La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strutture di Controllo Condizionali Cicli Salti Permettono la selezione fra due alternative diverse Permettono la ripetizione di un gruppo di istruzioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strutture di Controllo Condizionali Cicli Salti Permettono la selezione fra due alternative diverse Permettono la ripetizione di un gruppo di istruzioni."— Transcript della presentazione:

1 Strutture di Controllo Condizionali Cicli Salti Permettono la selezione fra due alternative diverse Permettono la ripetizione di un gruppo di istruzioni Strutture elementari utilizzate da linguaggi non strutturati per realizzare le altre due strutture A contatore A controllo in testa A controllo in coda Permettono di alterare la naturale sequenza delle istruzioni Salti incondizionati Salti condizionati

2 Salti Non sono più utilizzati nei moderni linguaggi di programmazione. Tuttavia la traduzione delle strutture complesse viene risolta per mezzo di queste istruzioni. Salti incondizionati Salti condizionati Sono istruzioni che permettono di modificare la sequenza naturale del programma indipendentemente dal risultato di operazioni precedenti. Sono istruzioni che permettono di modificare la sequenza naturale del programma in funzione del risultato di operazioni precedenti.

3 Salti incondizionati In assembler queste istruzioni si presentano nella forma: JMP Dove è un nome simbolico assegnato alla istruzione cui bisogna cedere il controllo. Leffetto di questa istruzione è quello di assegnare al registro IP lindirizzo dellistruzione contrassegnata da Es 2: MOV AX,pippo Oltre: MOV BX,felix ADD AX,BX JMP oltre MOV CX,20 Es 1: MOV AX,pippo JMP oltre MOV BX,felix ADD AX,BX Oltre: MOV CX,20

4 Salti condizionati In assembler queste istruzioni si presentano nella forma: Jxx Dove è un nome simbolico assegnato alla istruzione cui bisogna cedere il controllo. xx sono una o due lettere che indicano la condizione che deve verificarsi affinché avvenga il salto. Es.: JNZ nozero Effettua un salto alletichetta nozero se loperazione precedente ha dato un risultato diverso da 0. Questa istruzione può essere utilizzata sia da sola, che in combinazione con listruzione CMP (Compare): CMP op1,op2 JNE diversi Salta a diversi se op1 e op2 non sono uguali

5 Salti condizionati Es 2: CMP sesso,M JNE donna MOV milit,S JMP oltre Donna: MOV milit,N Oltre: MOV BX,felix ADD AX,BX MOV CX,20 Es 1: MOV AX,num MOV CH,pippo MOV BH,felix SUB CH,BH JZ oltre DIV CH Oltre: MOV CX,20

6 Strutture Condizionali V F1F2 PASCAL IF then else ASSEMBLY ; blocco di selezione J Allora ; blocco altrimenti JMP Finesel Allora: ; blocco allora Finesel: ; prosecuzione programma F (Es)

7 Cicli a Contatore c = 0 F1 PASCAL FOR c = 1 TO n DO BEGIN END ASSEMBLY ; blocco di iterazione MOV CX, n Ciclo: LOOP Ciclo ; prosecuzione programma (Es) c = n c = c-1 F V

8 Cicli a Controllo in testa Cond. F1 PASCAL WHILE DO BEGIN END ASSEMBLY ; blocco di iterazione Ciclo: CMP JNE FineCiclo JMP Ciclo FineCiclo: ; prosecuzione programma (Es) F V F2


Scaricare ppt "Strutture di Controllo Condizionali Cicli Salti Permettono la selezione fra due alternative diverse Permettono la ripetizione di un gruppo di istruzioni."

Presentazioni simili


Annunci Google