La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POLITECNICO DI TORINO Applicazione delliniezione diretta di benzina in un motore a 2 tempi di tipo innovativo Tesi di laurea Relatori Prof.Ing. Patrizio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POLITECNICO DI TORINO Applicazione delliniezione diretta di benzina in un motore a 2 tempi di tipo innovativo Tesi di laurea Relatori Prof.Ing. Patrizio."— Transcript della presentazione:

1 POLITECNICO DI TORINO Applicazione delliniezione diretta di benzina in un motore a 2 tempi di tipo innovativo Tesi di laurea Relatori Prof.Ing. Patrizio NUCCIO Prof.Ing. Mario Rocco MARZANO Candidato Valerio AMADIO

2 Obiettivi della tesi Applicazione dellapparato di iniezione elettronica diretta della benzina Allestimento del banco di prova e installazione del motore Verifica del corretto funzionamento del motore e degli apparati connessi

3 Perché innovativo? Compressore roots esterno, regolabile, come pompa di lavaggio Lavaggio unidirezionale ascendente 4 valvole comandate per lo scarico Sistema di lubrificazione forzata

4 Perché iniezione diretta? Contenimento emissioni inquinanti Fase di lavaggio effettuata con sola aria Assenza di perdite di benzina allo scarico Elevata precisione della quantità e dellistante di iniezione Possibilità di stratificazione della carica Complicazione costruttiva Costo Necessità di iniettare in tempi molto brevi PROCONTRO

5 Schema del sistema di iniezione serbatoio pompa di bassa pressione filtro rilevazione dei consumi scambiatore regolatore di pressione iniettore manometro pompa di alta pressione sfiato dellaria

6 Componenti del sistema di iniezione filtro manometro sfiato dellaria serbatoioscambiatore pompa di alta pressione valvola di regolazione sensore di pressione

7 Componenti del sistema di iniezione burette regolazione della pressione encoder principio di funzionamento del segnale di marker

8 Iniettore Siemens Automotive 3527 utilizza un solenoide nonostante i 100 bar di pressione massima della benzina

9 Fissaggio iniettore particolari del sistema di fissaggio porta-iniettore ed iniettore assemblati sezione longitudinale della testatasezione trasversale della testata

10 Configurazione del banco di prova motore pulpito pannello componenti linea benzina burette misura consumi bilancia freno centraline elettroniche

11 Logica di controllo delliniezione segnale di marker segnale di comando delliniettore ritardo di iniezione durata delliniezione nota: questo sistema opera con dati espressi in termini di tempo e non in gradi di rotazione dellalbero motore

12 Momento in cui iniettare iniezione a scarico chiuso calcolo di prima approssimazione della quantità da iniettare dopo 220° DPMS tempo di apertura delliniettore necessario si ritarda al massimo liniezione si cerca di limitare linfluenza della variazione di velocità di rotazione valori di ritardo contenuti segnale di marker a circa 250° DPMS e ritardo di iniezione quasi nullo

13 Segnali visualizzati sulloscilloscopio funzionamento regolare pick-up marker accensione iniezione

14 Segnali in funzione dei gradi di rotazione nota la velocità di rotazione del motore si ricavano i segnali in funzione dei gradi di rotazione

15 Parametri di intervento per regolare il funzionamento del motore anticipo di accensione ritardo di iniezione durata delliniezione velocità di rotazione del compressore roots apertura della valvola a farfalla

16 Emissioni inquinanti primo test sugli inquinanti GASVALORE CO2,6-2,7% CO 2 6,3-6,4% HC ppm O2O2 6,4-6,6%

17 Confronto con motore Benelli 1FB 1226 Prototipo in esameBenelli GIIBenelli GDI velocità di rotazione 800 giri/min1500 giri/min potenza erogata 0,64 kW0,81 kW1,18 kW consumo specifico 975,647 g/(kWh)861,592 g/(kWh)619,091 g/(kWh) CO 2,6-2,7%1,1% HC ppm3820 ppm626 ppm O2O2 6,4-6,6%7,3%

18 Principali criticità riscontrate Problemi di isolamento dei segnali da disturbi elettromagnetici (es. candela) Difetti di tenuta nel sistema di lubrificazione Trafilamenti dal circuito di refrigerazione

19 Sviluppi futuri Eliminazione dei disturbi nei segnali Gestione del compressore roots Centralina elettronica di controllo delliniezione accensione iniezione sistema di regolazione della velocità utilizzo della valvola di by-pass in termini di gradi e non di tempi asservimento di fase e durata al regime di rotazione del motore

20 Conclusioni Installazione completa del sistema di iniezione e di accensione Completamento del banco di prova Prove preliminari di messa a punto Primi risultati in termini di prestazioni, consumi ed emissioni

21 Impianto di alimentazione lobi per rotore2 cilindrata di una camera282,5 cm 3 cilindrata totale1130 cm 3 rapporto di compressione1,3 coefficiente di lavaggio1,4 velocità nominale motore elettrico1420 giri/min

22 Pompa di alta pressione ingresso del fluido radiale e mandata assiale cilindrata unitaria0,360 cm 3 /giro rendimento volumetrico 0,95 a 69 bar massima temperatura di esercizio 120 °C filtraggio <5 m m potenza assorbita175 W a 2500 giri/min peso2,25 kg

23 Cono di iniezione e quantità iniettata cono cavo con apertura di circa 72° minimo tempo di apertura per avere liniezione: 1,75 ms

24 Trasformazione a monocilindrico del motore 4 cilindri Lancia motore di partenza: Lancia Thema, 4 tempi, 4 cilindri in linea, 16 valvole, 1995 cm 3 si è utilizzato un solo cilindro, avendo aumentato lalesaggio di 2 mm la cilindrata è passata da 498,76 cm 3 a 522,79 cm 3

25 Trasformazione a monocilindrico del motore 4 cilindri Lancia condotti di lavaggio praticati nel cilindro

26 Trasformazione a monocilindrico del motore 4 cilindri Lancia 4 valvole comandate, due alberi a camme

27 Trasformazione a monocilindrico del motore 4 cilindri Lancia diagramma distribuzione possibilità di prolungare la fase di scarico sfruttando la presenza di due alberi a camme rischio di interferenza tra le coppie di valvole

28 Trasformazione a monocilindrico del motore 4 cilindri Lancia eliminazione dei due contralberi di equilibramento realizzazione dei raccordi per il refrigerante


Scaricare ppt "POLITECNICO DI TORINO Applicazione delliniezione diretta di benzina in un motore a 2 tempi di tipo innovativo Tesi di laurea Relatori Prof.Ing. Patrizio."

Presentazioni simili


Annunci Google