La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio - DBCOMPLEX Cagliari, 22/23 giugno 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio - DBCOMPLEX Cagliari, 22/23 giugno 2005."— Transcript della presentazione:

1 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio - DBCOMPLEX Cagliari, 22/23 giugno 2005 Seminario Gestire il rischio e la vulnerabilità F. Spada, D. Marassi, V. Certo, A. De Arca, S. Meloni

2 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il Il DBCOMPLEX È il frutto del lavoro svolto con lunione delle competenze di più partner progettuali, in particolare dellOsservatorio Industriale e del Dipartimento di Economia e Tecnica Aziendale di Trieste È il frutto del lavoro svolto con lunione delle competenze di più partner progettuali, in particolare dellOsservatorio Industriale e del Dipartimento di Economia e Tecnica Aziendale di Trieste Nella progettazione e nella realizzazione ci si è avvalsi dei segnali che volta per volta ci sono stati trasmessi dallequipe degli ingegneri del Dipartimento di Energetica di Trieste e dai ricercatori del CERIS-CNR di Torino Nella progettazione e nella realizzazione ci si è avvalsi dei segnali che volta per volta ci sono stati trasmessi dallequipe degli ingegneri del Dipartimento di Energetica di Trieste e dai ricercatori del CERIS-CNR di Torino Gruppo di lavoro

3 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Definizione degli obiettivi, creazione architettura e modellazione Definizione degli obiettivi, creazione architettura e modellazione a cura di Marassi (Deta) e Spada (Ossind) Progettazione operativa SQL e realizzazione prototipi Progettazione operativa SQL e realizzazione prototipi a cura di Certo e Meloni S. (Ossind) Testing, statistiche e controlli Testing, statistiche e controlli a cura di Certo e De Arca (Ossind) Ognuna delle fasi prevede molteplici passaggi intermedi e trasversali per cui il lavoro è stato svolto in totale scambio input-output tra chi ha lavorato Ognuna delle fasi prevede molteplici passaggi intermedi e trasversali per cui il lavoro è stato svolto in totale scambio input-output tra chi ha lavorato Gruppo di lavoro

4 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX si inserisce a pieno titolo tra gli strumenti della gestione delle informazioni e della conoscenza Knowledge Management In un contesto globale dove la conoscenza è vista sempre più come la chiave per ottenere un vantaggio competitivo nel mercato, la realizzazione di supporti informatici basati sul Knowledge Management, "la gestione della conoscenza", diventa una sfida per i fornitori di soluzioni dellInformation Technology (www.cineca.it) e una ricchezza per gli analisti e i ricercatori in campo economico e socialewww.cineca.it Linee guida D. Marassi, F. Spada

5 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Esiste una volontà comune del mondo scientifico globale e del settore dellInformation Technology in particolare, per la realizzazione di nuovi standard, prodotti, progetti di ricerca caratterizzati dalla convergenza verso nuove soluzioni basate sulla conoscenza, ovvero per la costruzione di applicazioni basate sulle ontologie NellInformation Technology il termine ontologia viene utilizzato per identificare un archivio informatico in cui è possibile definire formalmente le relazioni fra i termini, i concetti, gli oggetti, le loro proprietà e le regole logiche (www.cineca.it)www.cineca.it Linee guida D. Marassi, F. Spada

6 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Volontà di produrre processi iterativi ed interattivi che possano essere utilizzati da esperti, assistiti dal computer e web based, che guidano la costruzione di unontologia e la realizzazione dei servizi collegati Queste applicazioni rispondono alla necessità di fornire un significato alle informazioni e di migliorare linterazione tra uomo e computer (www.cineca.it)www.cineca.it Linee guida D. Marassi, F. Spada

7 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Data Mining - Analisi dei dati Definizione dell'obiettivo Definizione dell'obiettivo Individuazione delle fonti di dati Individuazione delle fonti di dati Estrazione / acquisizione dei dati (ed integrazione, se provenienti da fonti o data bases diversi) Estrazione / acquisizione dei dati (ed integrazione, se provenienti da fonti o data bases diversi) Pre-processing (Pulizia dei dati - Analisi esplorative - Selezione - Trasformazione - Formattazione) Pre-processing (Pulizia dei dati - Analisi esplorative - Selezione - Trasformazione - Formattazione) Data Mining (Scelta dell'algoritmo - Individuazione dei parametri - Elaborazione - Valutazione del modello) Data Mining (Scelta dell'algoritmo - Individuazione dei parametri - Elaborazione - Valutazione del modello) Interpretazione / valutazione dei risultati Interpretazione / valutazione dei risultati Rappresentazione dei risultati Rappresentazione dei risultati Il processo di estrazione di conoscenza D. Marassi, F. Spada

8 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Data Mining - Analisi dei dati Lo schema seguente mette in luce la natura iterativa del processo. La fase di valutazione può infatti portare da una semplice ridefinizione dei parametri di analisi utilizzati, ad una ridefinizione dell'intero processo (a partire dai dati estratti). Lo schema seguente mette in luce la natura iterativa del processo. La fase di valutazione può infatti portare da una semplice ridefinizione dei parametri di analisi utilizzati, ad una ridefinizione dell'intero processo (a partire dai dati estratti). Il processo di estrazione di conoscenza D. Marassi, F. Spada

9 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX (www.cineca.it)www.cineca.it

10 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX

11 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX Definizione di DBMS Un Data Base Management System (DBMS) è un insieme di dati tra loro collegati e in aggiunta un sistema software per la gestione di essi Si occupa dell'aggiornamento, della manutenzione e della consultazione di un insieme di registrazioni contenute in un supporto di memoria di massa. l DBMS, pertanto, è costituito dal database e da un insieme di programmi, che sono rivolti alla gestione di dati memorizzati in archivi D. Marassi, F. Spada

12 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX Costituisce un prototipo che consente di monitorare lo stato di salute delle imprese italiane, considerate sia in relazione allattività economica svolta, che in relazione al territorio di appartenenza, e nel contempo permette di effettuare la stima del grado di insolvenza delle imprese attraverso i modelli derivanti dalla ricerca D. Marassi, F. Spada

13 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX Il sistema costituisce la base per le sperimentazioni del progetto, e a tale scopo si fonda su dati di natura economica e contabile, derivanti dai bilanci di quelle imprese soggette allobbligo di deposito presso il Registro delle Imprese Il sistema ha permesso la costruzione una mappatura delle caratteristiche del sistema industriale e dei servizi a livello nazionale, secondo la logica di scenario analysis and risk mapping techniques (statistiche per settore e area geografica) D. Marassi, F. Spada

14 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX Per la sua costruzione sono stati identificati sentieri guida danalisi, che favoriscono linterpretazione dellandamento economico del sistema imprese, attraverso lo studio di parametri e di indici di bilancio a livello dazienda e di settore Per la sua costruzione sono stati identificati sentieri guida danalisi, che favoriscono linterpretazione dellandamento economico del sistema imprese, attraverso lo studio di parametri e di indici di bilancio a livello dazienda e di settore Le informazioni offerte (connotazioni economiche territoriali applicate al modello danalisi impiegato) si possono utilizzare quali aghi di bussole per i diversi obiettivi della ricerca: analisi dello stato di salute delle imprese, rischiosità del sistema, solvibilità e solidità Le informazioni offerte (connotazioni economiche territoriali applicate al modello danalisi impiegato) si possono utilizzare quali aghi di bussole per i diversi obiettivi della ricerca: analisi dello stato di salute delle imprese, rischiosità del sistema, solvibilità e solidità D. Marassi, F. Spada

15 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX Il DBCOMPLEX è costituito da un archivio integrato di informazioni anagrafiche e contabili, di circa bilanci, (arco temporale ) di un campione di imprese nazionali con fatturato >=500mila euro Il DBCOMPLEX è costituito da un archivio integrato di informazioni anagrafiche e contabili, di circa bilanci, (arco temporale ) di un campione di imprese nazionali con fatturato >=500mila euro Aziende con forma giuridica di società di capitale e società cooperative a responsabilità limitata (soggette allobbligo di deposito del bilancio presso il Registro delle Imprese) Aziende con forma giuridica di società di capitale e società cooperative a responsabilità limitata (soggette allobbligo di deposito del bilancio presso il Registro delle Imprese) Operano nel comparto estrattivo, manifatturiero, edile, del commercio e dei servizi (esclusi i servizi finanziari) Operano nel comparto estrattivo, manifatturiero, edile, del commercio e dei servizi (esclusi i servizi finanziari) V. Certo, S. Meloni, F. Spada

16 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX La stratificazione del campione I dati sono confluiti allinterno del sistema integrato sulla base di una selezione campionaria, secondo il criterio dellallocazione proporzionale, per regione e per settore I dati sono confluiti allinterno del sistema integrato sulla base di una selezione campionaria, secondo il criterio dellallocazione proporzionale, per regione e per settore E stata condotta una pre-stima per il dimensionamento del campione che ha richiesto la conoscenza dei parametri della popolazione e della variabilità E stata condotta una pre-stima per il dimensionamento del campione che ha richiesto la conoscenza dei parametri della popolazione e della variabilità Nel nostro caso si disponeva dei dati di bilancio dal 1999 al 2002 dai quali sono stati calcolati alcuni indici rappresentativi tra quelli oggetto dellanalisi Nel nostro caso si disponeva dei dati di bilancio dal 1999 al 2002 dai quali sono stati calcolati alcuni indici rappresentativi tra quelli oggetto dellanalisi V. Certo, S. Meloni, F. Spada

17 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX La dimensione del campione Il dimensionamento del campione ha richiesto lanalisi della variabilità degli indicatori, espressione dei parametri specifici della popolazione di riferimento Il dimensionamento del campione ha richiesto lanalisi della variabilità degli indicatori, espressione dei parametri specifici della popolazione di riferimento Poiché la dimensione del campione cresce in funzione della variabilità delle caratteristiche oggetto di studio e poiché alcuni indicatori presentavano un campo di variabilità molto esteso, onde evitare la selezione di un campione di dimensione pari alla popolazione stessa, si è reso necessario estendere il campo danalisi delle variabili ad alcune categorie di indici Poiché la dimensione del campione cresce in funzione della variabilità delle caratteristiche oggetto di studio e poiché alcuni indicatori presentavano un campo di variabilità molto esteso, onde evitare la selezione di un campione di dimensione pari alla popolazione stessa, si è reso necessario estendere il campo danalisi delle variabili ad alcune categorie di indici V. Certo, S. Meloni, F. Spada

18 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Indici per la stima della dimensione del campione indici di sviluppo; indici di sviluppo; indici di produttività; indici di produttività; indici di situazione finanziaria e di struttura finanziaria; indici di situazione finanziaria e di struttura finanziaria; alcuni indici di redditività come il turnover operativo o il valore aggiunto operativo/valore della produzione alcuni indici di redditività come il turnover operativo o il valore aggiunto operativo/valore della produzione V. Certo, S. Meloni, F. Spada

19 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Analisi della variabilità V. Certo, S. Meloni, F. Spada

20 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX La dimensione del campione E stato scelto come livello di precisione il 30% perché consentiva di cogliere abbondantemente la variabilità di quegli indicatori instabili ma tuttavia irrinunciabili E stato scelto come livello di precisione il 30% perché consentiva di cogliere abbondantemente la variabilità di quegli indicatori instabili ma tuttavia irrinunciabili Ne deriva che una numerosità campionaria pari a circa unità (nellanalisi specifica del macrosettore dellIndustria in senso stretto) consente di ottenere una rappresentatività della variabilità degli indicatori tale che il loro valore sia compreso nel 95% dei casi in un intervallo pari al 30% del valore preso dal valore medio Ne deriva che una numerosità campionaria pari a circa unità (nellanalisi specifica del macrosettore dellIndustria in senso stretto) consente di ottenere una rappresentatività della variabilità degli indicatori tale che il loro valore sia compreso nel 95% dei casi in un intervallo pari al 30% del valore preso dal valore medio Gli strati del campione sono stati riempiti con una successiva selezione casuale realizzata con SAS Gli strati del campione sono stati riempiti con una successiva selezione casuale realizzata con SAS V. Certo, S. Meloni, F. Spada

21 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Navigazione attiva sul DBCOMPLEX Finanza moderna / DBCOMPLEX Finanza moderna / DBCOMPLEX Finanza moderna / DBCOMPLEX Finanza moderna / DBCOMPLEX V. Certo, S. Meloni, F. Spada

22 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Diffusione della conoscenza Compiuta lesplorazione dellApplicazione DBCOMPLEX e delle possibilità che offre, ci è sembrato importante poter raccogliere e consegnare i primi risultati del lavoro di analisi e i principali prodotti ottenuti con le procedure di Data Mining (Scelta dell'algoritmo - Individuazione dei parametri - Elaborazione - Valutazione del modello) Compiuta lesplorazione dellApplicazione DBCOMPLEX e delle possibilità che offre, ci è sembrato importante poter raccogliere e consegnare i primi risultati del lavoro di analisi e i principali prodotti ottenuti con le procedure di Data Mining (Scelta dell'algoritmo - Individuazione dei parametri - Elaborazione - Valutazione del modello) Si è costruita una rappresentazione dei risultati che è diventata una pubblicazione dal titolo:Statistiche sullandamento delle imprese nazionali. Elaborazioni sui dati del DBCOMPLEX Si è costruita una rappresentazione dei risultati che è diventata una pubblicazione dal titolo:Statistiche sullandamento delle imprese nazionali. Elaborazioni sui dati del DBCOMPLEX A. De Arca, F. Spada

23 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Statistiche sullandamento delle imprese nazionali sul DBCOMPLEX La pubblicazione coglie i comportamenti tipici e le tendenze di riferimento che consentono di costruire la mappatura economica del Sistema Italia La pubblicazione coglie i comportamenti tipici e le tendenze di riferimento che consentono di costruire la mappatura economica del Sistema Italia Si è seguito lapproccio di carattere descrittivo che attraverso lindagine sui dati di bilancio permette di individuare gli aspetti più importanti del sistema economico Si è seguito lapproccio di carattere descrittivo che attraverso lindagine sui dati di bilancio permette di individuare gli aspetti più importanti del sistema economico A. De Arca, F. Spada

24 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Statistiche sullandamento delle imprese nazionali sul DBCOMPLEX Il capitolo 1 Benchmark per area geografica e per settore di attività economica contiene le tavole statistiche dei benchmark per settore e area geografica, strutturate in modo da rendere agile il confronto tra gli indicatori mediani dei diversi raggruppamenti territoriali, anno per anno Il capitolo 1 Benchmark per area geografica e per settore di attività economica contiene le tavole statistiche dei benchmark per settore e area geografica, strutturate in modo da rendere agile il confronto tra gli indicatori mediani dei diversi raggruppamenti territoriali, anno per anno Il capitolo 2 Grafici e tavole sintetiche dei principali indicatori per area geografica e per macrosettore di attività economica contiene le rappresentazioni grafiche e le tabelle utili per apprezzare landamento dei benchmark lungo il periodo considerato sempre per settore e raggruppamento territoriale. Il capitolo 2 Grafici e tavole sintetiche dei principali indicatori per area geografica e per macrosettore di attività economica contiene le rappresentazioni grafiche e le tabelle utili per apprezzare landamento dei benchmark lungo il periodo considerato sempre per settore e raggruppamento territoriale. A. De Arca, F. Spada

25 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Statistiche sullandamento delle imprese nazionali sul DBCOMPLEX Il capitolo 3 Bilanci aggregati per area geografica e per macrosettore di attività economica raccoglie le tavole dei bilanci aggregati settoriali e territoriali con le specifiche sulla distribuzione del valore aggiunto Il capitolo 3 Bilanci aggregati per area geografica e per macrosettore di attività economica raccoglie le tavole dei bilanci aggregati settoriali e territoriali con le specifiche sulla distribuzione del valore aggiunto A. De Arca, F. Spada

26 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Testing, statistiche e controlli Le attività di testing e controlli che si generano dalla produzione delle statistiche, permettono di passare alla fase successiva del processo di trasformazione della conoscenza, ovvero alla validazione dei dati e dei modelli, in quanto rendono più fruibili le informazioni e più omogenea la loro lettura Le attività di testing e controlli che si generano dalla produzione delle statistiche, permettono di passare alla fase successiva del processo di trasformazione della conoscenza, ovvero alla validazione dei dati e dei modelli, in quanto rendono più fruibili le informazioni e più omogenea la loro lettura Inoltre i confronti tra i dati aggregati e i benchmark offrono già ad una prima visione la possibilità di un inquadramento di scenario del sistema Inoltre i confronti tra i dati aggregati e i benchmark offrono già ad una prima visione la possibilità di un inquadramento di scenario del sistema A. De Arca, F. Spada

27 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Testing, statistiche e controlli LAnalisi statistica è stata condotta in forma puramente esplorativa, per ottenere le principali informazioni di statistica descrittiva, sui dati del campione presente nel DBCOMPLEX, LAnalisi statistica è stata condotta in forma puramente esplorativa, per ottenere le principali informazioni di statistica descrittiva, sui dati del campione presente nel DBCOMPLEX, Tuttavia, per alcune parti del campione sono allo studio dei modelli di scoring e di punteggio, con le tecniche dellanalisi fattoriale per componenti principali, che hanno avuto come primo risultato levidenziazione degli outliers e della necessità di provvedere ad ulteriori operazioni di cleaning delle informazioni Tuttavia, per alcune parti del campione sono allo studio dei modelli di scoring e di punteggio, con le tecniche dellanalisi fattoriale per componenti principali, che hanno avuto come primo risultato levidenziazione degli outliers e della necessità di provvedere ad ulteriori operazioni di cleaning delle informazioni A. De Arca, F. Spada

28 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Testing, statistiche e controlli Le imprese sono state distribuite in cinque zone territoriali Italia Nord Occidentale, Italia Nord Orientale, Italia Centrale, Italia Insulare e Meridionale, secondo i raggruppamenti indicati dallIstat Le imprese sono state distribuite in cinque zone territoriali Italia Nord Occidentale, Italia Nord Orientale, Italia Centrale, Italia Insulare e Meridionale, secondo i raggruppamenti indicati dallIstat Sono state inoltre ripartite per classi di attività economica tenendo conto dei codici della classificazione delle attività economiche Istat Ateco 2002 ed in base a macrocategorie di attività economica Sono state inoltre ripartite per classi di attività economica tenendo conto dei codici della classificazione delle attività economiche Istat Ateco 2002 ed in base a macrocategorie di attività economica A. De Arca, F. Spada

29 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX Testing, statistiche e controlli Gli indici di bilancio impiegati sono stati suddivisi in cinque categorie fondamentali: Gli indici di bilancio impiegati sono stati suddivisi in cinque categorie fondamentali: –Variabili di posizionamento, –Sviluppo, –Redditività, –Struttura degli investimenti e dei finanziamenti –Gestione circolante e liquidità Per ognuno di tali indicatori sono stati calcolati tutti gli elementi della distribuzione statistica, ed è stato messo in risalto il valore mediano, in quanto benchmark efficace perché riesce a rendere meno importante linfluenza di eventuali imprese outliers Per ognuno di tali indicatori sono stati calcolati tutti gli elementi della distribuzione statistica, ed è stato messo in risalto il valore mediano, in quanto benchmark efficace perché riesce a rendere meno importante linfluenza di eventuali imprese outliers A. De Arca, F. Spada

30 I risultati

31 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX A. De Arca, F. Spada

32 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX A. De Arca, F. Spada

33 Dinamicità Comportamento tipico delle imprese a livello dellintero Sistema Italia Comportamento tipico delle imprese a livello dellintero Sistema Italia Incremento mediano per impresa del fatturato: Incremento mediano per impresa del fatturato: –pari al 0,59% nel passaggio dal 2001 al 2002 (4,25% nel 2001) Incremento mediano per impresa del valore aggiunto: Incremento mediano per impresa del valore aggiunto: –pari al 2,79% nel passaggio dal 2001 al 2002 (6,40% nel 2001) A. De Arca, F. Spada

34 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX

35

36 La Redditività del capitale proprio Il capitale proprio presenta una remunerazione complessiva pari al 4,99% a livello del Sistema Italia, in diminuzione rispetto allanno precedente (6,70%) Il capitale proprio presenta una remunerazione complessiva pari al 4,99% a livello del Sistema Italia, in diminuzione rispetto allanno precedente (6,70%) Le imprese dellItalia Nord Orientale, dellItalia Centrale e Nord Occidentale presentano un ROE superiore al valore mediano, (rispettivamente 5,85%; 5,26% e 5,15%) Le imprese dellItalia Nord Orientale, dellItalia Centrale e Nord Occidentale presentano un ROE superiore al valore mediano, (rispettivamente 5,85%; 5,26% e 5,15%) Le imprese dellItalia Meridionale ed Insulare hanno valori al di sotto della media (3,32% e 2,90%) Le imprese dellItalia Meridionale ed Insulare hanno valori al di sotto della media (3,32% e 2,90%) A. De Arca, F. Spada

37 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX

38 La Redditività operativa La redditività operativa del capitale investito espressa dal Roi risulta positiva a livello del Sistema Italia 5,27% nel 2002 (5,84% nel 2001) La redditività operativa del capitale investito espressa dal Roi risulta positiva a livello del Sistema Italia 5,27% nel 2002 (5,84% nel 2001) Le imprese dellItalia Nord Occidentale, Nord Orientale e Centrale presentano livelli di redditività superiori al valore mediano (5,62%, 5,57%, 5,33%) Le imprese dellItalia Nord Occidentale, Nord Orientale e Centrale presentano livelli di redditività superiori al valore mediano (5,62%, 5,57%, 5,33%) Mentre le imprese dellItalia Meridionale e Insulare hanno valori al di sotto della media (4,33%, 4,05%) Mentre le imprese dellItalia Meridionale e Insulare hanno valori al di sotto della media (4,33%, 4,05%) A. De Arca, F. Spada

39 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX

40 La Redditività di cassa La redditività di cassa espressa dal Cash flow Operating su Attivo risulta positiva a livello del Sistema Italia 9,88% nel 2002 (15,78% nel 2001) La redditività di cassa espressa dal Cash flow Operating su Attivo risulta positiva a livello del Sistema Italia 9,88% nel 2002 (15,78% nel 2001) Le imprese dellItalia Nord Orientale e Nord Occidentale presentano livelli di redditività superiori al valore mediano (10,75% e 10,67%) Le imprese dellItalia Nord Orientale e Nord Occidentale presentano livelli di redditività superiori al valore mediano (10,75% e 10,67%) Mentre le imprese dellItalia Centrale, Insulare e Meridionale hanno valori al di sotto della media (9,45%, 7,90% e 7,82%) Mentre le imprese dellItalia Centrale, Insulare e Meridionale hanno valori al di sotto della media (9,45%, 7,90% e 7,82%) A. De Arca, F. Spada

41 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX

42 I settori

43 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio – DBCOMPLEX

44

45 Conclusioni Dallanalisi dei dati emerge nel triennio osservato una situazione del Sistema Italia caratterizzata da imprese che: vedono aumentare i fatturati ed il valore aggiunto in misura sempre minore (eccetto quelle dellItalia Nord Occidentale che presentano un decremento al 2002) vedono aumentare i fatturati ed il valore aggiunto in misura sempre minore (eccetto quelle dellItalia Nord Occidentale che presentano un decremento al 2002) mostrano una buona liquidità che consente loro di essere solvibili con i fornitori dei fattori produttivi mostrano una buona liquidità che consente loro di essere solvibili con i fornitori dei fattori produttivi ma sono segnate da una redditività che varia in relazione allarea geografica considerata e che è in leggera diminuzione ovunque ma sono segnate da una redditività che varia in relazione allarea geografica considerata e che è in leggera diminuzione ovunque A. De Arca, F. Spada

46 Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio - DBCOMPLEX Cagliari, 22/23 giugno 2005 Seminario Gestire il rischio e la vulnerabilità F. Spada, D. Marassi, V. Certo, A. De Arca, S. Meloni


Scaricare ppt "Il Sistema Integrato di Analisi Economica e Finanziaria per le Sperimentazioni del Progetto sui Dati di Bilancio - DBCOMPLEX Cagliari, 22/23 giugno 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google