La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CTD (Cumulative Trauma Disorders) alterazioni delle unità muscolo-tendinee, dei nervi periferici e del sistema vascolare che possono essere precipitate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CTD (Cumulative Trauma Disorders) alterazioni delle unità muscolo-tendinee, dei nervi periferici e del sistema vascolare che possono essere precipitate."— Transcript della presentazione:

1 CTD (Cumulative Trauma Disorders) alterazioni delle unità muscolo-tendinee, dei nervi periferici e del sistema vascolare che possono essere precipitate o aggravate da ripetuti movimenti e/o sforzi fisici. Interessano prevalentemente gli arti superiori.

2 CTD I dati della letteratura di questi ultimi anni confermano limportanza del fattore lavoro, in particolare modo nellindustria e nel terziario, ma, va sottolineato, questa patologia non è correlato ad una specifica attività lavorativa ma al modo di operare, agli strumenti utilizzati, al ritmo ed ai tempi di recupero.

3 CTD La prevalenza dei CTD nella popolazione lavorativa oscilla, a seconda dellautore e del tipo di patologia tra il 5 % e il 60%.

4 Fattori di rischio principali postura incongrua forza richiesta eccessiva elevata ripetitività periodi di recupero insufficienti

5 Fattori di rischio complementari uso di strumenti vibranti utilizzo di guanti esposizione a perfrigerazione compressioni localizzzate

6 Principali quadri clinici dei CTD epicondilite epitrocleite tendinite della cuffia dei rotatori sindrome di De Quervain sindrome del tunnel carpale sindrome del canale di Guyon sindrome dell stretto toracico

7 Epicondilite Entesopatia che interessa prevalentemente i tendini del brachio-radiale e gli estensori radiali del carpo. Il paziente riferisce dolore alla faccia esterna del gomito specie in alcuni movimenti, come ad esempio avvitare.

8 Epicondilite La palpazione a livello dellepicondilo suscita dolore. Lecografia può dimostrare processi infiammatori in cui il tendine appare ingrossato per edema o ispessito per processo fibrotico.

9 Epitrocleite Linfiammazione interessa i tendini del flesso-pronatore della mano a livello dellepitroclea La pressione a livello dellepitroclea suscita dolore La diagnostica strumentale non differisce da quella dellepicondilite

10 Tendinite della cuffia dei rotatori Si presenta elettivamente in soggetti di età superiore ai 40 anni E caratterizzata da dolore e rigidità alla spalla I tendini interessati sono quelli dei muscoli extrarotatori della spalla quali il sovraspinoso, il sottospinoso ed il piccolo rotondo

11 Tendinite della cuffia dei rotatori sono da considerare a rischio le mansioni lavorative comportanti attività con gli arti superiori non sostenuti e con le braccia estese o abdotte e/o mantenute ad altezza superiore a quella delle spalle

12 Test di Neer

13 Test di Jobe

14 Sindrome di de Quervain Tenosinovite della guaina dei tendini dellabduttore lungo e dellestensore breve del pollice Consegue in genere a microtraumatismi indotti da attività lavorative che impongono ripetute abduzioni del pollice Test di Finkelstein: dolore alliperflessione del pollice

15 Test di Finkelstein

16 Sindrome del tunnel carpale Compressione del nervo mediano nel tratto compreso nel tunnel carpale I sintomi sono costituiti da dolore (frequentemente notturno, irradiato a mano ed avambraccio), parestesie ed ipoestesie nel territorio di innervazione del nervo mediano

17 Sindrome del tunnel carpale Successivamente si hanno turbe motorie che inducono minor resistenza allo sforzo da parte delle dita innervate dal nervo mediano (prime tre dita e faccia radiale del IV° dito) e turbe trofiche a carico dei muscoli delleminenza tenar

18 Sindrome del tunnel carpale

19 Test di Tinel: stimolazione del nervo mediano al polso ottenuta mediante la percussione della superficie volare mediana Test di Phalen: stimolazione del nervo mediano al polso ottenuta mediante la iperflessione o iperestensione del polso

20 Test di Tinel

21 Test di Phalen

22 Sindrome del tunnel carpale ENG: evidenzia prolungamento del tempo di latenza motoria e sensitiva ed un decremento della velocità di conduzione del nervo mediano Ecografia: evidenzia la presenza di tendiniti dei flessori o alterazioni del nervo mediano.

23 Sindrome del canale di Guyon Compressione del nervo ulnare al suo passaggio nel canale osteofibroso del polso, a livello della doccia ulnare i sintomi sono a carico del territorio di innervazione del nervo ulnare (V° dito e metà ulnare del IV° dito) diagnosi strumentale analoga alla STC

24 Sindrome dello stretto toracico Compressione neurovascolare a livello del plesso brachiale. Sintomi caratterizzati da parestesie lungo il braccio ed edema dellarto superiore per compressione secondaria dei vasi venosi.

25 CTD (aspetti normativi) non rientrano nelle patologie assicurate dallINAIL e sono indennizzabili solo con lonere della prova a carico del lavoratore (sentenza corte costituzionale n.179/88) sono inclusi nellelenco delle malattie comportanti lobbligo di denuncia alla ASL territorialmente competente (Decreto Ministeriale 27/4/2004)


Scaricare ppt "CTD (Cumulative Trauma Disorders) alterazioni delle unità muscolo-tendinee, dei nervi periferici e del sistema vascolare che possono essere precipitate."

Presentazioni simili


Annunci Google