La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIATTI TIPICI FRIULANI

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIATTI TIPICI FRIULANI"— Transcript della presentazione:

1 PIATTI TIPICI FRIULANI

2 ANTIPASTI

3 Sfilettare la trota e tagliarla in piccole scaloppe molto sottili. Deporle in una pirofila, salarle, peparle e bagnarle con l'olio e il limone. Spruzzarle di prezzemolo tritato finemente e aneto e ricoprirle con un foglio di carta velina. Dopo alcune ore di macera, servirle accompagnate da riccioli di burro e crostini di pane caldi. - Carpaccio di trota salmonata -ingredienti - Trota salmonata affumicata di San Daniele - 1 grande - sale - prezzemolo - aneto - pepe di mulinello - limoni (succo) olio di oliva extravergine - ST - Suggerimenti: Foto: Ricetta: ricette.gastronomia-online.comwww.friultrota.itia-online.com - ST - Prodotti- ST - Prodotti Tipici: Trota affumicata di San Daniele

4 Pinca o pugaca (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: min. 40 -Difficoltà: -Persone: 4 Versare la farina nella scodella, aggiungere acqua bollente giá salata e mescolare bene. Ungere uno stampo con il burro, versarci dentro il composto ben amalgamato e lisciarlo col cucchiaio. Metterlo nel forno per mezz'ora. -ingredienti - farina di mais - 1 kg - sale - acqua - 1 litro - burro - q.b. - ST - Suggerimenti: Un tempo la pinca, detta anche pugaca, veniva mangiata insieme al latte inacidito, la batuda, o con i salumi come meranda sostanziosa. Poteva anche venir cotta sotto la brace, con foglie di vite o di verza. Foto: pratikmenuler.blogspot.compratikmenuler.blogspot.com Ricetta:

5 Pitina all'aceto Antipasti - Carni Cotte (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Prepara-Preparazione: min. 20 -Difficoltà: -Persone: 4 Tagliare le pitine in fette non troppo sottili. Scaldare in una padella del burro e rosolare le fettine da entrambi i lati, quindi spruzzarvi sopra dell'aceto balsamico e togliere il tegame dal fuoco. Servire come antipasto su dei crostini di pane abbrustoliti cosparsi di aglio e olio. -ingredienti - pitine aceto balsamico - q.b. - burro - q.b. - crostoni di pane abbrustoliti aglio - 1 spicchio - olio extravergine di oliva - q.b. - ST - Suggerimenti: La pitina all'aceto balsamico può anche essere servita come secondo piatto accompagnata dalla tradizionale polenta friulana. Foto e Ricetta: - ST - Prodotti Tipici:

6 Toc in braide con salsiccia Piatti Unici - Polenta (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: h. 1 -Difficoltà: -Persone: 4 Fare con acqua, latte e farina (di Blave di Mortean) una polentina tenera. A parte fondere a bagnomaria i formaggi con il latte e frullare il tutto per ottenere una crema piuttosto liquida. In un tegame rosolare il burro e la farina di mais: otterrete cosi la morchia. Rosolare la salsiccia sbriciolata con aglio con aglio e cipolla bagnata con vino bianco. Aggiungere infine i pomodorini. Cuocere per 15 minuti. Mettere sul piatto la polenta, un cucchiaio di crema di formaggio, la salsiccia e condire con la morchia. -ingredienti - Per la polenta - farina di mais macinate sottile (Blave di Mortean) gr - acqua - 2 dl - latte - 1 dl - sale - Per la salsa - formaggio di malga e ricotta fresca e caprino gr - latte - 1 dl - Per il condimento - burro gr - farina di mais - 50 gr - salsiccia speziata piccante gr Vino consigliato: Tocai friulano. Foto: Ricetta: - ST - Prodotti Tipici:ST - Prodotti T Blave di Mortean

7 CONTORNI

8 Versare il contenuto del sacchetto di brovada in una pentola, senza sgocciolare il prodotto. A parte, soffriggere 3 spicchi daglio, quindi toglierli e versare lolio soffritto nella brovada. Aggiungere 1 dado di estratto di carne, 5 foglie di alloro, sale e pepe. Lasciar cuocere lentamente a pentola coperta senza aggiungere acqua per circa 2 ore. Brovada cotta Verdure Legumi Funghi - Verdure (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Prepara-Preparazione: min. 20 -Cottura: h. 2 -Difficoltà: -Persone: 4 -ingredienti - brovada - 1 kg - aglio - alloro - dado - ST - Suggerimenti: La brovada va servita con cotechino o carni di maiale. Foto: Ricetta: - ST - Prodotti- ST - Prodotti Tipici: Brovada

9 Pasticcio di radicchio di Gorizia Verdure Legumi Funghi - Verdure Miste (GORIZIA)- FRIULI VENEZIA GIULIAGORIZIAVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 50 -Cottura: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 4 Mondare il radicchio, tagliare a julienne tutte le verdure e il radicchio solo in 4 spicchi, rosolare dolcemente, bagnare col brodo vegetale, regolare il sale e il pepe, brasare coperto a fuoco lento; si può bagnare anche con vino rosso giovane. Procedimento per la pasta Lavorare la pasta nel modo abituale; ricavare una palla e farla riposare al fresco; tirare la pasta sottile, lessarla in acqua salata e raffreddarla rapidamente; quindi adagiarla su una teglia imburrata e stratificare col ripieno (a piacere unire formaggio Montasio di mezza stagionatura grattugiato), infornare per 30 minuti a 150°. -ingredienti - radicchio di Gorizia gr - cipolla rossa, porro, carote, zucchine - in totale 50 gr - olio extravergine d'oliva - 20 gr - sale - pepe - brodo vegetale - Montasio di 60 giorni - Per la pasta: - farina gr - uova ST - Suggerimenti: Vini consigliati: Braide Alte - bianco di punta affinato in legno da Chardonnay, Sauvignon, Picolit e Moscato giallo. Fonte: - ST - Prodotti Tipici: Rosa di Gorizia

10 Patate in tecia (in tegame) Verdure Legumi Funghi - Verdure (GORIZIA)- FRIULI VENEZIA GIULIAGORIZIAVENEZIA GIULIA -Diff-Difficoltà: -Persone: 4 Lessare le patate in abbondante acqua bollente. Far soffriggere lentamente la cipolla senza farla imbiondire in un tegame capiente. Pelare le patate e tagliarne parte in pezzettoni e parte schiacciarle con la forchetta. Mettere il tutto nel tegame con la cipolla. Portare a fuoco medio. Salare e pepare. Ogni tanto rigirare le patate per consentire la formazione di una deliziosa crosticina. Servire calde. -ingredienti - patate di media grandezza cipolla olio cucchiai - sale - pepe - ST - Suggerimenti: Foto: Ricetta:

11 DOLCI

12 Biscotti di mais con uvetta e pinoli Dolci - Dolci da Forno Maniago (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Prepara-Preparazione: h. 1 -Difficoltà: -Persone: 8 Disporre sulla spianatoia le due farine, il sale, il lievito e la vanillina, mescolarli bene e fare la fontana al centro. Aggiungere i tuorli duovo e lo zucchero, mescolando con una forchetta e amalgamando pian piano anche le farine; aggiungere la scorza di limone, il burro ammorbidito, luvetta bel lavata in acqua tiepida e asciugata, i pinoli. Amalgamare il tutto e, se necessario, aggiungere un po di farina bianca fino a che il composto diventa omogeneo e non si attacca alle dita. Lasciar riposare in frigorifero per almeno mezzora, poi stenderlo sul piano e ricavarne dei bastoncini lunghi circa 7 centimetri. Disporli sulla piastra foderata con la carta da forno, ben distanziati tra loro, premerli col palmo della mano per appiattirli un poco, cospargerli di zucchero e infornarli a circa 160º per circa 20 minuti, finché non assumeranno un colore dorato. -ingredienti - farina di mais gr - farina tipo gr - sale - lievito - mezza bustina - vanillina - mezza bustina - uova zucchero gr - scorza di limone grattugiata - burro gr - uvetta - 50 gr - pinoli - 50 gr - ST - Suggerimenti: Fonte: - ST - Prodotti Tipici: Blave di Mortean

13 Fritole olci - Dolci Secchi (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Diff-Difficoltà: -Persone: 8 Sciogliere in una tazza il lievito con un cucchiaio di zucchero, un po'di farina e del latte tiepido. In una terrina mettere la farina, le uova, la cannella, un pizzico di sale, la buccia di limone, un po' di latte (non freddo), lo zucchero ed un bicchierino di rhum, le uvette ed i pinoli. Unirvi poi il lievito e sbattere poi a lungo con un cucchiaio di legno. Coprire, lasciar lievitare al caldo e poi lavorare nuovamente. Riscaldare l'olio per friggere e a cucchiaiate versarvi l'impasto. Appena cotte, le fritole vanno posate sulla carta assorbente e spolverizzate con zucchero a velo. ingredienti - uova lievito - 30 gr - farina gr - cannella - latte - buccia di limone rhum - zucchero - 50 gr - uvetta - 50 gr - pinoli - 40 gr - ST - Suggerimenti: Ricetta: Foto:

14 Strudel di mele Dolci - Dolci con Frutta (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: h. 1 -Cottura: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 4 Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, versatevi al centro il burro fuso, un uovo sbattuto il sale ed un bicchiere d'acqua. Amalgamate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica. Lasciatela riposare per 20 minuti. Intanto preparate il ripieno. Sbucciate, lavate e tagliate sottilmente le mele, mescolatele con lo zucchero, la cannella, l'uva passa e la scorza grattugiata del limone. Stendete la pasta su un grande tovagliolo infarinato e fatene una sfoglia rettangolare sottilissima. Ricopritela per 3/4 con il ripieno, lasciando libero un bordo di c.a. 10 cm su tre lati, arrotolate in direzione del terzo lato libero. Premete le due estremità per far attaccare la pasta e posate lo strudel sulla piastra precedentemente unta di margarina. Spennellate abbondantemente con del burro fuso la superficie e far cuocere per 30 minuti a 240°C. -ingredienti - farina gr - burro - 25 gr - uova mele - 2 kg - zucchero gr - cannella - 2 cucchiaini - uva passa gr - limone sale - burro e margarina per la cottura - ST - Suggerimenti: Come bevanda da dessert da abbinare allo strudel di mele si consiglia il most, sidro di pere tipico delle montagne friulane. Ricetta: Foto:

15 PIATTI UNICI

16 Paparot Primi - Zuppe (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Diffic-Difficoltà: -Persone: 4 Mondate, lavate gli spinaci e lessateli con l'acqua che rimane loro attaccata e il sale. Scolateli, strizzateli e tritateli grossolanamente. In una casseruola piuttosto capiente, con l'olio e il burro, fate imbiondire l'aglio vestito, toglietelo, mettete la salsiccia spellata e sbriciolata e, appena soffritta, unite gli spinaci, facendoli insaporire, mescolando accuratamente. Aggiungete l'acqua, portatela a bollore, regolate di sale, versate a pioggia la farina, rimescolando perché non si formino grumi, e cuocete a fuoco basso per una mezzoretta. Aggiustate di sale e pepe e servite caldo. -ingredienti - spinaci - 1 kg - farina da polenta gr - burro - 50 gr - olio extravergine di oliva - salsiccia gr - aglio - 2 spicchi - acqua - 1,5 litri - sale e pepe - ST - Suggerimenti: Fonte:

17 Salame all'aceto con cipolla e polenta Carne - Maiale Maniago (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Prepara-Preparazione: min. 50 -Difficoltà: -Persone: 4 Tagliare il salame con la buccia a fette spesse un dito. In una padella pesante far fondere il burro facendo attenzione a non farlo bruciare, passarvi la cipolla affettata e, prima che sia cotta, unire il salame e farlo scottare da una parte e dallaltra. Unire subito laceto di vino, che deve essere lasciato evaporare. Questo piatto si serve abitualmente con polenta morbida arrostita. -ingredienti - salame fresco - 12 fette alte circa mezzo centimetro - burro gr - cipolle medie aceto di vino - 1 decilitro - ST - Suggerimenti: Fonte: digilander.libero.it/slowmaniagodigilander.libero.it/slowmaniago

18 PRIMI PIATTI

19 Carbonara con pitina Primi - Pasta (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Prepara-Preparazione: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 4 Tagliate la pitina a dadini o se preferite sbriciolatela grossolanamente. In una capace padella scaldate il burro, unite la pitina e fate cuocere per 5 minuti. Aggiungete il Tocai e continuate la cottura finché il vino si sarà consumato. Intanto grattugiate il formaggio Montasio e versatene metà in una terrina. Aggiungete le uova, la panna liquida, un pizzico di sale e del pepe. Con laiuto di una forchetta o di una frusta a mano mescolate gli ingredienti per qualche minuto. Un quarto dora prima di servire in tavola, riempite una pentola di acqua e mettetela sul fuoco. Quando lacqua inizierà a bollire, aggiungete 1 cucchiaio di sale grosso e la pasta. Scolate gli spaghetti leggermente al dente. Metteteli nella padella con la pitina, aggiungete il composto di uova e fate insaporire per qualche minuto la pasta, mescolando delicatamente con un forchettone. Dividete la pasta nei piatti e servite subito, spolverizzando con il resto del formaggio. -ingredienti - spaghetti gr - pitina burro - 50 gr - uova panna liquida - 2 cucchiai - Montasio stagionato e grattugiato gr - Tocai - 1 bicchiere - sale e pepe - ST - Suggerimenti: Vino consigliato: Pinot nero. Fonte: - ST - Prodotti Tipici: Peta

20 Gnocchi della miseria Primi - Gnocchi Clauzetto (PORDENONE)- FRIULI VENEZIA GIULIAPORDENONENEZIA GIULIA -Prepara-Preparazione: h. 1 -Difficoltà: -Persone: 4 Mettere la farina in una terrina e aggiungervi lentamente l'acqua, meglio se tiepida, per evitare il formarsi di grumi. Mescolare bene fino ad ottenere un impasto liscio, poi coprire la terrina con un tovagliolo e lasciare riposare per almeno un'ora a temperatura ambiente. Portare ad ebollizione dell'acqua salata e, utilizzando un cucchiaio da cucina, versarvi delle cucchiaiate di pastella. Dopo pochi minuti, quando gli gnocchi vengono a galla, prenderli con un mestolo forato, scolarli bene e versarli nel piatto di portata. Cospargerli abbondantemente con lo zucchero e la cannella e burro fuso. -ingredienti - acqua - 3/4 litro - farina bianca gr - sale - zucchero - cannella in polvere - burro fuso - ST - Suggerimenti: Questa è una ricetta tra le più tradizionali della zona di Clauzetto, oggi si usa sostituire l'acqua di cottura con lo stesso quantitativo di latte. Foto e Ricetta: digilander.libero.it/slowmaniagodigilander.libero.it/slowmaniago

21 Minestrone di brovada e fagioli Primi - Zuppe (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: min. 30 -Cottura: h. 2 -Difficoltà: -Persone: 4 Mettete i fagioli in ammollo per 12 ore. Versate in una pentola l'acqua, i fagioli ammollati e una patata intera e lasciate bollire per 2 ore circa a fuoco lento. Quando sono cotti, lasciate metà fagioli interi e metà passateli insieme alla patata col passaverdure. A parte fate un soffritto con pancetta affumicata, cipolla, sedano e carota il tutto tagliato a dadini. Riunite al minestrone di fagioli il soffritto e un mestolo di brovada, cotta secondo la ricetta tradizionale. Condite a piacere con un filo d'olio extra vergine d'oliva. -ingredienti - fagioli secchi gr - patata cipolla sedano - 1 gambo - carota pancetta affumicata - 50 gr - brovada cotta - ST - Suggerimenti: Fonte: - ST - Prodotti Tipici: Brovada

22 Sùf dal Val di Guart (Zuppa di zucca della valle di Gorto) Primi - Zuppe Carnia (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: h. 1 -Difficoltà: -Persone: 4 Mondare la zucca dalla scorza e dai semi, tagliarla a pezzi e lessarla in acqua salata, a cottura ultimata passarla nel passaverdure insieme alla sua acqua di cottura, aggiungere il latte e, sempre mescolando, la farina di mais cercando di non formare grumi. Fare bollire per 20 minuti continuando a mescolare fino ad ottenere un crema. Servire ben calda accompagnata da latte freddo man mano si mangia. -ingredienti - zucca gialla gr - acqua - 5 dl - latte - 5 dl - farina di mais gr - burro gr - sale - ST - Suggerimenti: Ricetta: Foto:

23 SECONDI PIATTI

24 Ardelùt e rosa di gorizia con listarelle d'oca Pollame Selvaggina - Anatra (GORIZIA)- FRIULI VENEZIA GIULIAGORIZIAVENEZIA GIULIA -Diff-Difficoltà: -Persone: 4 Fate marinare per 24 ore il petto d'oca con 25 grammi di sale e 25 grammi di zucchero. Il giorno seguente pulite il petto con cura e asciugatelo, dopodichè impanatelo con le erbe aromatiche e fate riposare per circa 6-7 ore. Ora tagliate il petto a listarelle sottili, poi mondate e lavate il radicchio e l'ardelùt. Condite le due insalate con dell'ottimo aceto, sale, pepe e olio extravergine di oliva. Aggiungete le listarelle di petto d'oca, qualche goccia di aceto balsamico e qualche fogliolina di timo. Vino consigliato: DOC Collio Malvasia -ingredienti - petto d'oca gr - zucchero - 25 gr - erbe di campo gr - ardelùt (valeriana di campo) gr - radicchio Rosa di Gorizia - 4 rose - erbe aromatiche - 1 mazzo - olio extravergine di oliva - aceto di vino maturo - aceto balsamico maturo - sale e pepe - ST - Suggerimenti: Fonte: - ST - Prodotti Tipici: Rosa di Goriziaia

25 -ingredienti - senape forte - 1 cucchiaino - latte - 1 bicchiere - verze - 30 gr - salvia - 2 rametti - pepe - q.b. - grappa - 50 gr - alloro - 2 foglie - filetto di maiale cipollotti sale - q.b. - ST - abbinamenti Vino: Barbaresco - ST - Suggerimenti: Foto e Ricetta: Arrosto di maiale alla grappa Carne - Maiale (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Co-Cottura: min. 20 -Difficoltà: -Persone: 4 In una casseruola fate rosolare il filetto nell'olio. Unite la salvia e l'alloro spezzettato. Sbucciate i cipollotti e tagliateli a fettine. Lavate la verza e tagliatela a striscioline. Fate insaporire, quindi bagnate di grappa. Fatela evaporare e regolate di sale e di pepe. Unite il latte, nel quale avrete sciolto la senape, e incoperchiate. Fate cuocere così per circa 15 minuti. Passato questo tempo levate la carne dal fuoco e fate restringere il suo sugo. Frullate il fondo di cottura dopo aver eliminato la salvia e l'alloro. Se occorre, fatelo restringere sul fuoco in modo che risulti cremoso. Servite il filetto di maiale affettato e coperto dal suo sugo.

26 Baccalà alla Triestina Pesce - Pesce di Mare (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 4 Battete il baccalà con un batticarne (meglio se di legno), sistematelo in una pentola capiente, copritelo di acqua fredda e lasciatelo in ammollo per almeno 24 ore, in modo da farlo rinvenire e reidratare. Trascorso questo tempo, quando sarà quindi ammorbidito, mettetelo per una ventina di minuti in una pentola con acqua in ebollizione, in modo da togliere più facilmente pelle e lisca. Spellatelo, diliscatelo e tagliatelo a pezzetti (o passatelo al tritacarne). Versate lolio in una pentola, riscaldatelo, sistematevi allinterno la polpa del baccalà, mescolate bene e aggiungete, a poco a poco, il latte freddo, miscelando il baccalà fino a che il latte sia stato assorbito e la polpa risulti soffice. Nel frattempo rosolate il pangrattato nel burro e quindi unitelo nella pentola del baccalà. Servite con polenta calda. -ingredienti - baccalà gr - olio extravergine di oliva - 4 cucchiai - latte - 1 bicchiere - burro - 20 gr - pane - 20 gr - pepe - q.b. - ST - Suggerimenti: Ricetta: Foto:

27 Bale de toro impanade Carne - Manzo (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Diff-Difficoltà: -Persone: 4 Dopo aver lasciato i testicoli nel freezer per 3 giorni, tagliarli ancora gelati a fette di circa un centimetro. Porli su un vassoio e salarli bene, devono rimanere cosi una notte intera. Al mattino seguente lavarli molto accuratamente e stenderli su un canovaccio finché non saranno completamente asciutti. In un piatto fondo sbattere delle uova alle quali si aggiungerà in modesta quantità un trito di rosmarino, salvia, cannella. Immergervi i testicoli, passarli poi nel pangrattato e friggerli in padella con olio bollente. -ingredienti - testicoli di toro - 1 kg - sale - uova rosmarino - un pizzico - salvia - due foglie - cannella - pangrattato - olio per friggere - ST - Suggerimenti: Fonte:

28 Brisiole col fenocio (braciole al finocchio) Carne - Maiale (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 4 Cucinare il finocchio in una pentola d'acqua bollente per quattro, cinque minuti e scolare. Far prendere colore alle braciole da ambo i lati in una padella con olio e aglio (ricordatevi di togliere l'aglio quando diventa scuro). Aggiungere la conserva e il finocchio tagliato finemente. Salare, pepare e cucinare a fuoco non troppo alto per venti minuti. -ingredienti - braciole di maiale aglio - 2 spicchi - conserva - 1 cucchiaio - finocchio sale - pepe - olio - ST - Suggerimenti: Si possono adoperare anche solo le cime di finocchio per dare un buon profumo alla carne. Fonte:

29 Brovada e musèt Carne - Maiale (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: h. 2 min. 20 -Difficoltà: -Persone: 6 Ponete sul fuoco una pentola di acqua fredda, immergetevi i musèt (cotechino) e la foglia di alloro. Fate cuocere a fuoco basso per circa 1h, poi levatelo dal fuoco e mettetelo da parte. Lavate e raschiate accuratamente le rape macinate, quindi grattugiatele. Tritate la pancetta e la cipolla, mettete il tutto a rosolare in un tegame piuttosto capiente, unite la brovada (fettuccine di rapa fatte macerare nella vinaccia di vino) e salatela leggermente. Fate cuocere per un paio di ore, aggiungendo brodo di carne poco alla volta. Tagliate i musèt a fette abbastanza spesse, quindi accomodate la brovada su un piatto di portata preriscaldato. Appoggiate sulle rape le fette di musèt ben calde, portate in tavola e servite subito -ingredienti - musèt brovada - 1,5 kg - cipolla alloro - 1 foglia - pancetta gr - brodo di carne - 2 dl - sale - q.b. - ST - Suggerimenti: Vino consigliato: Refosco dal Peduncolo Rosso. Fonte: - ST - Prodotti Tipici: Brovada - ST - Tradizioni:adizion Tajut

30 Carpaccio di trota salmonata Pesce - Pesce d'Acqua Dolce (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Pre-Preparazione: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 4 Sfilettare la trota e tagliarla in piccole scaloppe molto sottili. Deporle in una pirofila, salarle, peparle e bagnarle con l'olio e il limone. Spruzzarle di prezzemolo tritato finemente e aneto e ricoprirle con un foglio di carta velina. Dopo alcune ore di macera, servirle accompagnate da riccioli di burro e crostini di pane caldi. -ingredienti - Trota salmonata affumicata di San Daniele - 1 grande - sale - prezzemolo - aneto - pepe di mulinello - limoni (succo) olio di oliva extravergine - ST - Suggerimenti: Foto: Ricetta: ricette.gastronomia-online.comwww.friultrota.itia-online.com - ST - Prodotti- ST - Prodotti Tipici: Trota affumicata di San Daniele

31 Cevapcici Carne - Manzo (GORIZIA)- FRIULI VENEZIA GIULIAGORIZIAVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 40 -Difficoltà: -Persone: 4 Mescolate le carni con la cipolla, salate, pepate e aromatizzate con la paprica. Lavorate limpasto con le mani per circa 15 minuti. Fate delle polpette cilindriche lunghe 8 cm. di 2 cm di diametro. Infarinatele leggermente e lasciatele riposare, poi passatele sulla griglia fino a quando saranno ben dorate, servite subito. -ingredienti - Carne di manzo tritata gr - Carne di maiale tritata gr - Farina - q.b. - Cipolla tritata finemente Paprica dolce - q.b. - sale e pepe - ST - Suggerimenti: I cevapcici sono un piatto di carne trita, variamente speziata, tipica della cucina dell'Ex-Jugoslavia, ma ampiamente diffuso anche in Austria, nelle province di Trieste e Gorizia e, meno, in quella di Udine. Vengono generalmente serviti in estate cotti al barbecue, sulla griglia o alla piastra. Una variante li vede infarinati e rosolati in padella. Ricetta: Foto: it.wikipedia.orgwww.buonissimo.org

32 Granseola alla triestina Pesce - Crostacei (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 30 -Difficoltà: -Persone: 6 Mettere le granseole in bagno in acqua fredda per almeno 2 ore cambiando spesso l'acqua. Aprire i crostacei e svuotarli completamente anche il liquido. Tritare la polpa e metterla in una terrina con il suo liquido, unire il prezzemolo tritato, il pane grattugiato e il succo di limone aggiustare di sale e mescolare bene, riempire con il composto i gusci. Passarli in forno a 170° per circa 25 minuti. Servire. -ingredienti - granseole olio d'oliva - pane grattugiato - prezzemolo - 1 ciuffo - limone sale e pepe - ST - Suggerimenti: Foto e Ricetta:

33 Gulasch alla triestina Carne - Manzo (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 30 -Cottura: h. 3 -Difficoltà: -Persone: 4 Affettate la cipolla, mettetela in una padella antiaderente, aggiungete 1 cucchiaio dolio, 2 cucchiai di acqua tiepida e fate cuocere per 5 minuti fino a quando la cipolla diventa trasparente. Tagliate e pezzetti la carne, unitela alla cipolla e fate rosolare per 10 minuti. Aggiungete la paprica, lalloro e la farina. Mescolate per un paio di minuti, aggiungete la passata di pomodoro e coprite la carne con acqua calda. Insaporite con il sale e fate cuocere a fiamma dolce per almeno 3 ore, aggiungendo di tanto in tanto mezzo bicchiere di acqua calda. -ingredienti - carne di manzo (muscolo) - 1 kg - cipolle rosse farina di tipo cucchiaio - alloro - 2 foglie - passata di pomodoro in barattolo gr - paprica in polvere (dolce o piccante secondo i gusti) - 2 cucchiai - olio extravergine di oliva - 5 cucchiai - sale - q.b. - ST - Suggerimenti: Servite caldo con patate "in tecia", altra ricetta tipica friulana. Foto e Ricetta:

34 Involtini di cicoria belga al San Daniele Prendete cinque belle cicorie belghe, che devono essere ben sode e bianche. Lessatele intere in acqua salata. Una volta cotte, tagliatele per la lunghezza e disponetele su un canovaccio per asciugare. Una volta ben asciutte, avvolgete ogni mezza cicoria in una fetta di prosciutto di San Daniele. Ungete con poco burro un piatto da forno e disponetevi gli involtini di cicoria e San Daniele, cospargendo la sommità con la fontina tagliata a strisce sottili. Passate il piatto preparato per qualche istante alla salamandra (oppure in un forno casalingo fino ad ottenere una certa gratinatura) - per far fondere il formaggio - e servite immediatamente. Salumi - Crudi San Daniele del Friuli (UDINE)- FRIULI VENEZIA GIULIAUDINEI VENEZIA GIULIA -Di-Difficoltà: -Persone: 5 -ingredienti - cicorie belghe prosciutto di San Daniele - 10 fette - fontina tagliata alla julienne (cioè a strisce sottili) grammi - burro - q.b. - ST - Suggerimenti: Ricetta: Foto: - ST - Prodotti Tipici:tti Tipici: PrProsciutto San Daniele D.O.P.

35 Prosciutto in crosta Carne - Maiale (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: min. 40 -Cottura: h. 1 min. 20 -Difficoltà: -Persone: 4 Mettere la farina in una terrina, aggiungendo un po' alla volta il lievito sciolto in un po' d'acqua tiepida, aggiungere un pizzico di sale. Impastare gli ingredienti fino a che diventano morbidi, coprire poi l'impasto con un tovagliolo e lasciar lievitare al caldo; impastare nuovamente e mettere ancora una volta a lievitare. Stendere poi la pasta su una spianatoia e con un mattarello ottenere un foglio di circa 2-3 cm che possa avvolgere il prosciuttino. Spargere sulla pasta un po' di grani di pepe nero ed adagiarvi le foglie di alloro. Appoggiare al centro il prosciuttino ed avvolgerlo completamente. Far aderire bene i lembi, in modo da unirli bagnando con l'acqua le estremità, per non far aprire la pasta durante la cottura. Infornare a 180 gradi e a questa temperatura far cuocere per circa 15 minuti, dopodichè ridurre il calore e far cucinare per circa un'ora. Togliere dal forno, tagliare il prosciutto a fette grosse da servire ben calde accompagnate da rafano. -ingredienti - prosciutto cotto farina - 1 kg - lievito di birra - 50 gr - sale - 1 pizzico - pepe nero - alloro - alcune foglie - ST - Suggerimenti: Fonte:

36 Trippa alla triestina Sbollentate la trippa in acqua bollente per circa mezz'ora. Tagliatela a striscioline. Preparate un soffritto con la cipolla e fatela imbiondire nell'olio. Aggiungete la trippa e fate insaporire. Aggiungete i fagioli fatti rinvenire in acqua tiepida per almeno 12 ore. Coprite con acqua bollente e fate sobbollire lentamente col coperchio per circa un'ora. Aggiungete la passata di pomodoro e gli aromi. Scoperchiate e proseguite la cottura a fuoco lento per un'altra ora. Cospargete con abbondante parmigiano grattugiato e servite. Carne - Manzo (TRIESTE)- FRIULI VENEZIA GIULIATRIESTEVENEZIA GIULIA -Prepa-Preparazione: h. 3 -Difficoltà: -Persone: 4 -ingredienti - trippa - 1 kg - fagioli secchi gr - olio extravergine di oliva - alloro - rosmarino - passata di pomodoro - 50 gr - cipolla parmigiano reggiano - ST - Suggerimenti: Foto e Ricetta:

37 Balote Clauzetto ( PORDENONE ) - FRIULI VENEZIA GIULIA - PORDENONE ZIA GIULIA - A Clauzetto, comune montano in provincia di Pordenone definito come il balcone del Friuli, ogni anno ad agosto si svolge la tipica manifestazione de La Balote, sagra in cui è possibile degustare il piatto tipico a base di polenta, Montasio, formaggio tipico friulano che ha ottenuto la D.O.P. europea, e formaggio salato Asìno. In particolare la Balote è un grosso gnocco di polenta farcita con formaggio piccante, i due principali alimenti della cucina povera tradizionale. Il suo nome letteralmente significa palla ed è legato alla forma che assume l'impasto. Il piatto è legato probabilmente ad un'antica usanza: il fidanzato che chiedeva la mano dell'amata portava in dono alla sua famiglia alcune balote. Se queste venivano gradite e poste sul focolare era segno che la richiesta di matrimonio era stata accettata. Attualmente si usa arricchire il cuore di formaggio con l'aggiunta di funghi o erbe aromatiche, che si trovano facilmente nella zona. Purtroppo pochissimi locali inseriscono questo delizioso piatto nel loro menù. La tradizionale Balote si perpetua soprattutto a livello domestico, oppure in occasione di manifestazioni e sagre. - ST - Link: - -

38 Blave di Mortean Paste e Cereali Mortegliano (UDINE ) - FRIULI VENEZIA GIULIA -UDINE VENEZIA GIULIA - La Blave di Mortean è una farina da polenta ottenuta da varietà autoctone di mais coltivate in terreni del comune di Mortegliano (Udine). Il nome è diretta conseguenza del dialetto locale: infatti il termine friulano blave significa polenta e Mortean Mortegliano. I terreni nei quali avviene la coltivazione devono essere irrigui. Il seme utilizzato, idoneo ad ottenere sfarinati per polenta di qualità, è selezionato da varietà tradizionalmente coltivate in Friuli, con granella a colorazione gialla, bianca o rossa. La raccolta avviene a spiga intera e le spighe vengono selezionate manualmente per eliminare il prodotto non idoneo. L'essiccazione della granella è effettuata a bassa temperatura con ventilazione forzata o con metodo tradizionale, ma sempre in modo da conservare il profumo naturale del prodotto. Dopo la macinazione si ottiene la farina da commercializzare nei tipi gialla nostrana e bianca nostrana. Con questa farina si ottiene un'ottima polenta, gialla o bianca, che, insieme ad altri prodotti tipici del luogo, è ingrediente fondamentale della cucina friulana. - ST - Ricette: - Biscotti di mais con uvetta e pinoli - Biscotti di mais con uvetta e pinoli - Toc in braide con salsiccia - ST - Suggerimenti:uggerimenti: Foto: - ST - Link: -

39 Cjalzòns Paste e Cereali Carnia (UDINE ) - FRIULI VENEZIA GIULIA -UDINE VENEZIA GIULIA - Gli Cjalzòns sono dei particolari ravioli tipici della Carnia e per questo motivo chiamati anche agnolotti carnici, il cui ripieno oltre a carne, uova e spinaci è aromatizzato con prezzemolo e erbe aromatiche ed insaporito con ricotta affumicata, cedro candito, uva passa e cioccolato. Le origini di questo insolito piatto sono da ricercare nella tradizione orientale ed in quella asburgica, che ha influenzato gran parte della cucina di questa zona dItalia, dove abbonda luso di formaggio, burro, frutta, mostarde, senapi e marmellate. La cucina friulana, inoltre, si distingue per lunione delle tradizioni gastronomiche contadine ed aristocratiche, riuscendo a regalare dei piatti unici e prelibati. Originariamente i Cjalzòns erano o completamente dolci o completamente salati, con il tempo invece gli ingredienti si sono miscelati fino ad arrivare alla ricetta attuale. Gli Cjalzòns hanno una caratteristica forma di mezzaluna con i bordi arrotolati e vengono generalmente conditi con burro, ricotta affumicata e formaggio carnico stravecchio. - ST - Link: - -

40 Radìc di mont Ortaggi e Conserve Carnia (UDINE ) - FRIULI VENEZIA GIULIA -UDINE VENEZIA GIULIA - Il radìc di mont, detto anche il radicchio dei ghiacci o radìc dal glaz, è una pianta che predilige i boschi, anziché i prati, crescendo su terreni acidificati, fra abeti e ontani, nelle valli e lungo i rivi a un'altitudine che varia dai 1000 ai 1800 metri. In Carnia ha trovato un ambiente nel quale crescere spontaneamente e nel mese di maggio, quando ormai la neve si è sciolta, viene raccolto sugli alpeggi dai malgari e usato in insalata o per far frittate. Il radìc di mont presenta germogli viola, di colore più o meno intenso a seconda dei terreni, e tenerissimi, grazie al freddo. In Carnia è tradizione conservarlo sottolio, per prolungare così il suo consumo lungo tutto larco dellanno, e usarlo come contorno per carni e salumi, in particolare per i prosciutti di capriolo, lo speck e il prosciutto affumicato al ginepro di Sauris. - ST - Suggerimenti: Per il radìc di mont è stato istituito un Presidio Slow Food, sostenuto dal Centro Internazionale di Ricerca per la Montagna (Cirmont), con lo scopo di riunire un gruppo di raccoglitori e di piccoli produttori di sott'oli che intendono mantenere viva una tradizione gastronomica e di proteggere dallestinzione un ortaggio spontaneo le cui tecniche di raccolta richiedono perizia ed esperienza, nonché un forte rispetto del territorio. Il progetto è realizzato in collaborazione con lImont (lIstituto sulla Montagna che si occupa per conto del Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca dello sviluppo delle aree marginali di montagna). - ST - Link:

41


Scaricare ppt "PIATTI TIPICI FRIULANI"

Presentazioni simili


Annunci Google