La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il cuore Il ciclo cardiaco Arterie & Vene Il sangue Gli esami del sangue Le malattie cardiocircolatorie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il cuore Il ciclo cardiaco Arterie & Vene Il sangue Gli esami del sangue Le malattie cardiocircolatorie."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Il cuore Il ciclo cardiaco Arterie & Vene Il sangue Gli esami del sangue Le malattie cardiocircolatorie

4 Il cuore è lorgano pulsante e indispensabile per lapparato circolatorio. Esso si trova al centro della cassa toracica e ha la forma di un cono rovesciato. Il cuore, nelluomo, è diviso in 4 cavità: 2 atri superiori e 2 ventricoli sottostanti; tra atri e ventricoli si aprono delle valvole che lasciano passare il sangue; esse possono essere di due tipi: – t– tricuspidi, se si trovano tra latrio destro e il ventricolo destro (formate da 3 lembi) – b– bicuspidi, se si trovano tra latrio sinistro e il ventricolo sinistro (formate da 2 lembi)

5 Come sappiamo, il cuore è formato da un muscolo cardiaco, ovvero un tessuto muscolare che si contrae ritmicamente grazie agli impulsi che si generano nel cuore. Il ciclo cardiaco si compie attraverso due movimenti principali del cuore: -L-La SISTOLE, cioè la contrazione del muscolo cardiaco -L-La DIASTOLE, cioè il rilasciamento del muscolo cardiaco. La diastole consente al sangue di riempire il cuore sia negli atri che nei ventricoli. La sistole, invece, attraverso la contrazione, permette alo cuore di spingere il sangue nelle arterie e nelle vene. Questi due movimenti, che sono consecutivi, determinano il ciclo cardiaco.

6 Lapparato circolatorio delluomo, oltre che dal cuore, è costituito da arterie e vene, nelle quali scorre il sangue. Sia le arterie che le vene sono formate da tre strati: Uno interno, detto ENDOTELIO; Uno intermedio, costituito da fibre elastiche e muscolo liscio; Uno esterno, costituito da un tessuto connettivo. Larteria più importante è lAORTA che parte dalla sinistra del cuore; si dirama formando le ARTERIOLE e i capillari arteriosi. Le vene, invece, di dimensione più piccola (fig.) si ramificano anchesse, formando le VENULE e i capillari venosi. Le vene, inoltre, possono essere distinte in: vene cave superiori e vene cave inferiori. 1.Tessuto connettivo 2.Fibre elastiche/muscolo liscio 3.Endotelio

7 Il sangue è un fluido acquoso, costituito per il 45% circa da cellule; esso è formato da: 1)Globuli rossi (eritrociti) circa 4.5 milioni per mm 3 ; 2)Globuli bianchi (leucociti) circa per mm 3 ; classificati in fagociti e linfociti; 3)Piastrine circa per mm 3, per la coagulazione del sangue. Globuli bianchi, globuli rossi e piastrine sono prodotti dal midollo rosso delle ossa.

8 Esistono vari tipi di esami del sangue: Esame emocromocitòmetrico, che riguarda le componenti cellulari del sangue; con essi, è possibile individuare infezioni e malattie (anemia); Esame biochimico, che riguarda la concentrazione di composti chimici nel sangue; Esame microbiologico, che individua nel sangue la presenza di virus, batteri e funghi.

9 Alcune gravi malattie che possono colpire il sistema circolatorio, sono: linfarto; Lictus celebrale; Larteriosclerosi, dovuta a eccessi di colesterolo;

10

11 La linfa e il sistema linfatico Il sistema immunitario Il sistema immunitario e la salute delluomo Infezioni virali e vaccinoprofilassi Il virus dellAIDS

12 Il sistema linfatico è costituito da un insieme di vasi, i capillari e i vasi linfatici, che riportano nella vena cava superiore la linfa. La linfa è costituita dal plasma e globuli bianchi. I capillari linfatici afferenti entrano nei linfonodi, dai quali escono capillari linfatici efferenti.

13 Il sistema immunitario è linsieme degli organi che difendono lorganismo dallazione degli antigeni. Gli organi che lo compongono sono : il midollo rosso delle ossa Il timo e gli organi del sistema linfatico (linfonodi) la milza e le tonsille

14

15 Quando il sistema immunitario è troppo sensibile, si hanno delle allergie. Lallergia è un susseguirsi di molteplici manifestazioni diverse tra loro: Raffreddore da fieno Asma Occlusione respiratoria Gli individui soggetti ad allergie ricevono solo danni alla loro difesa immunitaria senza ricavarne vantaggi poiché le infiammazioni sono moto estese e pericolose. Il sistema immunitario interviene anche nei trapianti di organi: Cuore Rene Tessuti o organi in genere Lorgano trapiantato è riconosciuto come corpo estraneo ed è per questo rifiutato dalla risposta del sistema immunitario, infatti per la riuscita delloperazione è importante che lorgano sia compatibile con il sistema immunitario presente.

16 Linfezione virale, è un moltiplicarsi dei virus allinterno delle cellule di un determinato organismo. Il virus si impossessa dei comandi della cellula introducendo nel batterio il DNA virale. Quando tale infezione si propaga e colpisce molti individui si parla di EPIDEMIA (Vaiolo). La VACCINO PROFILASSI è la cura più efficace contro le malattie infettive. Si attua provocando con un vaccino uninfezione innocua che permette al sistema immunitario di registrarla tra le malattie e di poter difendere lorganismo da un eventuale attacco. Un altro esempio di malattia virale è la POLIOMERITE molto grave, si propaga dove le condizioni igeniche sono scarse e provoca seri danni allapparato muscolare, soprattutto degli arti inferiori.

17 Linfezione virale più pericolosa e più famosa dei nostri giorni è quella provocata dal virus chiamato HIV, che è responsabile della malattia nota come AIDS. Il virus HIV è un virus a RNA e appartiene ai retrovirus; essi infatti possiedono RNA come acido nucleico e, con un particolare enzima trascrivono linformazione genetica in forma di molecole di DNA. Coloro che mostrano di essere venuti a contatto col virus, ma non manifestano i segni della malattia, sono chiamati sieropositivi. Nei sieropositivi, il virus può rimanere inattivo per tempi molto lunghi. Gli ammalati di AIDS muoiono a causa delle cosiddette infezioni opportuniste, cioè quelle infezioni che si sviluppano a causa della mancata difesa immunitaria dellorganismo.

18 Evitare rapporti sessuali non protetti con individui ammalati o sieropositivi, ciò significa usare il preservativo. Evitare di usare siringhe usate da altri. Ciò si riferisce a chi fa uso di droghe iniettate per via endovenosa. Evitare il contatto con il sangue di persone malate o sieropositive, in pratica occorre usare cautela tutte le volte in cui rischiamo di entrare in contatto con il sangue di unaltra persona. E bene inoltre chiarire 2 aspetti di carattere sociale che riguardano lAIDS: Non bisogna sottovalutare il rischio AIDS perché non riguarda solo omosessuali e drogati. Non bisogna emarginare le persone malate o sieropositive perché non si corrono rischi di contrarre la malattia nei normali rapporti sociali e affettivi.


Scaricare ppt "Il cuore Il ciclo cardiaco Arterie & Vene Il sangue Gli esami del sangue Le malattie cardiocircolatorie."

Presentazioni simili


Annunci Google