La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

POLITICHE E MISURE DI CONCILIAZIONE 29 MAGGIO 2013 BERGAMO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "POLITICHE E MISURE DI CONCILIAZIONE 29 MAGGIO 2013 BERGAMO."— Transcript della presentazione:

1 POLITICHE E MISURE DI CONCILIAZIONE 29 MAGGIO 2013 BERGAMO

2 COINCIDENZA DI INTERESSI ENTE PUBBLICO AZIENDE / DATORI DI LAVORO FAMIGLIE INDIVIDUI/LAVORA TRICI/LAVORATORI ORGANISMI DI RAPPRESENTANZA TERZO SETTORE/ SERVIZI I soggetti

3 Comunicazione e sensibilizzazione Comunicazione sul territorio e azioni di coinvolgimento Premio Famiglia-Lavoro Comunicazione e sensibilizzazione Comunicazione sul territorio e azioni di coinvolgimento Premio Famiglia-Lavoro Family mainstreaming Adozione vincolata di pratiche conciliative nei testi di legge Family mainstreaming Adozione vincolata di pratiche conciliative nei testi di legge Governance multilivello e reti di conciliazione accordi territoriali per le reti di conciliazione Libro Bianco come road map: adozione metodo aperto di coordinamento Governance multilivello e reti di conciliazione accordi territoriali per le reti di conciliazione Libro Bianco come road map: adozione metodo aperto di coordinamento La famiglia Sostenere la famiglia/il lavoratore ( dote conciliazione e voucher servizi ) Miglioramento dellaccessibilità dei servizi La famiglia Sostenere la famiglia/il lavoratore ( dote conciliazione e voucher servizi ) Miglioramento dellaccessibilità dei servizi La città Rimodulaz. orari di apertura esercizi commerciali Adeguamento e sincronizzazione orari: Servizi sanitari e sociosanitari TPL Scuole La città Rimodulaz. orari di apertura esercizi commerciali Adeguamento e sincronizzazione orari: Servizi sanitari e sociosanitari TPL Scuole Limpresa Sostenere la flessibilità «positiva» in azienda Sostenere nella Contrattazione aziendale/territoriale misure di conciliazione famiglia lavoro Introduzione di Meccanismi di premialità Sostegno ai percorsi di welfare aziendale Limpresa Sostenere la flessibilità «positiva» in azienda Sostenere nella Contrattazione aziendale/territoriale misure di conciliazione famiglia lavoro Introduzione di Meccanismi di premialità Sostegno ai percorsi di welfare aziendale Gli obiettivi

4 La conciliazione entra nella Linee Guida dei PDZ e obiettivo dei direttori ASL Avvio dei Tavoli Territoriali di Conciliazione e della sperimentazione della misura dotale in 6 Province DGR 381/2010 Governance multilivello Promozione della Responsabilità Familiare dImpresa ROAD MAP 2011/2013 Estensione della sperimentazione della misura dotale Valorizzazione delle esperienze di welfare aziendale innovative DGR 4221/2012 Dote Conciliazione Voucher servizi LE NUOVE MISURE LE AZIONI

5 Le parole chiave Un processo territoriale integrato Un processo di innovazione sociale Coinvolgimento della PA Coincidenza di interessi Convergenza programmazione locale Welfare territoriale integrato

6 I risultati in progress Le reti territoriali A seguito della sottoscrizione dei 13 accordi di programma sono stati attuati 13 piani di azioni che contano ladesione e la partecipazione attiva di 443 organizzazioni di cui 138 promotori e 305 aderenti Fonte : Eupolis Lombardia

7

8

9

10 127 Azioni progettuali sul tema conciliazione in corso di realizzazione nelle 13 Reti territoriali; Doti alla persona (92% del risultato atteso) che hanno consentito l'utilizzo di servizi di cura per linfanzia di cui l92,7% asili nido nelle 6 Reti pilota; 720 doti alla persona articolate sullintero territorio lombardo 538 Premialità allassunzione (85,50% del risultato atteso) di cui 32% micro impresa, 23,5% piccola impresa e 45,5% media impresa nelle 6 Reti pilota; 78 Piccole e Medie Imprese che hanno attivato un progetto di flessibilità e/o un piano di congedo, per un totale di lavoratrici beneficiarie; 13 Reti di imprese in fase di sperimentazione di servizi interaziendali di conciliazione; Gli interventi sul territorio

11 VOUCHER DI CONCILIAZIONE SERVIZI ALLA PERSONA DOTE CONCILIAZIONE SERVIZI ALLA PERSONA BANDO Apertura: 23 maggio 2013 Fino a esaurimento risorse Chiusura: Apertura: 7 gennaio 2013 Fino a esaurimento risorse Chiusura: REQUISITI – TARGET Lavoratori e lavoratrici al rientro nel mercato del lavoro dopo un periodo di instabilità occupazionale con durata del contratto di almeno 3 mesi e necessità familiari di assistenza minori o anziani/disabili ex ln 104/92 Genitori al rientro da congedo di almeno 1 mese continuativo e effettivo, entro il terzo anno di vita del figlio, che fanno richiesta entro i 2 mesi dal rientro ENTITA IMPORTO 1600 euro 1600 euro suddivisi in 200 euro al mese SERVIZI Servizi di conciliazione erogati dagli enti aderenti alla Filiera di conciliazione LE MISURE ATTIVE

12 VOUCHER DI CONCILIAZIONE SERVIZI ALLA PERSONA DOTE CONCILIAZIONE SERVIZI ALLA PERSONA DURATA Entro il termine del contratto di lavoro in essere, per un periodo massimo di 8 mesi e non oltre il 31 maggio 2014 Periodo massimo di 8 mesi fruibili nellarco di 12 mesi CUMULABILITA NO UTILITA Per acquisto servizi di cura e conciliazione per il richiedente e la propria famiglia allinterno della Filiera Conciliazione Per acquisto servizi di cura e conciliazione per il figlio allinterno della Filiera Conciliazione PAGABILITA Il Voucher viene rimborsato direttamente al servizio scelto La Dote viene rimborsata al genitore che ha sostenuto il costo del servizio LE MISURE ATTIVE

13 BANDO WELFARE AZIENDALE SPERIMENTA LA FLESSIBILITA IN AZIENDA BANDOPresentazione a sportello fino al 30 settembre 2013Dal 23 aprile REQUISITI/TARGET Micro Piccole e Medie Imprese, singole o associate in partenariato, grandi imprese solo se in partenariato con MPMI, grande distribuzione organizzata Presenza di contrattazione di secondo livello avviata o conclusa MPMI con una sede operativa in Lombardia ENTITA/IMPORTOEuro ,00Euro ,00 SERVIZI I progetti dovranno favorire il lavoratore nellassistenza dei figli e/o dei familiari con disabilità, promuovere la flessibilità aziendale, il supporto economico dei lavoratori, il benessere dei dipendenti, il rientro al lavoro dopo una maternità, un congedo parentale o lungo periodo di assenza per malattia Analisi organizzativa Servizi di consulenza per lo sviluppo di piani congedo e flessibilità

14 LE MISURE ATTIVE BANDO WELFARE AZIENDALE SPERIMENTA LA FLESSIBILITA IN AZIENDA DURATA 12 mesi CUMULABILITA SI UTILITA I progetti dovranno favorire il lavoratore nellassistenza dei figli e/o dei familiari con disabilità, promuovere la flessibilità aziendale, il supporto economico dei lavoratori, il benessere dei dipendenti, il rientro al lavoro dopo una maternità, un congedo parentale o lungo periodo di assenza per malattia Gestione del personale Gestione organizzativa Agevolazione fiscali PAGABILITA A rendicontazione Fruibilità della prestazione del consulente

15 La conciliazione come opportunità Per lo sviluppo del territorio: flessibilizzare i servizi, mettere in rete i servizi e portare le informazioni allinterno delle case e allinterno dei luoghi di lavoro, semplificare accesso alla informazione sul servizio e semplificare accesso al servizio stesso Per il sistema imprese: la contrattazione aziendale per rafforzare la produttività, rafforzare lattivazione di partnership con il territorio, per lo sviluppo di politiche attive del lavoro La persona deve essere messe nelle condizioni di scegliere liberamente lequilibrio famiglia-lavoro

16 …. la conciliazione come una trappola… -Semplificazione nelle procedure della PA -Non vanificare limpegno delle aziende nei percorsi di welfare aziendale -Attenzione ai bisogni delle persone/lavoratori

17 CONTATTI Per assistenza e informazioni relative alle doti Per misura welfare aziendale Daniele Ghitti- Luca Pastormerlo DG Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato Per voucher servizi alla persona DG Istruzione, Formazione, Lavoro Per misura flessibilità in azienda Vera Martinelli – Pamela Spinelli Finlombarda


Scaricare ppt "POLITICHE E MISURE DI CONCILIAZIONE 29 MAGGIO 2013 BERGAMO."

Presentazioni simili


Annunci Google