La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FIA ANA Franco Gandolfo

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FIA ANA Franco Gandolfo"— Transcript della presentazione:

1 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

2 IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO Ringrazio il dottor Bianchin, tutto lo staff che ha organizzato questo evento per l’invito a parlare; come tradizione il tema è interessante e ficcante. A me poi è capitato un soggetto da far tremare i polsi. L’”innocuo” Concetto di Buon Risultato Protesico” in realtà è un tema che spazia tantissimo nel campo dell’applicazione, ma anche della scelta se applicare e nella soluzione da adottare per un dato paziente ed una data sordità, per non parlare delle implicazioni legate allo stigma ed all’ambiente in cui il paziente vive. FIA ANA Franco Gandolfo

3 QUALE E’ IL MIGLIORE APPARECCHIO ACUSTICO
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione SOTTOTITOLO QUALE E’ IL MIGLIORE APPARECCHIO ACUSTICO PER IL PAZIENTE? In buona sostanza si può riassumere il tema in questa domanda, che ogni audioprotesista si pone tutte le volte che una persona gli chiede una soluzione per poter sentire, e tutte le volte l’audioprotesista valuta quello che è ben rappresentato nella prossima diapositiva (“rubata” da una presentazione di M. Clerici, ormai datata, tanto da essere considerata testo sacro) tutte quelle ipotesi portano però ad una sola risposta. FIA ANA Franco Gandolfo

4 L’APPLICAZIONE PROTESICA DEVE RISPONDERE A MOLTE ESIGENZE
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione L’APPLICAZIONE PROTESICA DEVE RISPONDERE A MOLTE ESIGENZE SOGGETTO SOGLIA VA SOGLIA VO PROVE VOCALI IMPEDENZOMETRIA RIFLESSOLOGIA PROVE COMPETITIVE MORFOLOGIA CURVA ASPETTI PSICOACUSTICI MOTIVAZIONE GUSTO ESTETICO CAPACITÀ MANUALE FINE CAPACITÀ VISIVA ETÀ CULTURA INTELLIGENZA SALUTE GENERALE OCCUPAZIONE HOBBY ABITA SOLO SITUAZIONE FINANZIARIA TIPO PADIGLIONE FORMA PADIGLIONE APPARECCHIO ACUSTICO GUADAGNO POTENZA CURVA DI RISPOSTA COMANDI INGRESSO AUDIO BOBINA TELEFONICA DIGITALE AUTOMATICO MANUALE MULTICANALE MULTIPROGRAMMA OCCHIALE RETROAURICOLARE ENDOAURICOLARE TASCABILE TIPO PILA PESO COLORE ERGONOMIA PREZZO ACCESSORI NECESSITÀ ISTRUZIONI PARTICOLARI Forse non sono tutte le possibili scelte, penso però siano sufficienti a dare l’idea della complessità della scelta per applicare un AA FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

5 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione W H O -- OM S Quando una persona dovrebbe mettere l’AA? Vediamo rapidamente le classificazioni fatte dall’OMS nel 1998, riguardanti l’impairment di una persona con problemi di udito. Descrivono molto bene sia i livelli di perdita che le difficoltà (o meglio le abilità) di una persona con quelle perdite, oltre alle possibili soluzioni. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

6 CHE COSA SUCCEDE CON UNA PERDITA UDITIVA?
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione CHE COSA SUCCEDE CON UNA PERDITA UDITIVA? Nella tabella riportata gli scenari sono nel silenzio; Notare le descrizioni degli effetti della perdita fino a 25 dB di perdita, normoudenti, tra 26 e 40 dB non problemi nel silenzio , si sente e si ripetono le parole dette dall’interlocutore, a voce normale a 1 mt di distanza, qualche difficoltà sulle voci riprodotte, Da 41 a 60 dB si sentono e ripetono le parole dette a 1 mt ma con voce forte Da 61 a 80 dB di perdita si sente qualche parola gridata nell’orecchio n migliore Oltre 81 dB di perdita non si capisce neanche una parola anche se gridata. Notare anche le raccomandazioni per soluzionare i problemi FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

7 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione PAZIENTE BISOGNO PERCEZIONE DEL SUONO DISCRIMINAZIONE DEL SUONO LOCALIZZAZIONE DISCRIMINAZIONE DEL PARLATO NEL SILENZIO DISCRIMINAZIONE DEL PARLATO NEL RUMORE DESIDERATA IN RELAZIONE ALLO STILE DI VITA, TANTO PIU’ ALTI QUANTO PIU’ LA PERSONA E’ AUTONOMA, “SVEGLIA” E ATTIVA Traducendo l’annesso 4 dell’OMS avremo la tabella dei bisogni del paziente ( elencati dal più grave e basilare, al più leggero e complesso) bisogni che sono comunque legati al desiderio del paziente di fare un certo tipo di vita, (un conto è il paziente che pur sordo profondo vive in casa, legge tanto, ma ascolta e parla poco, un conto è la persona attiva che vive e ancora lavora a contatto con le persone, in ambienti non sempre acusticamente confacenti, alla quale vengono richieste prestazioni di alto livello……. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

8 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione PAZIENTE DISABILITA’ NON DISCRIMINARE IL PARLATO NEL RUMORE NON DISCRIMINARE IL PARLATO NEL SILENZIO NON LOCALIZZARE, DISCRIMINARE, PERCEPIRE IL SUONO DESIDERATA CAPIRE NEL RUMORE CAPIRE IN AMBIENTI QUIETI LOCALIZZARE IL SUONO DISTINGUERE UN SUONO DA UN ALTRO PERCEPIRE IL SUONO In ordine di importanza per un paziente le disabilità ed i desiderata: andiamo da quello più importante l’ascolto e la comprensione del parlato nella condizione più difficile, nel rumore, specie se il rumore è rappresentato dal parlato, alla condizione più grave, ma tutto sommato più semplice da soddisfare: percepire il suono. Attraverso questi step l’AP deve passare, fare counseling, analisi psicologica, valutazione tecnologica al fine di proporre la soluzione adeguata alla persona, alla sordità, all’ambiente in cui la persona è integrata. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

9 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione COSTO? QoL secondo European Commission Environement DG il valore di 1 anno di vita è € La sordità costa per persona/anno, a seconda della perdita: Sordità Leggera Moderata Severa/Profonda Costo € 2.200 6.600 11.000 I costi economici della sordità vengono calcolati sulla base del costo di un anno di vita “normale” di persone senza problemi; questo costo è fissato per l’Europa in € , mentre per l’Inghilterra il costo è calcolato in £ I costi per la persona sorda per il 60% sono dovuti a impieghi in posizione inferiore rispetto alle capacità, quando non alla perdita di lavoro (o rinuncia ad esso) . Di questo costo il 60% circa deriva da mancato guadagno FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

10 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione CLINICA PROBLEMATICHE CLINICHE Eg: trasmissive percettive presbiacusia retrococleari SOLUZIONI MEDICHE SOLUZIONI CHIRURGICHE SOLUZIONI PROTESICHE NO SOLUZIONI Obvious, l’AP non è solo, esiste tutto il percorso clinico, il medico che avrà valutato le problematiche presentate dal paziente, scartato le ipotesi non confacenti e sarà arrivato, col consenso del paziente, alla decisione di applicare un (2) apparecchio acustico. Le soluzioni mediche alla sordità, quelle chirurgiche,debbono essere valutate e se del caso proposte al paziente, al pari della soluzione protesica, oggettivamente e senza connotazioni negative ( spesso si sente dire, in perfetta buona fede, io non posso fare altro per il suo udito, provi un apparecchio acustico) è una constatazione anche onesta, ma è detta in modo tale che il paziente spesso equivoca, e la legge come : per me non c’è più niente da fare, devo provare se con l’apparecchio avrò dei vantaggi. ……………. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

11 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione TECNOLOGIA PROBLEMATICHE TECNOLOGICHE Retro Intra Occhiale Body worn Posizione mike Posizione ricevitore SOLUZIONI : ANALOGICHE DIGITALI ESTETICHE OPEN PROTESI IMPIANTABILI IMPIANTI COCLEARI EAS Per altro verso, quando la decisione di mettere l’apparecchio è presa, spesso si presenta tutta una panoplia di opzioni, che possono far vacillare la scelta fatta. L’abilità dell’AP in questa fase sta nel counseling, e nel comprendere quale è la soluzione migliore accettata, quella migliore tollerata, e quale quella (spesso ottima) rifiutata. L’applicazione di un AA tradizionale è sempre reversibile, spesso l’applicazione degli AA impiantabili anche, l’impianto cocleare forse. Le casistiche che abbiamo accumulato nel tempo ci confortano e ci aiutano nel proporre la soluzione. Medico, paziente, audioprotesista, psicologo, audiometrista, logopedista,famiglia (sottolineo: li cito alla rinfusa, e mi scuso se ho dimenticato qualcuno) valuteranno tutte le opzioni, e sceglieranno la più opportuna, quella che soddisferà allo stesso tempo il desiderio di risultato e tutti i desideri legati allo stigma. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

12 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Esempio di perdita per cui apparentemente il paziente non sembra avere problemi, in quanto per la lingua italiana nel silenzio l’ascolto non è particolarmente difficoltoso; …… le prestazioni crollano con rumore di sottofondo, specie se c’e competizione (parlato su parlato) FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

13 INDICAZIONI PER APPARECCHI ACUSTICI
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione INDICAZIONI PER APPARECCHI ACUSTICI 0, ,25 0, 2 4 8 -10 NO Amplificazione 10 Indicazione per Apparecchio Acustico 20 30 40 Possibilità Impianto Cocleare Soglia [dB HL] 50 60 Indicazione Impianto Cocleare 70 Ecco dal punto di vista tecnico la tabella del confronto tra le aree elettiva di applicazione degli AA l’ area di un possibile impianto cocleare, l’area di elezione per un impianto cocleare, (i dati son vecchi ante 2005) la tabella va letta per maggiore completezza con a fianco la tabella dei confronti vista sopra, e con la successiva rielaborazione. 80 90 100 Rielaborato da W. Gstöttner, J. Kiefer, Frankfurt 110 frequenza [kHz] FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

14 Indication für HA, VSB, EAS and CI
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Indication für HA, VSB, EAS and CI Courtesy W. Gstöttner, J. Kiefer, Frankfurt N = 23521 0, ,25 0, 2 4 8 -10 No Amplification 77% Indication For Hearing Aid 10 20 18% 30 40 EAS Indication Threshold [dB HL] 50 Relative CI Indication 3.4% 60 Questa tabella, gentilmente concessa, è stata la base per l’elaborazione della tabella precedente. Si evidenziano le % di ogni area, e grossolanamente si evidenziano le aree di sovrapposizione tra le diverse soluzioni L’area Vibrant Soundbridge va letta come possibile area di applicazione di AA impiantabili, VS è riportata nello studio ed i dati sono certi, per altre va fatto riferimento a studi specifici. 70 CI Indication 1.1% 80 90 100 0.54% Vibrant Soundbridge 110 FIA ANA Franco Gandolfo Frequency [kHz] FIA ANA Franco Gandolfo

15 Hearing Implant Company
10 500 20 30 40 50 60 70 80 90 100 110 120 s Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Courtesy MED-EL Hearing Implant Company Soundbridge EAS Ancora! Si capisce che ho sfruttato spudoratamente i dati di Medel? L’animazione mostra i campi di applicazione degli apparecchi impiantabili Medel; da notare, non riportato precedentemente l’area degli impianti ABI (Brainstem) COMBI 40+ Brainstem Implant FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

16 FIA ANA Franco Gandolfo
ADESSO QUALCHE DATO PERCHE’ IL PROBLEMA VERO E’: VA DATO L’AA? ED I RISULTATI QUALI SONO? FINIRA’ NEL CASSETTO? FIA ANA Franco Gandolfo

17 INDAGINE SULLE PROTESI ACUSTICHE FORNITE
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione ASL di MILANO INDAGINE SULLE PROTESI ACUSTICHE FORNITE ANNI Viste le informazioni teoriche, propongo di passare a qualcosa di più concreto, almeno per noi AP : la valutazione del nostro operato fatta da terzi, in parte indipendenti (La ASL di Milano non ha interesse diretto negli AA, ma ha interesse diretto nella valutazione dei risultati, della loro incidenza sulla QdV del paziente e di conseguenza sull’appropriatezza delle spese sostenute dalla ASL) FIA ANA Franco Gandolfo

18 Campione : 2596 intervistati 1773 questionari completati
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Campione : intervistati questionari completati DOMANDE: MODALITA’ & TEMPO D’USO MODALITA’ D’ USO ( Mono / Bino ) PROBLEMI RISCONTRATI SULL’USO DEGLI AA GIUDIZIO SOGGETTIVO DI UTILITA’ Giustamente si sono posti la domanda : Noi paghiamo gli apparecchi, in genere binaurali, vorremmo sapere: se, come, e quanto vengono usati; quali sono i problemi riscontrati nell’uso quotidiano, quanto il paziente è soddisfatto ed il giudizio del paziente sull’utilità degli AA, indipendente dal giudizio oggettivo (tecnico) legato a perdita Vs. amplificazione. Da notare che il giudizio soggettivo è più complesso, riguarda parametri che sono diversi dalla semplice amplificazione, e dalle misure “tecniche”, quali l’uso in ambienti disturbati e disturbanti, con messaggi in competizione, con persone che parlano senza avere le necessarie attenzioni per essere sentiti,……….. FIA ANA Franco Gandolfo

19 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione CAMPIONE Quattro gli anni presi in esame, (un semestre anno) per un totale di 2954 persone, tutte con invalidità accertata e la sordità tra le cause invalidanti; negli ultimi due anni l’interpretazione restrittiva del NT ha ridotto il numero di soggetti interessati alle forniture, dal punto di vista puramente contabile forse si è avuto un risparmio per la protesica, sicuramente si sono spostati costi su altri capitoli, quali costo medicine /visite mediche,qualità della vita scadente, necessità di essere accompagnati da qualcuno per sbrigare le normali faccende della vita ………. Infatti secondo studi di Hear it le persone con perdita uditiva pagano con mancati guadagni che vanno dai 2200 agli 11000€ l’anno, cioè dal 5 % al 25% del costo medio della vita calcolato in Europa pari a € per le persone normali FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

20 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione CAMPIONE Sul totale degli indagati in media hanno risposto i 2/3, che tenuto conto anche dell’età delle persone è un risultato notevole. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

21 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione USO Sui dubbi circa l’uso dei due apparecchi forniti, oltre i 2 terzi del campione dichiara di utilizzare continuamente gli AA il restante terzo ne fa uso discontinuo (in modalità bino) FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

22 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione MONO vs BINO Di partenza le prescrizioni binaurali sono almeno i 2/3 del campione, che se collegato all’uso fatto diventa significativo per i successivi dati FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

23 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione APPROPRIATEZZA Dei pazienti con prescrizione binaurale almeno l’80 % usa l’AA in binaurale, il restante campione usa comunque l’AA in mono FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

24 PROBLEMI DICHIARATI / PERCEPITI
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione PROBLEMI DICHIARATI / PERCEPITI Significativo l’andamento dei problemi dichiarati, in anni più recenti i problemi diminuiscono, vuoi per la migliorata capacità del sistema prescrizione/applicazione, vuoi per il ricorso più intenso ad AA riconducibili, quindi con una soddisfazione di base maggiore dalla quale partire per una migliore applicazione. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

25 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione CAUSE DEL FASTIDIO Qui sono rappresentate in % le cause del fastidio (nel 2004 i pazienti esaminati sono 809, nel 2005 sono 526 nel 2006 sono 634 se ne deduce che per gli anni 2004 e 2005 oltre un terzo dei pazienti ha lamentato fastidio, mentre per il 2006 si scende a circa il 25%. La stragrande maggioranza delle cause di fastidio è il fischio, che con l’evoluzione degli AA si tende a controllare, ma che spesso non è legato solo all’AA, in quanto può dipendere da parametri fisici quali raffreddori / catarro, cerume, cambiamento dei parametri quali peso, qualità dell’epitelio del CUE ….. PERCEPITE FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

26 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione FASTIDIO NEL RUMORE Fastidio nel rumore: , all’esame del parametro che valuta l’appropriatezza dell’amplificazione scelta/possibile data al paziente, molti, troppi presentano fastidio nel rumore; l’indagine non approfondisce ( a quel che ne so) il tipo di fastidio, e.g. se è quantitativo (troppo forte) o qualitativo (non discrimino) né il tipo di ambiente e la % di tempo in cui questo si verifica PERCEPITO FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

27 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione SODDISFAZIONE Rispetto alle credenze “ coram populo” le risposte sulla soddisfazione, pur migliorabili, sono accettabili: almeno l’85% del campione ha beneficio e questo è comunque un buon risultato. Volendo farci del male bisognerebbe capire che cosa significa la classificazione buono/discreto in relazione al paziente, all’ambiente in cui vive, allo stile di vita, alla sordità…… FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

28 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione TEMPO D’USO Anche riguardo al tempo d’uso direi che possiamo essere soddisfatti, ( il cassetto risulta di gran lunga perdente) e possiamo vedere come la leggenda degli apparecchi non messi sia decisamente una fantasia al giorno d’oggi. (senza nulla contestare se non i limiti tecnici per il passato) FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

29 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione ESPERIENZA Forse i dati di fastidio, soddisfazione e di uso, son anche legati all’esperienza dei portatori, ovvio che chi porta l’AA da tempo non lo cambia se non ha vantaggi, ma altrettanto ovvio che più precocemente si applica, più facilmente il cervello è in grado di gestire le informazioni (alterate, lo sottolineo) che gli arrivano, e.g.: un atleta che corre con una gamba più corta di un paio di centimetri, se non corretto subito imparerà e svilupperà strategie per sfruttare quanto ha a disposizione; cambia allenatore dopo anni, e gli impongono di correre con la correzione che lo rende come gli altri dal punto di vista fisico, ebbene questa persona dovrà reimparare a camminare e a correre, e non è detto che i risultati siano quelli di prima . FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

30 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione TEMPESTIVITA’ SE PRESO IN TEMPO: IL PROBLEMA E’ PIU’ FACILMENTE RISOLVIBILE PERCHE’ LA MEMORIA DEL SUONO AIUTA A SFRUTTARE MEGLIO I SUONI DELL’AA RITARDARE L’APPLICAZIONE DELL’ AA SIGNIFICA PERDERE ELASTICITA’ &PLASTICITA’ CEREBRALE, AUMENTO DELLA DIFFICOLTA’ DI DISCRIMINAZIONE, SPECIE NEL RUMORE Ribadisco, prima si ricorre alla correzione della sordità, più facile è la gestione dell’amplificazione, vuoi perché la memoria dei suoni è più viva, vuoi perché i meccanismi di ascolto sono più integri e la plasticità cerebrale aiuta in modo notevole la gestione dei suoni da parte del cervello. Paradossalmente potrei dire che far sentire i suoni non è un problema, a nessun livello di perdita, ma se voglio che i suoni siano anche compresi i problemi diventano grandi, se non insormontabili, legati alle patologie ed al tempo in cui queste sono insorte. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

31 FIA ANA Franco Gandolfo
AA SI vs NO DATI: A MOLTE PERSONE CON PROBLEMI LEGGERI, CORRELABILI ALL’ETA’ NON RICHIEDONO (E NON GLI VIENE PROPOSTA) UNA CORREZIONE ACUSTICA VEDIAMO IL QUADRO COMPLESSIVO DEGLI STUDI E DELLE INDICAZIONI PER LA SORDITA’ FIA ANA Franco Gandolfo

32 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Esempio di perdita per cui apparentemente il paziente non sembra avere problemi. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

33 CHE COSA SUCCEDE CON UNA PERDITA UDITIVA?
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione CHE COSA SUCCEDE CON UNA PERDITA UDITIVA? Ribadisco il n concetto: la perdita uditiva crea problemi nella vita di tutti i giorni, qui è riportata la tabella dell’OMS con i dati legati alle difficoltà di comprendere (nel silenzio) il parlato. E’ il vero nocciolo della questione! Non va trascurato che una delle situazioni non evidenziate, l’ascolto nel rumore, che da solo rappresenta un grandissimo problema nelle presbiacusie, le sordità in discesa tipiche dell’anziano comlica moltissimo, dal punto di vista qualitativo la discriminazione Sia senza sia con l’AA, se non si interviene in tempo per sfruttare l’abilità del cervello in fatto di discriminazione. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

34 PREVALENZA DELLA SORDITA’ IN ITALIA
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione PREVALENZA DELLA SORDITA’ IN ITALIA QUARANTA & al 1996 studio su 2170 soggetti adulti (rappresentativi della popolazione per età) Il dato in accordo con BEHL è riportato nella tabella seguente Questo studio del 1996 è stato poi ripreso e confermato nel 1997 sempre dal gruppo del Prof Quaranta BEHL = BETTER EAR HEARING LOSS FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

35 PREVALENZA DELLA SORDITA’ IN ITALIA
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione PREVALENZA DELLA SORDITA’ IN ITALIA GRUPPI DI ETA’ SOGLIA DELL’ORECCHIO MIGLIORE ≥ 25 ≥ 45 ≥ 65 ≥ 90 1,85 0,56 31 – 40 3,89 1,11 0,28 8,29 1,46 0,49 0,24 51 – 60 18,73 4,13 1,38 61 – 70 37,66 6,65 2,85 1,27 71 – 80 69,44 21,11 4,44 Globale 17,05 4,01 1,20 0,32 Vediamo che quasi 1 su 5 ha problemi di udito considerando i 25 dB di perdita su tutte le età considerate, ma se consideriamo target di età dai 50 anni in su la musica cambia. Focalizziamoci sui 45 dB, (che abbiamo visto essere sopra il limite per essere considerati sordi ) il 7% dei enni ha il problema, ma ben il 22 % della decade successiva presenta il problema. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

36 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione COSTO? QoL secondo European Commission Environement DG il valore di 1 anno di vita è € La sordità costa per persona/anno, a seconda della perdita: Sordità Leggera Moderata Severa/Profonda Costo € 2.200 6.600 11.000 I costi economici della sordità vengono calcolati sulla base del costo di un anno di vita “normale” di persone senza problemi; questo costo è fissato per l’Europa in € , mentre per l’Inghilterra il costo è calcolato in £ I costi per la persona sorda per il 60% sono dovuti a impieghi in posizione inferiore rispetto alle capacità, quando non sono dovuti alla perdita di lavoro (o rinuncia ad esso) . Di questo costo il 60% circa deriva da mancato guadagno FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

37 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Difficoltà nel rumore, vita di relazione faticosa MEDIOLEGGERE MEDIE Perdita della Privacy, inizio isolamento, difficoltà nella conversazione Isolati, vita di relazione estremamente difficile, non autonomi, (udito) se soli MEDIOGRAVI Questa immagine priva di numeri per evidenziare i livelli di difficoltà legati alla sordità ( Vedremo poi il significato delle divisioni legate alle categorie) GRAVI E PROFONDE Non autonomi (x udito) se soli FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

38 IMPERIA (PROVINCIA) SORDI 32.600
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione IMPERIA (PROVINCIA) SORDI Ascolta e ripete voce normale a 1 metro, nel silenzio P 90% 10% SORDITA’ MEDIO – LEGGERE SORDITA’ MEDIE 9.780 Sente e ripete le parole, voce alta a 1 m, nel silenzio P 50% 50% SORDITA’ SEVERE / MEDIOGRAVI 6.250 Qualche parola gridata nell’orecchio migliore La piramide rovesciata indica con P la % delle persone che hanno provveduto a correggere l’udito tra gli ultra sessantacinquenni in provincia di Imperia. Usando i dati di prevalenza (Quaranta e al 1996) ed il censimento, il conto dei possibili soggetti ipoacusici tra gli over 65 della provincia di Imperia ( persone) P 60% 40% P 30% Incapace di sentire e capire anche la voce gridata 70% Sordi Gravi e Profondi FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

39 WHO: VALORI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione WHO: VALORI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE adulti e bambini OMS (WHO 2001) definisce come sordità inabilitante : Adulto: perdita di 41 dB media dei valori alle frequenze 0.5, 1, 2, 4 KHz sull’orecchio migliore Bambini al di sotto dei 15 anni tale limite è posto a 31 dB IFOS 2005: Giordano identifica in 35 dB la perdita (nell’adulto) a partire dalla quale si hanno difficoltà e si dovrebbe intervenire. IFOS è promotore di iniziative a livello mondiale per sollecitare l’attenzione precoce alla sordità proponendo i 35 dB come limite massimo senza correzione. Questi valori (OMS) sono universalmente accettati, anche se la tendenza è quella di abbassare il livello di idoneità sociale ( anche perché i mezzi per correggere le perdite medio lievi ora ci sono) FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

40 Effetti della Perdita Uditiva vs Uso degli AA
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Effetti della Perdita Uditiva vs Uso degli AA % DI RISPOSTE DI PERSONE COINVOLTE IN ATTIVITA’ SOCIALI, O CON EMOZIONI NEGATIVE DA HEAR. IT SORDITA’ MEDIO/GRAVE SORDITA’ PIU’ GRAVI PORTATORI NON PORTAT NON PORTAT. TRISTI / DEPRESSI 14 23 22 30 PREOCCUPATI / ANSIOSI 7 12 17 PARTECIPAZIONE AD ATTIVITA’ SOCIALI 47 37 42 32 PARTECIPAZIONE AD ATTIVITA’ DEI CENTRI PER ANZIANI 24 15 21 16 PARANOIA 13 36 INSICUREZZA 8 10 11 Questa tabella di Hear. it è basata sulla rivalutazione di tutti i dati di ricerche degli ultimi 30 anni in tutto il mondo Si può notare una banalità, (spesso misconosciuta) ossia i portatori di AA hanno performances migliori dei non portatori in tutte le categorie. FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

41 IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO FIA ANA Franco Gandolfo

42 Con Monsieur de Lapalisse
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione Con Monsieur de Lapalisse Il migliore apparecchio acustico è quello CHE VIENE PRESCRITTO IN TEMPO ED APPLICATO CORRETTAMENTE FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

43 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione QUINDI : Il migliore apparecchio acustico è quello che il paziente porta! FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo

44 FIA ANA Franco Gandolfo
Protesi acustica tradizionale e protesi impiantabile Sinergie o contrapposizione GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE FIA ANA Franco Gandolfo FIA ANA Franco Gandolfo


Scaricare ppt "FIA ANA Franco Gandolfo"

Presentazioni simili


Annunci Google