La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FIA ANA Franco Gandolfo. IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO PROTESICO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FIA ANA Franco Gandolfo. IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO PROTESICO."— Transcript della presentazione:

1 FIA ANA Franco Gandolfo

2 IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO PROTESICO

3 SOTTOTITOLO QUALE E IL MIGLIORE APPARECCHIO ACUSTICO PER IL PAZIENTE?

4 FIA ANA Franco Gandolfo LAPPLICAZIONE PROTESICA DEVE RISPONDERE A MOLTE ESIGENZE SOGGETTO SOGLIA VA SOGLIA VO PROVE VOCALI IMPEDENZOMETRIARIFLESSOLOGIA PROVE COMPETITIVE MORFOLOGIA CURVA ASPETTI PSICOACUSTICI MOTIVAZIONE GUSTO ESTETICO CAPACITÀ MANUALE FINE CAPACITÀ VISIVA ETÀ ETÀ CULTURA CULTURAINTELLIGENZA SALUTE GENERALE OCCUPAZIONE HOBBY HOBBY ABITA SOLO SITUAZIONE FINANZIARIA TIPO PADIGLIONE FORMA PADIGLIONE APPARECCHIO ACUSTICO GUADAGNOPOTENZA CURVA DI RISPOSTA COMANDI INGRESSO AUDIO BOBINA TELEFONICA DIGITALEAUTOMATICOMANUALEMULTICANALEMULTIPROGRAMMAOCCHIALERETROAURICOLAREENDOAURICOLARETASCABILE TIPO PILA PESOCOLOREERGONOMIAPREZZOACCESSORI NECESSITÀ ISTRUZIONI PARTICOLARI

5 FIA ANA Franco Gandolfo W H O -- O M S

6 FIA ANA Franco Gandolfo CHE COSA SUCCEDE CON UNA PERDITA UDITIVA?

7 FIA ANA Franco Gandolfo PAZIENTE BISOGNO BISOGNO PERCEZIONE DEL SUONO PERCEZIONE DEL SUONO DISCRIMINAZIONE DEL SUONO DISCRIMINAZIONE DEL SUONO LOCALIZZAZIONE LOCALIZZAZIONE DISCRIMINAZIONE DEL PARLATO NEL SILENZIO DISCRIMINAZIONE DEL PARLATO NEL SILENZIO DISCRIMINAZIONE DEL PARLATO NEL RUMORE DISCRIMINAZIONE DEL PARLATO NEL RUMORE DESIDERATA DESIDERATA IN RELAZIONE ALLO STILE DI VITA, TANTO PIU ALTI QUANTO PIU LA PERSONA E AUTONOMA, SVEGLIA E ATTIVA IN RELAZIONE ALLO STILE DI VITA, TANTO PIU ALTI QUANTO PIU LA PERSONA E AUTONOMA, SVEGLIA E ATTIVA

8 FIA ANA Franco Gandolfo PAZIENTE DISABILITA NON DISCRIMINARE IL PARLATO NEL RUMORE NON DISCRIMINARE IL PARLATO NEL RUMORE NON DISCRIMINARE IL PARLATO NEL SILENZIO NON DISCRIMINARE IL PARLATO NEL SILENZIO NON LOCALIZZARE, NON LOCALIZZARE, DISCRIMINARE, DISCRIMINARE, PERCEPIRE IL SUONO PERCEPIRE IL SUONO DESIDERATA DESIDERATA CAPIRE NEL RUMORE CAPIRE NEL RUMORE CAPIRE IN AMBIENTI QUIETI CAPIRE IN AMBIENTI QUIETI LOCALIZZARE IL SUONO LOCALIZZARE IL SUONO DISTINGUERE UN SUONO DA UN ALTRO DISTINGUERE UN SUONO DA UN ALTRO PERCEPIRE IL SUONO PERCEPIRE IL SUONO

9 FIA ANA Franco Gandolfo COSTO? QoL secondo European Commission Environement DG 2003 il valore di 1 anno di vita è La sordità costa per persona/anno, a seconda della perdita: SorditàLeggeraModerataSevera/Profonda Costo Di questo costo il 60% circa deriva da mancato guadagno

10 FIA ANA Franco Gandolfo CLINICA PROBLEMATICHE CLINICHE PROBLEMATICHE CLINICHE Eg: trasmissive Eg: trasmissive percettive percettive presbiacusia presbiacusia retrococleari retrococleari SOLUZIONI MEDICHE SOLUZIONI MEDICHE SOLUZIONI CHIRURGICHE SOLUZIONI CHIRURGICHE SOLUZIONI PROTESICHE SOLUZIONI PROTESICHE NO SOLUZIONI NO SOLUZIONI

11 FIA ANA Franco Gandolfo TECNOLOGIA PROBLEMATICHE TECNOLOGICHE PROBLEMATICHE TECNOLOGICHE Retro Retro Intra Intra Occhiale Occhiale Body worn Body worn Posizione mike Posizione mike Posizione ricevitore Posizione ricevitore SOLUZIONI : ANALOGICHESOLUZIONI : ANALOGICHE DIGITALI DIGITALI ESTETICHEESTETICHE OPENOPEN PROTESI IMPIANTABILIPROTESI IMPIANTABILI IMPIANTI COCLEARIIMPIANTI COCLEARI EASEAS

12 FIA ANA Franco Gandolfo

13 INDICAZIONI PER APPARECCHI ACUSTICI frequenza [kHz] Soglia [dB HL] ,125 0,25 0, NO Amplificazione Indicazione per Apparecchio Acustico Rielaborato da W. Gstöttner, J. Kiefer, Frankfurt Possibilità Impianto Cocleare Indicazione Impianto Cocleare

14 FIA ANA Franco Gandolfo N =23521 Frequency [kHz] Threshold [dB HL] Courtesy W. Gstöttner, J. Kiefer, Frankfurt ,125 0,25 0, No Amplification Indication For Hearing Aid Relative CI Indication CI Indication Vibrant Soundbridge 77% 1.1% 18% 3.4% 0.54% Indication für HA, VSB, EAS and CI EAS Indication

15 FIA ANA Franco Gandolfo Soundbridge COMBI 40+ Brainstem Implant Courtesy MED-EL Hearing Implant Company EAS

16 FIA ANA Franco Gandolfo ADESSO QUALCHE DATO PERCHE IL PROBLEMA VERO E: VA DATO LAA? ED I RISULTATI QUALI SONO? FINIRA NEL CASSETTO?

17 ASL di MILANO INDAGINE SULLE PROTESI ACUSTICHE FORNITE ANNI ANNI

18 Campione : 2596 intervistati 1773 questionari completati DOMANDE: MODALITA & TEMPO DUSO MODALITA & TEMPO DUSO MODALITA D USO ( Mono / Bino ) MODALITA D USO ( Mono / Bino ) PROBLEMI RISCONTRATI SULLUSO DEGLI AA PROBLEMI RISCONTRATI SULLUSO DEGLI AA GIUDIZIO SOGGETTIVO DI UTILITA GIUDIZIO SOGGETTIVO DI UTILITA

19 FIA ANA Franco Gandolfo CAMPIONE

20 CAMPIONE

21 USO

22 MONO vs BINO

23 FIA ANA Franco Gandolfo APPROPRIATEZZA

24 PROBLEMI DICHIARATI / PERCEPITI

25 FIA ANA Franco Gandolfo CAUSE DEL FASTIDIO PERCEPITE

26 FIA ANA Franco Gandolfo FASTIDIO NEL RUMORE PERCEPITO

27 FIA ANA Franco Gandolfo SODDISFAZIONE

28 TEMPO DUSO

29 FIA ANA Franco Gandolfo ESPERIENZA

30 TEMPESTIVITA SE PRESO IN TEMPO: SE PRESO IN TEMPO: IL PROBLEMA E PIU FACILMENTE RISOLVIBILE PERCHE LA MEMORIA DEL SUONO AIUTA A SFRUTTARE MEGLIO I SUONI DELLAA IL PROBLEMA E PIU FACILMENTE RISOLVIBILE PERCHE LA MEMORIA DEL SUONO AIUTA A SFRUTTARE MEGLIO I SUONI DELLAA RITARDARE LAPPLICAZIONE DELL AA SIGNIFICA PERDERE ELASTICITA &PLASTICITA CEREBRALE, AUMENTO DELLA DIFFICOLTA DI DISCRIMINAZIONE, SPECIE NEL RUMORE RITARDARE LAPPLICAZIONE DELL AA SIGNIFICA PERDERE ELASTICITA &PLASTICITA CEREBRALE, AUMENTO DELLA DIFFICOLTA DI DISCRIMINAZIONE, SPECIE NEL RUMORE

31 FIA ANA Franco Gandolfo AA SI vs NO DATI: A MOLTE PERSONE CON PROBLEMI LEGGERI, CORRELABILI ALLETA NON RICHIEDONO (E NON GLI VIENE PROPOSTA) UNA CORREZIONE ACUSTICA VEDIAMO IL QUADRO COMPLESSIVO DEGLI STUDI E DELLE INDICAZIONI PER LA SORDITA

32 FIA ANA Franco Gandolfo

33 CHE COSA SUCCEDE CON UNA PERDITA UDITIVA?

34 FIA ANA Franco Gandolfo PREVALENZA DELLA SORDITA IN ITALIA QUARANTA & al 1996 studio su 2170 soggetti adulti (rappresentativi della popolazione per età) Il dato in accordo con BEHL è riportato nella tabella seguente

35 FIA ANA Franco Gandolfo PREVALENZA DELLA SORDITA IN ITALIA GRUPPI DI ETA SOGLIA DELLORECCHIO MIGLIORE ,850, – 403,891,110,560, ,291,460,490,24 51 – 6018,734,131,380,28 61 – 7037,666,652,851,27 71 – 8069,4421,114,440 Globale17,054,011,200,32

36 FIA ANA Franco Gandolfo COSTO? QoL secondo European Commission Environement DG 2003 il valore di 1 anno di vita è La sordità costa per persona/anno, a seconda della perdita: SorditàLeggeraModerataSevera/Profonda Costo Di questo costo il 60% circa deriva da mancato guadagno

37 FIA ANA Franco Gandolfo Difficoltà nel rumore, vita di relazione faticosa Perdita della Privacy, inizio isolamento, difficoltà nella conversazione Isolati, vita di relazione estremamente difficile, non autonomi, (udito) se soli Non autonomi (x udito) se soli MEDIOLEGGERE MEDIE MEDIOGRAVI GRAVI E PROFONDE

38 FIA ANA Franco Gandolfo IMPERIA (PROVINCIA) SORDI Ascolta e ripete voce normale a 1 metro, nel silenzio 90% SORDITA MEDIO – LEGGERE % P SORDITA MEDIE Sente e ripete le parole, voce alta a 1 m, nel silenzio P 50% Qualche parola gridata nellorecchio migliore SORDITA SEVERE / MEDIOGRAVI P 60% 40% Incapace di sentire e capire anche la voce gridata 70% P 30% Sordi Gravi e Profondi 1.630

39 FIA ANA Franco Gandolfo WHO: VALORI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE adulti e bambini OMS (WHO 2001) definisce come sordità inabilitante : Adulto: perdita di 41 dB media dei valori alle frequenze 0.5, 1, 2, 4 KHz sullorecchio migliore Bambini al di sotto dei 15 anni tale limite è posto a 31 dB IFOS 2005: Giordano identifica in 35 dB la perdita (nelladulto) a partire dalla quale si hanno difficoltà e si dovrebbe intervenire. IFOS 2005 è promotore di iniziative a livello mondiale per sollecitare lattenzione precoce alla sordità proponendo i 35 dB come limite massimo senza correzione.

40 FIA ANA Franco Gandolfo Effetti della Perdita Uditiva vs Uso degli AA % DI RISPOSTE DI PERSONE COINVOLTE IN ATTIVITA SOCIALI, O CON EMOZIONI NEGATIVE DA HEAR. IT SORDITA MEDIO/GRAVE SORDITA PIU GRAVI PORTATORINON PORTATPORTATORINON PORTAT. TRISTI / DEPRESSI PREOCCUPATI / ANSIOSI PARTECIPAZIONE AD ATTIVITA SOCIALI PARTECIPAZIONE AD ATTIVITA DEI CENTRI PER ANZIANI PARANOIA INSICUREZZA

41 IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO PROTESICO

42 FIA ANA Franco Gandolfo Con Monsieur de Lapalisse Il migliore apparecchio acustico è quello Il migliore apparecchio acustico è quello CHE VIENE PRESCRITTO CHE VIENE PRESCRITTO IN TEMPO ED APPLICATO CORRETTAMENTE

43 FIA ANA Franco Gandolfo QUINDI : Il migliore apparecchio acustico è quelloIl migliore apparecchio acustico è quello che il paziente porta!che il paziente porta!

44 FIA ANA Franco Gandolfo GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE


Scaricare ppt "FIA ANA Franco Gandolfo. IL CONCETTO DI BUON RISULTATO PROTESICO PROTESICO."

Presentazioni simili


Annunci Google