La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ciao Bambini ! Avete voglia di conoscere meglio i nostri e di capire insieme a cosa ci servono? Girate pagina e cominciamo il nostro viaggio desplorazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ciao Bambini ! Avete voglia di conoscere meglio i nostri e di capire insieme a cosa ci servono? Girate pagina e cominciamo il nostro viaggio desplorazione."— Transcript della presentazione:

1 Ciao Bambini ! Avete voglia di conoscere meglio i nostri e di capire insieme a cosa ci servono? Girate pagina e cominciamo il nostro viaggio desplorazione !!!! Gruppo Minù

2

3 Permette di esplorare lo spazio che ti circonda. Lorgano della vista è l occhio. Con gli occhi vediamo le cose esterne a noi. Gli occhi sono due, un occhio destro e un occhio sinistro, in questo modo possiamo valutare le distanze, lintensità della luce, i colori, la forma e le dimensioni degli oggetti.

4 Permette di ricevere i suoni e i rumori provenienti dallambiente esterno. Lorgano delludito è l orecchio. Le orecchie sono due, un orecchio destro e un orecchio sinistro, grazie alle quali possiamo valutare la distanza e la direzione del rumore o del suono rispetto a noi.

5 Lorgano del tatto è la pelle ed è molto sviluppato nelle mani. Con le dita tocchiamo gli oggetti e vediamo se sono morbidi o duri, caldi o freddi, lisci o ruvidi. Le mani sono due, una mano destra e una mano sinistra. Con due mani riusciamo a prendere oggetti molto grandi, con una mano sola possiamo prendere solo gli oggetti piccoli.

6 Lorgano del gusto è la lingua che si trova nella nostra bocca e serve per gustare il sapore dei cibi, per vedere se sono dolci, se sono acidi, se sono senza sapore, se sono piccanti, se sono salati, se sono amari. La lingua è cosparsa dai recettori del gusto, chiamati papille gustative. La percezione dei sapori è distribuita indifferentemente in tutta la lingua e anche in altre zone della bocca.

7 Il sapore è lelemento che ci permette di preferire un cibo rispetto ad un altro. Quando prepariamo, cuciniamo e serviamo un alimento siamo influenzati dagli aspetti culturali a cui siamo abituati, cioè gli alimenti che scegliamo o preferiamo, sono quelli a noi più familiari. Infatti, le scelte alimentari non sono uguali per tutte le popolazioni, poiché alcune persone in qualche parte del mondo possono considerare una prelibatezza ciò che, in altri luoghi e in altre culture, è considerato assolutamente non commestibile.

8 Lorgano di senso dellolfatto è il naso, in cui ci sono le cellule olfattive, che, essendo in comunicazione con il cervello, permettono di percepire gli odori e di distinguerli a seconda delle diverse caratteristiche. Inoltre, il naso permette di sentire i profumi, i vapori nocivi e permette di respirare l'aria presente attorno a noi. Quando riconosciamo un odore si verifica un contatto fisico diretto tra il mondo esterno ed una zona del cervello che controlla pensieri e reazioni, e che è in grado di dirci il nome dell'odore che abbiamo appena annusato.

9 Soprattutto olfatto e gusto sono strettamente legati fra loro, poiché il naso percepisce lodore di un cibo, mentre la bocca ne percepisce il gusto e ciò ci permette di valutare se ciò che stiamo mangiando ci piace o no! Il gusto è collegato agli altri sensi in modo molto stretto, infatti, quando osserviamo una tavola imbandita questa immagine ci risveglia il gusto e quando sentiamo il profumo di un piatto di spaghetti, già ne percepiamo il suo sapore in bocca.

10 Inoltre, i cibi possono essere collocati nella piramide alimentare che ci indica quali cibi è più sano mangiare frequentemente e quali, invece, mangiare raramente. Cioè, gli alimenti situati al vertice della piramide sono quelli che dovrebbero essere consumati in piccole quantità e gli alimenti posti nella parte bassa sono quelli che bisogna consumare con più frequenza e in quantità maggiori. I cibi si possono classificare, secondo le loro origini, proprietà nutrizionali e calorie, in: o Cereali e derivati; o Carni; o Prodotti della Pesca; o Legumi; o Latte e derivati; o Verdure e ortaggi; o Uova; o Frutta; o Dolci; o Oli Vegetali; o Salse e condimenti; o Erbe aromatiche; o Spezie; o Bevande alcoliche. Non dimenticate lattività fisica!!!

11 Amaro, acido, salato, dolce chi lo sa? La mia bocca lo dirà, indovina il sapore giusto la lingua è il senso del gusto. Due tonde finestre aperte sul mondo è rosso, verde, grande, piccolo, quadrato o rotondo? Usa i tuoi occhi con curiosità il senso della vista te lo illustrerà. Liscio, ruvido, caldo, freddo, morbido o duro? Con le mani e la pelle uso il tatto e son sicuro. Profumato, puzzolente o inodore? Col mio fiuto scopro ogni odore; uso il naso come un matto mi presento son lolfatto! Suoni e rumori in quantità le mie orecchie senton già. Io tra i sensi son il più … sentito vi saluto son ludito!

12 Il segreto delle cose, il capitello, 1997, Torino. Il nuovo codice. Sussidiario delle discipline. CETEM, 2008, Milano. Scacco matto. Sussidario. Raffaello Editrice, 2001, Ancona cinque-sensi-il-gusto sensigusto&catid=17:c-aromaterapia&Itemid= olfatto-fanno-cilecca-test-salute


Scaricare ppt "Ciao Bambini ! Avete voglia di conoscere meglio i nostri e di capire insieme a cosa ci servono? Girate pagina e cominciamo il nostro viaggio desplorazione."

Presentazioni simili


Annunci Google