La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tribunale di Bari, Sez. II, 3 luglio 2008 – L.E., F.A. c. Co. S.p.A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tribunale di Bari, Sez. II, 3 luglio 2008 – L.E., F.A. c. Co. S.p.A."— Transcript della presentazione:

1 Tribunale di Bari, Sez. II, 3 luglio 2008 – L.E., F.A. c. Co. S.p.A

2 Se i difetti di costruzione che danno luogo alla garanzia prevista dallart c.c. non si identificano soltanto con fenomeni che influiscono sulla staticità, durata e conservazione delledificio, ma possono consistere in qualsiasi alterazione che incida sulla struttura e funzionalità globale dellimmobile, menomando in modo apprezzabile il godimento dellopera medesima, è pur tuttavia necessario che si tratti di gravi difetti.

3 I soggetti sono: -I coniugi L.E. e F.A. COMMITTENTI Contro -Società costruttrice C. S.p.A. APPALTATORE -I coniugi L.E. e F.A. COMMITTENTI Contro -Società costruttrice C. S.p.A. APPALTATORE

4 I committenti citano in causa gli appaltatori chiedendo la condanna al risarcimento dei danni corrispondente al costo delle riparazioni indispensabili per leliminazione di fenomeni di infiltrazioni dacqua verificatisi nel loro appartamento. Limpresa contesta la domanda dichiarando che lazione di garanzia è entrata in prescrizione. Il tribunale rigetta la domanda.

5 Coniugi L.E. F.A. Citazione in giudizio Società C. S.p.A Causa: infiltrazione dacqua Tribunale: rigetta la domanda

6 Il Tribunale rigetta la domanda ritenendola carente di uno dei requisiti essenziali dellazione di garanzia prevista dallart c.c., ossia la gravità del dedotto difetto costruttivo. È necessario quindi che si tratti di gravi difetti.

7 ARTICOLI CITATI: -Art.1669 c.c. (cfr. Cass., 2 marzo 1998, 2260, in Danno e resp., 1998, 815 Cass., 11 dicembre 1992, n , in Foro it., 1993, I, 3324; cfr. anche Cass., 24 agosto 1991, n. 9082, in Mass. Giust. civ., 1991, 8; Cass., 8 aprile 1986, n. 2431, ivi, 1986, 4) -Art c.c. (cfr.Cass., 1 marzo 2001, n.3002, in Giur. It. 2002, 734; Cass., 27 dicembre 1995, n ; Cass., 21 aprile 1994, n. 3794, in Mass. Giust. civ., 1994, 543; Cass., 18 agosto 1993, n. 8750, ivi, 1993, 1998) Entrambi disciplinano le conseguenze dannose dei vizi costruttivi che incidono negativamente in maniera profonda sugli elementi essenziali di struttura e funzionalità dellopera.

8 E SEGUITO DA : Serena Ripamonti Cristina Trivigno Irene Formenti


Scaricare ppt "Tribunale di Bari, Sez. II, 3 luglio 2008 – L.E., F.A. c. Co. S.p.A."

Presentazioni simili


Annunci Google