La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Termometria Scale termometriche taratura termometro Dilatazione dei metalli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Termometria Scale termometriche taratura termometro Dilatazione dei metalli."— Transcript della presentazione:

1 termometria Scale termometriche taratura termometro Dilatazione dei metalli

2 Un metallo se viene riscaldato varia le sue dimensioni, dilatandosi: la dilatazione può avvenire in senso della lunghezza o del volume in funzione delle condizioni nelle quali avviene il riscaldamento: dilatazione lineare o volumetrica Il valore della dilatazione varia con la natura del materiale e con la temperatura Tre barre metalliche di uguale volume e lunghezza vengono riscaldate con la stessa sorgente di calore e portate alla stessa temperatura:lallungamento varia in funzione del metallo usato allungamento t°C

3 Tre barre dello stesso metallo, di uguale volume e lunghezza vengono riscaldate con la stessa sorgente di calore e portate a diverse temperature:lallungamento varia in funzione della temperatura 80°C 70°C 60°C Sorgente calore comune allungamento temperatura

4 Due barre metalliche della stessa natura e sezione e variabili per la lunghezza presentano valori diversi di dilatazione in funzione della stessa temperatura in aumento Barra più lunga si dilata più della barra corta Sorgente calore comune

5 Consideriamo una barra con sezione 1 cq e inizialmente lunga 1 metro e aumentiamo gradualmente la temperatura di 1 °C misurando la nuova lunghezza:si nota che per ogni grado di aumento di temperatura si ha sempre la stessa variazione di lunghezza: coefficiente di dilatazione termica lineare specifico per ogni metallo puro. a a a Variazione di lunghezza = a*Dt …..a*3 70°C 71°C 72°C 73°C Lunghezza finale = Lunghezza iniziale + a*Dt

6 1 metro produce allungamento c per 1°C di variazione di temperatura 2 metri produce allungamento 2c per 1°C di variazione di temperatura c 3 metri produce allungamento 3c per 1°C di variazione di temperatura Variazione di lunghezza = L°. c. 1C° dipende da lunghezza iniziale 1 metro variando d 2 gradi la temperatura aumenta d 2.c la lunghezza Variazione di lunghezza = L°. c. t2 – t1 dipende da lunghezza iniziale e da variazione di temperatura La dilatazione lineare varia con la natura del metallo, con la temperatura, con la lunghezza iniziale a 0°C : la lunghezza ad una certa temperatura si può calcolare Lt = L° + L°.c.t2-t1 = L° (1 +c.(t2-t1))

7 Un metallo se viene riscaldato varia le sue dimensioni, dilatandosi: la dilatazione può avvenire in senso della lunghezza o del volume in funzione delle condizioni nelle quali avviene il riscaldamento: dilatazione lineare o volumetrica Il valore della dilatazione varia con la natura del materiale e con la temperatura usando come materiale un metallo liquido come il mercurio, inserito in un contenitore di forma allungata, con un bulbo e un tubo capillare, si può ottenere uno strumento (termometro) che può essere predisposto, mediante taratura, per la misura della temperatura di corpi vari Bulbo con mercurio Capillare vuoto Capillare con mercurio

8 0°C 100°C 50°C Acqua in riscaldamento controllato Il mercurio riscaldato si dilata in modo proporzionale alla temperatura:si può tarare la scala segnando il livello del mercurio alle diverse temperature presenti nellacqua che lo riscalda Taratura di un termometro Per convenzione si assegna 0°C alla temperatura dellacqua pura in presenza di ghiaccio alla pressione di 1 atmosfera e 100 °C alla temperatura dellacqua pura in ebollizione alla pressione di una atmosfera..perchè? Perché si è osservato che durante la fusione e durante la ebollizione la temperatura rimane costante e tale valore varia con la pressione: si opera quindi allla pressione costante di 1 atmosfera

9 0°C 100°C 50°C Acqua in riscaldamento controllato Il mercurio riscaldato si dilata in modo proporzionale alla temperatura:si può tarare la scala segnando il livello del mercurio alle diverse temperature presenti nellacqua che lo riscalda Taratura di un termometro -20°C Acqua in ebollizione Ghiaccio fondente Per temperature molto superiori a 100°C (357) o molto inferiori a 0°C (-39) si possono usare termometri metallici, ad alcol, a gas …

10 0°C 100°C 50°C Acqua con temperatura da misurare Misura di temperatura con termometro tarato Introdurre il bulbo del termometro nel liquido del quale si deve misurare la temperatura:leggere sulla scala il valore

11 0°C…..0°R…..32°F…….273°K 100°C…80°R..212°F…373°K Acqua in riscaldamento controllato Taratura di un termometro con diverse scale:stella lunghezza con valori numerici diversi -273°C……………………0°K Celsius Reaumur Farenheit Kelvin

12 0°R 80°R 0°C 100°C 32°F 212°F Acqua con temperatura regolabile CelsiusReaumurFarenheit

13 0°C 100°C 273°K 373°K -273°C0°K Celsius-centigradaKelvin-assoluta

14 fine


Scaricare ppt "Termometria Scale termometriche taratura termometro Dilatazione dei metalli."

Presentazioni simili


Annunci Google