La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elezione dei membri del parlamento europeo spettanti allItalia Elezioni amministrative 06-07 giugno 2009 SERVIZIO AMMINISTRATIVO/INFORMATICO UFFICIO SERVIZI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elezione dei membri del parlamento europeo spettanti allItalia Elezioni amministrative 06-07 giugno 2009 SERVIZIO AMMINISTRATIVO/INFORMATICO UFFICIO SERVIZI."— Transcript della presentazione:

1

2 Elezione dei membri del parlamento europeo spettanti allItalia Elezioni amministrative giugno 2009 SERVIZIO AMMINISTRATIVO/INFORMATICO UFFICIO SERVIZI DEMOGRAFICI UFFICIO ELETTORALE Luigi Adriano Sanvito – Istruttore direttivo amministrativo Natalina Molteni – Istruttore amministrativo Silvia Perego – Collaboratore professionale 25/04/20141 COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO

3 Parleremo di… Le date del voto Lufficio elettorale di sezione Le operazioni preliminari al voto Le operazioni di voto Le operazioni preliminari allo scrutinio Le operazioni di scrutinio Ladunanza dei presidenti di sezione 25/04/20142

4 Quando si vota Elezioni europee e 1° turno amministrative Sabato 6 e Domenica 7 giugno 2009 Sabato 06/06ore 9,00Costituzione dellUfficio elettorale di sezione ore 15,00 Inizio votazione ore 22,00 Sospensione votazione Domenica 07/06ore 7,00 Ripresa votazione ore 22,00 Termine votazione ore 22,00 Inizio scrutinio Parlamento Europeo Lunedì 08/06ore 14,00Scrutinio provinciali - Scrutinio comunali Eventuale ballottaggio Domenica 21 e Lunedì 22 giugno 2009 Il ballottaggio è abbinato ai Referendum Popolari e sono stati costituiti nuovi uffici elettorali di sezione diversi da quelli per le elezioni amministrative. 25/04/20143

5 Lufficio elettorale di sezione COMPOSIZIONE LUfficio elettorale di sezione è composto da: Presidente (nominato dalla Corte dAppello) Segretario (nominato dal Presidente) Scrutatori (in numero di 4 nominati dalla Commissione Elettorale Comunale tra gli iscritti nellalbo) Il Presidente nomina un vicepresidente tra gli scrutatori Per la validità delle operazioni devono essere sempre presenti almeno tre componenti dellUfficio, tra i quali il presidente o il vicepresidente. Nella dizione operazioni elettorali rientrano tutti gli adempimenti che vengono compiuti dallufficio elettorale di sezione dal momento della sua costituzione fino al termine dello scrutinio. 25/04/20144

6 Lufficio elettorale di sezione Durante lesercizio delle loro funzioni, tutti i componenti dellUfficio,Elettorale di sezione,compresi i rappresentanti di lista o del candidato, sono considerati, ad ogni effetto di legge, pubblici ufficiali. Tali funzioni, per la loro delicatezza, devono essere assolte con: Imparzialità Impegno Responsabilità Al riguardo è bene ricordare che il DPR 16/05/1960 N. 570 prevede una serie di sanzioni anche a carico dei componenti degli uffici elettorali di sezione per inadempienze nello svolgimento delle loro funzioni. 25/04/20145

7 Lufficio elettorale di sezione IL PRESIDENTE Sovrintende, dirige ed è responsabile di tutte le operazioni dellUfficio. Decide, sentito il parere degli scrutatori, su tutte le contestazioni, le proteste, i reclami nonché sullassegnazione o meno dei voti contestati. Nei casi di assenza o impedimento sopraggiunti dopo linsediamento del seggio, il Presidente è sostituito dal vice presidente. 25/04/20146

8 Lufficio elettorale di sezione IL PRESIDENTE E investito di poteri di polizia allinterno del seggio e può utilizzare le forze dellordine addette alla sorveglianza per far espellere coloro che disturbino il regolare procedimento delle operazioni elettorali. Le forze dellordine possono entrare nellufficio solo su esplicita richiesta del presidente. Gli ufficiali giudiziari e/o i messi notificatori possono entrare nella sala per notificare provvedimenti in relazione allandamento delle operazioni elettorali. 25/04/20147

9 8 Lufficio elettorale di sezione GLI SCRUTATORI Compiono gli atti relativi a: autenticazione delle schede; identificazione degli elettori e compilazione dellapposito registro per lannotazione del numero della tessera elettorale; indicazione dellavvenuta votazione a margine della lista elettorale sezionale; operazioni di scrutinio secondo le indicazioni del presidente; recapito dei plichi contenenti gli atti relativi alle operazioni dellUfficio.

10 25/04/20149 Lufficio elettorale di sezione GLI SCRUTATORI Gli scrutatori danno inoltre parere al Presidente nei casi indicati dalla legge o su sua richiesta. La legge prevede il parere obbligatorio degli scrutatori nei seguenti casi: decisioni relative a reclami decisioni sulla nullità dei voti o sullassegnazione provvisoria dei voti contestati Il parere è inoltre obbligatorio in caso di richiesta del Presidente di sgombero della sala per motivi di ordine pubblico. Gli scrutatori non hanno potere decisionale.

11 Lufficio elettorale di sezione IL SEGRETARIO Assiste il presidente in tutte le operazioni di voto e di scrutinio. In particolare provvede: alla compilazione del verbale e degli estratti; alla registrazione dei voti, insieme con gli scrutatori, durante lo spoglio delle schede; alla raccolta degli atti da allegare al verbale; al confezionamento delle buste con i verbali, le schede e le liste per la votazione 25/04/201410

12 Lufficio elettorale di sezione I RAPPRESENTANTI DI LISTA Possono essere designati presso la sezione: rappresentanti delle liste per lelezione dei membri del parlamento europeo rappresentanti delle liste per le elezioni provinciali rappresentanti delle liste per le elezioni comunali I rappresentanti di lista o dei candidati sono designati in numero massimo di due (effettivo e supplente) dai delegati delle liste e : per le elezioni europee devono essere elettori di un comune della circoscrizione; per le elezioni provinciali devono essere elettori della provincia; per le elezioni comunali devono essere elettori del comune. Le designazioni possono essere fatte: entro il giovedì precedente il giorno delle elezioni alla segreteria del comune direttamente ai Presidenti di seggio entro le ore 15,00 di Sabato 6 giugno. 25/04/201411

13 Lufficio elettorale di sezione I RAPPRESENTANTI DI LISTA Gli atti di designazione devono essere firmati in forma autentica dai delegati riportati negli elenchi consegnati ai presidenti. La loro presenza non è condizione necessaria per la validità delle operazioni. I rappresentanti possono legittimamente presentarsi anche dopo la costituzione del seggio e durante le operazioni elettorali purchè la designazione sia stata fatta nei tempi previsti. 25/04/201412

14 Lufficio elettorale di sezione I RAPPRESENTANTI DI LISTA Hanno diritto di assistere a tutte le operazioni dellUfficio elettorale Possono far inserire nel verbale eventuali dichiarazioni Possono apporre la loro firma sulle strisce di chiusura delle urne e sui plichi contenenti gli atti delle votazioni e dello scrutinio Sono autorizzati a portare, allinterno della sede della sezione, un distintivo con riprodotto il contrassegno del gruppo politico di appartenenza 25/04/201413

15 Lufficio elettorale di sezione IL VERBALE Sono stati predisposti tre modelli di verbale uno per ciascuna elezione Devono essere compilati in duplice originale seguendo le indicazioni contenute nei vari paragrafi in maniera dettagliata. E indispensabile che vengano compilati: esattamente completamente in maniera leggibile Ricordiamo che: le correzioni devono essere comprensibili e ridotte al minimo ogni foglio del verbale deve essere firmato da tutti i componenti del seggio e in ogni foglio si deve apporre il timbro della sezione 25/04/201414

16 Le operazioni preliminari al voto SABATO 6 GIUGNO Entro le ore 9,00 presa in carico del materiale occorrente per la votazione costituzione dellufficio di sezione Successivamente Determinazione delle schede da autenticare Firma delle schede da parte di uno scrutatore Apposizione sulle schede del timbro della sezione Al termine chiusura delle operazioni 25/04/201415

17 Le operazioni di voto SABATO 6 GIUGNO Ore15,00 Inizio delle votazioni Ore 22,00 Sospensione delle votazioni DOMENICA 7 GIUGNO Ore 7,00 Ripresa delle votazioni Ore 22,00 Chiusura delle votazioni 25/04/201416

18 Le operazioni di voto IDENTIFICAZIONE DELLELETTORE Lelettore deve essere identificato mediante: Presentazione di un documento di identificazione (carta didentità, patente, passaporto, tessera di riconoscimento di un ordine professionale, ecc) anche se scaduto da non più di tre anni; Conoscenza personale di uno dei componenti lufficio di sezione 25/04/201417

19 Le operazioni di voto LA TESSERA ELETTORALE Per esprimere il voto è necessario che ciascun elettore esibisca la tessera elettorale unitamente ad un documento di riconoscimento. La tessera elettorale è contrassegnata: da un numero progressivo dalle generalità dellelettore dalla sezione di appartenenza da uno spazio ove apporre il timbro dellavvenuta partecipazione al voto 25/04/201418

20 Le operazioni di voto LA TESSERA ELETTORALE Allatto della votazione occorre provvedere: allannotazione su un apposito registro distinto per maschi e femmine del numero di tessera elettorale alla contestuale indicazione del numero di lista sezionale sul medesimo registro allindicazione sulla lista sezionale della partecipazione al voto tramite apposizione della firma di uno scrutatore ad apporre sulla tessera il timbro dellufficio Gli scrutatori si troveranno pertanto ad operare contemporaneamente su: Liste sezionali maschili e femminili Registro tessere elettorali maschili e femminili 25/04/201419

21 Le operazioni di voto ATTENZIONE !!! Loperazione dellidentificazione dellelettore è la più importante e delicata e va affrontata con la massima attenzione soprattutto nei momenti di maggior affluenza. Se loperazione non viene svolta correttamente potrebbero sorgere difficoltà di vario genere tra cui quella relativa al conteggio parziale e finale del numero dei votanti. E necessario quindi tenere costantemente sotto controllo, durante le operazioni di voto, la corrispondenza tra il numero dei votanti risultante dal registro delle tessere elettorali ed il numero delle schede consegnate agli elettori. Si ricorda che le tessere sono uguali per maschi e femmine. 25/04/201420

22 Le operazioni di voto ESPRESSIONE DEL VOTO Allelettore saranno consegnate tre schede: Elezione membri parlamento europeo (colore grigio) Elezioni provinciali (colore giallo) Elezioni comunali (colore azzurro) Prima del voto è necessario raccomandare allelettore: di non sovrapporre le schede luna allaltra al momento del voto di non apporre più di un voto per ogni scheda di riconsegnare la matita unitamente alle schede 25/04/201421

23 Le operazioni di voto CASI PARTICOLARI Durante le operazioni di voto possono verificarsi tanti casi particolari. I più comuni: Lelettore che, non iscritto nelle liste, si presenta a votare munito di attestazione del sindaco non deve presentare la tessera elettorale Possono votare nel seggio presso il quale prestano servizio il presidente, il segretario, gli scrutatori e i rappresentanti di lista; Possono votare, anche se non iscritti nelle liste della sezione, i rappresentanti delle forze dellordine in servizio di vigilanza In entrambi questi casi possono esprimere il voto solo in relazione alle consultazioni cui sono ammessi 25/04/201422

24 Le operazioni di voto CASI PARTICOLARI Elettore con tessera rilasciata da un altro comune; Elettore con tessera indicante una sezione elettorale diversa da quella di votazione; Elettore senza tessera elettorale perché smarrita; Elettore con tessera riportante la vecchia indicazione del collegio elettorale. In tutti questi casi invitare lelettore a rivolgersi all Ufficio Elettorale del Comune. 25/04/201423

25 Le operazioni di voto NO AI TELEFONINI !!! Con D.L. 01/04/2008 n. 49 pubblicato sulla G.U. n. 80 del 04/04/2008 è stato stabilito quanto segue: Comma 1 Nelle consultazioni elettorali o referendarie è vietato introdurre allinterno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. Comma 2 Il presidente dellufficio elettorale di sezione, allatto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale da parte dellelettore, invita lelettore stesso a depositare le apparecchiature indicate al comma 1 di cui al momento è in possesso. 25/04/201424

26 Le operazioni di voto NO AI TELEFONINI !!! Comma 3 Le apparecchiature depositate dallelettore, prese in consegna dal presidente dellufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, sono restituite allelettore dopo lespressione del voto. Della presa in consegna e della restituzione viene fatta annotazione in apposito registro. Comma 4 Chiunque contravviene al divieto di cui al comma 1 è punito con larresto da tre a sei mesi e con lammenda da 300 a 1000 euro. 25/04/201425

27 Le operazioni di voto IL VOTO ASSISTITO Gli elettori fisicamente impediti possono esprimere il voto con lassistenza di un elettore della propria famiglia o di un altro elettore liberamente scelto purchè iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune (L.17/2003). Il diritto al voto assistito può essere attestato a mezzo di: annotazione del timbro AVD sulla tessera elettorale personale; certificato medico rilasciato dal funzionario medico appositamente designato dallASL libretto di invalidità rilasciato dal Ministero dellInterno per coloro che sono in condizione di cecità assoluta accertata NESSUN ELETTORE PUO ESERCITARE LA FUNZIONE DI ACCOMPAGNATORE PER PIU DI UN INVALIDO 25/04/201426

28 Le operazioni di voto CHI VOTA Elezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento Europeo Votano: Tutti gli elettori iscritti nelle liste che hanno compiuto il 18° anno di età al 7 giugno 2009 (nati il 7 giugno 1991) Gli elettori cittadini di un paese dellUnione Europea residenti in Italia che entro il 9 marzo 2009 hanno inoltrato domanda al sindaco per essere iscritti nelle liste elettorali aggiunte Non votano: Gli elettori cittadini italiani residenti in uno dei paesi dellUnione Europea iscritti allAIRE che votano nel paese europeo di residenza 25/04/201427

29 Le operazioni di voto CHI VOTA Elezione del presidente della Provincia e del Consiglio Provinciale Votano: Tutti gli elettori iscritti nelle liste che hanno compiuto il 18° anno di età al 7 giugno 2009 (nati il 7 giugno 1991) 25/04/201428

30 Le operazioni di voto CHI VOTA Elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale Votano: Tutti gli elettori iscritti nelle liste che hanno compiuto il 18° anno di età al 7 giugno 2009 (nati il 7 giugno 1991) Gli elettori cittadini di un paese dellUnione Europea residenti in Italia che entro il 28 aprile 2009 hanno inoltrato domanda al sindaco per essere iscritti nelle liste elettorali aggiunte 25/04/201429

31 Le operazioni di voto CHI VOTA Ci troviamo pertanto di fronte ad un numero di elettori ammessi al voto diverso per ciascun tipo di elezione. Bisogna quindi fare molta attenzione alla verifica del numero dei votanti. Gli elettori cittadini di uno dei paesi dellUnione Europea residenti in Italia sono in possesso di una tessera elettorale uguale nella forma ma diversa nella sostanza rispetto a quella degli elettori cittadini italiani. 25/04/201430

32 Le operazioni di voto LE LISTE ELETTORALI AGGIUNTE Gli elettori cittadini di un pese dellunione europea residenti in Italia che hanno chiesto di votare nel luogo di residenza per lelezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento Europeo e per lelezione del Sindaco e del Consiglio Comunale sono iscritti in apposite LISTE ELETTORALI AGGIUNTE. Le liste elettorali aggiunte sono compilate, suddivise per maschi e femmine, per ciascuna sezione elettorale distintamente per ciascuna elezione. 25/04/201431

33 Le operazioni di voto LE LISTE ELETTORALI AGGIUNTE Siamo pertanto in presenza di liste elettorali aggiunte per: Elezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento Europeo Elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale Le liste sono identiche e pertanto le operazioni di registrazione dellavvenuta espressione del voto devono essere fatte su entrambe le liste. Si raccomanda in questo senso la massima attenzione. 25/04/201432

34 Le operazioni di voto I RESIDENTI ALLESTERO I cittadini residenti allestero in uno dei paesi dellUnione Europea iscritti nelle nostre liste elettorali voteranno per il Parlamento Europeo nel Paese di residenza mentre per le Elezioni Provinciali e Comunali dovranno necessariamente votare presso la sezione elettorale i cui sono iscritti. Pertanto sulle liste elettorali, a fianco del loro nominativo, è riportata la dicitura VOTA SOLO PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE I cittadini residenti allestero in uno dei paesi non facenti parte dellUnione Europea dovranno invece esprimere il proprio voto presso la sezione elettorale in cui sono iscritti in quanto per questo tipo di elezioni non è ammessa altra modalità di espressione del voto. 25/04/201433

35 Le operazioni di voto IL VOTO A DOMICILIO Con lapprovazione del D.L n. 1/2006 convertito nella L. 22/2006 è stato introdotto il principio del voto domiciliare, finora sconosciuto nel nostro ordinamento. La procedura è riservata agli elettori affetti da grave infermità, tali da impedirne lallontanamento dallabitazione in cui dimorano, che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Gli elettori in queste condizioni devono inviare dichiarazione allUfficio Elettorale entro il 15° giorno precedente la data della votazione. Alla data del 23 maggio non è pervenuta alcuna richiesta. Non ci sono pertanto elettori che voteranno a domicilio. 25/04/201434

36 Le operazioni di voto ESPRESSIONE DEL VOTO Lelettore dovrà: Esprimere il proprio voto esclusivamente nella cabina elettorale; Restituire al presidente la scheda votata debitamente piegata secondo le linee di piegatura per la sua collocazione nellurna; Restituire la matita copiativa 25/04/201435

37 Le operazioni di voto CHIUSURA DELLE OPERAZIONI Le operazioni di voto vengono sospese alle ore 22,00 di sabato 6 giugno, riprendono alle ore 7,00 di domenica 7 giugno e si chiudono definitivamente alle ore 22,00 di domenica 13 giugno. A quellora possono votare solo gli elettori presenti nei locali del seggio o in fila per entrarvi. 25/04/201436

38 Le operazioni di voto COMUNICAZIONI PARZIALI Durante le operazioni di voto verranno effettuate, a cura dellUfficio elettorale comunale per la successiva trasmissione alla Prefettura, alcune rilevazioni in relazione allaffluenza alle urne. Le rilevazioni avverranno come segue: Sabato 6 giugnoore 22,00 Domenica 7 giugnoore 12,00 ore 19,00 ore 22,00 (dato definitivo) 25/04/201437

39 Le operazioni preliminari allo scrutinio IL RISCONTRO DEI VOTANTI E uno dei momenti più delicati. Si deve procedere allaccertamento del numero dei votanti per ciascuna elezione distintamente mediante controllo: del numero complessivo delle tessere elettorali il cui numero è stato annotato nel registro del numero di firme apposte sulle liste a fianco del nome dellelettore del numero delle schede elettorali consegnate agli elettori I NUMERI DEVONO SEMPRE COINCIDERE 25/04/201438

40 Le operazioni preliminari allo scrutinio SPEDIZIONE DEL MATERIALE E unoperazione da svolgere immediatamente dopo il riscontro del numero dei votanti e prima dellinizio delle operazioni di scrutinio. Provvedere sollecitamente allinoltro delle buste con il materiale non più occorrente oltre che obbligatorio è anche utile al fine di eliminare dallUfficio di sezione tutto quanto non più necessario al prosieguo delle operazioni. 25/04/201439

41 Le operazioni preliminari allo scrutinio SPEDIZIONE DEL MATERIALE Allufficio elettorale del comune bisogna consegnare: le liste sezionali utilizzate per la votazione le eventuali liste elettorali aggiunte I registri sui quali sono annotati i numeri delle tessere elettorali dei votanti le schede autenticate e non utilizzate per ciascun tipo di elezione le schede non autenticate per ciascun tipo di elezione 25/04/201440

42 Le operazioni di scrutinio SI SVOLGONO NEL SEGUENTE ORDINE Elezioni europee (domenica 7 giugno ore 22,00) Elezioni provinciali (lunedì 8 giugno ore 14,00) Elezioni comunali (lunedì 8 giugno dopo le provinciali) Devono essere svolte senza interruzione per essere ultimate entro 12 ore dal loro inizio. 25/04/201441

43 Le operazioni di scrutinio ALCUNE RACCOMANDAZIONI Non avere fretta Non è una competizione. Iniziare lo scrutinio solo quando si ha lassoluta certezza della corrispondenza del numero dei votanti. Il sistema di conteggio dei voti è semplice ma è sempre possibile commettere errori Non lasciarsi prendere dal panico se qualcosa non sembra andare per il verso giusto. Chiedere il parere dellUfficio elettorale comunale per poter risolvere insieme i problemi più difficili 25/04/201442

44 Le operazioni di scrutinio E sempre valido il principio di conservazione della validità del voto IL VOTO DEVE ESSERE RITENUTO VALIDO TUTTE LE VOLTE CHE SI POSSA DESUMERE IN MODO UNIVOCO LA VOLONTA EFFETTIVA DELLELETTORE. 25/04/201443

45 Le operazioni di scrutinio Una scheda valida deve contenere un solo voto di lista valido. Pertanto il totale dei voti validi attribuiti alle singole liste deve corrispondere al numero totale delle schede valide. Quando un unico segno sia tracciato su più riquadri, il voto si intende riferito al contrassegno su cui insiste la parte prevalente del segno stesso 25/04/201444

46 Le operazioni di scrutinio NULLITÀ DEL VOTO Si ha nullità del voto quando, pur essendo chiara la volontà dellelettore di preferire una determinata lista, la scheda presenta le seguenti irregolarità: Il voto è espresso su scheda diversa da quelle prescritte o manca di firma e di bollo La scheda presenta scritture o segni tali da far ritenere, in modo inoppugnabile, che lelettore abbia voluto far riconoscere il proprio voto. I segni che possono invalidare il voto o la scheda sono soltanto quelli apposti dallelettore, con esclusione, quindi, dei segni tipografici. E nullo il voto contenuto sulla scheda su cui è stato tracciato più di un segno o indicazione 25/04/201445

47 Le operazioni di scrutinio LE SCHEDE BIANCHE Si considera bianca la scheda regolare (cioè munita del bollo della sezione e della firma autentica) che non contenga alcuna espressione di voto. Le schede bianche devono essere bollate sul retro con il timbro della sezione. 25/04/201446

48 Le operazioni di scrutinio VOTI CONTESTATI Durante lo scrutinio possono essere sollevate contestazioni sulla validità di qualche voto. Sullassegnazione o meno dei voti contestati decide il Presidente del seggio, udito il parere, obbligatorio ma non vincolante, degli scrutatori. I voti di lista contestati devono essere indicati nel verbale, raggruppati per ogni lista. 25/04/201447

49 Le operazioni di scrutinio IMPORTANTE Le schede bianche, le schede nulle e le schede contenenti voti nulli debbono essere, di volta in volta, vidimate da due componenti lUfficio ed incluse in apposita busta per essere allegate al verbale. Esse vanno registrate sulla tabella di scrutinio, negli appositi prospetti, e del loro numero deve essere preso nota nei verbali. 25/04/201448

50 Le operazioni di scrutinio FORMAZIONE DELLE BUSTE Al termine delle operazioni di scrutinio è necessario procedere alla formazione delle buste, secondo le modalità indicate nel manuale di istruzione e in uno schema appositamente consegnato ai presidenti. Le stesse dovranno poi essere trasmesse allufficio elettorale del comune che provvederà alla consegna a seconda della destinazione. Si raccomanda di compilare con cura la modulistica relativa alla consegna delle buste. 25/04/201449

51 Lo scrutinio per lelezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento Europeo COME SI VOTA Il principio è quello del sistema proporzionale. Si dà il voto di lista e possono essere espresse non più di tre preferenze. Il voto si esprime tracciando un solo segno sulla lista. Le eventuali preferenze devono essere indicate scrivendo il cognome del candidato per intero. 25/04/201450

52 25/04/ Elezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento EuropeoCome si vota _______________________ ____________ _______________________ ________ ___________ ________________________ ___________ _________________________ Voto valido alla lista n. 1

53 25/04/ Elezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento EuropeoCome si vota ____________ _____________ ________________________ ________ ___________ ________________________ ___________ _________________________ Voto valido alla lista n. 1 e la preferenza viene assegnata ai candidati TOPOLINO e PAPERINO TOPOLINO PAPERINO

54 25/04/ Elezione dei rappresentanti dellItalia al Parlamento EuropeoCome si vota _______________________ ____________ _______________________ ________ ___________ ________________________ ___________ _________________________ Il voto è nullo

55 Lo scrutinio per le elezioni provinciali COME SI VOTA Il voto può essere espresso tracciando un segno: sul nominativo del candidato alla carica di presidente sulla lista collegata e/o sul candidato alla carica di consigliere provinciale E necessario porre la massima attenzione nella registrazione dei voti. 25/04/201454

56 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto va alla lista collegata 1, al candidato a consigliere e al presidente della provincia ad esso collegati

57 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto va alla lista collegata 1, al candidato a consigliere e al presidente della provincia ad esso collegati

58 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto va alla lista collegata 1, al candidato a consigliere e al presidente della provincia ad esso collegati

59 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto va solo al candidato a presidente della provincia

60 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto è nullo

61 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto è nullo

62 25/04/ Elezione presidente della provincia e consiglio provincialeCome si vota PIPPO TOPOLINO ARCHIMEDE PAPERINO PLUTO Il voto è nullo

63 Lo scrutinio per le elezioni comunali COME SI VOTA Il voto può essere espresso tracciando un segno: sul contrassegno prescelto Sul candidato alla carica di sindaco sul contrassegno e sul candidato alla carica di sindaco Sul contrassegno prescelto indicando una preferenza per un candidato alla carica di consigliere della medesima lista 25/04/201462

64 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco Voto valido alla lista n. 1 e al candidato sindaco della lista ad essa collegata

65 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco PLUTO Voto valido alla lista n. 1, al candidato sindaco della lista ad essa collegata con preferenza al candidato PLUTO (se candidato nella lista n. 1)

66 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco PLUTO Voto valido alla lista n. 1, al candidato sindaco della lista n. 1 e preferenza a PLUTO (se candidato consigliere nella lista n. 1)

67 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco PLUTO Se PLUTO è candidato nella lista n. 2 il voto va dato alla lista n. 2, se PLUTO è candidato nella lista n. 1 il voto va dato alla lista 1

68 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco La scheda è nulla

69 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco Il voto va alla lista n. 1, al candidato sindaco della lista n. 1 e a PLUTO PLUTO

70 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco La scheda è nulla perché la volontà dellelettore non si è manifestata in modo univoco sul candidato sindaco PLUTO

71 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco La scheda è nulla PLUTO

72 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco Il voto va alla lista n. 1 e al candidato sindaco. Il voto di preferenza è nullo PLUTO ARCHIMEDE

73 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco Il voto va alla lista n. 1, al candidato sindaco della lista n. 1 e la preferenza va a PLUTO PLUTO

74 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco Il voto va alla lista n. 1, al candidato sindaco della lista n. 1. Se PLUTO è candidato nella lista n. 2 la preferenza è nulla PLUTO

75 25/04/ Elezione del sindaco e del consiglio comunaleCome si vota PIPPO Candidato alla carica di sindaco PAPERINO Candidato alla carica di sindaco Il voto va alla lista n. 1, al candidato sindaco della lista n. 1. Se PLUTO è candidato nella lista n. 2 la preferenza è nulla PLUTO

76 Formazione delle buste Al termine di ciascuna delle operazioni di scrutinio è necessario procedere alla formazione dei buste, secondo le modalità indicate nel manuale di istruzioni e in uno schema appositamente consegnato ai presidenti. Gli stessi dovranno poi essere trasmessi allufficio elettorale del comune che provvederà alla consegna a seconda della destinazione. Si raccomanda di compilare con cura la modulistica relativa alla consegna dei plichi 25/04/201475

77 Formazione delle buste Gli atti e i documenti relativi alle elezioni comunali dovranno essere trasmessi, unitamente alle schede; valide, nulle bianche alla sezione n. 1 sede dellAdunanza dei presidenti di sezione a cui compete il riepilogo dei risultati degli scrutini delle varie sezioni e la proclamazione degli eletti. 25/04/201476

78 Ladunanza dei presidenti di sezione Ladunanza dei presidenti di sezione: è composta dai presidenti di tutte le sezioni è presieduta dal presidente della prima sezione le funzioni di segretario sono affidate al segretario della prima sezione ha sede nella sala dove è ubicata la prima sezione ha il compito di riepilogare i risultati delle singole sezioni e proclamare il sindaco e i consiglieri eletti ha il compito di completare le operazioni di scrutinio se qualche sezione non vi abbia ottemperato 25/04/201477

79 Ladunanza dei presidenti di sezione Effettua il riepilogo dei voti sommandoli come risultano dai verbali delle singole sezioni Proclama eletto alla carica di sindaco il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti Determina la cifra elettorale di lista e la cifra individuale di ciascun candidato Forma la graduatoria dei candidati Determina il numero dei seggi spettanti alla lista collegata alla carica di sindaco Determina il numero dei seggi delle altre liste Proclama gli eletti alla carica di consigliere comunale Forma lelenco dei candidati non eletti Trasmette gli atti alla segreteria del comune 25/04/201478

80 Ricordiamo che… I seggi elettorali hanno la loro sede presso la scuola elementare di via Libertà. Presso la scuola stessa sarà operativo lufficio elettorale comunale per la parte relativa alle operazioni di assistenza e consulenza ai componenti degli uffici elettorali di sezione 25/04/201479

81 Ricordiamo che… Lufficio elettorale comunale sarà aperto per tutto il periodo di svolgimento delle operazioni di voto e di scrutinio presso la sede municipale di Via Vittorio Veneto 47 per: Rilascio del duplicato delle tessere elettorali in caso di smarrimento Rilascio delle eventuali attestazioni al voto Rilascio delle autorizzazioni a votare in luogo di cura per gli elettori ricoverati 25/04/201480

82 Ricordiamo che… Coloro che adempiono le funzioni di presidente, di segretario, scrutatore o rappresentante di lista hanno diritto ad assentarsi dal lavoro per tutto il periodo corrispondente alla durata delle rispettive operazioni. I giorni di assenza dal lavoro sono da considerarsi, a tutti gli effetti, giorni di attività lavorativa. Il presidente di seggio rilascerà il certificato di partecipazione alle operazioni elettorali con indicazione del termine delle stesse a: segretario scrutatori rappresentanti di lista LUfficio elettorale comunale rilascerà il certificato di partecipazione al presidente 25/04/201481

83 Dulcis in fundo… Ai componenti dei seggi spettano i seguenti compensi: Presidente224,00 Segretario170,00 Scrutatore170,00 Adunanza dei presidenti: Presidenti41,32 Segretario 41,32 ( 1° sezione ) La buona riuscita delle operazioni elettorali dipende dalla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, ciascuno per quanto di propria competenza 25/04/201482

84 GRAZIE !!! Buon lavoro ! 25/04/201483


Scaricare ppt "Elezione dei membri del parlamento europeo spettanti allItalia Elezioni amministrative 06-07 giugno 2009 SERVIZIO AMMINISTRATIVO/INFORMATICO UFFICIO SERVIZI."

Presentazioni simili


Annunci Google