La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Politica Economica 2013-14 Note (I) Beni pubblici Esternalità Asimmetrie informative.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Politica Economica 2013-14 Note (I) Beni pubblici Esternalità Asimmetrie informative."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Politica Economica Note (I) Beni pubblici Esternalità Asimmetrie informative

2 Beni Pubblici Definizioni Dimostrazione della condizione di ottimo Condizione di ottimo in una economia di mercato Free rider

3 Caratteristiche dei BP Non rivalità: non è desiderabile escludere un qualsiasi individuo (costo marginale di fornire un bene a un individuo addizionale 0) Non escludibilità: il razionamento non è possibile (costoso) Se cè un bene privato X e un bene pubblico G U 1 (x 1,G) U 2 (x 2, G);

4 Limpossibilità di attuare un razionamento (cioè di escludere un consumatore che non paga) attraverso il sistema dei prezzi implica che il bene, se deve essere fornito, lo sia dallo Stato. Esempio Difesa: unimpresa privata, per fornirla, dovrebbe imporre un prezzo. Ma nessuno ha incentivo a pagare volontariamente per questo servizio, perché ognuno è convinto che ne beneficerà indipendentemente dal contributo che paga. Problema del FREE RIDER. La difesa è un esempio di bene pubblico puro

5 Esempi La difesa è un esempio di bene pubblico puro ma ci sono molti esempi di beni che presentano gradazioni di questa caratteristica e dove pertanto la soluzione, fornitura pubblica o privata, dipende dalle circostanze. Es. piccolo parco pubblico –esclusione possibile ma costosa Esempio meno ovvio: Vaccinazione Produce un bene pubblico che è lincidenza ridotta della malattia e ha un costo privato (rischio della reazione+tempo). Un individuo razionale (cioè che massimizza la propria utilità) non si vaccina. Esempio americano Vigili del Fuoco: In alcuni casi finanziamento su base privata e volontaria, ma se brucia la casa di un non contribuente al finanziamento del BP? Non si può lasciarla bruciare perché metterebbe in pericolo anche chi ha contribuito…eclusione difficile e costosa…

6 La combinazione pareto-efficiente di produzione di un bene pubblico è tale che il saggio marginale di trasformazione tra bene pubblico e bene privato (nella produzione) è uguale alla somma dei saggi marginali di sostituzione tra bene pubblico e privato nel consumo SMT=SMS 1 +SMS 2

7

8 Fallimento del mercato Dato che il bene non è escludibile gli individui non hanno incentivo a dichiarare i valori veri di P 1 g e P 2 g perché possono sperare di usufruire comunque di G Il mercato in questo caso fallisce per il problema del Free Rider

9 Esternalità

10 Q A :Max π A =Q(P) (P=Cm) Con Costo marginale esterno (Cmae) Q A :Max π S =Q* (PA=Cm+Cmae) ovvero tale che il beneficio addizionale dellultima unità è uguale al suo costo sociale addizionale. La soluzione privata si colloca nel punto in cui il Bpmn di Q A per A è 0, la soluzione pubblica si colloca nel punto in cui il BSMN di Q A è 0 Q*

11 L Q* Qp Cm+Cmae Cm=Costo marginale di A S P P A C F Cmae (Costo marginale esterno) Q* Q (P) Beneficio privato marginale netto di Q A per A BPMN=P A -Cm 0 in Qp, dove P A =Cm A sinistra di Qp BPMN>0 (P A >Cm) A destra di Qp BPMN P A ) Beneficio sociale marginale netto (LQ*=FQ*=Cmae)= Bpmn-Cmae 0 in Q* Positivo a sinistra di Q* Negativo a destra di Q* Ottimo 'privato': Cm=P A Q P Cmae=FQ*=SC Ottimosociale Cm+Cmae=P A Q* C A =f(Q A ) C B =f (Q A, Q B ) δC B /δQ A >0

12 Asimmetrie informative

13

14


Scaricare ppt "Corso di Politica Economica 2013-14 Note (I) Beni pubblici Esternalità Asimmetrie informative."

Presentazioni simili


Annunci Google