La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Yvette Agostini 2003 1 Informatica e genere Riflessioni sul tema Yvette (vodka)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Yvette Agostini 2003 1 Informatica e genere Riflessioni sul tema Yvette (vodka)"— Transcript della presentazione:

1 Yvette Agostini 2003 1 Informatica e genere Riflessioni sul tema Yvette (vodka) Agostiniyvette@yvetteagostini.it

2 Yvette Agostini 20032 ho 37 anni appassionata di scienze e tecnologia da sempre utilizzatrice di internet dal 1992 laureata in ingegneria elettrotecnica nel 1993 attualmente consulente sicurezza informatica (temi di interesse: wireless, intrusion detection, analisi e correlazione file di log, computer forensic) mamma di Lucrezia dal 1998 Ancora curiosi? http://yvetteagostini.it Facciamo conoscenza Facciamo conoscenza

3 Yvette Agostini 20033 Hi tech style Mamma style

4 Yvette Agostini 20034 Lesistenza di un gap di genere nell'accesso e nell'uso delle nuove tecnologie è un dato di fatto rimosso e negato molti ritengono che con il tempo e con una precoce iniziazione alle nuove tecnologie nelle scuole, le differenze di genere scompariranno i luoghi di ricerca e produzione vedono una scarsa presenza femminile, che non aumenta neppure con il passare degli anni http://www.url.it/speciali/leonardo/index.htm Qualche considerazione per iniziare.....

5 Yvette Agostini 20035 Per le donne si tratta di motivazioni funzionali, solitamente legate allattivita lavorativa Le motivazioni LUDICHE non rappresentano uno stimolo forte per le donne Ci sono forti differenze nei tempi di uso del computer da parte di donne e uomini: le donne impiegano diversamente il tempo libero Motivazioni

6 Yvette Agostini 20036 non ci sono dubbi: divertendosi si impara di piu e piu velocemente le donne tendono a orientare le loro preferenze ludiche in altre direzioni. Sono le piu giovani a cambiare questo paradigma Il gioco dei maschi e piu orientato al mettere mano a mentre quello delle femmine alla relazione proprio sul valore relazionale del computer (mail, chat, newsgroup) si basa lavvicinamento delle ragazze allinformatica Giocare Relazionarsi Imparare

7 Yvette Agostini 20037 tra gli adulti, maschi e femmine, sono ancora forti i pregiudizi sulle donne e sulle tecnologie (non solo informatiche): le donne che si occupano di tecnologia sono POCO FEMMINILI i maschi sono naturalmente piu disinvolti nei confronti della tecnologia i lavori a forte contenuto tecnologico sono troppo FREDDI...... Ma e davvero cosi? La scuola dovrebbe stimolare la riflessione su questi schemi di pensiero Il pregiudizio

8 Yvette Agostini 20038 Per quanto riguarda le professioni informatiche piu tecniche: forti difficolta a conciliare impegno lavorativo e impegno famigliare scarsa autostima femminile scarso spirito di competizione femminile (anche solo a livello ludico) eccessivo perfezionismo femminile (in conflitto con i tempi contratti tipici dellinformatica e nuove tecnologie) pochissimi esempi femminili di successo Gli ostacoli

9 Yvette Agostini 20039 Esperienze personali Curiosita per la tecnologia fin dallinfanzia incoraggiamento a fare, aggiustare le cose, costruire meccanismi, smontare per capire come funziona scontro con il pregiudizio (tecnologico=poco femminile) difficolta a conciliare ruolo familiare e lavorativo difficolta a condividere esperienze e conoscenze con altre donne generazionalmente vicine

10 Yvette Agostini 200310 Le donne come portatrici di novita lamore per il dettaglio e la propensione al prendersi cura la capacita di colmare le differenze, di distribuire la conoscenza in modo non dogmatico lapproccio creativo e relazionale ai problemi la naturale tensione a creare un ambiente piu vivibile, piu sostenibile, nel quale la tecnologia e uno strumento e non il fine la capacita di fare rete

11 Yvette Agostini 200311 Futuri possibili ottimismo e pazienza: il gap si colmera grazie alla diffusione nelle famiglie e nella scuola degli strumenti informatici impegno: incoraggiare le bambine a giocare e a fare con tutto, anche con i computer, la meccanica, le costruzioni, la scienza professionalita: portare un approccio femminile ai problemi tecnologici (different thinking, cura del dettaglio, capacita di relazione, creativita, rispetto della diversita, ecc) Credo che non solo ci sia spazio per le donne nelle nuove tecnologie e nellinformatica in particolare, ma che ci sia un vero bisogno delle nostre capacita e del nostro modo di intendere il progresso.

12 Yvette Agostini 200312 Qualche esempio? http://www.obn.org/hackers/claint.htmhttp://www.obn.org/hackers/claint.htm Clara Sopht una personalita particolare http://www.linux.org.uk/~telsa/index.htmlhttp://www.linux.org.uk/~telsa/index.html Telsa si occupa della documentazione di alcuni importanti progetti open source, tra i quali Gnome Anna Marie Moore aka Starla Pureheart, una giovanissima hacker (search google for more info) http://huminf.uib.no/~hilde/blog/http://huminf.uib.no/~hilde/blog/ una raccolta di studi su genere e computing. Occorre guardare negli archivi passati perche la curatice si interessa ora di altri argomenti http://www.linuxchix.orghttp://www.linuxchix.org un sito per donne che usano linux e altri sistemi operativi open source

13 Yvette Agostini 2003 13 Informatica e genere - Riflessioni sul tema Se volete parlare ancora di questo tema, scrivetemi pure: Yvette (vodka) Agostiniyvette@yvetteagostini.it vodka@s0ftpj.org


Scaricare ppt "Yvette Agostini 2003 1 Informatica e genere Riflessioni sul tema Yvette (vodka)"

Presentazioni simili


Annunci Google