La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La diagnosi differenziale A cura di dr Bosco Riccardo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La diagnosi differenziale A cura di dr Bosco Riccardo."— Transcript della presentazione:

1

2 La diagnosi differenziale A cura di dr Bosco Riccardo

3 Diagnosi clinica del Pemfigo Segno di nicolsky scollamento degli strati superficiali dopo lieve pressione perilesionale, ossia pressione e trazione sulla cute o sulla mucosa integra (si produce uno scollamento degli strati superficiali dellepitelio da quelli profondi) o sul tetto della bolla (si provoca lallargamento periferico).

4 Diagnosi clinica di Pemfigoide bolloso orale Inizio subdolo e silente come gengivite desquamativa, per poi formare bolle di piccole dimensioni, più resistenti rispetto alle vescicole pemfigose. Le sedi più frequenti sono palato duro, mucose geniene e gengivali.

5 Diagnosi clinica di Lichen pemfigoide o bolloso Presenza di lesioni papulose madreperlacee in genere diffuse alle mucose orali. Il LPB si presenta con vescicole sottoepiteliali che danno luogo a lesioni ulcerative.

6 Diagnosi clinica di Candida Il mughetto o stomatite pseudomembranosa da candida: chiazze bianche rilevate circondate da un alone eritematoso; al contatto coni cibi caldi provocano dolore e bruciore n PRECANCEROSI VERE Candidosi cronica iperplastica: frequente alla porzione retrocommissurale, alla lingua ed alle labbra

7 Diagnosi clinica di Herpes simplex Vescicole sparse o raccolte in grappoli, tali lesioni esitano in erosioni. Le parti interessate sono le labbra, la lingua, il vestibolo e più raramente la gengiva e il palato.

8 Diagnosi clinica di Aftosi Si manifesta con 1 a 5 ulcerazioni di forma rotondeggiante, di pochi millimetri di diametro di colorito giallastro e con bordo intensamente eritematoso.

9 Diagnosi istologica del Pemfigo Acantolisi alta o subcornea: a livello dello strato granuloso (forme volgare e vegetante) Acantolisi bassa o soprabasale: a livello dello strato basale (forme eritematose e foliacee fogo selvagem) Acantolisi dello strato malpighiano per cui si forma una bolla intraepiteliale

10 Diagnosi citologica di pemfigo Test di tzank: evidenzia le cellule acantolitiche, si pratica raschiando con una spatola smussa la superficie erosa, meglio se subito dopo la rottura della bolla.

11 Diagnosi istologica del Pemfigoide Assenza di cellule acantolitiche e presenza di eosinofili spesso uniti in catenelle Distacco dellepitelio assieme alla membrana basale, con formazione di una bolla sottoepiteliale, mentre il corion appare infiltrato di PMN, Linf. e plasmacellule.

12 Diagnosi istologica di Lichen pemfigoide o bolloso Le bolle si formano per distruzione dello strato basale e per la raccolta di liquido al confine epitelio- connettivale con formazione di una bolla sottoepiteliale n Epitelio: ipercheratosi, ipergranulosi ed acantosi n Connettino: infiltrato linfoplasmacellulare delle papille dermiche (Band Like) n Degenerazione vacuolare delle cellule dello strato basale Corpi citoidi di Civatte: residui delle cellule basali

13 Diagnosi istologica di Candida Chiazze bianche costituite da cellule epiteliali sfaldate, da essudato fibrinoso e dalle ife del micete che si spingono in profondità nel derma n Tampone: non deve essere effettuato nel letto dellulcera, le ife,infatti, per mantenersi in vita, devono stare a contatto con le cellule della mucosa, quindi si troveranno sulle placche

14 Diagnosi istologica di Herpes Formazione di una bolla da una forma di acantolisi Degenerazione balloniforme delle cellule spinose; si presentano con nucleo plurilobulato in cui è presente un corpo basofilo intranucleare detto corpo di lipschutz Degenerazione reticolare edema intracellulare, con accumulo di acqua

15 Diagnosi istologica e citologica di Aftosi Istologia: necrosi dellepitelio e infiltrazione plasmacellulare nel corion in sede perivasale Citologia: epiteliociti alterati, degenerazione balloniforme e assenza di acantolisi Sindrome di behcet: ulcere orali, ulcere genitali e flogosi oculare

16 Immunoistochimica PEMFIGO IFD: depositi intercellulari di IgG e C3 su epitelio della cute perilesionale IFI: depositi intercellulari di IgG su epitelio esofogeo di scimmia PEMFIGOIDE IFI: depositi di IgG lungo la membrana basale Diretti contro lo strato lucido della membrana basale Diretti contro la membrana cellulare degli epiteli malpighiani

17 Imminoistochimica Lichen IFD: depositi di fibrinogeno a livello della membrana basale rilasciato dai cheratinociti lesionati infiltrato linfocitario

18 Immunoistochimica Aftosi vasculite da immunocomplessi (precipitati perivascolari ci C 1 q e C 3 ) Dott. Lehner: ipotesi di reazione autoimmune con cellule autologhe colorazione positiva per IgG e IgM delle cellule dello strato spinoso.

19 Fine proiezione……grazie per la cortese attenzione


Scaricare ppt "La diagnosi differenziale A cura di dr Bosco Riccardo."

Presentazioni simili


Annunci Google