La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

(Franco Pugliese). Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due grandi campi Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "(Franco Pugliese). Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due grandi campi Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due."— Transcript della presentazione:

1 (Franco Pugliese)

2 Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due grandi campi Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due grandi campi: Comunicazione come trasmissione, passaggio di informazioni Comunicazione come relazione, condivisione condivisione, comprensione comprensione.

3 La chiave per comunicare con successo è la capacità di stabilire, mantenere ed incrementare fiducia e credibilità. Center for Risk Communication-New York

4 STRUTTURA DELLA COMUNICAZIONE 1.Comprendere la preoccupazione, costruire empatia 2.Presentare i messaggi chiave (affermazioni, fatti conclusivi) 3.Discutere le azioni future

5 La percezione del rischio popolazione esperti Matrice delle controversie: confronto delle opinioni dei diversi interlocutori

6 ANALISI DEL RISCHIO Caratterizzata da quattro componenti Caratterizzata da quattro componenti: Risk Assessment (Risk Evaluation) -Risk Management (Risk Characterization) -Risk Perception -Risk Management (Risk Characterization) -Risk Perception - Risk Communication

7 La Percezione del Rischio Conoscere il rischio non è la condizione sufficiente per decidere di evitarlo…ma è il primo importante passo RISCHIO = + STIMA DEL PERICOLO + DANNO PERCEPITO

8 La percezione del rischio è multidimensionale Si modifica nel tempo Cambia per diversi i soggetti e le tipologie di rischio È influenzata dal contesto sociale e dai mass media

9 A proposito di credenze…… ciascuno nellintimo del suo cuore è convinto che lui, proprio lui tra milioni di persone, per un inesplicabile ma fortunato caso, lui non morirà (C. Zavattini)

10 La percezione dipende anche dal tipo di rischio ed inoltre … La relazione tra informazioni positive e asimmetrica negative è asimmetrica le informazioni negative ricevono più attenzione, sono ricordate più a lungo e hanno maggior impatto rispetto ai messaggi positivi. Le persone danno più valore alle perdite che ai vantaggi.

11 La sfera della comunicazione ESPERTI Il dominio del rischio tecnico PUBBLICO Il dominio del rischio percepito Organizzazione aziendale Lavoratori competenti Ricerca Tecnici Mass media W. Leiss, 1987

12 La comunicazione del rischio è … un processo di scambio di informazioni ed opinioni tra individui, gruppi o istituzioniun processo interattivo di scambio di informazioni ed opinioni tra individui, gruppi o istituzioni. Si tratta di un attività costituita da numerosi scambi di messaggi sia sulla natura del rischio che sulle opinioni e sulle reazioni al concetto stesso di rischio e sulle azioni personali ed istituzionali da intraprendere per la minimizzazione del rischio. US National Research Council, 1989 scambio interattivo di informazioni e pareri riguardanti gli elementi di pericolo,i rischi, i fattori connessi al rischio e la percezione del rischio. Reg (CE) 178/02

13 Perché fare la comunicazione del rischio è un bisogno è un diritto democratico è un determinante di relazioni sociali È UNO STRUMENTO DI PREVENZIONE

14 La valutazione e la gestione del rischio richiedono trasparenza Per rendere le scelte politiche comprensibili e accettabili attraverso una procedura che consenta a tutte le parti coinvolte di aver chiaro il quando; il perchè e da chi di una decisione.

15 Lapproccio decisionale tradizionale mutua fiducia integrare valori e bisogni della società nei processi decisionali al fine di definire procedure che garantiscano una vera rappresentatività della società con una equa opportunità di avere la partecipazione di tutte le parti coinvolte e che possa mettere le basi per una crescente mutua fiducia fra le parti stesse.

16 … verso una forma di democrazia partecipativa che richiede nuove forme di dialogo fra le parti

17

18 # 1

19 Luogo Rischio Soggetto

20 Rischio Soggetto Luogo

21 Per un soggetto Luogo 1 Rischio 1 Rischio 2 Rischio 3 Luogo 2 Luogo 3

22 Per un luogo Soggetto 1 Rischio 1 Rischio 2 Rischio 3 Soggetto 2 Soggetto 3

23 Per un rischio Luogo 1 Soggetto 1 Soggetto 2 Soggetto 3 Luogo 2 Luogo 3

24 # 2

25

26

27

28

29 # 3

30 La rana RICONOSCE DEGLI SCHEMI Il pipistrello ELABORA DEI SEGNALI

31 La RICETTA FINALE Se in un cubo mettiamo una rana e una sufficiente quantità di cipolla, otterremo poi un pipistrello ++

32 Franco Pugliese Luca Baiguini


Scaricare ppt "(Franco Pugliese). Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due grandi campi Le definizioni di comunicazione si possono dividere in due."

Presentazioni simili


Annunci Google