La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Area Mercato I SETTORI IN CRSCITA dellartigianato italiano AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Area Mercato I SETTORI IN CRSCITA dellartigianato italiano AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011."— Transcript della presentazione:

1 Area Mercato I SETTORI IN CRSCITA dellartigianato italiano AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011

2 26 aprile 2014FORMAZIONE DIRIGENTI ASSOCIATIVI Impresa artigiana Unione Europea: 93% imprese hanno meno di nove addetti; occupano il 32% dellintera forza lavoro dellUE; Italia: definizione di impresa artigiana da specifica legge nazionale (443/85) e Regionale (15/2010) IL MONDO DELLA PICCOLA IMPRESA

3 26 aprile 2014FORMAZIONE DIRIGENTI ASSOCIATIVI PMI (99,8% sul totale delle imprese): Addetti: < 250; Fatturato: < 50 milioni di euro annui; Bilancio: < 43 milioni di euro annui; - PICCOLA IMPRESA: Addetti: < 50; Fatturato o bilancio annuo: < 10 milioni di euro; - MICROIMPRESA (95,0% sul totale delle imprese): Addetti: < 10; Fatturato o bilancio annuo: < 2 milioni di euro; PMI, PICCOLE IMPRESE E MICROIMPRESE

4 26 aprile 2014FORMAZIONE DIRIGENTI ASSOCIATIVI Imprese artigiane: Italia: (27,5% del totale imprese) Veneto: (31% del totale imprese) Vicenza: (32,5% del totale delle imprese) Persone attive nellartigianato: Italia: Veneto: Vicenza: Valore aggiunto dellartigianato: Italia: milioni di. (12,9% del totale) Veneto: milioni di. (16,1% del totale) Vicenza: milioni di. (17,8% del totale) I NUMERI DEL NOSTRO ARTIGIANATO

5 LO SCENARIO AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011 Quadro economico in continuo e profondo cambiamento Le nuove tecnologie alimentano il cambiamento (comunicazione) sul piano economico e finanziario socio-politico contribuendo ad abbattere barriere e resistenze. La continuità e la dinamica dei processi in atto hanno messo da parte, nel lessico degli economisti, termini come crisi o congiuntura che indicano uno status transitorio. Si parla oggi così di trasformazione continua. Lesigenza primaria per chi governa organizzazioni di rappresentanza è accrescere la propria capacità di lettura degli scenari e di definizione e attuazione di politiche e strategie, in funzione delle diverse realtà in cui operano le imprese.

6 Motivazioni delle difficoltà nella gestione dellimpresa (% di risposte); con color arancio sono evidenziate la motivazioni connesse al mercato TITOLO INCONTRO

7 I SETTORI TRAINANTI DELLARTIGIANATO AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011 Da uno studio di Confartigianato, nellultimo anno imprese, pari al 24,3 % sul totale delle imprese artigiane, operano in settori in crescita.

8 in dettaglio … AttivitàTasso di crescita Produzione di software, consulenza informatica+ 6,45 % Attività di servizi per edifici e paesaggio+ 5,63 % Riparazione, manutenzione e installazione di macchine e attrezzature+ 4,15 % Attività dei servizi d'informazione e altri servizi informatici+ 2,78 % Attività dei servizi di ristorazione+ 2,20 % Silvicoltura e utilizzo di aree forestali+ 1,70 % Produzione cinematografiche, video, registrazioni musicali e sonore+1,17 % Magazzinaggio e supporto ai trasporti+ 0,99 % Industrie alimentari+ 0,85 % Industrie delle bevande+ 0,75 % Fabbricazione di articoli in pelle e simili+ 0,64 % Altre attività di servizi per la persona+ 0,26 % Raccolta, trattamento e smaltimento rifiuti, recupero materie+ 0,13 % TITOLO INCONTRO

9 in sintesi … TITOLO INCONTRO Information and Communication Technologies (ICT) Industrie Culturali e Creative (ICC) Green Economy Alimentazione Servizi alla persona Altri (produzione articoli in pelle, riparazione, magazzinaggio)

10 ICT ( Information and Communication Technology) in Italia ha un valore complessivo pari a 66,6 miliardi di euro, un valore che colloca il nostro Paese al quarto posto in Europa. Prima di noi ci sono, nell'ordine: Germania (128,3), Regno Unito (114,1 miliardi) e Francia (90,6). le imprese ICT in Italia rappresentino solo lo 0,9% del totale (85.600). Nell'ICT lavora il 3,1% degli occupati italiani, distribuiti per il 74,7% nei servizi (di cui il 21,1% nelle telecomunicazioni), e per il 25,3% nel manifatturiero. bassa la presenza femminile (24% degli addetti) operatori ancora troppo piccoli rispetto ai concorrenti europei, tanto che "diminuisce la presenza italiana nel controllo delle imprese del settore Mercato potenziale: le microimprese; solo il 58% detiene un PC. In Francia l85, in Germania l86%. Fonte: CNEL, FTI (Forum per la Tecnologia dell'Informazione) TITOLO INCONTRO

11 Industrie Culturali e Creative ICC in Italia TITOLO INCONTRO

12 I SETTORI MATURI DELLARTIGIANATO AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011 La maggioranza delle imprese opera in settori attualmente interessati da tensioni e difficoltà. In particolare Costruzioni (38% delle imprese associate) Legno Impiantistica Ceramica Abbigliamento Altri (produzione articoli in pelle, riparazione, magazzinaggio)

13 LEVE STRATEGICHE PER I SETTORI MATURI Innovazione Promozione Internazionalizzazione Credito Aggregazione Formazione per concorrere a rallentare il declino dei settori maggiormente in crisi e a riposizionare sul mercato le imprese vitali TITOLO INCONTRO

14 Contatti: Renato Grotto Confartigianato Vicenza Grazie per lattenzione … AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO – OTTOBRE 2011


Scaricare ppt "Area Mercato I SETTORI IN CRSCITA dellartigianato italiano AREA STRATEGIA DIMPRESA E DI MERCATO PRESENTAZIONE - OTTOBRE 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google