La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA RESPONSABILITA PENALE E CIVILE. La responsabilità penale è personale e scaturisce quando la persona/cittadino commette un reato La responsabilità penale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA RESPONSABILITA PENALE E CIVILE. La responsabilità penale è personale e scaturisce quando la persona/cittadino commette un reato La responsabilità penale."— Transcript della presentazione:

1 LA RESPONSABILITA PENALE E CIVILE

2 La responsabilità penale è personale e scaturisce quando la persona/cittadino commette un reato La responsabilità penale è personale e scaturisce quando la persona/cittadino commette un reato

3 Reato penale Reato penale Ogni fatto illecito al quale lordinamento giuridico collega come conseguenza una pena. Ogni fatto illecito ( ossia violazione della legge penale – infrazione di un divieto o inadempienza di un comando ) al quale lordinamento giuridico collega come conseguenza una pena.

4 Il reato ha un contenuto sociologico ed un contenuto giuridico

5 In senso sociologico il reato è un fatto contrario e dannoso agli interessi della collettività

6 In senso giuridico il reato è un fatto preveduto e disciplinato dal diritto da cui scaturisce una pena mediante il processo.

7 Il reato prevede un oggetto (individuo o cosa su cui cade lazione del reo) e un soggetto (o agente ossia luomo che compie lazione costituente il reato stesso)

8 I reati si classificano nei delitti (quelli più gravi) puniti con pene più severe e in contravvenzioni (quelli meno gravi) puniti con pene meno severe ( ad es. ammende).

9 Secondo lintenzione i reati si classificano in: - colposi - dolosi - preterintenzionali

10 Secondo lazione i reati si classificano in commissivi commissivi omissivi omissivi

11 Il reato si distingue anche secondo la procedibilità: di ufficio di ufficio a querela di parte a querela di parte

12 Il reato è doloso (art 43 del c.p.) quando levento dannoso o pericoloso è dallagente preveduto e voluto come conseguenza della propria azione od omissione

13 Il reato è preterintenzionale o oltre lintenzione (art 43 del c.p.) quando dallazione od omissione deriva un evento dannoso o pericoloso più grave di quello voluto dallagente.

14 Il reato è colposo o contro lintenzione (art 43 del c.p.) quando levento, anche se preveduto, non è voluto dallagente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia (colpa generica) ovvero per inosservanza di leggi regolamenti ordini o discipline (colpa specifica).

15 Sono di parte le lesioni personali colpose e quelle dolose con prognosi inferiore ai 20 giorni Sono perseguibili a querela di parte le lesioni personali colpose e quelle dolose con prognosi inferiore ai 20 giorni Sono le lesioni personali dolose con prognosi superiore ai 20 giorni, lomicidio, particolari reati (rifiuto o omissione di atti di ufficio, delitti contro la vita, delitti contro la famiglia, delitti contro lincolumità pubblica, delitti di aborto, ecc.) Sono perseguibili di ufficio le lesioni personali dolose con prognosi superiore ai 20 giorni, lomicidio, particolari reati (rifiuto o omissione di atti di ufficio, delitti contro la vita, delitti contro la famiglia, delitti contro lincolumità pubblica, delitti di aborto, ecc.)

16 REATO COLPOSO (art. 589 c.p.)Omicidio Colposo (art. 589 c.p.) (art. 590 c.p.) lievissime, lievi, gravi e gravissimeLesioni personali colpose (art. 590 c.p.) lievissime, lievi, gravi e gravissime

17 OMICIDIO DOLOSO: morte conseguente ad azione volontaria COLPOSO: morte conseguente ad azione colposa (ad es. : ordine errato)

18 LESIONI PERSONALI (art. 590 c.p.) Lievissime, lievi, gravi e gravissime

19 : quando la durata della malattia è inferiore a 20 giorni Lesioni lievissime: quando la durata della malattia è inferiore a 20 giorni

20 Lesioni lievi: quando la durata della malattia supera i 20 giorni ma è inferiore ai 40 gg.

21 Lesioni Gravi: Quando la durata della malattia o lincapacità di attendere alle ordinarie occupazioni supera i 40 giorni. Quando la durata della malattia o lincapacità di attendere alle ordinarie occupazioni supera i 40 giorni. Malattia che pone in pericolo di vita la persona lesa. Malattia che pone in pericolo di vita la persona lesa. Quando si ha lindebolimento permanente Quando si ha lindebolimento permanente di un senso o di un organo.

22 . Lesioni Gravissime Quando si determini una malattia Quando si determini una malattia certamente o probabilmente insanabile. Quando si realizza la perdita di un senso di un arto Quando si realizza la perdita di un senso di un arto o mutilazione che renda larto inservibile. Perdita delluso di un organo. Perdita delluso di un organo. Perdita della capacità di procreare. Perdita della capacità di procreare. Permanente e grave difficoltà della favella. Permanente e grave difficoltà della favella. Deformazione o sfregio permanente del viso. Deformazione o sfregio permanente del viso.

23 Colpa professionale la lesione colposa si realizza In ambito penale la lesione colposa si realizza per imperizia, imprudenza, negligenza ovvero per inosservanza di leggi, regolamenti, ordini e discipline

24 Colpa professionale Imperizia: deriva dalla mancanza di nozioni scientifiche e pratiche e da una insufficiente esperienza professionale. E imperito colui che non sa fare quello che ogni altro Professionista di pari livello avrebbe correttamente fatto nella stessa circostanza.

25 Colpa professionale Imprudenza : si verifica quando si agisce con avventatezza, eccessiva precipitazione o ingiustificata fretta senza adottare quelle cautele consigliate dallordinaria prudenza o dallosservanza di doverose precauzioni.

26 Colpa professionale Negligenza: si realizza quando il sanitario, per disattenzione, dimenticanza, trascuratezza, leggerezza, superficialità ecc. trascuri quelle regole comuni di diligenza richieste nellesercizio della professione e osservate dalla generalità degli operatori sanitari. LA CONDOTTA NEGLIGENTE E LA MENO SCUSABILE NELLA VALUTAZIONE DELLA RESPONSABILITA PROFESSIONALE

27 LA RESPONSABILITA CIVILE NELLA PROFESSIONE

28 La responsabilità civile comporta lobbligo di risarcire un danno ingiusto determinato nella persona a seguito di un comportamento professionale colposo ossia responsabile è colui che deve rispondere o rendere ragione di una propria azione. La responsabilità civile comporta lobbligo di risarcire un danno ingiusto determinato nella persona a seguito di un comportamento professionale colposo ossia responsabile è colui che deve rispondere o rendere ragione di una propria azione. Nel linguaggio giuridico è la persona tenuta a rifondere i danni ingiustamente causati a terzi da una condotta illecita dolosa o colposa. Nel linguaggio giuridico è la persona tenuta a rifondere i danni ingiustamente causati a terzi da una condotta illecita dolosa o colposa.

29 Responsabilità civile Responsabilità civile Il fondamento della r. civile (cioè il motivo in base al quale si è tenuti a riparare un danno ingiustamente causato ad altri) proviene da due fonti e sono: Il fondamento della r. civile (cioè il motivo in base al quale si è tenuti a riparare un danno ingiustamente causato ad altri) proviene da due fonti e sono: La responsabilità contrattualeLa responsabilità contrattuale La responsabilità extracontrattualeLa responsabilità extracontrattuale

30 Responsabilità civile Responsabilità civile Contrattuale (quando derivi dal mancato adempimento di una obbligazione assunta nei confronti del creditore). Presuppone lesistenza di patti sanciti da un contratto e violati per linadempienza del rapporto specifico nato dallobbligazione.

31 Responsabilità civile Responsabilità civile Extracontrattuale: deriva, genericamente, dallavere cagionato agli altri un danno ingiusto più specificatamente quando il danno sia originato da un comportamento colposo tenuto dal professionista (colpa generica / colpa specifica).

32 Responsabilità civile Responsabilità civile La distinzione di responsabilità civile in ha importanza anche nei confronti del cosiddetto ossia ossia il mezzo processuale ammesso dal codice civile per dimostrare lesistenza o meno di un fatto o di un diritto richiesto dalla legge. La distinzione di responsabilità civile in contrattuale ed extracontrattuale ha importanza anche nei confronti del cosiddetto onere della prova ossia ossia il mezzo processuale ammesso dal codice civile per dimostrare lesistenza o meno di un fatto o di un diritto richiesto dalla legge.

33 Responsabilità civile Nella R. contrattuale lonere della prova grava sul debitore ossia sul professionista che deve dimostrare di avere fatto tutto il possibile per evitare il danno.

34 Nella Responsabilità Extracontrattuale: lonere della prova di avere subito un danno ricade sul danneggiato ciò in base al disposto generale ( art c.c.) ciò in base al disposto generale ( art c.c.) che impone lonere della prova a chi vuole fare valere un diritto in giudizio dimostrandone il fondamento.

35 Il contenzioso civile avviene presso il Tribunale Civile competente territorialmente

36 Le fasi del contenzioso prevedono : - Tribunale Civile – Corte di Appello – Corte di Appello – Cassazione

37 Il danno è colposo o contro lintenzione quando esso, anche se preveduto, non è voluto dallagente e si verifica a causa di negligenza o imprudenza o imperizia (colpa generica) ovvero per inosservanza di leggi, regolamenti, ordini o discipline (colpa specifica).

38 Colpa professionale DEVE SEMPRE ESSERE DIMOSTRATO IL NESSO DI CAUSALITA TRA IL IL DANNO LAMENTATO E IL COMPORTAMENTO DELLOPERATORE (AGENTE).

39 La colpa non è astrattamente configurabile ma richiede dimostrazione collegando levento dannoso stesso alla attività specifica espletata dalloperatore sanitario usando una precisa criteriologia di indagine

40 QUALIFICA GIURIDICA DELLOPERATORE SANITARIO RESPONSABILE DELLASSISTENZA INFERMIERISTICA

41 Incaricato di pubblico servizio (art 358 c.p.) : Colui che svolge una attività per soddisfare i bisogni utili della società, dei quali lo Stato ha assunto la tutela e la cura.

42 OMICIDIO DOLOSO: morte conseguente ad azione volontaria dellinfermiere (caso S. Anna Como) COLPOSO: morte conseguente ad azione colposa dellinfermiere (ad es. : somministrazione errata di un farmaco)


Scaricare ppt "LA RESPONSABILITA PENALE E CIVILE. La responsabilità penale è personale e scaturisce quando la persona/cittadino commette un reato La responsabilità penale."

Presentazioni simili


Annunci Google