La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Questioni di fine vita profili di diritto comparato Scienze e tecnologie biomolecolari Carlo Casonato Progetto BioDiritto Università di Trento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Questioni di fine vita profili di diritto comparato Scienze e tecnologie biomolecolari Carlo Casonato Progetto BioDiritto Università di Trento."— Transcript della presentazione:

1 Questioni di fine vita profili di diritto comparato Scienze e tecnologie biomolecolari Carlo Casonato Progetto BioDiritto Università di Trento

2 Sommario C. Casonato, biodiritto

3 Il consenso nel diritto internazionale Oviedo Convention Convention for the protection of Human Rights and dignity of the human being with regard to the application of biology and medicine « An intervention in the health field may only be carried out after the person concerned has given free and informed consent to it.» C. Casonato, biodiritto

4 Oviedo Convention C. Casonato, biodiritto

5 The European Convention on Human Rights Pretty v. the U.K. (2002) « In the sphere of medical treatment, the refusal to accept a particular treatment might, inevitably, lead to a fatal outcome, yet the imposition of medical treatment, without the consent of a mentally competent adult patient, would interfere with a persons physical integrity in a manner capable of engaging the rights protected under Article 8 § 1 of the Convention » C. Casonato, biodiritto

6 The Charter of Fundamental Rights of the European Union CHAPTER I DIGNITY In the fields of medicine and biology, the following must be respected in particular: the free and informed consent of the person concerned, according to the procedures laid down by law C. Casonato, biodiritto

7 Modello Modello a tend. impositiva a tend. permissiva Rifiuto (life-saving): diritto Eutanasia attiva: reato Canada, Francia, Germania, Italia, US, (Regno Unito) … UE, Cedu, Conv. Oviedo Rifiuto (life-saving): diritto Eutanasia attiva: possibilità condizionata Svizzera, Oregon, Washington, Montana (Northern Territory) Olanda, Belgio, Lussemburgo (Colombia) C. Casonato, biodiritto

8 Il modello a tendenza impositiva Diritto di rifiutare trattamenti (vitali) MA Divieto di omicidio del consenziente e di assistenza al suicidio Problemi - eguaglianza? - limitazione di autodeterminazione in assenza di interessi di terzi C. Casonato, biodiritto

9 ITALIA Costituzione : consenso e diritto al rifiuto Deontologia : consenso e diritto al rifiuto Cod. penale : reati di omicidio del consenziente e di assistenza al suicidio NIA: trattamenti sanitari? Direttive anticipate: ddl Calabro? C. Casonato, biodiritto

10 USA Right to refuse (common law e diritto costituzionale) In re Quinlan (NJ, 76), Cruzan (90), Schiavo (04) Nutrizione e idratazione artificiali ( Glucksberg 97 ) The constitutionally protected right to refuse lifesaving hydration and nutrition… was not simply deduced from abstract concepts of personal autonomy, but was instead grounded in the Nation's history and traditions, given the common law rule that forced medication was a battery, and the long legal tradition protecting the decision to refuse unwanted medical treatment. Persona incapace : biologia o biografia? ( Cruzan 90 ) clear and convincing evidence C. Casonato, biodiritto

11 Segue: USA Proibizione di abetting suicide e consensual mercy killing (Vacco and Glucksberg 97) The distinction between letting a patient die and making that patient die is important, logical, rational, and well established Everyone, regardless of physical condition, is entitled, if competent, to refuse unwanted lifesaving medical treatment; no one is permitted to assist a suicide Differenza: intenzione, risultato, causa C. Casonato, biodiritto

12 Inghilterra e Galles Right to Refuse Bland (HoL, 1993), Ms B (2002) A mentally competent patient has an absolute right to refuse or to consent to medical treatment for any reason, rational or irrational, or for no reason at all, even where that decision may lead to his or her own death Proibizione di omicidio del consenziente e aiuto al suicidio (Suicide Act, 1961) there is no question of the patient having committed suicide, nor therefore of the doctor having aided or abetted him in doing so. It is simply that the patient has, as he is entitled to do, declined to consent to treatment which might or would have the effect of prolonging his life, and the doctor has, in accordance with his duty, complied with his patient's wishes C. Casonato, biodiritto

13 Ms B v. Diane Pretty Paralisi Ventilatore Rifiuto di ts vitale : diritto (100 £) SL degenerativa Sedia a rotelle Aiuto al suicidio: reato C. Casonato, biodiritto Differenza: condizione clinica? Discriminazione? Interessi statali: slippery slope, sanctity of life?

14 Segue: Inghilterra e Galles Policy for Prosecutors in Respect of Cases of Encouraging or Assisting Suicide: «A prosecution is less likely to be required if: 1. the victim had reached a voluntary, clear, settled and informed decision …; 2. the suspect was wholly motivated by compassion; 3. the actions of the suspect … were of only minor encouragement or assistance; 4. the suspect had sought to dissuade the victim …; 6. the suspect reported the victim's suicide to the police … ». C. Casonato, biodiritto

15 Il modello a tendenza impositiva Diritto al rifiuto e divieto di eutanasia Le questioni: il principio di eguaglianza e la limitazione dellautodeterminazione The law in action: strumenti di flessibilità Prosecutorial discretion e jury nullification La dottrina del doppio effetto Forza maggiore e forza irrestitibile La forzatura dei dati fattuali C. Casonato, biodiritto

16 Il modello a tendenza permissiva Diritto di rifiutare trattamenti (vitali) e Possibilità di omicidio del consenziente e di assistenza al suicidio Condizioni sostanziali e procedurali - gravità della malattia (terminale) - informazione e volontà (best interest) - garanzie procedurali C. Casonato, biodiritto

17 Oregon : Death with Dignity Act Persona capace, maggiorenne Residente in Oregon Malattia terminale, depressione Informazione e Richiesta orale e scritta ( giorni + 48 ore) Due testimoni e medico terzo Nessun effetto su contratti, assicurazione Class A felony C. Casonato, biodiritto

18 Svizzera Art. 115 cp Chiunque per motivi egoistici istiga qualcuno al suicidio o gli presta aiuto è punito, se il suicidio è stato consumato o tentato, con una pena detentiva sino a cinque anni o con una pena pecuniaria Le linee guida dellASSM C. Casonato, biodiritto

19 Olanda : Termination of Life on Request and Assisted Suicide Act Requisiti: Intervento di un dottore Informazione su situazione e prospettive Richiesta volontaria e attentamente considerata (eccezioni) Dolore insopportabile senza prospettive di miglioramento Assenza di alternative ragionevoli Parere di medico terzo Rispetto delle linee guida Rapporto al patologo e al Comitato reg. di controllo C. Casonato, biodiritto

20 Belgio (2002) Requisiti: Iniziativa volontaria, meditata, reiterata: informazione (alternative, palliazione) e forma scritta Sofferenza psico-fisica persistente e insopportabile Patologia grave e inguaribile, condizione senza speranza Esame di un medico indipendente e confronto con staff Intervallo di almeno un mese (tranne urgenza) Se morte non è prossima, intervento di altro medico Commissione federale di controllo (registro) C. Casonato, biodiritto

21 Colombia : la Corte costituzionale (97) La decisione sul come affrontare la morte assume unimportanza decisiva per il malato terminale, che sa di essere incurabile e dunque non sta scegliendo tra la morte e molti anni di vita piena, bensì tra il morire in condizioni da lui stabilite e il morire in breve tempo in circostanze dolorose e non reputate dignitose. Il diritto fondamentale ad una vita dignitosa implica quindi il diritto di morire con dignità. La Costituzione è basata sulla concezione secondo cui un soggetto morale è capace di assumere in modo responsabile ed autonomo le decisioni relative alle questioni che a lui primariamente incombono, dovendosi lo Stato limitare, in via di principio, a imporgli doveri in funzione degli altri soggetti morali con i quali è chiamato a convivere C. Casonato, biodiritto

22 Il modello a tendenza permissiva Non punibilità di omicidio del consenziente e di assistenza al suicidio Consenso ? Rischio per categorie vulnerabili? Stabilizzazione del numero di richieste Discussione delle decisioni con paziente, familiari e allinterno dellequipe C. Casonato, biodiritto

23 Considerazioni di sintesi Riconoscimento diffuso del diritto al rifiuto (NIA) e della dottrina del doppio effetto Posizioni differenziate in componenti medica, politica e sociale Tendenza a flessibilità : considerazione di profili peculiari del singolo caso Estensione degli ambiti e dei confini della autodeterminazione individuale C. Casonato, biodiritto


Scaricare ppt "Questioni di fine vita profili di diritto comparato Scienze e tecnologie biomolecolari Carlo Casonato Progetto BioDiritto Università di Trento."

Presentazioni simili


Annunci Google