La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Aspetti Contabili e Fiscali del nuovo Conto-Energia Associazione Industriali di Vicenza 25 giugno 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Aspetti Contabili e Fiscali del nuovo Conto-Energia Associazione Industriali di Vicenza 25 giugno 2007."— Transcript della presentazione:

1 1 Aspetti Contabili e Fiscali del nuovo Conto-Energia Associazione Industriali di Vicenza 25 giugno 2007

2 2 SCHEMA DELLA RELAZIONE / 1 1) Acquisto degli apparati - Aspetti IVA 1.1) Le aliquote ridotte per lacquisto dellimpianto e dei componenti - compatibilità del C.to En.gia con le Aliquote agevolate dellIva - qualificazione ai fini dellIva, dei beni per un impianto - l'aliquota Iva del 4% - laliquota Iva del 10% 1.2) La detrazione sullacquisto degli impianti e dei componenti - la qualificazione giuridica delle Tariffe incentivanti - il problema della detraibilità dellIva sullacquisto 2) Acquisto degli apparati – Aspetti IRPEF - Agevolabilità con la detrazione Irpef del 36 % - Compatibilità tra 36 %Irpef e le Tariffe incentivanti

3 3 SCHEMA DELLA RELAZIONE / 2 3) Possesso degli impianti - Aspetti per il reddito dimpresa: Irpef e Ires - Ammortamento degli impianti - Compatibilità con lagevolazione degli investimenti ambientali 4) Esercizio dellimpianto fotovoltaico 4.1) Lesercizio di un piccolo impianto da parte del privato – Iva e Irpef 4.2) Lesercizio di un impianto da parte di unimpresa – Iva e II.DD. / Irap 5) Gli obblighi ai fini dellAccisa e dellAddizionale Nota: Le soluzioni proposte nella Relazione non hanno ancora trovato riscontro in chiarimenti ufficiali.

4 4 Acquisto degli apparati - IVA - Le aliquote ridotte Compatibilità delle tariffe incentivanti con le aliquote agevolate Iva 1) DM 28 luglio 2005, Art.10, comma 6. Resta fermo il diritto al beneficio della riduzione dell'imposta sul valore aggiunto per gli impianti facenti uso di energia solare per la produzione di calore o energia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e al decreto del Ministro delle finanze 29 dicembre ) DM 19 febbraio 2007, Art.9, comma 5. Resta fermo il diritto al beneficio della riduzione dell'imposta sul valore aggiunto per gli impianti facenti uso di energia solare per la produzione di calore o energia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e al decreto del Ministro delle finanze 29 dicembre 1999.

5 5 Acquisto degli apparati - IVA - Le aliquote ridotte Qualificazione Iva dei beni per un impianto fotovoltaico Circolare n.1/E del 1994, parte II, par. 8 beni finiti … quelli che anche successivamente al loro impiego nella costruzione o nell'intervento di recupero non perdono la loro individualità, pur incorporandosi nell'immobile … … … solo nella fase finale di commercializzazione dei beni, … al rilascio di una dichiarazione … dell'acquirente circa l'utilizzazione dei beni stessi…

6 6 Acquisto degli apparati - IVA - Le aliquote ridotte DPR n.633/1972, Tab.A, P.te II (beni e servizi soggetti allaliquota del 4%) n.24 Aliquota 4% : Cessione di beni (beni finiti) per una delle seguenti possibili fattispecie di costruzione di* immobili di edilizia abitativa di tipo economico o non di lusso 1) * una casa dabitazione da parte di un privato per il quale sia anche prima casa ; 2) * un edificio abitativo rurale, da parte di un privato o da parte di unimpresa di costruzioni; 3) * una casa dabitazione da parte di un privato senza i requisiti prima casa; 4) * unabitazione non di lusso, o un edificio a prevalente destinazione abitativa, da parte di unimpresa di costruzioni.

7 7 Acquisto degli apparati – IVA - Le aliquote ridotte DPR n.633/1972, Tab.A, P.te III (beni e servizi soggetti allaliquota del 10%) n.127-sexies Aliquota 10% (Cessione di ) beni finiti forniti per la costruzione degli impianti di produzione e reti di distribuzione di calore energia e di energia elettrica di fonte fotovoltaica di cui alla voce 127-quinquies. Conferma: Risoluzione Min. Fin , n. 2/E … anche se gli stessi vengono forniti senza la manodopera relativa allinstallazione …

8 8 Acquisto degli apparati – IVA - Le aliquote ridotte Aliquota 10% : Vendita con posa (Art.7, co.1, lett. b) della legge 23 dicembre 1999 n. 488, fino al * ) * lintervento di natura impiantistica di per sé finalizzato al risparmio energetico, urbanisticamente è manutenzione straordinaria * ( art.3, lett.b,Dpr 380/2001, ex lett. b, art.31,L. n.457/1978 ; Circ.min , n.57/E ); * necessità che il cedente i beni sia anche colui che li mette in opera (Circ.min , n.71/E, par.3.3 ) * indicare in fattura il costo della manodopera (DL n.223/2006 )

9 9 Acquisto degli apparati - IVA - Le aliquote ridotte Aliquota 10% : Appalto : realizzazione d.impianto fotovoltaico - manutenzione straordinaria su edifici residenziali privati( Art.7, co.1, lett. b) della legge 23 dicembre 1999 n.488, fino al ). Le due ipotesi sono sostanzialmente equivalenti * cessione con posa in opera da parte del cedente; * realizzazione in dipendenza di contratto dappalto; * a maggior ragione, la realizzazione dellimpianto fotovoltaico nel contesto di un più vasto intervento con altre opere murarie, di manutenzione straordinaria.

10 10 Acquisto degli apparati - IVA - Le aliquote ridotte DPR n.633/1972, Tab.A, P.te III (beni e servizi soggetti allaliquota del 10%) n.127-terdecies ( vedi Circolare n.1/E del 1994, parte II, par.8 ) Aliquota 10% : Appalto : realizzazione degli interventi di recupero delle lettere c), d) ed e) art.3 Dpr 380/2001 ex art.31 L. n.457/1978: - ristrutturazione edilizia (c); - restauro e risanamento conservativo (d).

11 11 Acquisto degli apparati - IVA - Le Aliquote ridotte 4% Beni (beni finiti) per una delle possibili fattispecie di costruzione di immobili di edilizia abitativa di tipo economico o non di lusso. DPR n.633/1972, Tab.A, P.te II n.24 10% Beni (beni finiti) forniti per la costruzione degli impianti di produzione e reti di distribuzione di calore energia e di energia elettrica di fonte fotovoltaica di cui alla voce 127-quinquies. DPR n.633/1972, Tab.A, P.te III n.127-sexies 10% Vendita con posa (manutenzione straordinaria: art.3, lett.b, DPR n. 380/2001, ex lett.b, art.31, L. n.457/1978; Circ.Min , n.57/E ) ; Appalto per Manutenzione straordinaria Art.7, co.1, lett. b) della legge 23 dicembre 1999 n.488; proroga al , ex art.1, comma 387, Fin % Beni (beni finiti) forniti per la realizzazione degli interventi di ristrutturazione edilizia e restauro o risanamento cons.vo (art.3, lett.d, c, D.P.R. n. 380/2001, ex lett.d, c, art.31, L. n.457/1978) DPR n.633/1972, Tab.A, P.te III, n.127-terdecies

12 12 IVA: La detrazione sullacquisto degli impianti La qualificazione giuridica delle tariffe incentivanti mere erogazioni di denaro * contributi sono relativi a realizzazioni che rimangono, poi, di proprietà del beneficiario ; idem se acquisiti in leasing: lacquisizione in leasing è considerata sostanzialmente equivalente a quella in proprietà; * Ris. Ag.E. n.89, : erogazioni di denaro per il perseguimento di obiettivi di carattere generale (vedi D.Lgs. n.387/2003 art.7, comma 2, lett.d), DM 19 febbraio 2007 ) si pone quindi il problema della detrazione dellIva sullacquisto,visto il principio di afferenza (art.19 c.2, Dpr n.633)

13 13 IVA: La detrazione sullacquisto degli impianti * ammessa lesclusione del contributo dal campo Iva; * il beneficiario ricevendo i contributi in questione, non effettua alcuna prestazione, quindi alcuna operazione, per quanto esclusa dallIva ; * lerogazione di contributi pubblici non configura una operazione, né per lEnte erogatore, né per il beneficiario; * in caso imp.ti >20kW lenergia prodotta è ceduta con Iva, oltre al ricevimento delle Tariffe incentivanti si ritiene: inapplicabilità art.19, c.2 con: detrazione legittima

14 14 Acquisto degli apparati – IRPEF (pp. fisiche) In / Compatibilità conto en.gia con 36% Irpef D.Lgs. n.387/03, art.7, rinvio ai decreti attuativi art.16 DM : Le disposizioni del DM 28 luglio 2005 restano applicabili agli impianti che hanno già acquisito al 31 dicembre 2006, il diritto alle tariffe incentivanti …... In caso fruizione della detrazione 36% Irpef... - DM , art.10, c.1: riduzione 30% tariffe i. - DM , art.9, c.4: tariffe i. inapplicabili

15 15 Possesso degli impianti - Reddito dimpresa - - Ammortamento degli impianti OIC n.16 Cap. C, voce 2) Impianti e macchinario (Voce B.II.2): Aliquota d ammortamento degliImpianti generici del DM es. GRUPPO VII - Industrie manifatturiere, metallurgiche e meccaniche - Specie 1a /a - Siderurgia in genere. Impianti generici (impianti di produzione, presa e distribuzione energia) … ecc. ………… 12% es. GRUPPO IX - Industrie manifatturiere chimiche Specie 1a /a - Produzione di acido solforico, cloro, soda elettrolitica e derivati ecc. Impianti generici (impianti di produzione, presa e distribuzione energia) … ecc. …………. 12,5%

16 16 Possesso degli impianti - Reddito dimpresa - Compatibilità con lagevolazione degli Investimenti ambientali art.6, cc l.388/2000 art. 9 D.M , co.1 « … le tariffe incentivanti di cui all'articolo 6 e il premio di cui all'articolo 7 non sono applicabili all'elettricità prodotta da impianti fotovoltaici per la cui realizzazione siano stati concessi incentivi pubblici... in conto capitale e/o in conto interessi.., eccedenti il 20% del costo dell'investimento.. » Le tariffe incentivanti non sono contributi pubblici in c/capitale (non sono commisurati al costo dacquisto: OIC16) o in c/ interessi : Le due diverse agevolazioni sono compatibili

17 17 Lesercizio di un impianto – Il privato – Iva e Irpef * impianto potenza nom. <= 20kW può beneficiare dello scambio sul posto (art.8, DM ); * in tal caso, non è consentita la vendita (art.6, DLgs n.387/2003); * senza scambio sul posto, lenergia immessa nella rete è ritiratadal GSE o ceduta a grossisti(caso dubbio!); * natura di contributo delle tariffe inc.ti e del premio e non di corrispettivo (*) ; * il privato agisce fuori dallesercizio dellimpresa; Pertanto: irrilevanza dellagevolazione ai fini Iva e Irpef (*)

18 18 Lesercizio di un impianto – L impresa – IVA – II. Dirette - Irap * Esclusione dallIva (contributo pubblico e non corrispettivo) * Conto Economico : voce A5 - Altri ricavi e proventi * Rilevanza ai fini del Reddito (Irpef-Ires) e dellIrap * Contributo c/impianti indeterminato (art.88, 109 Tuir) * Aspetto pratico: Rilevanza per competenza in funzione della determinazione in modo oggettivo (art.109 Tuir): assimilazione ad un c.to c/esercizio …. > … Contributo in c/produzione (nuova tipologia)

19 19 Impianti di potenza superiore a 20kW Gli obblighi ai fini dell Accisa e dell Addizionale (art.52 segg. Dlgs n.504 del 1995, T.U. Accise) Impianti di potenza non superiore a 20kW art.52, co.2, lett.a): è esclusa da tassazione lenergia elettrica prodotta da impianti azionati da fonti rinnovabili con potenza <= a 20kW. Nessun obbligo pertanto concerne tali impianti, nemmeno di natura formale. Impianti di potenza superiore a 20kW Accisa (0,0310/kWh) e Add.Provinciale (da 0,0093 a 0,01136 / kWh) Obblighi: - denuncia dattività; - licenza desercizio, cauzione, diritto annuale; - versamento rate dacconto mensili al 16 / mese; - versamento a conguaglio entro il 16 / 3 /a.succ.; - presentazione della dichiarazione di consumo entro il mese di marzo d.anno successivo.


Scaricare ppt "1 Aspetti Contabili e Fiscali del nuovo Conto-Energia Associazione Industriali di Vicenza 25 giugno 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google