La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo splendore, il baratro La cultura tedesca, dal trionfo allo sterminio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo splendore, il baratro La cultura tedesca, dal trionfo allo sterminio."— Transcript della presentazione:

1 Lo splendore, il baratro La cultura tedesca, dal trionfo allo sterminio

2 La culla della civiltà moderna Pittura Cinema Musica Filosofia Letteratura La Germania, tra il Settecento e il Novecento, fu il Paese in cui larte e il pensiero posero le basi della cultura europea contemporanea

3 Pittura

4 Agli inizi del 1900 la Germania divenne il nuovo centro del mondo dell'arte, in particolare della pittura. Artisti come Klee, Kirchner, Macke, Marc e Dix rendono florido il terreno tedesco, avvicinando anche le altre avanguardie storiche

5 Gli esponenti dellEspressionismo si dedicano all'emozione, alla sensualità, al raggiungimento di una soddisfazione interiore per mezzo dell'occhio. Il movimento tratta temi come il disagio esistenziale, langoscia psicologica, la critica all'ipocrisia borghese

6 Kirchner Nel 1905 fondò il gruppo Die brücke ("il ponte"), uno dei primi nuclei dellEspres- sionismo tedesco

7 Dopo la presa del potere dei nazisti le sue opere furono rimosse; molte furono mostrate nellesposizione diffamatoria dellEntartete Kunst ("arte degenerata") del 1937 e poi distrutte

8 Questi avvenimenti provocarono in lui un forte shock. Kirchner si suicidò il 15 giugno 1938

9 Paul Klee Esponente dellastrattismo, Klee considerava l'arte come un discorso sulla realtà e non come una sua semplice riproduzione

10 Nelle sue opere la realtà è rarefatta, resa essenziale, talvolta ridotta a semplici linee o campiture colorate

11 Klee viene consacrato a Monaco dalla sua mostra del 1919, che lo farà conoscere al grande pubblico internazionale

12 Nel 1933 Klee fu costretto dal regime nazista alle dimissioni dall'Accademia di Düsseldorf, poiché il regime giudicava la sua produzione degenerata

13 August Macke Macke visse durante un periodo particolarmente innovativo per l'arte tedesca

14 Come un vero artista del suo tempo, Macke sapeva come integrare nei suoi quadri gli elementi dell'avanguardia che più lo interessavano

15 La breve carriera di Macke fu interrotta dalla sua prematura scomparsa al fronte della Prima Guerra Mondiale nel settembre del 1914

16 Franz Marc Marc è considerato uno dei pittori più rappresentativi del XX sec. e uno dei più importanti esponenti dellespressionismo tedesco

17 Fu tra i fondatori del movimento Der Blaue Reiter ( Il cavallo azzurro ), gruppo di pittori espressionisti formatosi a Monaco nel 1911

18 Secondo Marc, la determinazione delle forme artistiche dipende esclusivamente dagli impulsi interiori del soggetto

19 Marc morì nel 1916, a 36 anni, cadendo in combattimento nei pressi di Verdun

20 Otto Dix Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, Dix si arruolò entusiasticamente come volontario nell'esercito tedesco

21 Lesperienza della guerra scioccò profondamente Dix, trasformandolo in un convinto pacifista: una parte importante dellopera di Dix rifletterà proprio quel tragico periodo

22 Dopo molti anni arriverà a mettere su tela un documento di valore eccezionale: il "trittico sulla guerra", realizzato a Dresda nei primi anni trenta ad appena un anno dalla salita al potere di Hitler

23 Nel 1933, con la presa di potere nazista, Dix fu considerato un artista degenerato

24 Cinema

25 L'espressionismo trovò una grande eco anche nel campo del cinema, che in quegli anni era appena nato

26 Gli artisti appartenenti al movimento dell'espressionismo facevano ricorso a modalità stilistiche esasperate, spesso deformate per suscitare nel pubblico intensi effetti emotivi

27 Uno dei principali esponenti del cinema fu regista di Metropolis e del Mostro di Düsseldorf Fritz Lang

28 Nel cinema si operavano distorsioni espressioniste che sostituivano alla descrizione oggettiva della realtà una percezione soggettiva e ricreavano mondi irreali, distorti, allucinatori

29 Il mostro di Düsseldorf, 1931 di Fritz Lang

30 Anche il contenuto si adattava a temi misteriosi e soprannaturali, utilizzando modalità stilistiche esasperate

31 Nosferatu, 1922 di Friedrich Murnau

32 Grande importanza nella creazione di questi mondi irreali ebbe luso delleffetto Schüfftan, che permetteva la creazione di mondi virtuali a costi molto bassi rispetto alle scenografie

33 Esso consisteva nell'uso di cartoni disegnati che venivano proiettati e ingigantiti con un gioco di specchi, fino a divenire sfondo di una parte dell'inquadratura, mentre in un'altra si muovevano gli attori, inquadrati da lontano

34 L'esempio più evidente dell'utilizzo di tale metodo nel cinema espressionista tedesco è costituito dall'imponente e moderna città che dà il nome al film Metropolis, resa gigante proprio dall'impiego del metodo Schüfftan

35 Metropolis, 1927 di Fritz Lang

36 Metropolis è tra le opere simbolo del cinema espressionista ed è universalmente riconosciuto come modello del cinema di fantascienza moderno

37 Musica

38 Johann Sebastian Bach ( ) è stato un compositore, organista, clavicembalista e maestro di coro tedesco del periodo barocco, viene considerato uno dei più grandi geni nella storia della musica.

39 Le sue opere sono notevoli per profondità intellettuale, padronanza dei mezzi tecnici ed espressivi e bellezza artistica.

40 Bach operò una sintesi mirabile fra lo stile tedesco e le opere dei compositori italiani. La sua opera costituì la summa e lo sviluppo delle svariate tendenze compositive della sua epoca

41 Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791) è stato un compositore e pianista austriaco a cui è universalmente riconosciuta la creazione di opere musicali di straordinario valore artistico

42 Mozart è il principale esponente del "Classicismo" settecentesco, i cui canoni principali erano l'armonia, l'eleganza, la calma imperturbabile e l'olimpica serenità

43 Mozart raggiunge nella sua musica divina vertici di perfezione adamantina, celestiale e ineguagliabile

44 Ludwig van Beethoven (1770 –1827) Figura cruciale della musica colta occidentale, fu l'ultimo rappresentante di rilievo del classicismo viennese ed è considerato uno dei più grandi compositori di tutti i tempi

45 Beethoven ha lasciato una produzione musicale fondamentale, straordinaria per la sua forza espressiva e capace di evocare una gran mutevolezza di emozioni. Beethoven influenzò fortemente il linguaggio musicale del XIX secolo e oltre

46 è stato uno dei più grandi compositori di musica romantica Franz Peter Schubert (1797 – 1828)

47 Si dedicò allopera, alla musica sinfonica, alla musica liturgica e alle composizioni per pianoforte solo, ma è nei Lieder (composizioni per voce solista e pianoforte) che Schubert lasciò il segno

48 Felix Mendelssohn ( ) fu un compositore, direttore dorchestra, pianista e organista tedesco. Ebbe anche il merito di riportare alla luce la musica di Bach, in particolare la Passione secondo Matteo Nel 1835 fu nominato direttore dellorchestra di Lipsia e nel 1843 fondò il Conservatorio di Lipsia

49 Robert Alexander Schumann (1810 – 1856) Fu uno dei più famosi compositori tedeschi del periodo romantico e svolse un'importante attività anche come critico musicale.

50 La sua musica riflette la natura profondamente individualista del romanticismo. Intellettuale ed esteta, fu poco compreso in vita, ma la sua musica è oggi considerata originale per larmonia, il ritmo e la forma

51 Wilhelm Richard Wagner ( ) Wagner è principalmente noto per la riforma del teatro musicale. Caratteristica fondamentale di Wagner è la rappresentazione del "dramma" come elemento di introspezione.

52 Le opere di Wagner possono essere considerate grandiose architetture in cui musica, canto, poesia, recitazione e psicologia si fondono secondo la logica dell'opera d'arte totale.

53 È riconosciuto che il 2° atto del Parsifal e il 3° atto del Sigfrido abbiano inciso sullo sviluppo della psicoanalisi, quando i protagonisti credono di scorgere rispettivamente in Kundry e Brunnhilde la loro madre

54 Carl Orff ( ) famoso principalmente per i Carmina Burana, cantata scenica basata su 24 poemi tra quelli trovati nei testi poetici medievali omonimi

55 Il successo riscosso dai Carmina Burana a Francoforte nel giugno 1937 fu fortemente contrastato per via della stroncatura dell'autorevole recensore Herbert Gerigk, acceso antisemita, la cui stroncatura fece sì che i Carmina Burana non fossero più eseguiti fino al 1940

56 Wilhelm Furtwängler ( ) È considerato uno dei massimi direttori dorchestra del XX secolo. Direttore dei Berliner Philharmoniker fino al 1945, Furtwängler venne considerato dai nazisti il "direttore ufficiale del regime". Nel 1944 venne definito da Joseph Goebbels uno degli artisti fondamentali per la cultura tedesca

57 Anche se non aderì mai al partito e si rifiutò sempre di fare il saluto nazista, Furtwängler diresse vari concerti a diretto vantaggio del regime. I suoi concerti erano spesso trasmessi alla radio per sollevare il morale delle truppe. Dopo la guerra si giustificò dicendo che aveva cercato di proteggere la cultura tedesca

58 Filosofia

59 Da Kant a Hegel, da Marx a Schopenhauer, la filosofia tedesca ottocentesca raggiunse lapice del pensiero europeo, gettando le basi per le correnti filosofiche del XX e XXI secolo

60 Kant Fu uno dei più importanti esponenti dellilluminismo tedesco, e anticipatore degli elementi fondanti della filosofia idealistica.

61 Agisci in modo che ogni tuo atto sia degno di diventare un ricordo L'onestà è la miglior politica Abbi il coraggio di servirti della tua intelligenza! Io riconosco solo la legge morale dentro di me e il cielo stellato sopra di me

62 Fichte È il continuatore del pensiero di Kant e iniziatore dellidealismo tedesco. Nellopera Discorsi alla nazione tedesca sosteneva la superiorità culturale della Germania, incitando il suo popolo a combattere contro Napoleone

63 Schelling È stato il secondo dei tre grandi esponenti dellidealismo tedesco, successore di Fichte e predecessore di Hegel

64 Hegel È considerato il rappresentante più significativo dellIdealismo tedesco. È autore di una delle linee di pensiero più profonde e complesse della tradizione occidentale. Sviluppò una filosofia completamente innovativa che ha rivoluzionato il pensiero europeo.

65 L'uomo non è altro che la serie delle sue azioni. Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono. L'uomo è veramente uomo soltanto grazie alla cultura.

66 Marx Teorico del socialismo scientifico e della concezione materialistica della storia, è considerato tra i filosofi maggiormente influenti sul piano politico filosofico ed economico nella storia del Novecento

67 Il potere politico è il potere di una classe organizzato per opprimerne un'altra Coloro che lavorano, non guadagnano, e quelli che guadagnano, non lavorano. La storia di ogni società esistita fino a questo momento, è storia di lotte di classi

68 Schopenhauer È il più grande esponente del romanticismo tedesco in polemica con lidealismo di Hegel. Schopenhauer sostiene che il mondo è una rappresentazione soggettiva, nient'altro che una copia che cela la vera realtà delle cose.

69 La vita umana è un eterno conflitto. L'uomo muore con le armi in pugno Come aumenta il sapere, così aumenta il dolore

70 Nietzsche Tra i maggiori filosofi occidentali di ogni tempo, la filosofia di Nietzsche è considerata uno spartiacque fra la filosofia tradizionale e un nuovo modello di riflessione, aperta e provocatoria

71 Freud Fondatore della psicoanalisi. Ha elaborato una teoria scientifica e filosofica, secondo la quale linconscio esercita influssi determinanti sul comportamento e sul pensiero umano, e sulle interazioni tra individui

72 Il prezzo del progresso si paga con la riduzione della felicità. L'umorismo è il più eminente meccanismo di difesa

73 Letteratura Goethe Schiller Schelling Sturm und Drang Mann Brecht

74 Johann Wolfgang von Goethe Viene considerato uno dei più grandi letterati tedeschi. La sua attività fu rivolta alla poetica, al dramma, alla letteratura, alla filosofia, alla pittura

75 Il suo capolavoro è il Faust, che racconta del diabolico patto tra Faust e Mefistofele. Lopera ispirò nei secoli successivi drammaturghi, artisti e cineasti

76 Ebbe grande influenza anche sul pensiero filosofico del tempo, in particolare su Hegel, Schelling e, successivamente, Nietzsche

77 Lo Sturm und Drang Tradotto come Tempesta e assalto, è stato uno dei più importanti movimenti culturali tedeschi e si colloca tra il 1765 e il 1785

78 Lo Sturm und Drang contribuì alla nascita del Romanticismo tedesco, i cui principali esponenti furono Schiller, Holderlin e lo stesso Goethe

79 Friedrich Hölderlin È considerato tra i poeti più grandi della letteratura mondiale e uno dei principali esponenti del Romanticismo Tedesco Essere uno con il tutto, questo è il vivere degli dei; questo è il cielo per l'uomo

80 Friedrich von Schiller poeta, filosofo, drammaturgo e storico tedesco. Molti dei suoi capolavori sono stati musicati da Giuseppe Verdi

81 Thomas Mann Premio Nobel nel 1929, è una delle figure di maggior rilievo della letteratura europea del Novecento. Il primo romanzo di Mann, I Buddenbrook, riscosse immediatamente un notevole successo di pubblico in Germania

82 Tra le sue opere successive si ricordano Morte a Venezia e La montagna incantata

83 Berthold Brecht È considerato il più influente drammaturgo, poeta e regista teatrale del XX secolo. In seguito allavvento di Hitler, Brecht fu costretto allesilio a causa degli ideali marxisti presenti nelle sue opere

84 Il baratro Con la presa del potere di Hitler inizia per la Germania la discesa verso il baratro

85 persecuzione degli avversari politici, promulgazione delle leggi razziali, creazione dei ghetti, deportazione, uccisione indiscriminata di ebrei, zingari, omosessuali, asociali. Soluzione finale. Milioni di morti innocenti

86 Attraverso una costante propaganda, il popolo tedesco, il popolo che diede i natali ai più illustri pittori, musicisti, filosofi, scrittori dEuropa, fu convinto che il nemico fosse il diverso, fosse lebreo

87

88 In questa striscia, un artista ebreo presenta a Hitler una scultura raffigurante tante figure intrecciate caoticamente, che Hitler distrugge.

89 Nella terza vignetta Hitler ha preso il posto dellartista, lEbreo che viene eliminato: ora è Hitler che crea una figura monumentale: il perfetto tedesco.

90 Le vignette naziste ritraevano un mondo diviso tra puri ed impuri facevano circolare i simboli e gli stereotipi della differenza.

91 I responsabili politici Nazisti consideravano larte come uno degli elementi più importanti nella costruzione del Terzo Reich, attribuendo a tutte le forme di arti visive un alto valore sociale

92 Esse vennero sostenute dallo stato e diffuse ampiamente in volantini e libri ed ebbero un ruolo dominante nelle cerimonie pubbliche

93 Il controllo della produzione artistica ebbe un ruolo centrale nella formazione e nella diffusione del totalitarismo Nazista

94

95

96 Il popolo tedesco abbracciò entusiasticamente le idee antisemite e razziste del nazismo, dimenticando quanto larte, la letteratura, la filosofia aveva loro insegnato.

97 E questo fu ciò che avvenne

98 Il Ghetto di Varsavia

99 Esecuzioni sommarie

100 Dachau

101 Mauthausen

102 Auschwitz

103 Noi siamo quelli che hanno creato questo Stato e da subito abbiamo fatto in modo di incoraggiare larte. Noi abbiamo dato allarte nuovi, grandi compiti. A. Hitler


Scaricare ppt "Lo splendore, il baratro La cultura tedesca, dal trionfo allo sterminio."

Presentazioni simili


Annunci Google