La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE Il NUOVO BILANCIO Corso di formazione per Personale Amministrativo delle Istituzioni Scolastiche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE Il NUOVO BILANCIO Corso di formazione per Personale Amministrativo delle Istituzioni Scolastiche."— Transcript della presentazione:

1 LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE Il NUOVO BILANCIO Corso di formazione per Personale Amministrativo delle Istituzioni Scolastiche

2 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche OBIETTIVO ARGOMENTI Conoscere i contenuti del nuovo Regolamento I principi sottesi I protagonisti e la distribuzione dei compiti e delle responsabilità I principali processi LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE

3 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL NUOVO REGOLAMENTO IL CAMBIAMENTO DEL CONTESTO DI RIFERIMENTO LA SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA SEPARAZIONE TRA LE FUNZIONI LA GESTIONE PER OBIETTIVI LA STRUTTURA DELLATTIVITÀ IN PROGETTI LORGANIZZAZIONE DIRETTA DAI PROPRI OBIETTIVI LINTRODUZIONE DELLAUTONOMIA SCOLASTICA

4 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL NUOVO REGOLAMENTO LE FONTI NORMATIVE DEL CAMBIAMENTO D. L.VO :ORGANIZZAZIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE LEGGE: CONFERIMENTO DI FUNZIONI E COMPITI ALLE REGIONI ED ENTI LOCALI D.P.R.: REGOLAMENTO PER IL DIMENSIONAMENTO OTTIMALE ISTITUZIONI SCOLASTICHE … D.P.R.: REGOLAMENTO PER L AUTONOMIA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE D.M.: REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE

5 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL NUOVO REGOLAMENTO PRINCIPI- GUIDA DEL NUOVO REGOLAMENTO GESTIONE FINANZIARIA ORGANIZZATA PER OBIETTIVI E PROGETTI SEPARAZIONE TRA: Funzioni di indirizzo Attività gestionali AUTONOMIA NELLA DESTINAZIONE DELLE RISORSE DISPONIBILI AUTONOMIA NEGOZIALE

6 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche IL NUOVO REGOLAMENTO ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DEL NUOVO REGOLAMENTO GESTIONE FINANZIARIA GESTIONE PATRIMONIALE SCRITTURE CONTABILI E CONTABILITÀ INFORMATIZZATA ATTIVITÀ NEGOZIALE CONTROLLO DI REGOLARITÀ AMMINISTRATIVA- CONTABILE

7 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL NUOVO REGOLAMENTO GLI ATTORI COINVOLTI CONSIGLIO DISTITUTO GIUNTA ESECUTIVA DIRIGENTE SCOLASTICO DIRETTORE DEI SEVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI PERSONALE AMMINISTRATIVO RESPONSABILI PROGETTO DOCENTI COLLEGIO DEI REVISORI UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

8 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche Le responsabilità ed i ruoli LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL NUOVO REGOLAMENTO Consiglio distituto/circolo Giunta esecutiva Dirigente scolastico Direttore amministrativo Personale amministrativo Responsabili progetto Collegio dei Docenti Collegio dei Revisori Ufficio scolastico regionale Indirizzo Coordinamento Conduzione Amministrazione Gestione Indirizzo didattico Controllo Amministrazione Gestione anomalie Consulenza Decisionale Esecutivo Professionale Operativo Professionale Decisionale Professionale Operativo

9 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA Dotazione finanziaria di istituto (ordinaria e perequativa), assegnata dallo Stato Tasse, contributi, rette e depositi Finanziamenti delle regioni e di enti pubblici o privati Entrate proprie DESTINAZIONE DELLE RISORSE Nessun vincolo salvo lo svolgimento delle attività istituzionali Le risorse non finalizzate sono allocate dallistituto in autonomia RISORSE DISPONIBILI

10 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LESERCIZIO FINANZIARIO HA DURATA ANNUALE COINCIDE CON LANNO SOLARE LA GESTIONE È PER COMPETENZA NON SONO AMMESSE GESTIONI FUORI BILANCIO LA GESTIONE FINANZIARIA

11 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE I PRINCIPALI PROCESSI: ELABORARE IL PROGRAMMA ANNUALE VERIFICARE LANDAMENTO E MODIFICARE IL PROGRAMMA REALIZZARE IL PROGRAMMA Gestire Incassare Pagare GESTIRE LA CASSA ELABORARE IL CONTO CONSUNTIVO GESTIRE ATTIVITÀ ECONOMICHE SEPARATE LA GESTIONE FINANZIARIA

12 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA Ufficio scolastico regionale COMUNICA dotazione risorse finanziarie Direttore ELABORA Schede finanziarie Dirigente PREDISPONE Programma GIUNTA PROPONE Programma entro il 31 ottobr e Collegio dei Revisori ESPRIME IL PARERE Regolarità amministrativa 5 giorni prima della data fissata per lapprovazione Consiglio distituto DELIBERA Approvazione del programma Elaborare il Programma annuale

13 Verifica andamento del programma Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche Direttore PREDISPONE Relazione su entrate ed impegni di spesa Dirigente PREPARA Relazione sullavanzamento VERIFICA MODIFICA Programma Consiglio di Istituto entro il 30 giugno LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA Modifiche del programma Consiglio di Istituto APPROVA Modifiche non oltre 30 novembre DISPONE Decreto Dirigente Verificare landamento e modificare il Programma

14 13 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA REALIZZARE IL PROGRAMMA IL DIRIGENTE: RESPONSABILITÀ DI REALIZZAZIONE IL DIRIGENTE: IMPUTA LE SPESE AL FUNZIONAMENTO GENERALE NEI LIMITI DELLA DOTAZIONE FINANZIARIA STABILITA NEL PROGRAMMA IL DIRETTORE AGGIORNA LE SCHEDE FINANZIARIE DEI PROGETTI I RESPONSABILI AGGIORNANO LE SCHEDE DELL AVANZAMENTO PROGETTI IL DIRIGENTE PUÒ ORDINARE LA SPESA ECCEDENTE (ENTRO 30 GIORNI)

15 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE REALIZZARE IL PROGRAMMA: LESERCIZIO PROVVISORIO MANCATA APPROVAZIONE Il Dirigente provvede alla gestione provvisoria Il Dirigente può sostenere spese necessarie per la prosecuzione dei progetti approvati (massimo mensile: 1/12 della spesa dell esercizio precedente) Il Dirigente informa lUfficio scolastico regionale LUfficio scolastico regionale nomina entro 15 giorni un commissario ad acta LA GESTIONE FINANZIARIA

16 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE REALIZZARE IL PROGRAMMA: RISCUOTERE DALLISTITUTO CASSIERE tramite Reversali firmate dal Dirigente e dal Direttore RETTE, TASSE, CONTRIBUTI ANCHE TRAMITE CONTO CORRENTE POSTALE LA GESTIONE FINANZIARIA

17 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche IMPEGNI DI SPESA : esercizi in corso/ esercizi successivi LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA LIQUIDAZIONE : importo dovuto/ soggetto creditore Non possono eccedere lo stanziamento previsto Sono assunti dal Dirigente Effettuata dal Direttore MANDATI : ordine di pagamento Firmati dal Dirigente e dal Direttore CARTA DI CREDITO Realizzare il Programma: pagare

18 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA GESTIRE LA CASSA: IL SERVIZIO DI CASSA UNICO ISTITUTO DI CREDITO AFFIDAMENTO: schema di convenzione rispetto principi concorrenza contratto di gestione finanziaria finalizzata

19 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA GESTIRE LA CASSA: IL FONDO MINUTE SPESE SPESE DI PICCOLO IMPORTO Il Consiglio distituto determina lentità massima Il Dirigente anticipa il fondo al Direttore Il Direttore provvede alle spese Direttore presenta note spese sostenute Il Dirigente rimborsa il Direttore Entro Chiusura esercizio

20 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA Direttore PREDISPONE Conto consuntivo Dirigente PREPARA Relazione sulla gestione Collegio dei Revisori ESAMINA Conto consuntivo Consiglio dIstituto APPROVA Conto consuntivo entro il 30 aprile entro il 15 marzo ECCEZIONE Approvazione in difformità parere Collegio dei Revisori Dirigente trasmette il Conto Consuntivo allUfficio scolastico regionale (15 maggio) Mancata approvazione Dirigente informa Collegio Revisori e Ufficio scolastico regionale Ufficio scolastico regionale nomina un commissario ad acta Elaborare il Conto consuntivo

21 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA GESTIRE ATTIVITÀ ECONOMICHE SEPARATE AZIENDA AGRARIA specifica attività del Programma la conduzione: Dirigente e/o docente criteri di economicità le norme per le aziende agricole VENDITA BENI E SERVIZI progetto del Programma

22 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche Patrimonio istituti scolastici Beni mobili Beni immobili Beni di proprietà dello Stato o degli Enti locali Opere dellingegno Inventari Beni immobili Beni di valore storico artistico Libri e materiale bibliografico Valori mobiliari LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE PATRIMONIALE Non Inventariati Oggetti fragili e di facile consumo Bollettini, riviste ed i libri delle biblioteche di classe

23 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE PATRIMONIALE I PRINCIPALI PROCESSI GESTIRE GLI INVENTARI Inventariare Valorizzare Manutenere Eliminare CUSTODIRE I BENI

24 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA GESTIONE PATRIMONIALE LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE GESTIRE GLI INVENTARI NUMERAZIONE PROGRESSIVA VALORE DEI BENI Prezzo di fattura Costo Stima Prezzo di borsa / valore nominale Gli inventari sono costantemente aggiornati e periodicamente controllati RICOGNIZIONE OGNI 5 ANNI RINNOVO DEGLI INVENTARI E RIVALUTAZIONE OGNI 10 ANNI ELIMINAZIONE TRAMITE PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE CESSIONE ASTA, TRATTATIVA PRIVATA, CESSIONE GRATUITA

25 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA GESTIONE PATRIMONIALE LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE CUSTODIRE I BENI I BENI SONO AFFIDATI IN CUSTODIA AL DIRETTORE (CONSEGNATARIO) IN CASO DI CAMBIO DEL CONSEGNATARIO Ricognizione materiale dei beni in contraddittorio IL MATERIALE TECNICO / SCIENTIFICO È AFFIDATO DAL DIRETTORE AD UN DOCENTE (SU INDICAZIONE DEL DIRIGENTE) La consegna e la riconsegna sono verbalizzate

26 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LA GESTIONE FINANZIARIA Diritto dautore: istituto scolastico Diritto morale: autori Delibera sfruttamento: Consiglio di Istituto (tranne opere prodotte in orario non curriculare) Proventi sfruttamento: autori e istituto scolastico Adempimenti di legge relativi allo sfruttamento: competenza del Dirigente La gestione patrimoniale: sfruttare le opere dellingegno

27 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LAUTONOMIA NEGOZIALE LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE ANALOGA ALLAUTONOMIA PRIVATA VINCOLO: RAGGIUNGIMENTO FINI DELLISTITUZIONE SCOLASTICA ESCLUSIONI Contratti aleatori Operazioni finanziarie speculative Partecipazione a società, salvo consorzi Contratti di servizio per attività del personale salvo quanto previsto dal POF

28 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LAUTONOMIA NEGOZIALE LATTIVITÀ NEGOZIALE SVOLTA DAL DIRIGENTE OPPURE svolta dal Direttore o da collaboratori delegati dal Dirigente SVOLTA DAL DIRETTORE PER LE MINUTE SPESE attività istruttoria svolta dal Direttore

29 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LAUTONOMIA NEGOZIALE Interventi del consiglio di istituto DELIBERA DETERMINA criteri e limiti Accettazione e rinuncia di legati, eredità e donazioni Costituzione partecipazione a fondazioni e borse di studio Accensione di mutui e contratti pluriennali Acquisto / cessazione beni immobili Adesione a reti di scuole e consorzi Utilizzazione opere dellingegno Iniziative con soggetti pubblici e privati Contratti di sponsorizzazione Contratti di locazione di immobili Utilizzazione da parte di terzi di beni dell Istituto scolastico Convenzioni per prestazioni Alienazione di beni e servizi Lacquisto e lalienazione di titoli di Stato I contratti di prestazione dopera con esperti La partecipazione a progetti internazionali

30 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LAUTONOMIA NEGOZIALE I PRINCIPALI PROCESSI CONTRATTARECOLLAUDARE INFORMARE

31 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LAUTONOMIA NEGOZIALE LATTIVITÀ NEGOZIALE: CONTRATTARE PROCEDURA ORDINARIA (OLTRE ) RICHIESTA DI OFFERTA ALLE AZIENDE il Dirigente sceglie comparando almeno 3 offerte ESCLUSIONI unico fornitore norme dellUnione Europea se necessario Direttore ufficiale rogante LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE

32 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LAUTONOMIA NEGOZIALE LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LATTIVITÀ NEGOZIALE: COLLAUDARE LAVORI, FORNITURE E SERVIZI OLTRE I Dirigente nomina collaudatore o commissione interna COLLAUDO: ENTRO 60 GIORNI CON APPOSITO VERBALE LAVORI, FORNITURE E SERVIZI INFERIORE AI certificato di regolare fornitura rilasciato dal Dirigente FORNITURA DI SERVIZI PERIODICI: RILASCIATO DAL DIRETTORE SALDO DEI PAGAMENTI E SVINCOLO DI GARANZIE DOPO COLLAUDO O RILASCIO CERTIFICAZIONE

33 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LAUTONOMIA NEGOZIALE LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LATTIVITÀ NEGOZIALE: INFORMARE COPIA CONTRATTI E CONVENZIONI RELAZIONE AL CONSIGLIO DI ISTITUTO (DIRIGENTE) TENUTA DELLA DOCUMENTAZIONE RELATIVA A CONTRATTI E CONVENZIONI (DIRETTORE)

34 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LAUTONOMIA NEGOZIALE LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE LATTIVITÀ NEGOZIALE: SINGOLE FIGURE CONTRATTUALI ALIENARE BENI/FORNIRE SERVIZI CONCEDERE BENI IN USO STIPULARE CONTRATTI PER ARRICCHIRE LOFFERTA FORMATIVA STIPULARE CONTRATTI DI SPONSORIZZAZIONE STIPULARE CONTRATTI DI FORNITURA/CONCESSIONE IN USO DI SITI INFORMATICI STIPULARE CONTRATTI DI COMODATO STIPULARE CONTRATTI DI MUTUO MANUTENERE GLI EDIFICI SCOLASTICI STIPULARE CONTRATTI DI LOCAZIONE FINANZIARIA STIPULARE CONTRATTI DI GESTIONE FINALIZZATA DELLE RISORSE FINANZIARIE STIPULARE CONTRATTI DI LOCAZIONE FINANZIARIA ACQUISTARE/VENDERE IMMOBILI CONCEDERE LUSO DELLEDIFICIO SCOLASTICO STIPULARE CONTRATTI DI APPALTO PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI COSTITUIRE FONDAZIONI ISTITUIRE BORSE DI STUDIO ACCETTARE DONAZIONI, EREDITÀ E LEGATI PARTECIPARE A PROGETTI INTEGRATI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE

35 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL CONTROLLO DI REGOLARITA AMMINISTRATIVA COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI COSTITUITO DA TRE MEMBRI 1: Ministero dellistruzione 1:Ministero del tesoro 1: Enti locali NOMINATO DA: UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DURA IN CARICA TRE ANNI IL NUOVO NOMINATO SCADE CON QUELLI GIÀ IN CARICA PUO CONTROLLARE PIÙ ISTITUTI SCOLASTICI IN UN MEDESIMO AMBITO TERRITORIALE RICEVE COMPENSI, INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE DA UN ISTITUTO INDIVIDUATO DALLUFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

36 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL CONTROLLO DI REGOLARITA AMMINISTRATIVA COMPITI DEL COLLEGIO DEI REVISORI VIGILARE SULLA LEGITTIMITÀ,, REGOLARITÀ E CORRETTEZZA DELLAZIONE AMMINISTRATIVA ESPRIMERE UN PARERE DI REGOLARITÀ CONTABILE SU PROGRAMMA ANNUALE ATTRAVERSO VISITE PERIODICHE verificare scritture contabili verificare coerenza impiego risorse /obiettivi fare verifica di cassa ESAMINARE IL CONTO CONSUNTIVO E RIFERIRE SULLA REGOLARITÀ DELLA GESTIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE FORNISCE ELEMENTI UTILI PER LANALISI COSTI/BENEFICI

37 Il nuovo bilancio delle istituzioni scolastiche LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE IL CONTROLLO DI REGOLARITA AMMINISTRATIVA FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI RIUNIONI DEL COLLEGIO CONVOCATE DAL PRESIDENTE NELLE DELIBERAZIONI NON È CONSENTITA LASTENSIONE DISSENSO MOTIVATO E VERBALIZZATO GLI ISTITUTI SCOLASTICI DEVONO METTERE A DISPOSIZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI TUTTI GLI ATTI NECESSARI Copia dei verbali relativi ad eventuali anomalie inviati allUfficio scolastico regionale LUFFICIO SCOLASTICO REGIONALE: INTERVENTI NECESSARI PER OMOGENEITÀ DI COMPORTAMENTO DEI DIVERSI COLLEGI DEI REVISORI


Scaricare ppt "LA NUOVA GESTIONE AMMINISTRATIVO-CONTABILE Il NUOVO BILANCIO Corso di formazione per Personale Amministrativo delle Istituzioni Scolastiche."

Presentazioni simili


Annunci Google