La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

U.O.C.TERAPIA ANTALGICA E POST-OPERATORIA AZIENDA OSPEDALIERA SENESE SIENA Direttore Dott. A.Brogi STEP BY STEP NEGLI ACCESSI VENOSI CENTRALI IN PEDIATRIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "U.O.C.TERAPIA ANTALGICA E POST-OPERATORIA AZIENDA OSPEDALIERA SENESE SIENA Direttore Dott. A.Brogi STEP BY STEP NEGLI ACCESSI VENOSI CENTRALI IN PEDIATRIA."— Transcript della presentazione:

1 U.O.C.TERAPIA ANTALGICA E POST-OPERATORIA AZIENDA OSPEDALIERA SENESE SIENA Direttore Dott. A.Brogi STEP BY STEP NEGLI ACCESSI VENOSI CENTRALI IN PEDIATRIA DOTT. SALVATORE CRISCUOLO Milano Novembre IV Congresso Naz. GaveCelt

2 1905 Bleichroder 1905 Bleichroder 1929 Forssmann ( Experiment on myself) 1929 Forssmann ( Experiment on myself) 1967 Judkins ( guida metallica a J modif. Sendinger 1952) 1967 Judkins ( guida metallica a J modif. Sendinger 1952) 1973 Broviac, Cole et.al.> cat.Broviac 1973 Broviac, Cole et.al.> cat.Broviac 1979 Hickman> cat. Hickman-Broviac 1979 Hickman> cat. Hickman-Broviac 1982 Niederhuber > il 1° device/port x ChT 1982 Niederhuber > il 1° device/port x ChT

3 Sedi di impianto venoso centrale: Sistema della Vena CAVA Sup.: V. Giugulare int. V.Succlavia Sistema della Vena CAVA Inf. : V. Femorale

4 Accessi venosi centrali Revisione letteratura: Studio osservazionale Gavecelt 1999 Studio osservazionale Gavecelt 1999 Medline Medline J Pediatr Surg Aug J Janik JE et. J Pediatr Surg Aug J Janik JE et. Children's Hospital Denver Colorado Children's Hospital Denver Colorado 1,039 CVC in 824 patients, 92.6% in the 1,039 CVC in 824 patients, 92.6% in the subclavian vein, 7,4% Internal Jugular vein subclavian vein, 7,4% Internal Jugular vein Nostra personale esperienza= 350 impianti anno Nostra personale esperienza= 350 impianti anno Esperienza personale 350 impianti allanno Esperienza personale 350 impianti allanno VENA SUCCLAVIA = 75-85%

5 75 -85% Adulti-bambini INVERSIONE PERSONALE 2003 V. GIUGULARE INTERNA Via postero-inferiore NESSUN STUDIO SCIENTIFICO HA DIMOSTRATO LA SUPERIORITA DELLACCESSO IN V. SUCCLAVIA RISPETTO A QUELLO IN V. GIUGULARE INT.!

6 Complicanze perioperatorie accesso V.Succlavia: Lesioni polmonari pleuriche 0,3-2,5% Lesioni polmonari pleuriche 0,3-2,5% Lesioni vascolari –puntura arteriosa 4-13% Lesioni vascolari –puntura arteriosa 4-13% Embolia gassosa ( mortalità=50%) Embolia gassosa ( mortalità=50%) Lesioni cardiache Lesioni cardiache Aritmie cardiache Aritmie cardiache Lesioni linfatiche Lesioni linfatiche Lesioni nervose Lesioni nervose Meccaniche: annodamento cvc, guida ect. Meccaniche: annodamento cvc, guida ect. PNX

7 Complicanze perioperatorie accesso in V.Giugulare interna: PNX = 0,1 – 1 % PNX = 0,1 – 1 % Lesioni vascolari – puntura arteria carotide 2% Lesioni vascolari – puntura arteria carotide 2% Embolia gassosa Embolia gassosa Lesioni nervose Lesioni nervose Lesioni mecccaniche Lesioni mecccaniche Rare: Rare: Puntura dotto toracico Puntura dotto toracico Lesioni trachea-esofago Lesioni trachea-esofago Laryngeal mask perforation: complication of jugular vein cannulation in a newborn Orfei P et altri Laryngeal mask perforation: complication of jugular vein cannulation in a newborn Orfei P et altri Anaesthesist Jun Anaesthesist Jun S.Horner S.Horner Meccaniche Meccaniche

8 V.Giugulare Int. ( Via Postero-Inferiore ) V. Succlavia V.Femorale Cut-Down 1°1° 2° 3° SCALA ACCESSI VENOSI CENTRALI Criscuolo-Lippi 4°

9

10

11 CATETERISMO IN V. GIUGULARE INT. : Mostert e coll 1970 SUPERIORE LATERALE: Brinkman E Costley 1973 SUPERIORE CENTRALE: Civetta e coll. English e coll.1969 Prince e coll INFERIORE LATERALE: Jernigan e coll 1970 Pittirutti e coll. INFERIORE CENTRALE: Dayly 1970 Rao e coll 1977 Hall e Geefhuysen 1977 SUPERIORE MEDIALE: Boulanger e coll. 1976

12 45IMPIANTI (24 impianti 2003) Età 13 gg. 13 Anni Cateteri parzialmente tunnellizzati tipo Broviac (2,7-6,6Fr) Evitano lo stress di continue punture (Port) Anestesia Generale Trendelemburg 1° Step in V. Giugulare Int. Via Postero-Inferiore 2° step V. Succlavia omolaterale ( al check in Giug.) Scopia Intraoperatoria Tunnelizzazione s.c. emiclaveare-reg. parasternale Controllo Rx torace dopo 1-2h Pervietà sistema. Lavaggi bisettimanali con Sol. Eparinata( 50U.I/ml)

13

14

15 Patologie Retinoblastomi 22 Retinoblastomi 22 L.Acuta 13 L.Acuta 13 Tumore di Wilms 4 Tumore di Wilms 4 Medulloblastoma 2 Medulloblastoma 2 Sarcoma 1 Sarcoma 1 Osteomielite 2 Osteomielite 2 Ab Ingestis 1 Ab Ingestis 1

16 Complicanze Immediate: Puntura Arteriosa 3 Insuccessi 1 Insuccessi 1 Decorso anomalo 1 Tardive: Infezione 2 Ostruzione Cat. 1 Dislocazione 1

17

18

19

20

21

22 CONCLUSIONI : TU MI HAI GUARDATO DENTRO NELLOSCURITA DELLE VISCERE: NESSUNO HA LA MIA DISPERAZIONE NEL SUO CUORE. U. SABA


Scaricare ppt "U.O.C.TERAPIA ANTALGICA E POST-OPERATORIA AZIENDA OSPEDALIERA SENESE SIENA Direttore Dott. A.Brogi STEP BY STEP NEGLI ACCESSI VENOSI CENTRALI IN PEDIATRIA."

Presentazioni simili


Annunci Google