La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Europa delle abbazie e dei monasteri Abbazia di Melrose Abbazia di Westminster Abbazia di Mont Saint Michel Abbazia di Citeaux Abbazia di Orval Abbazia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Europa delle abbazie e dei monasteri Abbazia di Melrose Abbazia di Westminster Abbazia di Mont Saint Michel Abbazia di Citeaux Abbazia di Orval Abbazia."— Transcript della presentazione:

1 Europa delle abbazie e dei monasteri Abbazia di Melrose Abbazia di Westminster Abbazia di Mont Saint Michel Abbazia di Citeaux Abbazia di Orval Abbazia di Lorsch Monastero di Mogila Abbazia di Melk Abbazia di Montecassino Monastero di Voronet Monastero di Rila Le Meteore Monasteri del M.Athos Monasteri rupestri di Goreme Monastero di Sumela Monastero di Santa Cruz Cattedrale di Riga Monastero di Poblet Monastero di Montserrat Monastero di Glendalough Monastero di Teplà Abbazia di Sticna Abbazia di Klosterneuburg Monastero di Alcobaça Abbazia di Koningshoeven Clicca sulle immagini

2 Europa delle abbazie e monasteri Conventi e monasteri hanno avuto un ruolo decisivo nello sviluppo culturale dellEuropa. Il monachesimo proviene però dal Medio Oriente. Nel IV secolo, in Egitto, in Palestina e in Siria, si fecero sempre più numerosi coloro che abbandonavano completamente il mondo per vivere nella solitudine (eremiti) oppure per associarsi insieme in conventi o cenobi. Ben presto si diffuse il sistema delle Regole, che avevano lo scopo di organizzare la vita comunitaria. Tra le Regole più famose si ricorda quella di San Benedetto da Norcia, riassunta nel motto: Ora et labora (prega e lavora). Già agli inizi del Medioevo, sorsero in Europa i primi conventi e abbazie, soprattutto ad opera dei benedettini. Dopo la distruzione dellImpero romano, questi monaci crearono un nuovo tipo di società : coltivarono le terre circostanti al monastero, difendendole dallabbandono; diedero rifugio a famiglie coloniche in cerca di protezione. 1AustriaAbbazia di Melk 2AustriaAbbazia di Klosterneuburg 3BelgioAbbazia dOrval 4BulgariaMonastero di Rila 5FinlandiaMonastero di Valamo 6FranciaAbbazia di Citeaux 7FranciaAbbazia di Mont Saint Michel 8GermaniaAbbazia di Lorsch 9GreciaMonasteri delle Meteore 10GreciaMonasteri del Monte Athos 11IrlandaMonastero di Glendalough 12 ItaliaMonastero di Montecassino 13LettoniaCattedrale di Riga 14Paesi BassiAbbazia di Koningshoeven 15PoloniaMonastero di Mogila 16PortogalloMonastero di Alcobaça 17PortogalloMonastero di Santa Cruz 18Regno UnitoAbbazia di Westminster 19Regno UnitoAbbazia di Melrose 20Repubblica CecaMonastero di Teplà 21RomaniaMonastero di Voronet 22SloveniaAbbazia di Sticna 23SpagnaMonastero di Montserrat 24SpagnaMonastero di Poblet 25TurchiaMonasteri rupestri di Goreme 26TurchiaMonastero di Sumela

3 Il monastero divenne così il centro di un piccolo mondo economico autosufficiente. Al suo interno vennero prodotti manufatti artigianali e spesso attorno al convento sorse anche un mercato o una fiera. Nell'Europa Orientale invece i monaci si dedicavano ad intense pratiche ascetiche che univano alla preghiera ed alla meditazione ogni sorta di mortificazioni della carne, come lastensione dal cibo, dal sonno o dal lavarsi per periodi più o meno lunghi, oppure linfliggersi flagellazioni e torture. Tra loro, si distinsero gli stiliti e i dendriti che trascorrevano la loro vita rispettivamente su una colonna e su un albero. Il monachesimo nelle sue varie manifestazioni rappresentò una grande rivolta dello spirito autenticamente cristiano contro il pericolo di secolarizzazione della Chiesa. Costituì per secoli una grande riserva di forze spirituali ed ebbe importanza storica decisiva nello sviluppo della civiltà cristiana nel mondo mediterraneo.

4 Abbeys and monasteries in Europe Convents and Monasteries played a crucial role in the cultural development of Europe. But monasticism comes from the Middle East: in the fourth century in Egypt, Palestine and Syria, more and more people completely abandoned the world to live in solitude (hermits) or to join together in convents or monasteries. Soon the System of Rules was spread, which served to organize the community life. Between the most famous rules we remember that of St. Benedict of Norcia, resumed in the motto "Ora et labora" (pray and work). At the beginning of Middle Ages, the first convents and abbeys were built in Europe, especially by the Benedictines; they created a new kind of society after the destruction of the Roman Empire: they tilled the land surrounding the monasteries, defending them from abandonment, they gave refuge to farm families in search of protection. The monastery became the center of an economically self- sufficient little world, artisanal or industrial products were produced at home and around the convent was also often founded a market or fair. 1AustriaMelk abbey 2AustriaKlosterneuburg abbey 3BelgiumOrval abbey 4BulgariaMonastery of Rila 5Finland Monastery of Valamo 6FranceCiteaux abbey 7FranceMont Saint Michel abbey 8GermanyLorsch abbey 9GreeceMetéora monasteries 10GreeceMonasteries of Athos 11IrelandMonastery of Glendalough 12 ItalyMonastery of Montecassino 13LatviaRiga cathedral 14NetherlandsKoningshoeven abbey 15PolandMonastery of Mogila 16PortugalMonastery of Alcobaça 17PortugalMonastery of Santa Cruz 18United KingdomWestminster abbey 19United KingdomMelrose abbey 20Czech RepublicMonastery of Teplà 21RomaniaMonastery of Voronet 22SloveniaSticna abbey 23SpainMonastery of Montserrat 24SpainMonastery of Poblet 25TurkeyRupestrian monasteries of Goreme 26TurkeyMonastery of Sumela

5 The monks in Eastern Europe were dedicated to intense ascetic practices that linked to prayer and meditation every kind of mortification of the flesh, such as abstaining from food, sleep or wash for periods shorter or longer, or to inflict flagellation and torture. Between these they were special the Styles and the Dendrites who spent their lives on a pillar and on a tree. Monasticism in its various manifestations was a great revolt of the Christian spirit against the danger of worldliness of the Church. It was for centuries a great reserve of spiritual strength, and it had a decisive historical importance in the development of Christian civilization in the Mediterranean world. Torna alla carta

6 Abbazia di Melk Melk abbey Torna alla carta Country: Austria Position: It was built above the city of Melk on a rocky hill on the side of the river Danube. Period: The abbey was founded in 1089 when Leopold II gave one of his castles to the Benedictine monks from Lambach Abbey. History: In the 12th century a school was founded in the abbey with a library which soon became very famous for its big manuscript collection. In the 15th century the abbey became the centre of the Melk Reform movement which reinvigorated the monastic life of Austria and Southern Germany. Features: Today's impressive Baroque abbey was built between 1702 and 1736 by the architect Jakob Prandtauer. In the church Johann Michael Rottmayr frescos are found. It is important because: Still today, its one of the world's most famous monastic sites. Stato: Austria Posizione: venne costruita in posizione dominante sulla città di Melk, su un promontorio roccioso a lato del fiume Danubio. Periodo: labbazia venne fondata nel 1089 quando Leopoldo II donò ai monaci benedettini di Lambach uno dei suoi castelli. Storia: nel XII secolo nellabbazia venne fondata una scuola con una biblioteca che ben presto divenne famosa per la grande collezione di manoscritti. Nel XV secolo il monastero divenne il cuore della riforma chiamata riforma di Melk che contribuì a rinvigorire la vita monastica dellAustria e della Germania meridionale. Caratteristiche: lodierna abbazia, in stile barocco, venne costruita tra il 1702 e il 1736 dallarchitetto Jakob Prandtauer. Nella chiesa si trovano gli affreschi di Johann Michael Rottmayr. È importante perché: è un raro esempio di monastero benedettino rimasto attivo in modo continuo fin dalla sua fondazione; ancora oggi è uno dei più famosi siti monastici del mondo, grazie allantica scuola e alla biblioteca.

7 Abbazia di Klosterneuburg Klosterneuburg abbey Torna alla carta Stato: Austria Posizione: si trova a circa 12 km a nord di Vienna e domina con la sua imponenza il Danubio. Periodo: XII secolo Storia: fu ricostruito in parte allinizio del Settecento sotto limpero di Carlo VI e completato a metà dellOttocento. Caratteristiche: La chiesa romanica con i due campanili a guglia è stata rimaneggiata in stile barocco: notevole la cappella di San Leopoldo, arricchita da 51 tavole in oro e smalto dellorefice Verdun. Il monastero barocco è la residenza dei Canonici Agostiniani ed è possibile visitare alcune parti come la grande scalinata barocca, la sala marmorea, la camera dellimperatore, la sala degli arazzi e la camera del tesoro. Al monastero appartengono i vigneti circostanti (108 ettari) che producono ottimi e famosi vini e alcuni liquori sotto letichetta Stift Klosterneuburg. È importante perché: E meta di molti turisti per limportanza del monastero e per il suo ricco museo che custodisce interessanti dipinti medievali e la rappresentazione dellalbero genealogico degli Asburgo. Country: Austria Position: It is located about 12 km north of Vienna, overlooking the Danube with its grandeur. Period: XII century History: It was rebuilt in part at the beginning of the eighteenth century during the reign of Charles VI and completed in mid-nineteenth century. Features: The Romanic church with two towers spire was rebuilt in Baroque style: the great chapel of St. Leopold, enriched with 51 plates in gold and nail polish of the jeweller Verdun. The baroque monastery is the residence of the Augustinian Canons, and you can visit some parts like the great baroque staircase, the marble hall, the chamber of the Emperor, the Hall of Tapestries and the treasury. Belong to the monastery the surrounding vineyards (108 hectares) that produce excellent and famous wines and some liquors under the label "Stift Klosterneuburg". It is important because: It is the destination of many tourists for the importance of the monastery and for its rich museum which houses interesting medieval paintings and the representation of the Habsburg family tree.

8 Monasteri delle Meteore Meteora monasteries Torna alla carta Stato: Grecia Posizione: Meteora (Tessaglia) Periodo: XI-XIV secolo Storia: I primi insediamenti risalgono all'XI secolo, quando i primi eremiti occuparono alcune grotte nei fianchi dei dirupi. Agli inizi del XII secolo si formò una comunità di asceti che dette avvio ad uno stato monastico organizzato. Nel XIV secolo, allo scopo di difendersi dai turchi, furono costruiti monasteri sulle cime di rocce inespugnabili. Dei ventiquattro monasteri edificati con enormi sacrifici in cima a falesie di arenaria, attualmente solo sei sono ancora abitati. Caratteristiche: Fino al secolo scorso i monasteri erano raggiungibili solo con scale a pioli o con sistemi a carrucola, ora ci sono scale in muratura o scavate nella roccia la cui salita è impegnativa ma non molto faticosa, richiedendo di solito circa dieci minuti. La visita consente ai turisti di vedere alcuni luoghi dei monasteri come la chiesa e, nei più grandi, il museo. Il panorama è sempre molto suggestivo. È importante perché: È un importante centro della chiesa ortodossa, nonché una rinomata meta turistica, ed è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Country: Greece Position: Metéora Period: XI-XIV century History: in the 11th century hermit monks were believed to be living among the caves and cut outs in the rocks. In the 12th century, a rudimentary monastic state had formed. More than 20 monasteries were built, beginning in the 14th century. Six remain today. Features: Access to the monasteries was originally difficult, requiring either long ladders lashed together or large nets used to haul up both goods and people. Steps were cut into the rock, making the complex accessible via a bridge from the nearby plateau. It is important because: it is one of the most important complexes of Eastern Orthodox monasteries in Greece. The Metéora is included on the UNESCO World Heritage.

9 Monasteri del Monte Athos The monasteries of Athos Stato: Grecia Posizione: regione autonoma del Monte Athos Periodo: VII-VIII secolo d.C. Storia: centro spirituale ortodosso dal 1054, il Monte Athos gode di uno statuto autonomo dal periodo bizantino. Il sacro monte, che è vietato alle donne e ai bambini, è anche un sito artistico riconosciuto. Caratteristiche: I monasteri di Athos sono una vera e propria miniera di capolavori, che vanno dai dipinti murali, alle icone portatili, agli oggetti d'oro, ai ricami, o ai codici miniati che ogni monastero conserva gelosamente. La sua scuola di pittura influenzato la storia dell'arte ortodossa. Oggi Athos comprende 20 monasteri e circa 700 case, celle, o eremi. Oltre monaci vivono in comunità o da soli. È importante perché: dal 1988 fa parte del Patrimonio dellumanità dellUNESCO. Torna alla carta Country: Greece Position: autonomous region of Mount Athos Period: VII-VIII century History: An Orthodox spiritual centre since 1054, Mount Athos has enjoyed an autonomous statute since Byzantine times. The Holy Mountain, which is forbidden to women and children, is also a recognized artistic site. Features: The monasteries of Athos are a veritable conservatory of masterpieces, ranging from wall paintings to portable icons, gold objects, embroideries, or illuminated manuscripts which each monastery jealously preserves. Its school of painting influenced the history of Orthodox art. Today Athos includes 20 monasteries and about 700 houses, cells, or hermitages. Over 1,000 monks live there in communities or alone. It is important because: since 1988 is part of the UNESCO World Heritage Site.

10 Monastero di Montecassino Monastery of Montecassino Stato: Italia Posizione: Cassino, Lazio. Periodo: fu fondato da San Benedetto verso lanno 529 d.C. Storia: reso illustre dalla vita e dal sepolcro del suo fondatore, il monastero di Montecassino ha vissuto lungo i secoli una feconda storia di santità, di cultura e di arte. Labbazia è stata distrutta (e ricostruita) per ben quattro volte: nel 577 dai Longobardi; nell883 dai Saraceni; nel 1349 da un terremoto e nel 1944 dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Caratteristiche: La maggior parte delle decorazioni erano costituite da pitture e mosaici, oggi in maggior parte perduti e di cui conosciamo soltanto alcuni soggetti, come le Storie dell'Antico e Nuovo Testamento nell'atrio. Le opere furono realizzate da mosaicisti bizantini. È importante perché: la Biblioteca di Montecassino viene frequentata da numerosi studiosi, anche stranieri. Il complesso della biblioteca statale è distinto in un fondo antico ed uno moderno e comprende anche un archivio storico ed una emeroteca. Torna alla carta Country: Italy Position: Cassino, Lazio. Period: it was founded by St. Benedict about 529 AD. History: renowned for the life and tomb of its founder, the monastery of Monte Cassino has lived for centuries a place of holiness, culture and art. The abbey was destroyed (and rebuilt) for four times: by the Lombards in 577, 883 by the Saracens in 1349 by an earthquake in 1944 and by bombing in World War II. Features: Most of the decorations consisted of paintings and mosaics, now mostly lost, and of which we know only a few subjects, such as Stories Old and New Testament in the lobby. The works were made by Byzantine mosaics It is important because: the Library of Monte Cassino is visited by many researchers, including foreigners. The complex of the State Library is a separate fund in ancient and one modern and includes a historical and a newspaper.

11 Cattedrale di Riga Riga cathedral Torna alla carta State: Latvia Position: Riga, on Daugava river Period: 1211 History: On July 25, 1211, during a solemn ceremony, Bishop Albert laid the foundation stone of Riga Cathedral. Unfortunately, very little is known about the initial construction phase of the Cathedral. It is generally considered that the church building had been completed in the spring of 1215, after the first Cathedral church in the inner city burned down. In 1266, Bishop Wilhelm of Moden, Pope's legate, held a council in the newly built Riga Cathedral. It is thought that by that time the choir and the cross-nave were completed and separated by a wall from the unfinished part of the church. Features: The cathedral, in Gothic style, was adorned with new details in the course of history. Famous is the organ of the cathedral that was built by the company E. F. Walcker & Sons and was inaugurated on 31 January It is important because: It is the largest medieval cathedral in the Baltic States. It is dedicated to Santa Maria. Stato: Lettonia Posizione: Riga, sul fiume Daugava Periodo: 1211 Storia: Il 25 Luglio 1211 nel corso di una solenne cerimonia, il vescovo Alberto pose la prima pietra della Cattedrale di Riga. Purtroppo, molto poco si sa circa la fase di costruzione iniziale del Duomo. Si ritiene generalmente che la costruzione della chiesa si sia conclusa nella primavera 1215, dopo che la prima chiesa cattedrale nel centro della città fu data alle fiamme. Nel 1266, il vescovo Wilhelm di Modena, legato del Papa, ha tenuto un Consiglio nella Cattedrale di Riga di nuova costruzione. Si pensa che a quel tempo il coro e la navata trasversale siano stati completati e separati da un muro dalla parte incompiuta della chiesa. Caratteristiche: La cattedrale, di stile gotico, è stata abbellita con nuovi particolari nel corso della storia. Famoso è lorgano del duomo, che è stato costruito dalla compagnia E. F. Walcker & Sons e fu inaugurato il 31 gennaio del È importante perché: È la più grande cattedrale medievale nelle Repubbliche baltiche. È dedicata a Santa Maria.

12 Monasteri rupestri di Goreme Rupestrian monasteries of Goreme Torna alla carta State: Turkey Position: Goreme (Cappadocia) Period: IV-XIII century History: Cappadocia was populated by the Hittites (II millennium BC) and by the Lydians. In 17 A.D. it became a Roman province. With the spread of Christianity there were several monasteries in Cappadocia; according to tradition the first monasteries were taken from St. Basil, Bishop of Caesarea. It was then the center of the greek-orthodox church and popular place of pilgrimage for centuries. Features: On the way to Goreme you can see the rupestrian settlements of Cavusin, excavated in a wall of tufo until 100 meters in height. At the top of the wall is the small church of San Giovanni, of the V century. At Cavusin other churches are scattered, the most known is Hacilar Kilise with frescoes of the X century. It is important because: The Göreme National Park and the Rock Sites of Cappadocia have been declared World Heritage by UNESCO in Stato: Turchia Posizione: Goreme (Cappadocia) Periodo: IV-XIII secolo Storia: La Cappadocia fu abitata dagli Ittiti (II millennio a.C.) e, fino alla metà del VI secolo a.C., dai Lidi. Nel 17 d.C. divenne una provincia romana. Con la diffusione del cristianesimo in Cappadocia sorsero diversi monasteri; secondo la tradizione i primi furono voluti da San Basilio, vescovo di Cesarea. Fu quindi centro della chiesa greco-ortodossa e per secoli frequentatissima meta di pellegrinaggio. Caratteristiche: Sulla strada per Goreme s'incontrano gli insediamenti rupestri di Cavusin, scavati in una parete di tufo fino a 100 m. d'altezza. Alla sommità della parete si trova la piccola chiesa di San Giovanni, del V secolo. A Cavusin sono sparse altre chiese, la più conosciuta è Hacili Kilise con affreschi del X secolo. È importante perché: Il parco nazionale di Göreme e i siti rupestri della Cappadocia sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1985.

13 Monastero di Sumela Monastery of Sumela Torna alla carta Country: Turkey Position: it is built on a cliff overlooking the valley of Altindere, to 1200 meters above sea level, in the region of Macka, Trabzon province. Period: it was founded in 386 History: Under the reign of Theodosius I two hermits, Barnabas and Sophronius, discovered in the caves of a mountain an icon of the Virgin Mary and decided to build a monastery dedicated to her. The monastery in its long life has been rebuilt many times. Even after the Ottoman occupation in 1461, the monastery continued to be protected by order of the sultan and his successors. The monastic community continued to occupy the monastery and pilgrims and visitors made it a popular destination for travel until the nineteenth century when it was abandoned. Features: The main elements of the monastic complex are the Church, several chapels, study rooms, kitchens, a hostel, a library and a miraculous source, venerated not only by Christians but also by Muslims. Access is obtained through a long, steep staircase. It is important because: it is one of the main attractions of the National Park of Altindere. Stato: Turchia Posizione: è costruito su un dirupo a strapiombo sulla valle dell'Altindere a 1200 metri di altitudine, nella regione di Maçka, provincia di Trabzon. Periodo: fu fondato nel 386 Storia: Sotto il regno di Teodosio I due eremiti, Barnabas e Sophronius, scoprirono nelle grotte della montagna una icona della Vergine Maria e decisero di costruirvi un monastero a lei dedicato. Il monastero nella sua lunga vita è stato più volte ricostruito. Anche dopo l'occupazione ottomana del 1461 il monastero continuò a essere protetto per ordine del sultano e dei suoi successori. La comunità monastica continuò a occupare il monastero e pellegrini e visitatori ne fecero una popolare meta di viaggi fino al XIX secolo quando venne abbandonato. Caratteristiche: Gli elementi principali del complesso monastico sono la Chiesa sulla roccia, diverse cappelle, sale di studio, cucine, un ostello, una biblioteca e una fonte miracolosa, molto venerata, non solo da fedeli cristiani ma anche musulmani. L'accesso è ottenuto attraverso una lunga e ripida scalinata. È importante perché: è una delle principale attrattive del Parco Nationale di Altındere.


Scaricare ppt "Europa delle abbazie e dei monasteri Abbazia di Melrose Abbazia di Westminster Abbazia di Mont Saint Michel Abbazia di Citeaux Abbazia di Orval Abbazia."

Presentazioni simili


Annunci Google