La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 10 La politica monetaria Istituzioni di Economia Politica II.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 10 La politica monetaria Istituzioni di Economia Politica II."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 10 La politica monetaria Istituzioni di Economia Politica II

2 Quali sono gli strumenti della Banca Centrale? Quali sono gli strumenti della Banca Centrale? Cosa è il tasso di interesse di riferimento? Cosa è il tasso di interesse di riferimento? Come agisce la politica monetaria? Come agisce la politica monetaria? La politica monetaria

3 Strumenti della politica monetaria Strumenti della politica monetaria Effetti della politica monetaria attuata impiegando lofferta di moneta Effetti della politica monetaria attuata impiegando lofferta di moneta Il tasso di interesse di riferimento Il tasso di interesse di riferimento Effetti della politica monetaria attuata impiegando il tasso di interesse di riferimento Effetti della politica monetaria attuata impiegando il tasso di interesse di riferimento La politica economica nel breve periodo

4 Gli strumenti della politica monetaria La politica monetaria è la politica economica attuata dalla Banca Centrale La politica monetaria è la politica economica attuata dalla Banca Centrale La politica monetaria è attuata impiegando due strumenti alternativi: La politica monetaria è attuata impiegando due strumenti alternativi: lofferta di moneta lofferta di moneta il tasso di interesse di riferimento il tasso di interesse di riferimento I due strumenti saranno esaminati separatamente: I due strumenti saranno esaminati separatamente: Offerta di moneta IS-LM Offerta di moneta IS-LM Tasso di interesse di riferimento IS + curva MP Tasso di interesse di riferimento IS + curva MP Iniziamo esaminando un aumento dellofferta di moneta Iniziamo esaminando un aumento dellofferta di moneta

5 Politica monetaria e offerta di moneta Aumento dellofferta di moneta ( ) IS-LM: IS-LM: non compare nella IS IS non si muove non compare nella IS IS non si muove compare nella LM LM va verso destra compare nella LM LM va verso destra

6 Partiamo dallequilibrio E M S /P LM verso destra M S /P LM verso destra LM i Y YEYE i E iEiE Y E IS Effetti: E E i E i E i e Y E Y E Y E E

7 Spiegazione i : Spiegazione i : Aumento dellofferta di moneta ( ) Aumento dellofferta di moneta ( ) Riduzione del tasso di interesse ( i) Riduzione del tasso di interesse ( i) Spiegazione Y : Spiegazione Y : Riduzione del tasso di interesse ( i) Riduzione del tasso di interesse ( i) Aumento degli investimenti ( I) Aumento degli investimenti ( I) Aumento della domanda aggregata( Z) Aumento della domanda aggregata( Z) Aumento della produzione ( Y) Aumento della produzione ( Y) + Effetti moltiplicatore + Effetti moltiplicatore Politica monetaria e offerta di moneta

8 Effetti sulle altre componenti della domanda aggregata Effetti sulle altre componenti della domanda aggregata a) Consumi C = C (Y T) + Y Y D C Y Y D C Laumento dellofferta di moneta accresce i consumi Politica monetaria e offerta di moneta

9 b) Investimenti I = I(Y,i) causa due effetti nella stessa direzione: causa due effetti nella stessa direzione: i costo finanziario I i costo finanziario I Y vendite I Y vendite I Laumento dellofferta di moneta accresce gli investimenti Politica monetaria e offerta di moneta

10 Abbiamo esaminato: Abbiamo esaminato: Y Politica monetaria espansiva Y Politica monetaria espansiva Un effetto opposto su Y si ottiene politica monetaria restrittiva Un effetto opposto su Y si ottiene politica monetaria restrittiva Una politica di tale genere produce effetti opposti anche su i, C e I Una politica di tale genere produce effetti opposti anche su i, C e I

11 i Y Abbiamo mostrato che la curva LM è crescente Abbiamo mostrato che la curva LM è crescente Caso particolare: un tratto della curva è orizzontale Caso particolare: un tratto della curva è orizzontale LM Tratto orizzontale La trappola della liquidità

12 Che effetti ha una politica monetaria espansiva in questo caso? LM verso il basso LM verso il basso Lequilibrio non cambia i Y E YEYE LM IS

13 La trappola della liquidità In questo caso una politica monetaria espansiva non ha alcun effetto sullequilibrio e non può Y (la politica è inefficace) In questo caso una politica monetaria espansiva non ha alcun effetto sullequilibrio e non può Y (la politica è inefficace) Questo caso è chiamato trappola della liquidità Questo caso è chiamato trappola della liquidità Quando si verifica questo caso ? Quando si verifica questo caso ? In generale la forma della LM dipende da M D e quindi dalle scelte di allocazione della ricchezza finanziaria In generale la forma della LM dipende da M D e quindi dalle scelte di allocazione della ricchezza finanziaria

14 La trappola della liquidità Nel tratto orizzontale della LM ogni i genera una immediata riallocazione della ricchezza finanziaria che i riportandolo al livello precedente Nel tratto orizzontale della LM ogni i genera una immediata riallocazione della ricchezza finanziaria che i riportandolo al livello precedente Assumiamo che la Banca Centrale attui una operazione di mercato aperto per M S Assumiamo che la Banca Centrale attui una operazione di mercato aperto per M S Dal capitolo 4 sappiamo che loperazione causa un i Dal capitolo 4 sappiamo che loperazione causa un i i minore remunerazione per chi detiene titoli i minore remunerazione per chi detiene titoli

15 La trappola della liquidità Nel tratto orizzontale la minore remunerazione spinge immediatamente gli individui a vendere titoli Nel tratto orizzontale la minore remunerazione spinge immediatamente gli individui a vendere titoli Offerta di titoli Offerta di titoli P B P B i riportandolo al livello precedente i riportandolo al livello precedente laumento di M S non ha effetti laumento di M S non ha effetti Quando M S gli individui vogliono vendere titoli preferiscono lattività più liquida (la moneta) trappola della liquidità Quando M S gli individui vogliono vendere titoli preferiscono lattività più liquida (la moneta) trappola della liquidità Gli individui credono che il prezzo dei titoli è troppo alto e non potrà che scendere in futuro. Nessuno è disposto a comprare titoli per evitare perdite in conto capitale. Gli individui credono che il prezzo dei titoli è troppo alto e non potrà che scendere in futuro. Nessuno è disposto a comprare titoli per evitare perdite in conto capitale.

16 La trappola della liquidità Un esempio recente di trappola della liquidità è leconomia giapponese Un esempio recente di trappola della liquidità è leconomia giapponese Leconomia giapponese sperimenta una lunga crisi (Crescita complessiva ,1% Crescita negativa nel 1998, 2001 e 2002) Leconomia giapponese sperimenta una lunga crisi (Crescita complessiva ,1% Crescita negativa nel 1998, 2001 e 2002) La Banca Centrale ha attuato una politica monetaria espansiva La Banca Centrale ha attuato una politica monetaria espansiva Dopo una breve fase di modesta efficacia si è verificata una trappola della liquidità e la politica ha cessato di produrre effetti Dopo una breve fase di modesta efficacia si è verificata una trappola della liquidità e la politica ha cessato di produrre effetti

17 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento Il secondo strumento della politica monetaria è il tasso di interesse di riferimento Il secondo strumento della politica monetaria è il tasso di interesse di riferimento Tasso di interesse di riferimento (i r ): Tasso di interesse di riferimento (i r ): pagato dalle banche per le operazione di rifinanziamento presso la Banca Centrale pagato dalle banche per le operazione di rifinanziamento presso la Banca Centrale fa riferimento al brevissimo termine (alcuni giorni) fa riferimento al brevissimo termine (alcuni giorni) controllato pienamente dalla Banca Centrale esogeno controllato pienamente dalla Banca Centrale esogeno Agendo su i r la Banca Centrale influenza i Agendo su i r la Banca Centrale influenza i Si ricordi che: Si ricordi che: i r banche, brevissimo termine i r banche, brevissimo termine i imprese e Stato, breve-medio termine i imprese e Stato, breve-medio termine

18 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento Per capire legame fra i r e i Premessa sul legame fra attività finanziarie Per capire legame fra i r e i Premessa sul legame fra attività finanziarie Assumiamo di dover scegliere dove investire fra due attività finanziarie (A,B) Assumiamo di dover scegliere dove investire fra due attività finanziarie (A,B) Il confronto riguarda: Il confronto riguarda: la remunerazione pagata la remunerazione pagata la durata la durata la liquidità facilità nel rivendere il titolo la liquidità facilità nel rivendere il titolo il rischio probabilità che lemittente sia insolvente il rischio probabilità che lemittente sia insolvente Assumiamo che i due titoli abbiano durata, grado di liquidità e rischio identici Assumiamo che i due titoli abbiano durata, grado di liquidità e rischio identici

19 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento La scelta su quale titolo investire dipenderà dalla remunerazione (linteresse pagato) La scelta su quale titolo investire dipenderà dalla remunerazione (linteresse pagato) Assumiamo che i A > i B Assumiamo che i A > i B tutti acquisteranno il titolo A tutti acquisteranno il titolo A domanda nulla del titolo B domanda nulla del titolo B Prezzo di B i B Prezzo di B i B Laumento di i B si arresta quando i B =i A Laumento di i B si arresta quando i B =i A Lo stesso accadrebbe se i B > i A Lo stesso accadrebbe se i B > i A Conclusione: Due titoli identici debbono fornire la medesima remunerazione Conclusione: Due titoli identici debbono fornire la medesima remunerazione

20 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento Implicazione: Implicazione: se abbiamo i A =i B e si verifica i A i B se abbiamo i A =i B e si verifica i A i B Lincremento della remunerazione di un titolo fa crescere la remunerazione di tutti i titoli identici Lincremento della remunerazione di un titolo fa crescere la remunerazione di tutti i titoli identici Cosa accade quando i titoli (A e B) non sono identici? Cosa accade quando i titoli (A e B) non sono identici? Se A e B hanno durata, liquidità e rischio differenti la scelta fra i due titoli non dipende solo dallinteresse pagato Se A e B hanno durata, liquidità e rischio differenti la scelta fra i due titoli non dipende solo dallinteresse pagato

21 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento I tassi di interessi pagati da A e B possono essere differenti ma i A e i B sono legati fra di loro I tassi di interessi pagati da A e B possono essere differenti ma i A e i B sono legati fra di loro i A può essere diverso da i B i A può essere diverso da i B i A Domanda di B i B i A Domanda di B i B Questo risultato spiega il legame fra i r e i Questo risultato spiega il legame fra i r e i I due tassi (i r e i) fanno riferimento a: I due tassi (i r e i) fanno riferimento a: durate diverse (brevissimo termine, breve-medio termine) durate diverse (brevissimo termine, breve-medio termine) emittenti diversi (banche, imprese e Stato) liquidità e rischio differenti emittenti diversi (banche, imprese e Stato) liquidità e rischio differenti

22 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento I due tassi sono diversi ma esiste un legame fra di loro I due tassi sono diversi ma esiste un legame fra di loro In particolare se i r i In particolare se i r i Analiticamente Analiticamente i = f(i r ) i = f(i r ) + Agendo sul tasso di riferimento la Banca Centrale influenza il tasso di mercato Agendo sul tasso di riferimento la Banca Centrale influenza il tasso di mercato

23 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento Come si esamina lequilibrio di breve periodo quando la Banca centrale utilizza i r ? Come si esamina lequilibrio di breve periodo quando la Banca centrale utilizza i r ? Il mercato dei beni rimane come in precedenza curva IS Il mercato dei beni rimane come in precedenza curva IS I mercati finanziari cambiano (non cè più M S esogena) curva diversa dalla curva LM I mercati finanziari cambiano (non cè più M S esogena) curva diversa dalla curva LM Secondo la relazione i = f(i r ) determinando i r si ottiene i Secondo la relazione i = f(i r ) determinando i r si ottiene i Fissando i r la Banca Centrale fissa il livello di i Fissando i r la Banca Centrale fissa il livello di i

24 Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento In un diagramma cartesiano (Y,i) retta orizzontale (MP) al livello del tasso di interesse di equilibrio In un diagramma cartesiano (Y,i) retta orizzontale (MP) al livello del tasso di interesse di equilibrio Y i iEiE MP

25 Introducendo la curva IS nel diagramma abbiamo lequilibrio di breve periodo Introducendo la curva IS nel diagramma abbiamo lequilibrio di breve periodo Y E e i E Y E e i E Dato il diagramma si può facilmente esaminare la politica monetaria Dato il diagramma si può facilmente esaminare la politica monetaria Y i iEiE IS YEYE MP E

26 Una manovra possibile è i r Una manovra possibile è i r Se i r i MP verso il basso Se i r i MP verso il basso Equilibrio EE i (i E i E ) Y (Y E Y E ) Equilibrio EE i (i E i E ) Y (Y E Y E ) La manovra Y Politica monetaria espansiva La manovra Y Politica monetaria espansiva Y i iEiE IS YEYE MP i E Y E E E

27 Spiegazione i : Spiegazione i : Riduzione del tasso di interesse di riferimento (i r ) Riduzione del tasso di interesse di riferimento (i r ) Riduzione del tasso di interesse ( i) Riduzione del tasso di interesse ( i) Spiegazione Y (analoga a quando cambia M S ) : Spiegazione Y (analoga a quando cambia M S ) : Riduzione del tasso di interesse ( i) Riduzione del tasso di interesse ( i) Aumento degli investimenti ( I) Aumento degli investimenti ( I) Aumento della domanda aggregata( Z) Aumento della domanda aggregata( Z) Aumento della produzione ( Y) Aumento della produzione ( Y) + Effetti moltiplicatore + Effetti moltiplicatore Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento

28 Effetti su consumi e investimenti e la loro spiegazione come per M S Effetti su consumi e investimenti e la loro spiegazione come per M S Effetti opposti a quelli descritti si ottengono se i r politica monetaria restrittiva Effetti opposti a quelli descritti si ottengono se i r politica monetaria restrittiva Politica monetaria e tasso di interesse di riferimento

29 Supponiamo di voler attuare una politica monetaria che porti da Y E a Y E Supponiamo di voler attuare una politica monetaria che porti da Y E a Y E E meglio usare come strumento M S o i r ? E meglio usare come strumento M S o i r ? Confronto fra i due strumenti

30 Risultati sugli effetti della politica monetaria attuata impiegando M S e i r Entrambi gli strumenti permettono di raggiungere Y E Risultati sugli effetti della politica monetaria attuata impiegando M S e i r Entrambi gli strumenti permettono di raggiungere Y E Limpiego delluno o dellaltro è del tutto indifferente Limpiego delluno o dellaltro è del tutto indifferente Questa conclusione è corretta nei modelli esaminati ma non nella realtà Questa conclusione è corretta nei modelli esaminati ma non nella realtà In particolare: In particolare: nella esperienza recente le Banche Centrali usano i R nella esperienza recente le Banche Centrali usano i R in passato esse usavano M S in passato esse usavano M S Confronto fra i due strumenti

31 Spiegazione: Spiegazione: nei modelli precedenti condizioni di piena certezza sul mercato dei beni e sul mercato finanziario nei modelli precedenti condizioni di piena certezza sul mercato dei beni e sul mercato finanziario le autorità di politica economica conoscono esattamente le caratteristiche dei due mercati le autorità di politica economica conoscono esattamente le caratteristiche dei due mercati nella realtà condizioni di incertezza nella realtà condizioni di incertezza le autorità di politica economica conoscono le caratteristiche dei due mercati solo in modo approssimato le autorità di politica economica conoscono le caratteristiche dei due mercati solo in modo approssimato In condizioni di incertezza gli effetti di M S e i r sono diversi In condizioni di incertezza gli effetti di M S e i r sono diversi Per confrontare M S e i r introdurre incertezza prossima lezione Per confrontare M S e i r introdurre incertezza prossima lezione Confronto fra i due strumenti


Scaricare ppt "Lezione 10 La politica monetaria Istituzioni di Economia Politica II."

Presentazioni simili


Annunci Google