La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.s. 2011 - 2012 Gabriel Ruggieri L'ESTATE In estate nel piccolo borgo la gente felice parla,si diverte insieme alle altre persone In estate è tutto diverso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.s. 2011 - 2012 Gabriel Ruggieri L'ESTATE In estate nel piccolo borgo la gente felice parla,si diverte insieme alle altre persone In estate è tutto diverso."— Transcript della presentazione:

1 a.s Gabriel Ruggieri L'ESTATE In estate nel piccolo borgo la gente felice parla,si diverte insieme alle altre persone In estate è tutto diverso un altro mondo un mondo allegro felice e spensierato In estate nel cielo azzurro splende il sole rovente e vivo e riscalda gli allegri bambini In estate sulla spiaggia gialla con paletta e secchiello giocano vivaci i bambini

2 a.s Arianna Brambilla IL TEMPO Oggi,domani,ieri il tempo vola ricordi com'eri quando da bambino andavi a scuola? Ore,minuti,secondi ricordi da piccolo? Sognavi di viaggiare tra fantastici mondi ma ora il tempo scorre come su uno scivolo e tu non ricordi di quando eri bambino.

3 a.s Achraf Methaj ARRIVA L'ESTATE Ma così il tempo vola, dei compiti ne ho fino alla gola, tutto lo svago appare sprecato tutto il gioco se ne va trascurato Ci sono! Un momento! Ho trovato un passatempo lotta con l acqua o partita a calcio E la sera pizza a trancio Ma settembre è già arrivato un nuovo anno è iniziato e mi avvio verso la scuola più maturo pensieroso e silenzioso. Questo inferno è finito Il paradiso è iniziato. Tutti quanti fuori da scuola Tutti quanti sotto le lenzuola Tutto il tempo giocherete o stanchi morti dormirete, fate in fretta decidete o,sicuro, ve ne pentirete Che disgrazia questi compiti! Questi impegni proprio insoliti a riposo o in vacanza, tutto il giorno dentro la stanza

4 a.s Alessia Gigliotti ESTATE,TI ASPETTO! Voglia d'estate di sole e di mare, di te che mi insegui sfidando le onde. Ridendo mi tuffo incontro alla spuma, che tutta m'avvolge e mi porta via con sè. Voglia d'estate di sole e di mare sei lì che mi aspetti, per divertirci ancora.

5 ESTATE La scuola è finita Finalmente comincia la vita… si dorme, si corre e si gioca e la voglia di far compiti è poca ma tanto tempo deve passare prima che a scuola si debba tornare. Ci aspettano gli amici al parchetto e tanti libri da leggere a letto. Poi il mare, il sole, i gabbiani e tante conchiglie da prendere con le mani. Sulla spiaggia ci saran tanti ragazzi, tanti scherzi e sollazzi. Ci aspettano nuotate nel mare e pesci da pescare. Ma sappiamo che anche lestate ci dovrà lasciare e che avremo tante persone da ricordare. E sarà bello ricominciare e tutti i vecchi amici ritrovare. Silvia De Pace a.s

6 È FINITA LA SCUOLA La scuola è ormai finita, i bambini bevon granita, grandi e piccini quanti bambini! Gli scolaretti fan dei giochetti nell'acquetta bella fresca, mentre gli adulti vanno a pesca. Poi le famiglie vanno al mare dalle onde a farsi cullare. Ecco qui in poche parole: finalmente finite le scuole. Andrea Fusca a.s

7 La scuola è finita e una folla impazzita esce contenta dall' edificio c'è chi balla e chi salta chi gioca e chi canta e chi invece più non sente insomma ci si diverte e dopo aver salutato gli amici si prendono le bici e... tutti a casa a festeggiare una bella estate al mare senza niente a cui pensare Iacopo Cavaliere a.s

8 L' ESTATE! L' estate è arrivata da un bel sole incoraggiata e mentre la scuola se ne va l estate è già qua. Tra l' oratorio, il mare e la montagna che non fa stancare neanche la mamma, è l' estate la stagione più divertente che arriva sempre tutta sorridente. Ma ahimè! A scuola si deve tornare e iniziare anche a studiare, finchè possiam, godiamoci lestate e quando arriverà il momento correttamente salutate! Martina Calvi a.s

9 LA SCUOLA Che noia la scuola, lì il tempo non vola; ogni settimana le stesse attività. Lunedì, con scienze,storia e geografia la voglia di studiare mi è già andata via. Martedì, con grammatica,antologia e arte sogno di fare un viaggio su Marte. Mercoledì, con musica,epica e matematica la prof. inizia a starmi antipatica Giovedì, con inglese,tecnica e spagnolo preferisco ascoltare il canto di un usignolo Venerdì, con matematica,scienze e religione durante la lezione cucio un maglione Sabato e domenica, niente attività, ma ho una montagna di compiti da fare proprio qua... NO!!! Riccardo De Biasi a.s

10 L' AMICIZIA Sei un dono prezioso da custodire solo tu mi puoi capire Stare con te è una grande emozione non manca mai la tua comprensione Stai con me nelle difficoltà sei tutto il mio grido di libertà E' stata dura riuscirti a trovare ma finalmente lo posso affermare C'è l'ho fatta,buon per me, starò ora e per sempre con te E' inutile dire che sei importante e non ti brucerò in un istante Lo sai bene pure tu che una come te non la trovo più A volte pensando mi chiedo perchè tra tante persone tu hai scelto me. Carmen Megna a.s

11 LA STORIELLA Tu sei il maialino e io sono il contadino e ti metto dove a me pare. ti metto nella stalla, nel fango … insomma non so più dove metterti!!! Il sabato,la domenica e durante la settimana è proprio vero che non ti do mai pace. non vedo lora che arrivi sera perché arriva una straniera a farmi compagnia. Al sorgere del sole si iniziano a intravedere le prime luci dellalba. he he !!! E proprio quello che volevo !!! linizio di un nuovo giorno!!! Casiraghi Lorenzo a.s

12 TEMPO LIERO Mi piace disegnare E in tamil cantare Vorrei giocare E in bici andare Babinesan Sriskandaraja a.s

13 LALBA Per Kadija Il tuo sorriso È come lalba, unalba destate, unalba chiara come una nuvola che ride e piange, come un bambino luminoso come un raggio solare che illumina il nostro pianeta. Fathellah Ennasri a.s

14 GATTO GATTINO Gatto, gattino Dove sei stato? Che bellimpiccio Hai combinato! Gatto, gattino Cosa hai mangiato? Il dolce del nonno Hai divorato Gatto,gattino Che cosa vuoi fare? Preferisci giocare O stare a sognare? Gatto, gattino Che pelo arruffato! In che gran zuffa Ti sarai mai cacciato? Gatto, gattino Sei un gran birichino! Matteo Recalcati a.s

15 LESTATE Finalmente è arrivata lestate Il gelato tutti mangiate Una nuotata al mare E poi si va a giocare Nel cielo splende il sole Passano i minuti, passano le ore Il giorno che ho aspettato Finalmente è arrivato! Kadija Abousaad a.s

16 VACANZE La scuola è finita E dopo essermi arricchita È arrivato il momento Di dar sfogo al divertimento Tra gli ombrelloni Le radio trasmettono canzoni Mentre il bagnino Mangia un panino Ecco la nonna Rosa Che si mette in posa E un bambino Gioca con il suo fratellino Il tempo in fretta è passato Il momento è ritornato Ora devo andare a scuola Dalla mia profesora. a.s

17 IL TORRENTELLO PAZZERELLO Un fiotto dargento scorreva sonoro e lento sulle rocce ricoperte da mille gocce. Così la roccia ricoperta dal muschio verdastro pareva alabastro. Intanto il torrentello un po pazzerello si raccoglieva in un fosserello, mentre i vivaci colori della natura si inverdivano di nuovo vigore sotto i raggi del sole. Riccardo Campagna

18 Guardando il prato immenso e colorato corre il cane con in bocca un po' di pane. Sembra un bambino felice nel giardino che osserva in cielo le nuvole diventare favole. Assieme al vento si muove contento poi guarda un fiore, rosso è il suo colore. Sopra di lui balla una farfalla che poi sparisce tra le piante di un verde scintillante. Felice è il cane con in bocca il pane e corre sereno incontro all'arcobaleno. Simone Confalonieri

19 LESTATE SI AVVICINA Scende scende di mattina qui la nebbia si avvicina Giù la brina sopra i fiori Dai bellissimi colori. Per favore nebbiolina mi rovini la mattina! Voglio il sole e il cielo blu Che sia bello sempre più Gli uccellini cinguettare E un pallone da calciare, degli amici per giocare e un gelato da mangiare che sia panna o fragolina su…che lestate si avvicina! Tre,due,uno pronti via E un saluto alla scuola sia Per tre mesi solo mare E bei pesci da ammirare. Per settembre e ancora presto Però il tempo corre lesto. Quindi non dimenticare Che i compiti son da fare. E con gioia ed allegria, la saluto con affetto Prof. Santarpia Lorenzo Donzella

20 BENTORNATA ESTATE LESTATE SIGNIFICA TANTE COSE, UN MAZZO DI FIORI UN MAZZO DI ROSE ESTATE SIGNIFICA VACANZA MOMENTO IN CUI LA GENT SI RIEMPIE DI SPERANZA LESTATE VUOLE DIRCI CHE LA SCUOLA E FINITA E DURATA UNA VITA ARRIVEDERCI LIBRI E UNA PARANOIA INFINITA ANCHE IN VACANZA SI STUDIA CON COSTANZA LESTATE E CALDA SINCERA E DIVERTENTE E CON UN REBUS CI APRE LA MENTE UN PO DACQUA UN PO DI GIOCO NON SI SOFFRE TROPPO MENTRE LEI VOLA VIA COME RONDINI CON GRANDE ALLEGRIA FA CALDO MOLTO CALDO E LE GOCCE DI SUDORE SI INFRANGONO SUL SUOLO CON UN GRAN FRAGORE CLOP CLOF CLOT I BAMBINI URLANO PER FAVORE!!! ECCO CHE ARRIVA LULTIMO GIORNO DI VACANZA CON IL SOLE CHE DANZA IN PUNTA DI PIEDI VERSO LAUTUNNO CHE APRE LE PORTE ALLE FOGLIE GIALLE E ROSSE. PER OGNI ESTATE DA AMARE VIVONO RICORDI DA NON TRALASCIARE SIAMO GIUNTI ALLA FINE DELLA DESCRIZIONE GRAZIE PER AVER PRESTATO ATTENZIONE CIAO ESTATE Simone Ligabò

21 MARE E la sua brezza sui capelli vuole portarmi via ma io resisto e insiste la marina aria. E la sua spuma che biancheggia il dolce solletico che mi fa sentire … divertente vederla andare e arrivare. E la sua sabbia piena di conchiglie rotte e quelle nuove portate dalla marea, non sai mai cosa puoi trovare. E le sue onde che si arrabbiano, si scontrano con gli scogli, sono in conflitto l acqua e la terra Giulia Mattivi

22 E arriva lestate e penso già agli ombrelloni, riposano in pace i gabbiani burloni. E arriva lestate alloratorio estivo, allegre giornate mi diverto giulivo. Partite a pallone scherzi in compagnia e passan le ore con amici e chicchessia. La scuola è terminata! esclamo eccitato. La festa è cominciata felice e accontentato. E arriva lestate penso già alla montagna alle lunghe passeggiate e al nonno in campagna. E arriva lestate Le spiagge son gremite Di gente agitata, le vacanze son cominciate E arriva lestate Riccardo Cecconi

23 ESSERE LIBERI Essere liberi come il vento senza paura e senza spavento, essere liberi come il fuoco è molto meglio di fare il cuoco. Ci sono uomini al mondo che sono fatti schiavi forse come i loro avi? Niente è meglio della libertà, scorrazzare di qua e di là, dove si vuole, tutte le ore. Quest'estate sarò libero anch'io, con qualche compito, ma anche con Dio, lo spirito più pio. Tutti hanno diritto alla libertà, anche coloro sotto il potere di Sua Maestà. Marco Oriente

24 La primavera Esco di casa e capisco che è arrivata La riconosco Quel dolce profumo di fiori Quelle grida di bambini che giocano Quel fresco venticello La primavera è unica Gli animali si risvegliano E sbocciano i fiori Il prato da bianco diventa rosso, blu e persino viola La primavera è magica Le nuvole bianche spumeggianti nel cielo Il canto degli usignoli Le rondini che tornano La primavera è stupenda Il sole che splende in cielo I pic nic al parco Le ore passate a raccogliere i fiori La primavera è insostituibile Erika Strazio


Scaricare ppt "A.s. 2011 - 2012 Gabriel Ruggieri L'ESTATE In estate nel piccolo borgo la gente felice parla,si diverte insieme alle altre persone In estate è tutto diverso."

Presentazioni simili


Annunci Google