La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La sua vita Leonardo Fibonacci, figlio di Guglielmo Bonacci, nacque a Pisa intorno al 1170. Suo padre era segretario della Repubblica di Pisa e responsabile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La sua vita Leonardo Fibonacci, figlio di Guglielmo Bonacci, nacque a Pisa intorno al 1170. Suo padre era segretario della Repubblica di Pisa e responsabile."— Transcript della presentazione:

1

2

3 La sua vita Leonardo Fibonacci, figlio di Guglielmo Bonacci, nacque a Pisa intorno al Suo padre era segretario della Repubblica di Pisa e responsabile a partire dal 1192 del commercio pisano presso la colonia di Bugia, in Algeria. Alcuni anni dopo il 1192, Bonacci portò suo figlio con lui a Bugia, più tardi chiamata Bougie, e ora chiamata Bejaia. Bejaia è un porto sul Mediterraneo, nella parte nord-est dell'Algeria. La città giace alla foce del Wadi Soummam, vicino al Monte Gouraya e Capo Carbon. A Bugia, Fibonacci imparò la matematica e viaggiò moltissimo con suo padre, riconoscendo gli enormi vantaggi dei sistemi matematici usati nei paesi che visitarono. Il padre appunto, voleva che Leonardo divenisse un mercante e così provvedette alla sua istruzione nelle tecniche del calcolo, specialmente quelle che riguardavano le cifre indo- arabiche, che non erano ancora state introdotte in Europa. In seguito Bonacci si assicurò laiuto di suo figlio per portare avanti il commercio della repubblica pisana e lo mandò in viaggio in Egitto, Siria, Grecia, Sicilia e Provenza. Leonardo colse lopportunità offertagli dai suoi viaggi allestero per studiare e imparare le tecniche matematiche impiegate in queste regioni Leonardo Fibonacci, figlio di Guglielmo Bonacci, nacque a Pisa intorno al Suo padre era segretario della Repubblica di Pisa e responsabile a partire dal 1192 del commercio pisano presso la colonia di Bugia, in Algeria. Il padre voleva che Leonardo divenisse un mercante e così provvedette alla sua istruzione nelle tecniche del calcolo, specialmente quelle che riguardavano le cifre indo- arabiche, che non erano ancora state introdotte in Europa.

4 Fibonacci terminò i suoi viaggi intorno all'anno 1200, e a quel tempo ritornò a Pisa. Qui egli scrisse un gran numero di testi importanti tra cui il Liber abaci (1202). Dopo il 1228 non si sa in sostanza niente della vita di Leonardo tranne che la Repubblica di Pisa gli conferì il titolo di "Discretus et sapiens magister Leonardo Bigollo" a riconoscimento dei grandi progressi che apportò alla matematica.

5 Quante coppie di conigli discendono in un anno da una coppia? «Un tale mise una coppia di conigli in un luogo completamente circondato da un muro per scoprire quante coppie di conigli discendessero da questa in un anno: per natura le coppie di conigli generano ogni mese un'altra coppia e cominciano a procreare a partire dal secondo mese dalla nascita.» (dal libro Liber abaci ). 1,1,2,3,5,8,13,21,34,55,89 ecc…

6 Con sezione aurea si indica, in arte e matematica, il rapporto fra due grandezze disuguali, di cui la maggiore è medio proporzionale tra la minore e la loro somma: (a+b) : a = a : b Tale rapporto vale approssimativamente

7 In natura diversi tipi di conchiglie hanno una forma a spirale fatta secondo i numeri di Fibonacci. In botanica la disposizione a frattali degli elementi che compongono le foglie degli alberi segue un diagramma logaritmico analogo ai suoni emessi da un monocordo cioè uno strumento composto da una sola corda.

8 -Webgif.org_ gif animate animale -Wikipedia biografia di Fibonacci -www.sectioaurea.com -wikipedia Il problema da cui partì

9


Scaricare ppt "La sua vita Leonardo Fibonacci, figlio di Guglielmo Bonacci, nacque a Pisa intorno al 1170. Suo padre era segretario della Repubblica di Pisa e responsabile."

Presentazioni simili


Annunci Google