La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tab. 1 – Ambivalenze e tipo di partito Tab. 2 - Forme di opposizione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tab. 1 – Ambivalenze e tipo di partito Tab. 2 - Forme di opposizione."— Transcript della presentazione:

1

2

3

4 Tab. 1 – Ambivalenze e tipo di partito

5 Tab. 2 - Forme di opposizione

6

7

8 Arene e Goals dei partiti

9 AMBIENTE GENERALE di RIFERIMENTO società, economia, tecnologia, sistema internazionale AMBIENTE GENERALE di RIFERIMENTO AMBIENTE OPERATIVO elettorato, sistema partitico, istituzioni AMBIENTE OPERATIVO Partito vote office policy (problemi organizzativi)

10

11

12

13 FARE PARTE PRENDERE PARTE I partiti non sono solo organizzazioni di natura tecnica …. Sono anche raggruppamenti di uomini e donne [sono collettività, comunità] che condividono certe idee sullinteresse nazionale, fondate su unadesione (formalmente) libera Ciò cosa comporta ?

14 LEADERDIRIGENTISTRUTTURARISORSE DELEGA CONDIVISIONE DI VALORI LE STRUTTURE DI AUTORITA CONGIUNTA

15 La teoria degli incentivi Incentivi individuali o selettivi Incentivi di identità o di solidarietà Incentivi orientati al fine Incentivi di processo

16

17

18

19

20

21

22 Partito di NOTABILI Partito di MASSA Partito ELETTORALE- PROFESSIONALE PersonaleNotabili, dotati di risorse autonome Politici di professione, vivono di politica Professionisti, Carrieristi Risorse dei politiciDeferenza sociale Delega Posizione nellapparato Immagine, lealtà al leader, Ruolo pubblico Attività del partitoSaltuaria Permanente, Sub-culturale, ideologia Saltuaria, Comunicazione, ContestoSuffragio ristretto Suffragio elettorale allargato/ poi di massa Suffragio di massa, ribalta elettorale Tipi di Partito

23 Alla ricerca dei voti Scelte elettorali e sistemi partitici

24 Sistema elettorale Offerta Coordinamento Domanda Preferenze Alla ricerca dei voti

25 Equilibrio staticoEquilibrio dinamicoDisequilibrio strutturale

26 Scelte di voto e tipi di partito Votare sinceramente vs votare strategicamente Partiti competitivi (bridging) e identità (bonding) Rappresentanza individuale e collettiva (il ciclo a tre stadi)

27 Famiglie ideologiche

28 1 Partiti potenziali 2 Partiti effettivamente creati e conosciuti 3 Partiti che ottengono seggi Oltre i conflitti sociali

29 Lo sviluppo dei partiti Vincoli allingresso Alta identificazione degli elettori Esperienze traumatiche Legami organizzativi partiti- gruppi Sistema elettorale Vincolo allistituzionalizzazione Progetti di integrazione troppo ampi o ristretti Assenza di dirigenti e leadership Debole organizzazione

30 I sistemi di partito Penetrazione partitica della società Legittimazione del sistema Nazionalizzazione dei partiti Morfologia dei sistemi partitici Come cambiano i sistemi ….

31

32 Partiti prosistema Partiti accomodanti Partiti polarizzanti Partiti antisistema

33 Cambiamenti del sistema partitico Il peso del sistema elettorale Lo schema di Sartori Indicatori quantitativi (Lane e Ersson) Intensità e oggetto del cambiamento (Smith) La logica della competizione (Wolinetz) Modelli di alternanza (Mair)

34

35 Alla ricerca delle cariche Governo di partito

36 Governance partitica 1 (Muller 1993) Regolazione legale dei partiti giuridificazione Regolazione di settori sociali rilevanti per i partiti Caratteristiche e operatività delle istituzioni statali

37 Governance partitica 2 Capacità di reclutamento (potere di nomina) Capacità distributiva (funzione di patronage) Capacità di risoluzione dei problemi di policy Capacità di coordinamento istituzionale o procedurale

38 The Party Government Katz ) tutte le più importanti decisioni di Governo debbono essere prese da persone scelte in elezioni condotte secondo distinzioni di partito, o da persone nominate da e responsabili verso persone così elette; 2) le politiche debbono essere decise allinterno del partito di Governo, nel caso che questo sia «monocolore», o attraverso contrattazioni fra i partiti componenti la coalizione di Governo; 3) le personalità di grado più elevato (ministri e capi di Governo) in genere sono scelte allinterno dei loro partiti e debbono essere responsabili di fronte ai cittadini attraverso i loro partiti (Katz 1986, pp ).

39

40

41

42

43 Responsabi lità Rendiconta bilità EfficienzaRicettività

44

45 Partiti e Politiche Pubbliche I partiti contano effettivamente ? Determinismo vs contingenza I partiti agiscono da soli? Monismo vs pluralismo I partiti sono autonomi ? Autonomia vs eteronomia

46 Amministrazione di servizio (onore) XVIII sec. Amministrazione burocratica (esecuzione coscienziosa) XIX sec. Amministrazione politico-partitica (lealtà partigiana) XX sec. Amministrazione per contratto (professionalità) XX-XXI sec.

47

48 Problemi organizzativiDimensioni rilevanti Problema dellazione collettiva (o della partecipazione interna) 1.Comunità partitica (densità associativa; cerchi concentrici delladesione) 2.Sistema degli incentivi organizzativi 3.Struttura della opportunità di partecipazione (democrazia infra-partitica) Problema del coordinamento (o dellistituzionalizzazione) 1.Modello genetico e istituzionalizzazione 2. Articolazione organizzativa - differenziazione verticale (burocratizzazione) - differenziazione orizzontale (o funzionale) - frazionalizzazione - decentralizzazione e territorializzazione - penetrazione sociale (networks organizzativi) 3.Integrazione: la struttura della leadership Problema della mobilitazione delle risorse (o dellautonomia) 1.La legittimità sociale 2.La finanza partitica 3.Comunicazione politica e accesso ai media 4.La professionalizzazione 5.Linfluenza della leadership Problema strategico (o relazionale) 1.Vote-seeking 2.Office-seeking 3.Policy-seeking Tabella Schema sinottico dei problemi organizzativi dei partiti e delle sottodimensioni principali

49

50


Scaricare ppt "Tab. 1 – Ambivalenze e tipo di partito Tab. 2 - Forme di opposizione."

Presentazioni simili


Annunci Google