La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.N.A.M.A & Toscana Concilia Auditorium Confesercenti Firenze, Piazza Piervettori n. 8/10 Firenze – 20 maggio 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.N.A.M.A & Toscana Concilia Auditorium Confesercenti Firenze, Piazza Piervettori n. 8/10 Firenze – 20 maggio 2011."— Transcript della presentazione:

1 A.N.A.M.A & Toscana Concilia Auditorium Confesercenti Firenze, Piazza Piervettori n. 8/10 Firenze – 20 maggio 2011

2 Avv. Stefano Ceni

3 CONTROVERSIA DI NATURA GIURIDICA LE PARTI SI SPOGLIANO DELLA GESTIONE -LE PARTI MANTENGONO LA GESTIONE DEL CONFLITTO -RECUPERANO IL DIALOGO CON LAIUTO DI UN TERZO -RISOLVONO IL CONFLITTO PER MEZZO DI UN ACCORDO 1.GIUDICE 2.ARBITRO MEDIATORE

4 Il giudice può FONDO SERVENTE FONDO DOMINANTE INTERESSI : RIDURRE IL PiU POSSIBILE I PROBLEMI CHE DERIVANO DALLA SERVITU DI PASSAGGIO. IN PARTICOLARE, TUTELARE NEL MODO PIU AMPIO POSSIBILE IL MIO DIRITTO ALLA PRIVACY EVITANDO IL PASSAGGIO IN PROSSIMITA DELLA MIA ABITAZIONE INTERESSI: RAGGIUNGERE LA MIA ABITAZIONE CON OGNI MEZZO AVVALENDOMI DELLA SERVITU DI PASSAGGIO CHE INSISTE SUL FONDO DEL MIO VICINO 4 Facciamo un esempio: Servitù di passaggio riconoscere un diritto negare un diritto negare un diritto MA non sempre la pronuncia coincide con leffettivo interesse delle parti

5 Immaginiamo che la controversia venga portata… IN TRIBUNALE AL TAVOLO DELLA MEDIAZIONE SENTENZA: IL GIUDICE RICONOSCE LESISTENZA DEL LA SERVITU DI PASSAGGIO SUL FONDO SERVENTE A FAVORE DI QUELLO DOMINANTE MA ACCERTA CHE ESSA CONSISTE NEL DIRITTO DI ATTRAVERSARE IL FONDO SERVENTE A PIEDI E NON CON VEICOLI ACCORDO: SI DECIDE DI MODIFICARE IL TRACCIATO DELLA STRADA INTERPODERALE, FACENDOLA PASSARE LONTANO DALLA CASA DEL PROPRIETARIO DEL FONDO SERVENTE. (DI MODO DA TUTELARE LA SUA PRIVACìY). SI RICONOSCE AL PROPRIETARIO DEL FONDO DOMINANTE IL DIRITTO DI PERCORRERE DETTA STRADA ANCHE CON VEICOLI. 5 PERDONO ENTRAMBE LE PARTI SONO SODDISFATTI GLI INTERESSI DI ENTRAMBE LE PARTI

6 Quindi…. IN TRIBUNALE AL TAVOLO DELLA MEDIAZIONE SENTENZA: RICONOSCIMENTO DI UN DIRITTO E DETERMINAZIONE DELLE MODALITA DI ESERCIZIO DELLO STESSO ACCORDO: È INCENTRATO SUI COMPLESSIVI INTERESSI DELLE PARTI. La mediazione allarga la torta: - va oltre il mero riconoscimento di un diritto; - guarda a concreti interessi delle parti; 6

7 La mediazione è davvero un costo aggiuntivo? IN TRIBUNALE AL TAVOLO DELLA MEDIAZIONE COSTI FISSI: 1. CONTRIBUTO UNIFICATO (D.P.R. n.115 del 2002) 2. MARCHE DA BOLLO PER ISCRIZIONE A RUOLO, ATTESTAZIONE DI DEPOSITO DEGLI ATTI E COPIA DEGLI STESSI; 3. SPESE DI NOTIFICA; 4. REGISTRAZIONE SENTENZA. COSTI FISSI: 1. SPESE PER AVVIO DELLA PROCEDURA; 2. COSTO DELLA MEDIAZIONE Regolamento del Ministero di Giustizia n. 180 del 18 ottobre 2010 (art. 16, comma 4, tabella A) 7

8 8 La mediazione è davvero un costo aggiuntivo?(Segue) D.P.R. 30 MAGGIO 2002, N. 115 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia come modificato da ultimo dallart. 2, comma 212 della L. 23 dicembre 2009, n. 191 (legge finanziaria 2010). VALORE DELLA CONTROVERSIA CONTRIBUTO A) fino a 1.100,00 33,00 B) Superiore a 1.100,00 fino a 5.200,00 77,00 C) Superiore a 5.200,00 fino a ,00 187,00 D) Superiore a ,00 fino a ,00 374,00 E) Superiore a ,00 fino a ,00 550,00 F) Superiore a ,00 fino a ,00 880,00 G) Superiore a , ,00

9 9 La mediazione è davvero un costo aggiuntivo?(Segue) REGISTRAZIONE SENTENZE ART.8 della Tariffa allegata al D.P.R. N. 131 del 1986 (Testo Unico in materia di Imposta di Registro) Atti dellautorità giudiziaria ordinaria e speciale in materia di controversie civili : a) recanti trasferimento o costituzione di diritti reali su beni immobili o su unità da diporto ovvero su altri beni e dirittile stesse imposte stabilite per i corrispondenti atti b) recanti condanna al pagamento di somme o valori, ad altre prestazioni o alla consegna di beni di qualsiasi natura 3% c) di accertamento di diritti a contenuto patrimoniale1% d) non recanti trasferimento, condanna o accertamento di diritti a contenuto patrimoniale168,00 e) che dichiarano la nullità o pronunciano lannullamento di un atto, ancorché portanti condanna alla restituzione di denaro o beni, o la risoluzione di un contratto 168,00 f) aventi per oggetto lo scioglimento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio o la separazione personale, ancorché recanti condanne al pagamento di assegni o attribuzioni di beni patrimoniali, già facenti parte di comunione fra i coniugi: modifica di tali condanne o attribuzioni 168,00 g) di omologazione 168,00

10 10 La mediazione è davvero un costo aggiuntivo?(Segue) Regolamento del Ministero di Giustizia n. 180 del 18 ottobre 2010 SPESE DI MEDIAZIONE Valore della lite Spesa per ciascuna parte Fino a 1.000,00 min 40 (+IVA) max 65,00 (+ IVA) da 1.001,00 a 5.000,00 130,00 (+IVA) da 5.001,00 a ,00 240,00 (+IVA) da ,00 a ,00 360,00 (+IVA) da ,00 a ,00 600,00 (+IVA) da ,00 a , ,00 (+IVA) da ,00 a , ,00 (+IVA) da ,00 a , ,00 (+IVA) da ,00 a , ,00 (+IVA) oltre , ,00 (+IVA) Lindennità di mediazione comprende le spese di avvio del procedimento e le spese di mediazione. Le spese di avvio sono a valere sullindennità complessiva.

11 11 La mediazione è davvero un costo aggiuntivo?(Segue) D.Lgss. n. 28 del 4 marzo 2010 in materia di Mediazione ART. 17, COMMA 2 TUTTI GLI ATTI, DOCUMENTI E PROVVEDIMENTI RELATIVI AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE SONO ESENTI DALLIMPOSTA DI BOLLO E DA OGNI SPESA, TASSA O DIRITTO DI QUALSIASI SPECIE E NATURA. ART. 17, COMMA 3 IL VERBALE DI ACCORDO E, ENTRO IL LIMITE DI VALORE DI ,00 ; ESENTE DALLIMPOSTA DI REGISTRO IN CASO DI VALORE SUPERIORE LIMPOSTA DI REGISTRO E DOVUTA SOLO PER LA PARTE ECCEDENTE ART. 20 A CIASCUNA PARTE E RICONOSCIUTO UN CREDITO DIMPOSTA PARI A: ALLINDENNITA CORRISPOSTA ALLORGANISMO DI MEDIAZIONE, FINO A CONCORRENZA DI 500,00 SE LA MEDIAZIONE RIESCE ALLA META DELLINDENNITA CORRISPOSTA ALLORGANISMO DI MEDIAZIONE SE LA MEDIAZIONE NON RIESCE

12 CONTROVERSIA DI UN VALORE DI Costi mediazione Spese di accesso 40,00 Spesa mediazione 600,00 +IVA Detrazione per credito dimposta : da 300,00 ad 500,00 Costi giudizio ordinario Iscrizione 374,00 Registro 900,00

13 I tempi della mediazione ART. 6 del D.Lgss. n. 28 del 4 marzo 2010 in materia di Mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commercial i IL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE NON PUO AVERE UNA DUTRATA SUPERIORE A 4 MESI 13 Domanda di mediazione 15 giorni Primo incontro di mediazione accordo Secondo incontro di mediazione Mancato accordo 4 mesi

14 La mediazione non ha costi sociali La mediazione permette di 1. Ricostruire 2. Mantenere 3. Proseguire un rapporto tra le parti 14


Scaricare ppt "A.N.A.M.A & Toscana Concilia Auditorium Confesercenti Firenze, Piazza Piervettori n. 8/10 Firenze – 20 maggio 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google