La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DOMENICA XXX anno B Il “chiaro di luna” di Debussy (4’30) ci porta a desiderare una VISIONE chiara, nelle nostre notti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DOMENICA XXX anno B Il “chiaro di luna” di Debussy (4’30) ci porta a desiderare una VISIONE chiara, nelle nostre notti."— Transcript della presentazione:

1 DOMENICA XXX anno B Il “chiaro di luna” di Debussy (4’30) ci porta a desiderare una VISIONE chiara, nelle nostre notti

2 DISCORSO sulla CHIESA CONCLUSIONE Gesù finisce il discorso aprendo gli occhi della FEDE ad un cieco In questi racconti del vangelo di Marco, Gesù ha voluto riassumere le linee di forza che devono guidare la vita della CHIESA (vedere domeniche 25-30)

3 che i galilei attraversano nell’andare a Gerusalemme.
A Gerico termina la via di Gesù e dei discepoli verso Gerusalemme, la città della sua morte ormai vicina Oasi di Gerico, proprio prima di arrivare nella città, che i galilei attraversano nell’andare a Gerusalemme.

4 Non restate seduti lungo la strada
Mc 10, Mentre Gesù partiva da Gèrico insieme ai discepoli e a molta folla, il figlio di Timèo, Bartimèo, cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Non restate seduti lungo la strada Desidero una CHIESA che cammini guardando avanti

5 Se me lo chiedete decisamente, riempirò di LUCE
Costui al sentire che c'era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: “Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!”. Molti lo sgridavano per farlo tacere, ma egli gridava più forte: “Figlio di Davide, abbi pietà di me!”. Se me lo chiedete decisamente, riempirò di LUCE i vostri OCCHI

6 siate ciechi, in QUESTA DOMENICA
Allora Gesù si fermò e disse: “Chiamatelo!”. E chiamarono il cieco dicendogli: “Coraggio! Àlzati, ti chiama!”. Egli, gettato via il mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Dipinti di Sant’Angelo in Formis XI secolo Malgrado siate ciechi, in QUESTA DOMENICA vi chiamo

7 avete bisogno di essere guariti?
Allora Gesù gli disse: “Che vuoi che io ti faccia?”. Che vuoi che io ti faccia? Da che cosa avete bisogno di essere guariti?

8 voglio darvi quello che so che vi manca
E il cieco a lui: “Rabbuni, che io riabbia la vista!”. Ditemelo sinceramente, voglio darvi quello che so che vi manca

9 Se avete Fede, VEDRETE come ogni giorno la mia GRAZIA CAMMINA
E Gesù gli disse: “Va', la tua fede ti ha salvato”. E subito riacquistò la vista e prese a seguirlo per la strada. Se avete Fede, VEDRETE come ogni giorno la mia GRAZIA CAMMINA con voi

10 fa’ di noi una CHIESA d’avanguardia, che cammini con Te senza paura.
Signore, fa’ di noi una CHIESA d’avanguardia, che cammini con Te senza paura. Donaci lucidità e coraggio, perché al di là delle nostre sicurezze, scopriamo la LUCE che tu ci offri.


Scaricare ppt "DOMENICA XXX anno B Il “chiaro di luna” di Debussy (4’30) ci porta a desiderare una VISIONE chiara, nelle nostre notti."

Presentazioni simili


Annunci Google