La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

a cura di Mariangela Gallo La metodologia e il modo di fare scuola proprio delle Scuole dellInfanzia del nostro Circolo, si eplicita in un progetto didattico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "a cura di Mariangela Gallo La metodologia e il modo di fare scuola proprio delle Scuole dellInfanzia del nostro Circolo, si eplicita in un progetto didattico."— Transcript della presentazione:

1

2 a cura di Mariangela Gallo

3 La metodologia e il modo di fare scuola proprio delle Scuole dellInfanzia del nostro Circolo, si eplicita in un progetto didattico basato sui risultati della ricerca di Ferreiro e di Teberosky, insieme al contributo di Pontecorvo. Il disegno è, per il bambino da 2 anni e mezzo a 6 anni, la prima e fondamentale forma di lettura ed espressione della realtà che lo circonda. Laccostamento alla scrittura spontanea avviene già dal 1° anno di frequenza della scuola dellinfanzia (recentemente a partire dalla Sezione Primavera): il bambino inizia a distinguere il disegno dal segno grafico a cui attribuisce un significato.

4

5 Successivamente compaiono nella scrittura pseudo lettere o grafismi simili alle lettere dellalfabeto (fase presillabica), per poi evolversi sia nel numero sia nella varietà dei caratteri. 4

6

7

8 Iniziando a stabilire un rapporto tra laspetto sonoro e i segni della lingua, il bambino giunge ad attribuire ad ogni segno il valore di una sillaba per poi far corrispondere il suono al segno e comprendere che ogni grafema corrisponde a un fonema. Tale apprendimento della letto-scrittura rende il bambino, nel rispetto dei suoi tempi, capace di leggere e scrivere in maniera autonoma ed efficace.

9

10 VERBALIZZO IL DISEGNO CON LA MAESTRA

11 Il PROGETTO LETTURA accompagna il bambino nei tre anni di frequenza, in quanto i percorsi didattici hanno uno SFONDO INTEGRATORE che corrisponde spesso ad un testo narrativo. Nellultimo anno di frequenza, il METODO JEANNOT integra e potenzia i risultati ottenuti attraverso un percorso psicomotorio basato sulluso della corporeità, linvenzione di storie, la drammatizzazione, la danza della frase e delle lettere.

12 I SEGNI DEL CANE E DEL GETTO DACQUA

13 LA DANZA DEI SEGMENTI DEL CANE

14 FACCIAMO ATTIVITA IN CERCHIO

15 La creazione di situazioni motivanti la comunicazione orale passa attraverso conversazioni nel grande e piccolo gruppo, dispute e formulazione di ipotesi (idea che il bambino ha su qualcosa), battute di sillabe, giochi e filastrocche in rima, lettura e invenzione di storie, laboratori; queste sono tutte attività propedeutiche allapprendimento della letto-scrittura. Linsegnante non offre attività e soluzioni già pronte, rispetto alle tematiche da affrontare, ma stimola i bambini ad interpretare le esperienze e ad elaborare strategie risolutive.

16 ATTIVITA IN PICCOLI GRUPPI

17 PROGETTO LETTURA

18 ATTIVITA DI ANIMAZIONE ALLA LETTURA IN BIBLIOTECA

19 LABORATORI MANIPOLATIVI

20 Questo, e molto altro ancora, nelle Scuole dellInfanzia del 5 Circolo Rosaria Scardigno MARIA MONTESSORI ALDO CAPITINI JEAN PIAGET


Scaricare ppt "a cura di Mariangela Gallo La metodologia e il modo di fare scuola proprio delle Scuole dellInfanzia del nostro Circolo, si eplicita in un progetto didattico."

Presentazioni simili


Annunci Google