La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Epidemiologia dellasma (dati attuali) Per 20 anni (fino agli anni 90) la prevalenza di asma è aumentata considerevolmente in molti Paesi, soprattutto nei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Epidemiologia dellasma (dati attuali) Per 20 anni (fino agli anni 90) la prevalenza di asma è aumentata considerevolmente in molti Paesi, soprattutto nei."— Transcript della presentazione:

1 Epidemiologia dellasma (dati attuali) Per 20 anni (fino agli anni 90) la prevalenza di asma è aumentata considerevolmente in molti Paesi, soprattutto nei bambini Negli ultimi anni il trend dellasma negli adulti non è in ulteriore aumento in parecchie nazioni (Inghilterra, Italia, Svizzera, Australia, Messico), mentre è ancora incerto il quadro negli Stati Uniti e sembra in diminuzione nei bambini (Inghilterra, Australia) La stabilizzazione sembra dovuta al miglioramento dei trattamenti antiasmatici Il Plateau sembra dovuto al raggiunto sviluppo della patologia in tutti i soggetti suscettibili (Saturation: massimo effetto del cambiamento dellesposizione ambientale negli individui suscettibili) Sulla scorta dei dati attuali, non si può comunque affermare che il trend dellasma sia globalmente in diminuzione ( Anandan Allergy 2010 )

2 MAPPA MONDIALE DELLA PREVALENZA DELLASMA DIAGNOSTICATA CLINICAMENTE PER MOSTRARE LANDAMENTO DELLA MALATTIA NEL PERIODO ( Anandan Allergy 2010 )

3 Fattori di rischio di asma (II) Fattori individuali Predisposizione genetica Atopia Iperresponsività delle vie aeree Sesso Razza/etnia Obesità Fattori ambientali Allergeni Sensibilizzanti professionali Fumo di tabacco Inquinamento atmosferico Infezioni delle vie respiratorie Fattori socio-economici Dimensioni del nucleo familiare Abitudini alimentari e farmaci Stile di vita prevalente in ambienti interni ° Ansietà / depressione (?) ° Stress- sociali (?)

4 Obesità maggiore incidenza di asma tra gli obesi (Beuther, AJRCCM 2007) negli obesi lasma è di più difficile controllo (Taylor, Thorax 2008) asma e obesità possono avere meccanismi pro-infiammatori comuni (Sutherland, AJRCCM 2008) lobesità si associa a un maggior declino del VEMS negli asmatici (Marcon, JACI 2009) Alimentazione e Farmaci Alcuni tipi di alimentazione comuni nella società occidentale sono stati correlati con una maggior frequenza di atopia e/o asma Dimostrata associazione tra utilizzo di antibiotici e antipiretici in età infantile e aumento del rischio di asma e atopia (Beasley, Lancet 2008, ) È stato osservato che la terapia ormonale sostitutiva aumenta il rischio di asma in donne in età perimenopausale (Jarvis, Allergy 2008) Fattori di rischio che portano allinsorgenza di asma: altri fattori ° Effetto potenziato da concomitante inattività fisica ( Hacken PATC 2009 ) ° E stata osservata una associazione tra asma e deficit di vit D ( Gilbert CRJ 2009, Hughes CEI 2009 )

5 Fattori di rischio che portano allinsorgenza di asma: altri fattori esterni Inquinamento atmosferico inquinanti gassosi particolato Inquinanti di uso professionale Fino al 15% dei casi di asma è collegato al lavoro Allergeni Sostanze chimiche semplici come ad esempio il cloro delle piscine ( Voisin ERJ 2010, Bernard Pediatrics 2009 ) Fumo attivo e passivo Il 20% degli asmatici fuma Il fumo aumenta il rischio di asma nei soggetti con rinite (Polosa. JACI 2008) Tutti contribuiscono ad aumentare il rischio di sensibilizzazione allergica e la gravità dellasma

6 Infezioni virali Le infezioni virali (da rinovirus e da virus respiratorio sinciziale) nella primissima infanzia sono state associate con un aumentato rischio di sviluppo di asma e respiro sibilante (Walton RP, Curr Opin Allergy Clin Immunol 2008). In particolare nelle popolazioni a rischio (familiarità per atopia), le infezioni nella prima infanzia costituiscono uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di asma (Jackson DJ, Am J Respir Crit Care Med 2007), E possibile che questi fenomeni siano invece lespressione di una aumentata suscettibilità alle infezioni, dovuta a deficitaria risposta antivirale, in soggetti già predisposti a sviluppare asma (Contoli M, Nat Med 2006.) Variazioni climatiche possono potenziare leffetto di allergeni e/o inquinanti atmosferici, sia nellinduzione dellasma che nello scatenamento di crisi asmatiche (DAmato e Cecchi, Clin Exper Allergy 2008) Altri fattori di rischio per linsorgenza e/o aggravamento dellasma ° Variazioni del tempo possono indurre crisi asmatiche ( Mireku AAAI 2009 )

7 Fattori di rischio per asma: rinite Nel 70-80% dei pazienti con asma è presente rinite La rinite è un fattore di rischio per la comparsa di asma Entrambe le patologie sono sostenute da un comune processo infiammatorio delle vie aeree Quando coesistono le due patologie è necessaria una strategia terapeutica combinata Nella rinite allergica lITS intrapresa precocemente può prevenire lasma ° In una percentuale di rinitici allergici è già presente una iperreattività bronchiale non sintomatica ( Ciprandi CEA 2009 )

8 Possibili fattori protettivi verso linsorgenza di sensibilizzazione allergica e di asma Contatto con animali nelle prime fasi della vita (in soggetti senza precedente sensibilizzazione a quellallergene) Inalazione di endotossine nelle prime fasi della vita (in soggetti non precedentemente affetti da asma) (ipotesi igienistica) (von Mutius, Immunobiology 2007) Dieta ricca di acidi grassi omega-3 (Anandan, Allergy 2009) Dieta ricca di anti-ossidanti (frutta e verdura) e di vitamine A e C (Allen, Thorax 2009) anche da parte della madre nei confronti del feto ( Miyake Allergy 2010)


Scaricare ppt "Epidemiologia dellasma (dati attuali) Per 20 anni (fino agli anni 90) la prevalenza di asma è aumentata considerevolmente in molti Paesi, soprattutto nei."

Presentazioni simili


Annunci Google