La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento finanze e economia Divisione economia Ufficio della misurazione ufficiale e della geoinformazione Nuove coordinate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento finanze e economia Divisione economia Ufficio della misurazione ufficiale e della geoinformazione Nuove coordinate."— Transcript della presentazione:

1 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento finanze e economia Divisione economia Ufficio della misurazione ufficiale e della geoinformazione Nuove coordinate per la Svizzera Il quadro di riferimento MN95 Le basi tecniche e legislative, i lavori in corso. 6° GIS Forum Ticino novembre 2013 Ascona Monte Verità Michele Croce Ing. geom. Dipl. ETH

2 pag. 2 Indice Le basi tecniche Le basi legislative Il concetto cantonale per la trasformazione dei geodati di riferimento della misurazione ufficiale in MN95 I progetti pilota Gli altri geodati

3 pag. 3 Le basi tecniche

4 pag. 4 La determinazione del quadro di riferimento MN 1903, segnalazione di punti

5 pag. 5 La determinazione del quadro di riferimento MN 1903, teodoliti per misure angolari.

6 pag. 6 La determinazione del quadri di riferimento, MN 1903, reti di misure angolari

7 pag. 7 Il quadro di riferimento MN 1903 è usato ancora oggi

8 pag. 8 Nuove possibilità tecniche per le misure geodetiche

9 pag. 9 Global Positioning System (GPS) Global Positioning System (GPS) Global Positioning System (GPS) Global Positioning System (GPS) Global Navigation Satellite System (GLONASS) GALILEO

10 pag. 10 Nuovo quadro di riferimento MN 95

11 pag. 11 Differenze tra i due quadri di riferimento MN03 e MN95

12 pag. 12 Coordinate del Monte Generoso espresse nellattuale e nel nuovo quadro di riferimento.

13 pag. 13 Esiste una relazione matematica esatta tra i due quadri di riferimento? No non esiste Quale grado di precisione si desidera raggiungere? Esistono diverse possibilità di trasformazione a dipendenza delle esigenze di precisione richieste 2 traslazioni -> precisione metri -> per es. VEKTOR25 2 traslazioni del baricentro di singoli oggetti -> precisione decimetri - > per es. SWISSIMAGE Trasformazione affine con elementi finiti (triangoli) e interpolazione lineare FINELTRA -> precisione centimetri -> per es. MISURAZIONE UFFICIALE Trasformazione affine con elementi finiti (triangoli) e successiva interpolazione sugli elementi geometrici del tracciato -> precisione millimetri -> per es. FFS

14 pag. 14 TRASFORMAZIONE AFFINE CON ELEMENTI FINITI Definita con 3 punti di appoggio 6 parametri 2 traslazioni 2 fattori di scala 2 rotazioni Univoca e reversibile I punti di appoggio sono trasformati in modo esatto Le rette e le parallele rimangono tali (allinterno di un triangolo) Gli angoli, le superfici e le distanze non rimangono invariate X = a0 +a1x + a2y Y = b0 + b1x + b2y

15 pag. 15 TRASFORMAZIONE AFFINE CON ELEMENTI FINITI FINELTRA (applicata alla misurazione ufficiale) Prevede una ulteriore interpolazione lineare allinterno dei triangoli DY = Vy1P1 + Vy2P2 + Vy3P3 P1+P2+P3 DY = Vx1P1 + Vx2P2 + Vx3P3 P1+P2+P3

16 pag. 16 CREAZIONE DELLA RETE DEI TRIANGOLI CANTONALI Procedimento interattivo Definizione di una rete Misure di punti di controllo e confronto con le esigenze di precisione Raffittimento dei triangoli e nuovi controlli della precisione Ulteriori iterazioni fino ad aver raggiunto le esigenze richieste

17 pag. 17 Global Positioning System (GPS) Global Positioning System (GPS) Global Positioning System (GPS) Global Positioning System (GPS)

18 pag. 18 Reti cantonali Valori statistici media degli scarti residui dei Punti di Controllo: 2cm 1.1cm densità dei Punti di Controllo: 2.2 Punti/km 2 percentuale di PFP3 sui punti di controllo: 61.5% Precisione GNSS

19 pag. 19 Punti di controllo prova della precisione

20 pag. 20 Rete nazionale Reti cantonali Maggiore opera di geodesia dopo la triangolazione del 1903 Assemblaggio delle reti cantonali eseguito da Swisstopo

21 pag. 21 Rete nazionale CHENyx06 Estensione della rete per il progetto TLM 4 PAT virtuali

22 pag. 22 Rete nazionale CHENyx06

23 pag. 23 Compito da eseguire Sostituire le fondamenta senza provocare danni Misurazione ufficiale Dati georeferenziati Quadro di riferimento MN03 Quadro di riferimento MN03 Quadro di riferimento MN95 Quadro di riferimento MN95

24 pag …2020…20xx2000… …2016 Tempistica Verifica dei Δ Fineltra MN95MN03 Creazione delle basi Cambiamento del quadro di riferimento Rinnovamenti catastali Lavori: Consegna dei dati: Quadro di riferimento Della MU: Cambiamento del quadro di riferimento della MU MN03 Altri geodati di base MN03 Eliminare tensioni locali MN95

25 pag. 25 Fasi di lavoro nella MU OggiEntro il 2016A lungo termine Cambiamento del quadro di riferimento Eliminare le tensioni locali Tensioni locali

26 pag. 26 Le basi legislative §§§§§§

27 pag. 27 Legge federale sulla geoinformazione

28 pag Ordinanza sulla geoinformazione (OGI) del 21 maggio 2008 (Stato 8 agosto 2012) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 3 capoverso 2, 5, 6, 9 capoverso 2, 12 capoverso 2, 13 capoversi 1-4, 14 capoverso 2, 15 capoverso 3, nonché 46 capoversi 1 e 4 della legge federale del 5 ottobre 2007 sulla geoinformazione (LGI), ordina: Sezione 1: Disposizioni generali

29 pag. 29 Sezione 2: Sistemi di riferimento geodetici e quadri di riferimento geodetici Art. 4 Riferimento planimetrico ufficiale 1 Il riferimento planimetrico dei geodati di base è fondato, tenuto conto dei termini transitori stabiliti nellarticolo 53 capoverso 2, su una delle seguenti descrizioni geodetiche ufficiali: a. sistema di riferimento planimetrico CH1903 con quadro di riferimento planimetrico MN03; o b. sistema di riferimento planimetrico CH1903+ con quadro di riferimento planimetrico MN95. 2 LUfficio federale di topografia stabilisce le definizioni geodetiche e disciplina i dettagli tecnici.

30 pag. 30 Art. 5 Riferimento altimetrico ufficiale 1 Il riferimento altimetrico ufficiale dei geodati di base è fondato sulla livellazione federale 1902 (LF02). Questultima è costituita dalle quote usuali LF02 dei punti fissi altimetrici della misurazione nazionale. 2 Il punto di origine della misura dellaltezza è la «Pierre du Niton» a Ginevra. Laltezza di questultimo è fissata a 373,60 metri. 3 LUfficio federale di topografia disciplina i dettagli tecnici.

31 pag. 31 Art. 53 Disposizioni transitorie Cpv. 2 Per il passaggio del sistema e del quadro di riferimento planimetrici da CH1903/MN03 a CH1903+/MN95 sono stabiliti i seguenti termini transitori: a. per il passaggio nellambito dei dati di riferimento: entro il 31 dicembre 2016; b. per il passaggio nellambito dei rimanenti geodati di base: entro il 31 dicembre 2020.

32 pag. 32 Ordinanza dellUfficio federale di topografia sulla geoinformazione (OGI-swisstopo) del 26 maggio 2008 (Stato 1° luglio 2008) Art. 4 Trasformazioni di coordinate 2 La trasformazione di coordinate tra il quadro di riferimento MN03 e il quadro di riferimento MN95 è realizzata mediante una trasformazione con elementi finiti basata su trasformazioni affini allinterno di triangoli predefiniti. I vertici dei triangoli (punti dappoggio della trasformazione) e le loro coordinate in entrambi i sistemi di riferimento sono stabiliti dallUfficio federale di topografia dintesa con i Cantoni.

33 pag. 33 Il concetto cantonale per la trasformazione dei geodati di riferimento della misurazione ufficiale in MN95 ( in fase di sviluppo).

34 pag progetti pilota nel 2013 Gestione e tenuta a giorno dei dati della MU eseguita dai geometri revisori Trasformazione FINELTRA nelle banche dati dei geometri revisori Esecuzione delle trasformazioni nel 2014 e nel 2015 Verifiche e approvazioni lavori entro fine 2016 Tenuta a giorno delle MU trasformate in MN95 Fornitura delle MU trasformate sia in MN95 che in MN03 Finanziamento della Confederazione e del Cantone Al messa in vigore ufficiale dei dati MN95

35 pag. 35 Aspetti collaterali Ricalcolo delle superfici dei fondi e della copertura suolo Informazione ai proprietari nel caso di differenze maggiori di 1 mq Trasmissione delle nuove superfici al registro fondiario (SIFTI)

36 pag. 36 Necessità di coordinamento Con CSI, sistema di informazione SIT-TI Con altri geodati di base

37 pag. 37 I tre progetti pilota

38 pag. 38 Lugano – Cadro, ing. geom.Luigi Righitto Terre di Pedemonte – Tegna, ing. geom. Franco Bernasconi Bioggio, ing. Geom. Alberto Lucchini

39 pag. 39 Progetto pilota Lugano – Cadro Eseguito con Geomedia/GeosPro Trasformazione internamente alla banca dati Cambiamento delle superfici dei fondi > 1 mq nel 5.6% dei casi 5.0% dei casi con aumento di superficie 0.6% dei casi con diminuzione di superficie Differenze della topologia: minori o uguali ad 1 mm

40 pag. 40 Progetto pilota Terre di Pedemomte – Tegna Eseguito con AutocadMap3D Trasformazione internamente alla banca dati Cambiamento delle superfici dei fondi > 1m nel 3.7% dei casi 3.5% dei casi con aumento di superficie 0.2% dei casi con diminuzione di superficie Differenze della topologia: minori o uguali ad 1 mm

41 pag. 41 Progetto pilota Bioggio Eseguito con Geonis Trasformazione internamente alla banca dati Utilizzo del Tool di trasformazione MN95 di Geocom Progetto in corso

42 pag. 42 Gli altri geodati

43 pag. 43 Maggior tempo a disposizione Termine per la trasformazione entro Necessità di coordinamento

44 pag. 44 Conclusione PER ULTERIORI INFORMAZIONI Ufficio della misurazione ufficiale e della geoinformazione Viale Stefano Franscini Bellinzona Telefono Vi ringrazio per lattenzione.


Scaricare ppt "Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento finanze e economia Divisione economia Ufficio della misurazione ufficiale e della geoinformazione Nuove coordinate."

Presentazioni simili


Annunci Google