La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Udine, 25-26 novembre 2003 L'Authority control e la sua applicazione nel sistema ALEPH500 : Lo standard UNIMARC Authority Flavia Deluca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Udine, 25-26 novembre 2003 L'Authority control e la sua applicazione nel sistema ALEPH500 : Lo standard UNIMARC Authority Flavia Deluca."— Transcript della presentazione:

1 Udine, novembre 2003 L'Authority control e la sua applicazione nel sistema ALEPH500 : Lo standard UNIMARC Authority Flavia Deluca

2 SCENARIO Unimarc/A si inserisce allinterno della discussione internazionale sulle problematiche del CONTROLLO DAUTORITA: - processo di identificazione delle varie manifestazioni di un nome, di un titolo per garantirne la stabilità - processo che assicura lomogeneità formale di ciascuna voce scelta come accesso

3 Allinterno dellIFLA è stato costituito un gruppo di lavoro che si occupa dellAUTHORITY CONTROL, i cui obiettivi sono: i cui obiettivi sono: 1.Assicurare che il nome di un autore sia reperibile nelle bibliografie e catalogato con una forma significativa e completa (consistent); 2.Sviluppare un formato UNIMARC per lo scambio di registrazioni di autorità. LIFLA e UNIMARC/A

4 Obiettivo n. 1: la reperibilità di un autore Per rispondere allobiettivo n.1 lIFLA ha elaborato uno STANDARD che permette di stabilire: Gli elementi dellintestazione; Gli elementi dellintestazione; Il loro ordine; Il loro ordine; La definizione di un sistema di punteggiatura. La definizione di un sistema di punteggiatura.

5 1984 – nasce GARE Guidelines for Authority Reference Entries 2001 – nasce GARR Guidelines for Authority Records and References Obiettivo n. 1: un po di storia

6 Obiettivo n. 2: il formato UNIMARC Per il raggiungimento dellobiettivo n. 2, lIFLA SVILUPPA un formato di scambio e pubblica: 1991 – La prima edizione di UNIMARC / Authorities 2001 – La seconda edizione rivista e ampliata di UNIMARC / Authorities

7 UNIMARC / A rappresenta il versante maggiormente applicativo della riflessione internazionale del controllo dautorità Lo standard UNIMARC / A

8 Lo scopo primario di UNIMARC / A è quello di facilitare lo scambio internazionale di registrazioni autorizzate, in formato elettronico. Il record dAuthority costituisce il mezzo che contiene i risultati dellAuthority Control. Lo standard UNIMARC / A

9 Funzioni di un authority record: 1.Registrare la forma standardizzata di ciascun punto daccesso; 2.Assicurare il raggruppamento di tutte le registrazioni con lo stesso punto daccesso; 3.Documentare le parti e le decisioni prese in merito ai punti daccesso; 4.Registrare tutte le forme del punto daccesso diverse da quella scelta come forma autorizzata (cioè le forme dalle quali si fa rinvio). Lo standard UNIMARC / A

10 I tags (etichette)I tags (etichette) Gli indicatoriGli indicatori I sottocampiI sottocampi Da assegnare ad un record dautorità in un formato elettronico. Lo standard UNIMARC / A Il formato specifica:

11 Il formato definisce tags per: Autori personaAutori persona Nomi di famigliaNomi di famiglia Enti collettiviEnti collettivi CongressiCongressi Enti geograficiEnti geografici Titoli unifomi per opere anonime / opere di specifici autoriTitoli unifomi per opere anonime / opere di specifici autori Soggetti topiciSoggetti topici Marchi industrialiMarchi industriali Luogo di edizione (pensato specificatamente per il libro antico).Luogo di edizione (pensato specificatamente per il libro antico). Lo standard UNIMARC / A

12 Come specificato da GARE, UNIMARC / A prevede: 1.Registrazioni di autorità; 2.Registrazioni di rinvio di tipo Vedi; 3.Registrazioni esplicative. Lo standard UNIMARC / A

13 REGISTRAZIONI DI AUTORITA UNIMARC / A risponde in primo luogo allesigenza di registrare la forma standardizzata per le intestazioni. Può registrare forme diverse da quella uniforme (Rinvii). REGISTRAZIONI DI RINVIO Sono parte integrante della registrazione dautorità. Possono costituire registrazioni autonome solo quando il rinvio di tipo Vedi è troppo complicato per essere estratto dal tracciato della registrazione di autorità. REGISTRAZIONI ESPLICATIVE GENERALI Sono previste solo nei casi in cui si richiede una nota dorientamento esplicativa in relazione ad una intestazione generica Sono previste solo nei casi in cui si richiede una nota dorientamento esplicativa in relazione ad una intestazione generica UNIMARC / A

14 0 -- IDENTIFICAZIONE numeri identificativi della registrazione 1-- INFORMAZIONI CODIFICATE campi in forma codificata, alcuni a lunghezza fissa 2-- INTESTAZIONI intestazione di autorità (o unintestazione variante o esplicativa) 3-- NOTE INFORMATIVE note per gli utenti per chiarire la relazione tra lintestazione nel campo 2xx e altre intestazioni, e per contribuire allidentificazione dellentità descritta nel record dauthority 4-- TRACCIATO DEI RINVII TIPO VEDI forme varianti dellintestazione rispetto a quella uniforme del blocco 2xx UNIMARC / A – I blocchi (parte I)

15 5 -- TRACCIATO DEI RINVII DI TIPO VEDI ANCHE forme di intestazioni uniformi in relazione con quella del blocco 2xx 6 -- NUMERO DI CLASSIFICAZIONE numeri di classificazione che abbiano corrispondenza di soggetto con lintestazione registrata nel blocco 2xx 7 -- LEGAMI ALLE INTESTAZIONI legame verso unaltra registrazione di autorità con la stessa intestazione in altra lingua o scrittura diversa da quella dellintestazione registrata nel blocco 2xx 8 -- INFORMAZIONI SULLA FONTE fonti e uso della registrazione, pensate per uso interno 9 -- USO LOCALE campi di uso locale UNIMARC / A – I blocchi (parte II)

16 UNIMARC / A è stato preparato per essere COMPLEMENTARE al formato bibliografico. La compatibilit à si riflette: Nella struttura del record;Nella struttura del record; Negli identificatori di contenuto;Negli identificatori di contenuto; Nel contenuto della registrazione;Nel contenuto della registrazione; ma SOPRATTUTTO tra le etichette dei due formati.ma SOPRATTUTTO tra le etichette dei due formati. UNIMARC / A

17 Le etichette di UNIMARC / A presentano gli stessi SOTTOCAMPI delle etichette relative al formato bibliografico Diverso è lo schema dei CAMPI, perch é rispondono a differenti funzioni. UNIMARC / A

18 Tabella di corrispondenza tra UNIMARC / A e UNIMARC / B UNIMARC / A e UNIMARC / B Campi intestazione UNIMARC / ACampi intestazioni UNIMARC / B 200 – autore personale700, 701, 702, – ente collettivo710, 711, 712, – nome geografico710, 711, 712, – nome di famiglia720, 721, 722, – titolo uniforme500, – nome comune usato come soggetto 606

19 Esempio di corrispondenza a livello di sottocampo UNIMARC / A e UNIMARC / B UNIMARC / B UNIMARC / A 700 – Autore persona resp. principale200 – Intestazione autore persona Primo indicatore: non definito Secondo indicatore: 0, 1 $a elemento principale $b elemento ulteriore del nome $c qualificazione $f date $g scioglimento delle iniziali $3 numero record di authority $4 codice di funzione $j suddivisione formale $x suddivisione generale $y suddivisine geografica $z suddivisione cronologica

20 UNIMARC / A appartiene alla famiglia MARC e come tale aderisce agli stessi standard, primo fra tutti luso dello standard ISO 2709 per lo scambio dei dati. Il mantenimento del formato è assicurato da un comitato permanente istituto presso lIFLA, il PUC (Permanent UNIMARC Committee). UNIMARC / A e UNIMARC / B

21 Ed ora… un po di esercizi

22 UNIMARC / A e UNIMARC / B Esercizio 1 Istituto di scienze economiche e sociali (Genova) : Laboratorio statistico economico

23 101 $$a ita 102 $$a IT 106 $$a $$a d $$a Istituto di scienze economiche e sociali $$c Genova $$b Laboratorio statistico economico Esercizio 1

24 Convegno degli artisti Convegno degli artisti Esercizio n. 2

25 $$a Convegno degli artisti $$d 3. $$d 3. $$f 1996 $$f 1996 $$e Siena $$e Siena

26 Italia : Camera dei Deputati : Biblioteca Esercizio n. 3

27 $$a Italia $$b Camera dei Deputati $$b Camera dei Deputati $$b Biblioteca $$b Biblioteca Esercizio n. 3

28 Beolco, Angelo vedi Ruzzante vedi Ruzzante Esercizio n. 4

29 120 $$a ba $$a Ruzzante $$a Beolco, $$b Angelo $$b Angelo Esercizio n. 4

30 Augustinus Aurelius, santo Rinvio da: Rinvio da: Agostino, santo Agostino, santo Augustinus hipponensis Augustinus hipponensis SantAgostino SantAgostino Esercizio n. 5

31 LDR pos. 5 = n pos. 6 = x pos. 9 = a 100 pos. 8 = a pos = ita pos = ba 101 $$a lat 102 $$a IT 120 $$a ba $$a Augustinus $$b Aurelius $$c santo $$a Agostino $$c santo $$a Agustinus hipponensis $$a SantAgostino 152 $$a RICA $$a IT $$b UDN Esercizio n. 5

32 Tristan und Isolde Rinvio da Rinvio da Histoire von Herrn Tristan und der schonen Isolde Histoire von Herrn Tristan und der schonen Isolde Esercizio n. 6

33 101 $$a ger 154 $$a z 250 $$a Tristan und Isolde 450 $$a Histoire von Herrn Tristan und der schonen Isolde Esercizio n. 6


Scaricare ppt "Udine, 25-26 novembre 2003 L'Authority control e la sua applicazione nel sistema ALEPH500 : Lo standard UNIMARC Authority Flavia Deluca."

Presentazioni simili


Annunci Google