 I gas nobili Gli unici atomi stabili sono quelli dei gas nobili che costituiscono l8 gruppo della tavola periodica. Questi gas si chiamano nobili perché non tendono né a reagire né a combinarsi.

5 I legami chimici Tranne i gas nobili tutti gli altri perdono o ricevono gli elettroni. Quando due o più atomi si scambiano gli elettroni formano fra loro dei legami chimici, che possono essere di tre tipi: Il legame covalente, che avviene fra gli atomi di non metallo Il legame ionico che avviene fra un atomo metallico e uno non metallico Il legame metallico che avviene fra due atomi di metallo

6 I legami chimici

7 I legami covalente, ionico e metallico Consideriamo la molecola dacqua Latomo di ossigeno ha 6 elettroni, quindi 2 per completare il guscio. Latomo di idrogeno possiede un solo elettrone perciò ha bisogno di un altro elettrone per completare il suo guscio. Quindi sia lidrogeno che lossigeno sono non metallici e quindi hanno bisogno di altri elettroni. Così i due atomi uniscono i loro elettroni formando la molecola dacqua. Il legame covalente si può stabilire fra atomi dello stesso tipo.

8 I legami covalente, ionico e metallico

9 Il legame ionico Consideriamo il cloruro di sodio, esso contiene il sodio che è un atomo metallico e il cloro che non è un atomo metallico. Il sodio ha un elettrone che può cedere per raggiungere lottetto, mente il cloro ha 7 elettroni, e quindi ha bisogno di un elettrone per completare il guscio e quindi per formare il sale questi due atomi si uniscono formando lottetto.

10 Il legame ionico

11 Il legame metallico Consideriamo lalluminio. Lalluminio ha 3 elettroni nel guscio esterno e li cedono con facilità trasformandoli in ioni positivi, e addirittura questi metalli sono delocalizzati. Questi elettroni hanno una forza di attrazione molto forte che incolla gli elettroni,e questa forza si chiama legame metallico.

12 Il legame metallico

13 Le reazioni chimiche Se facciamo bruciare una miscela di idrogeno e di ossigeno questi si trasformano in acqua. La reazione avviene in due fasi: Si rompono i legami fra gli atomi Si formano nuovi legami fra gli atomi

14 Le reazioni chimiche


Scaricare ppt "LA REGOLA DELLOTTETTO Ricerca di Manuel Comis. La regola dellottetto Alcuni tipi di atomi si legano facilmente fra loro, mentre altri rimangono isolati,"

Presentazioni simili


Annunci Google