La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Decreto Salva Italia Decreto Legge 6/12/2011 n.201 Convertito in Legge 214/2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Decreto Salva Italia Decreto Legge 6/12/2011 n.201 Convertito in Legge 214/2011."— Transcript della presentazione:

1 Decreto Salva Italia Decreto Legge 6/12/2011 n.201 Convertito in Legge 214/2011

2 Novità su… Detrazione ristrutturazioni edilizie Detrazione riqualificazione energetica Modalità di determinazione dellISEE Contrasto alluso del contante IMU IVA SOPPRESSIONE ENTI

3 Ristrutturazioni edilizie A regime dal 01/01/2012 Limite di euro Solo Unità immobiliari Residenziali e relative pertinenze Ripartizione in 10 quote annuali Non più ripartizione in 5 o 3 rate per chi ha più di 75 o 80 anni

4 Ripristino di immobili danneggiati da eventi calamitosi Ristrutturazioni edilizie New Entry

5 Ristrutturazioni Edilizie Cessione dellimmobile Manovra di Ferragosto Atti di trasferimento perfezionati a decorrere dal 17/09/2011

6 Cosa cambia… Fino al 16/09/2011Dal 17/09/2011 in caso di vendita dellunità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi…le detrazioni …non utilizzate in tutto o in parte dal venditore spettano per i rimanenti periodi dimposta …allacquirente persona fisica dellUnità immobiliare in caso di vendita dellunità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi…le detrazioni …possono essere utilizzate dal venditore oppure possono essere trasferite per i rimanenti periodi dimposta…allacquirente.." IN ASSENZA DI UNA SPECIFICA PREVISIONE CONTRATTUALE, LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE VENGONO TRASFERITE ALLACQUIRENTE…

7 Novità adempimenti 36% DAL 14/05/2011 Soppressione obbligo Comunicazione a Pescara No indicazione in fattura del costo della Manodopera

8 Riqualificazione Energetica Proroga detrazione 55% per 2012 Detrazione 36% dal 2012 Ripartizione in 10 quote annuali

9 Isee Entro il 31/05/2012 saranno riviste le modalità di determinazione del valore ISEE, al fine di rafforzare la rilevanza della ricchezza patrimoniale, dei redditi esteri e delle somme esenti - IRPEF DECORRENZA 2013

10 ISEE e BENEFICI FISCALI Rilevanza di diversi elementi patrimoniali in base al beneficio richiesto Possibilità di subordinare la spettanza delle detrazioni fiscali a determinate soglie di valore ISEE

11 Contrasto alluso del contante Vietato trasferimento di contante quando il valore delloperazione (anche se frazionata) è superiore a 1000 euro Gli assegni emessi per importi superiori a 1000 euro devono essere NON TRASFERIBILI e riportare nome/ragione sociale del beneficiario Il saldo dei libretti al portatore non può superare 1000 euro. Tutti i rapporti che superano tale importo devono essere regolarizzati entro 31/03/2012 SANZIONE: da 1% a 40% dellimporto, con un minimo di 3000 euro (aumentati a per importi superiori a )

12 Sanzioni No sanzioni per violazioni commesse tra i 6/12/2011 e il 31/01/2012 Per libretti con saldo inferiore a 3000 euro la sanzione è fissata in misura pari al saldo del libretto

13 Pagamenti effettuati da PA Vietato contante se superiori a 1000 euro (non più 500) Stipula di una convenzione tra MEF ed Abi per conto corrente base

14 IMU A regime dal 2015 Sperimentazione

15 Cosè lIMU Imposta Municipale Unica Federalismo Fiscale Ambito di applicazione Redditi fondiari (inclusa labitazione principale) Imposte sostituite IRPEF e ADDIZIONALI dovuti per immobili non locati ICI

16 Immobili interessati Fabbricati (compresa ab.principale e pertinenza) Terreni agricoli Aree edificabili Il reale impatto dellIMU non è ancora verificabile (delibere dei Comuni)

17 Base imponibile IMU NUOVI COEFFICIENTI DI RIVALUTAZIONE TERRENO AGRICOLO Redd.Dominicale rivalutato 25% X 130 FABBRICATO Rendita catastale rivalutata del 5% X 160 ( cat.A, escluso A10 + pertinenza C2 C6 e C7) X 80 (A10 – D5) X 55 (C1) X 60 (cat.D, escluso D5)

18 Coefficienti di rivalutazione Si usano solo per il calcolo della base imponibile IMU

19 Base imponibile ex ICI COEFFICIENTI DI VALUTAZIONE ORDINARI TERRENO AGRICOLO Redd.Dominicale rivalutato 25% X 75 FABBRICATO Rendita catastale rivalutata del 5% X 100 (cat.A e C, escluso A10 + C1) X 50 (A10) X 34 (C1) X 50 (cat.D)

20 Aliquote IMU ALIQUOTA IMU ORDINARIA RIDOTTA 0,76% 0,4% Abitazione principale e pertinenze (detrazione 200 euro) Aumento o diminuzione di 0,2%

21 Aliquota Ordinaria Il Comune può deliberare: Aumento/Diminuzione fino a 0,3% Diminuzione fino a 0,4% per immobili locati

22 Detrazioni concesse dal Comune Il 50% dellimposta applicata allo 0,76% è riservata allo Stato Le detrazioni deliberate dal Comune non si applicano alla quota di imposta riservata allo Stato

23 Aliquota Ridotta Aumento/Diminuzione fino a 0,2% per abitazione principale e pertinenza Diminuzione fino a 0,1% per fabbricati rurali ad uso strumentale 0,4%

24 Detrazione per abitazione principale 200 euro (da rapportare al periodo dellanno durante il quale si protrae tale destinazione e alla quota di possesso) Ulteriori 50 euro per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni che risieda anagraficamente con il contribuente (fino a un max di 400 euro) Solo fino al 2013

25 Abitazione principale e pertinenze ABITAZIONE PRINCIPALE Quella nel quale IL CONTRIBUENTE ha la propria residenza anagrafica e dimora abitualmente PERTINENZE (C2 C6 C7) Max una pertinenza per ogni categoria catastale

26 Detrazioni concesse dal Comune Riduzione IMU fino al totale dellimposta dovuta su abitazione principale Non si può fissare unaliquota IMU per gli immobili a disposizione superiore a quella ordinaria

27 Assimilazione ad abitazione principale Anziani ricoverati in casa di riposo, a condizione che lunità immobiliare non risulti locata Ex coniuge non assegnatario della casa coniugale (se non proprietario di altro immobile abitativo nello stesso Comune)

28 Addizionale Regionale IRPEF Aumento dellaliquota base dallo 0,9% all1,23% Decorrenza 2011

29 Aliquote IVA e riforma fiscale In mancanza di attuazione della riforma fiscale: Dal 01/10/2012 laliquota IVA al 10% e 21% aumentano di 2 punti Dal 01/01/2014 aumento di ulteriore 0,5% LE DISPOSIZIONI SULLIVA SOSTITUISCONO IL TAGLIO LINEARE DELLE DETRAZIONI DIMPOSTA

30 Soppressione Enti Dal 06/12/2011 vengono soppressi INPDAP ed ENPALS


Scaricare ppt "Decreto Salva Italia Decreto Legge 6/12/2011 n.201 Convertito in Legge 214/2011."

Presentazioni simili


Annunci Google