La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Sezione Regionale Cosa è necessario sapere per farla funzionare Versione 1.0 1La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Sezione Regionale Cosa è necessario sapere per farla funzionare Versione 1.0 1La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni."— Transcript della presentazione:

1 La Sezione Regionale Cosa è necessario sapere per farla funzionare Versione 1.0 1La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

2 Cosa è una Sezione Regionale Una Sezione Regionale è innanzitutto un ORGANO dellAssociazione (art. 5 Statuto) Essere un Organo significa che lo Statuto ne ha sancito limportanza e gli ha conferito diritti e doveri 2La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

3 Norme da seguire È banale ricordare che tutto quanto riguarda la vita associativa di una Sezione Regionale è normata allinterno di un corpo giuridico che è formato da: 1)Statuto 2)Regolamento Generale o Attuativo 3)Regolamento delle Sezioni Regionali 3La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

4 Diritti e doveri di una Sezione 1.Svolgere attività propria 2.Cura il conseguimento dei fini Statutari 3.Promuove iniziative per lincremento della base associativa 4.Può intervenire direttamente o indirettamente nella materia disciplinare contro un Socio 5.Assegna compiti specifici ai Soci 1.Si attiene alle disposizioni Statutarie, Regolamentari e del CDN 2.Deve informare il CDN dellattività della Sezione 3. Deve inviare in Sede ogni anno il Bilancio consuntivo approvato e i verbali di approvazione dello stesso 4.Deve prestare la massima collaborazione con gli altri Organi sociali DIRITTI DOVERI 4La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

5 Come si costituisce una Sezione Considerando che la Sezione si costituirà sulla base del territorio Regionale i Soci che chiedono il riconoscimento della Sezione regionale devono essere residenti nella specifica Regione (art. 6 dello Statuto) Sezione Friuli – Venezia Giulia = Regione Friuli – Venezia Giulia Sono necessari 12 Soci per costituire una Sezione Regionale Modalità di costituzione I 12 Soci devono firmare in originale la richiesta da inviare al CDN Il CDN controlla che i richiedenti siano Soci Il CDN autorizza la costituzione della Sezione Si convoca lAssemblea di Sezione per lelezione degli Organi di Sezione 5La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

6 Lattività si esplicita attraverso ASSEMBLEA DEI SOCICONSIGLIO REGIONALE PRESIDENTE DI SEZIONESEGRETARIO DI SEZIONE TESORIERE DI SEZIONECOLLEGIO PROBIVIRI COLLEGIO REVISORI DEI CONTI 6La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

7 Assemblea di Sezione: nozioni base UnAssemblea di Sezione è il momento più importante della vita associativa di una Sezione e viene convocata e si svolge in base ad alcuni importanti momenti formali 7La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

8 Assemblea Ordinaria e Straordinaria Per la Sezione Regionale non esiste una suddivisione tra Assemblee Ordinarie e Straordinarie. Ciò dipende dal fatto che non vi sono argomenti che abbiano bisogno di maggioranze qualificate. Le votazioni devono sempre ottenere la maggioranza del 50% + 1 dei presenti salvo quelle in cui si eleggono i rappresentanti regionali dove viene eletto chi riceve più preferenze Tutte le Assemblee saranno ORDINARIE 8La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

9 Convocazione La convocazione per essere formalmente corretta e, quindi, inoppugnabile da terzi aventi causa deve essere fatta avendo ben chiari seguenti punti 1. Essa deve essere inviata a tutti i vecchi Soci che hanno rinnovato entro il 31 gennaio o ai Soci che hanno concluso liter di ratifica e hanno ricevuto la comunicazione da parte dellAssociazione, almeno 15 giorni prima della data di prima convocazione (meglio alcuni giorni prima in quanto non è certo che le poste timbrino linvio il giorno della consegna allo sportello). 2.Non vi è obbligo di raccomandata, ma solo lettera semplice (si consiglia invio unico) 3.Non sono ammesse convocazioni via mail o sms o altri strumenti quali social network 4.La convocazione deve evidenziare: a) Luogo, data e ora della prima e della seconda convocazione b) La prima e la seconda convocazione devono essere in giorni diversi (per il calcolo dei 15 giorni vale la prima convocazione) ad es.: 15 luglio 1a e 16 luglio 2a c) Deve contenere gli argomenti posti allODG d) Durante lAssemblea non si possono discutere argomenti NON presenti allODG e) Le proposte regionali devono essere inviate (possibilmente) con la convocazione e) deve avere la delega in calce 9La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

10 Esempio di Convocazione Viene convocata lAssemblea ordinaria di Sezione a Trieste presso lagriturismo al Gatto Matto sito in via Allevatori Uniti, n. 15 in prima convocazione il giorno 27 febbraio alle ore e, in seconda convocazione, il giorno 28 febbraio alle ore con il seguente ordine del giorno: 1)Nomina tre scrutatori 2)Relazione morale del Presidente (facoltativa, ma gradita) 3)Discussione e votazione Bilancio Consuntivo )Lettura relazione Revisori Regionali dei Conti 5)Discussione e votazione Bilancio Preventivo )Elezione Consiglieri Regionali n. 3, 4, 5……….. 7)Elezione Delegati Regionali n. 2, 3, 4 …………… 10La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

11 Esempio di convocazione - segue 8) Nomina n. 3 Revisori dei Conti Regionali 9) Nomina n. 3 Probiviri Regionali 10) Proposte Regionali (sia dai Soci che dal CDR) per lAssemblea dei Delegati Regionali (max 3) 11) Proposte per attività di Sezione (sia dai Soci che dal CDR) Si consiglia di non inserire alla fine della Convocazione la voce Varie ed Eventuali poiché gli eventuali argomenti trattati in questa fase dovrebbero essere veramente marginali, poiché se fossero importanti sarebbe obbligo trovare una voce specifica nellODG. Opportunamente, invece, si dovrebbero inserire le proposte pervenute (punto 11) ma molto spesso queste sono presentate direttamente in Assemblea 11La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

12 Attività preliminare Prima dellapertura dellAssemblea si svolgono le seguenti attività preliminari Identificazione dei Soci Raccolta delle deleghe 12La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

13 Deleghe 1 Ogni associato può portare solo UNA delega conferitagli da un altro Socio residente nella stessa Regione La delega deve contenere 1.Nome del delegante 2.Numero tessera ANFI 3.Nome del delegato 4.Firma del delegante 5.Data di conferimento della delega 13La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

14 Deleghe 2 Casi in cui non possono essere accettate deleghe 1.Delegante che non risulta Socio 2.Delegato che non risulta Socio 3.Delega conferita a Socio diverso dalla stessa persona a meno che non sia comprensibile o sia accertabile quale delle due è la più recente 4. Firma non leggibile (meglio specificare nella convocazione che la firma deve essere leggibile) 14La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

15 Apertura e validità dellAssemblea LAssemblea è validamente costituita 1.In prima convocazione: con la presenza del 50% + 1 dei Soci Ordinari (di persona o per delega) 2.In seconda convocazione: qualsiasi sia il numero dei Soci Ordinari presenti di persona o per delega 15La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

16 Assemblea - votanti Ci sono due tipologie di persone che possono votare in Assemblea, esse sono: 1)Soci che hanno rinnovato entro il 31 gennaio la loro quota associativa 2)Soci che sono tali in quanto avendo fatto domanda di associazione sono stati approvati dal CDR, ratificati dal CDN e hanno ricevuto la comunicazione ufficiale dellAssociazione di solito accompagnata dalla tessera Onde evitare errori si suggerisce di fare affidamento sulle liste di Soci che pervengono dalla sede. Eventuali Soci non presenti in quella lista devono presentare la tessera con il bollino di rinnovo o la nuova tessera appena ricevuta. Chi non rispetta questi canoni non può votare. La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni 16

17 Attività preliminari Tra le attività preliminari dopo lapertura dellAssemblea vi sono 1.Nomina di tre scrutatori con votazione palese per alzata di mano (lODG lo deve necessariamente prevedere) 2.Nomina di un Presidente se già non indicato dal Presidente di Sezione, che è di fatto il Presidente dellAssemblea, tra quelli già previsti dal Regolamento delle Sezioni Regionali 3.Nomina del Segretario verbalizzante se non è presente il segretario di Sezione che è di fatto il Segretario dellAssemblea 17La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

18 Il Libro Verbale Il Libro verbale può essere 1.a fogli inamovibili 2.a fogli amovibili In entrambi i casi le pagine devono essere numerate progressivamente, ma nel caso dei fogli amovibili vi deve essere la certificazione di un pubblico ufficiale (o di un organo superiore dellAssociazione) che ha apposto su ogni pagina un timbro di accertamento della consequenzialità della numerazione 18La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

19 Verbale 1 Il verbale deve aprirsi con 1.I dati della convocazione (luogo, data…) 2.I nominativi in chiaro dei Soci presenti e delle deleghe che portano 3. Eventuali annotazioni sulle deleghe non accettate 19La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

20 Verbale 2 Il verbale può essere redatto 1.A mano: in questo caso si deve usare una certa attenzione e una scrittura leggibile onde permetterne la facile interpretazione 2.A computer: in questo caso non sono necessarie particolari avvertenze se non quella di porre attenzione nella sua compilazione 20La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

21 Verbale 3 Cosa fare in caso di errori 1.Parole o nomi errati: barrare con una riga continua la parola o il nome in modo che essi siano interpretabili e di seguito riproporre la parola o il nome corretti 2.Frase sbagliata: come sopra 3.Nel caso in cui ci si accorge dellerrore solo dopo aver compilato il verbale: barrare la parola, nome o frase e riportare alla fine del verbale la correzione specificando la pagina e la riga dove è stato commesso lerrore 21La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

22 Verbale 4 Cosa fare se si vogliano inserire degli allegati nel libro verbale 1.Caso di allegato breve: va riportato per intero nel verbale 2. Caso di allegato lungo: se dattiloscritto su pagina bianca esso va incollato solo da un lato della pagina del verbale (quello rivolto verso il dorso) barrando a croce tutta la pagina sottostante numerata 22La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

23 Verbale 5 Il Verbale deve descrivere lo svolgimento dellAssemblea stessa e deve riportare sinteticamente gli argomenti discussi e le relative votazioni Eventuali dichiarazioni che i Soci vogliono far mettere a verbale devono essere riportate per esteso dopo che il Socio ha provveduto a scriverle e firmarle onde lasciare tale documento agli atti dellAssemblea 23La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

24 Votazioni - 1 Vi sono due tipi di votazioni 1.Palesi a) Nomina scrutatori b) Bilancio consuntivo e Bilancio preventivo c) Relazione morale del Presidente (se presentata) d) Proposte Regionali e mozioni presentate durante lAssemblea Tutte queste possono essere fatte a scrutinio segreto qualora almeno 1/3 dei Soci presenti lo richieda 2. Sono sempre a scrutino segreto usando apposite schede elettorali a) Elezioni dei membri del Consiglio Direttivo di Sezione b) Elezioni dei Delegati regionali c) Elezioni dei Probiviri e dei Revisori dei Conti d) quelle a scrutinio segreto 24La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

25 Votazioni - 2 Se ci sono delle votazioni scrutinio segreto il Presidente deve predisporre o far compilare un verbalino agli scrutatori dove gli stessi riporteranno i risultati. Le schede di votazione devono essere conservate in busta chiusa firmata dagli scrutatori sulla piega di chiusura 25La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

26 Prova di resistenza Sia nelle votazioni palesi che in quelle a scrutinio segreto il numero dei votanti (presenti e deleghe) deve sempre corrispondere ai voti espressi. Nel caso in cui ciò non succeda affinchè la votazione possa essere considerata valida e inoppugnabile si applica il principio della prova di resistenza NON si procederà a nuova votazione solo nel caso in cui i voti mancanti o in eccesso non possono mutare lesito della votazione stessa Se per qualsiasi motivo il numero dei voti espressi è maggiore o minore dei voti possibili NON si procederà a nuova votazione solo nel caso in cui i voti mancanti o in eccesso non possono mutare lesito della votazione stessa 26La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

27 1° Esempio di prova di resistenza Vi sono 10 soci votanti ma per errore sono state distribuite 11 schede le votazioni prevedono lelezione di tre Soci e si evidenzia il seguente risultato 1. Eletto 11 voti 2. Eletto 8 voti 3. Eletto 6 voti 4. Eletto 4 voti (primo dei non eletti) E palese il fatto che il voto tolto allultimo degli eletti non modificherebbe il risultato 27La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

28 2° Esempio di prova di resistenza Vi sono 10 soci votanti ma per errore sono state distribuite 11 schede le votazioni prevedono lelezione di tre Soci e si evidenzia il seguente risultato 1. Eletto 11 voti 2. Eletto 8 voti 3. Eletto 4 voti 4. Eletto 4 voti E palese il fatto che in questo caso si deve procedere a rifare la votazione in quanto è impossibile determinare chi dei due che ha ricevuto 4 voti sia stato privilegiato dalla scheda in più 28La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

29 FAQ sul Bilancio Consuntivo D) Può un Socio chiedere di visionare le pezze giustificative sul bilancio? R. No, in Assemblea non può farlo, ma ha diritto a farlo prima dellAssemblea con richiesta ufficiale al Presidente di Sezione D. Si può non approvare un Bilancio consuntivo? R. Si, ma il Socio o i Soci ne devono dare palese giustificazione da mettere a verbale D. Quali possono essere le motivazioni R. 1) Mancata corrispondenza tra le pezze giustificative e le voci di bilancio; 2) mancanza della relazione dei revisori dei conti: 3) voto politico di critica nella gestione della Sezione, 4) mancata delibera di copertura dei costi D. Si può modificare un Bilancio Consuntivo? R. No. Se il bilancio è correttamente predisposto le voci riguardano uscite o entrate certificate dalle pezze, esso è immodificabile 29La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

30 FAQ sul Bilancio Preventivo D. Cosè un Bilancio Preventivo? R. E la previsione dellattività della Sezione D. Può essere modificato? R. A differenza di quello consuntivo essendoci solo delle previsioni di entrata e di spesa lAssemblea con voto palese e a maggioranza dei presenti può modificarlo D. Può essere bocciato? R. Si, essendo un documento politico sullattività futura, può essere bocciato, ma come si è visto può anche essere modificato 30La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

31 Articolo 21 comma 2° del CC Durante la votazione del Bilancio Consuntivo larticolo 21 del Codice Civile prevede che gli Amministratori non votino. La maggioranza prevista per lapprovazione sarà quindi il 50+1 dei presenti+delega meno gli Amministratori 31La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

32 Bocciatura Bilanci: cosa succede? Lo statuto non prevede nulla in caso di bocciatura dei documenti contabili, ma è banale pensare che se la bocciatura riguarda il consuntivo, ove trattasi di bilancio non corretto, il Socio ha la possibilità di deferimento del CDR agli Organi Disciplinari e di comunicazione al CDN Se la bocciatura, sia del Consuntivo che del Preventivo, riguarda motivi politici sarebbe opportuno che il CDR presentasse le dimissioni in blocco con comunicazione al CD Nazionale il quale provvederà alla convocazione di unAssemblea per il rinnovo del CDR stesso. 32La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

33 Chiusura dellAssemblea Esauriti gli argomenti allODG lAssemblea sarà chiusa con la lettura del verbale ai Soci. Il Presidente e il Segretario dellAssemblea stessa apporranno la loro firma in calce al documento Provvederanno a sigillare in una busta chiusa le deleghe e le schede di votazione il verbale degli scrutatori con i risultati e apporranno la loro firma sui lembi di chiusura della busta 33La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

34 Il Consiglio Direttivo Regionale Il Consiglio eletto nellAssemblea di Sezione dovrà riunirsi e, come primo atto, dovrà provvedere a nominare le cariche interne Se la Sezione ha meno di 30 Soci si nominano solo Presidente, Segretario e Tesoriere. Se la Sezione ha più di 30 Soci si deve nominare anche il Vicepresidente 34La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

35 Consiglieri Regionali proporzionalità Con laumento dei Soci una Sezione cresce anche nel numero dei Consiglieri Regionali in maniera proporzionale. Da 12 a 20 Soci 3 Consiglieri Regionali al raggiungimento del 40° Socio4 Consiglieri Regionali al raggiungimento del 60° Socio 5 Consiglieri Regionali al raggiungimento del 80°Socio6 Consiglieri Regionali al raggiungimento del 100° Socio7 Consiglieri Regionali Il numero massimo di Consiglieri è quindi 7 35La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

36 Delegati Regionali proporzionalità Allo stesso modo come per i Consiglieri Regionali vi è un sistema proporzionale per lelezione dei Delegati Regionali in base al numero dei Soci Ordinari di una Sezione da 12 a 302 delegati da 31 a 1003 delegati da 101 a 2004 delegati da 201 a 3005 delegati da 301 a 4006 delegati da 401 a 5007 delegati da 501 a 6008 delegati da 601 a 7009 delegati da 701 a delegati 36La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

37 Base di calcolo per la determinazione del numero di Consiglieri e Delegati Lo Statuto sancisce la proporzionalità, ma non il momento nel quale deve essere computato il numero dei Soci Ordinari. Ci soccorre una delibera del CDN del 1988 che stabilì che la base di calcolo per determinare il numero esatto dei Consiglieri e, soprattutto, dei Delegati Regionali da eleggere è: il numero dei Soci Ordinari al 31/12 dellanno precedente a quello in cui si svolgono le elezioni o dei Soci Ordinari in essere alla data dellAssemblea (se migliorativo). 37La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

38 Aumento numero di Consiglieri e Delegati Il numero dei Consiglieri e dei Delegati e aumenterà, quindi, secondo la tabella sopra riportata, in base al numero dei Soci Ordinari raggiunti al 31 dicembre di ogni anno solare. La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni 38

39 Cosa fare quando cambia un Direttivo Quando un Direttivo cambia è obbligo, non scritto, determinare la continuità di una Sezione Regionale. Quindi il Direttivo uscente dovrà entro pochi giorni: 1)Consegnare tutti i verbali 2)Consegnare bilanci e pezze giustificative separati per anno 3)Consegnare la Posta in arrivo e partenza 4)Consegnare i Codici di accesso ai conti correnti o postali, eventuali assegni La mancata collaborazione effettiva potrà essere sanzionata come attività antiassociativa. Il Direttivo entrante dovrà: 1)portare in banca copia del verbale di Assemblea dove vi sono i risultati elettorali e copia del verbale del primo CDR dove vi sono le nomine alle cariche e i poteri di firma sui conti. 2) Entro 30 giorni dalla nomina bisognerà modificare la partita IVA con la residenza del nuovo Presidente La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni 39

40 Revisori e Probiviri Entrambi i Collegi sono composti da tre membri che possono anche NON ESSERE Soci. Per i Probiviri un membro deve essere obbligatoriamente Avvocato Per i Revisori un membro deve essere obbligatoriamente Commercialista o ragioniere iscritti agli Albi Per il Collegio dei Probiviri lAssemblea può deliberare lassegnazione dellincarico a Collegio di altra Sezione ove non vi fossero candidati in Sezione 40La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

41 Perdita carica e ricandidatura La perdita della carica avviene per: 1)Mancato rinnovo entro il 31 gennaio della quota associativa 2)Per dimissioni 3)Per provvedimento disciplinare, ma solo in caso di sospensione da tre mesi a tre anni e per radiazione 4)Per i Consiglieri non avendo partecipato alla maggioranza dei Consigli regionali nellanno solare Per quanto riguarda la ricandidatura di un Delegato essa può avvenire solo se il candidato ha partecipato ad almeno un evento associativo tra Assemblee e Consigli Regionali. Per questo motivo quando si svolge un Consiglio Regionale i Delegati devono essere avvertiti (non convocati) della riunione che si svolgerà La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni 41

42 Il Consiglio Direttivo Regionale Operazioni preliminari dopo lelezione dei membri del Consiglio Direttivo 1)Nomina cariche: Presidente, VicePresidente, Segretario e Tesoriere 2)Comunicazione al CDN delle nomine per successiva ratifica 42La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

43 Consiglio Direttivo Regionale 1 La convocazione deve essere fatta secondo le norme di convocazione del CDN (lett. F Regolamento Sezioni Regionali), quindi per raccomandata o fax almeno 10 giorni prima della data della seduta In caso di urgenza la convocazione può essere fatta 5 giorni prima con telegramma o fax La convocazione deve contenere: luogo, data, orario di convocazione (prima e seconda convocazione) e ODG Oltre ai Consiglieri Regionali vanno informati (non convocati) anche i Delegati Regionali visto quanto previsto dal Regolamento Generale (Art. 4 ultimo comma) 43La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

44 Atti dovuti del CDR Il CDR deve compiere alcuni atti cosiddetti DOVUTI ovvero che non possono essere disattesi. Essi sono: 1) approvare il Bilancio Preventivo e Consuntivo 2) convocare lAssemblea Ordinaria annuale entro il 28 febbraio di ogni anno 3) acquisire il verbale del controllo effettuato sul Bilancio Consuntivo e relative pezze giustificative dal Collegio dei Revisori dei Conti Regionali prima dellAssemblea 4) in caso di dimissioni o mancato rinnovo della quota entro il 31 gennaio sostituire i membri del CDR o Delegati venuti meno entro i successivi 60 giorni dopo che lOrgano ne sia venuto al corrente. In realtà esiste un ultimo caso che non è previsto ma per logica estensione rientra in questa fattispecie ed è la morte di un membro di qualsiasi Organo sociale 44La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

45 Attività per le quali serve preventiva autorizzazione Alcune attività che la Sezione vuole svolgere necessitano della preventiva autorizzazione del CDN, esse sono: 1)Manifestazioni Espositive 2)Rassegne 3)Convegni Si rammenta che non è possibile organizzare manifestazioni di qualsiasi genere in concomitanza di eventi espositivi. Qualora si voglia comunque procedere, a parte la preventiva autorizzazione del CDN, è necessario avere il benestare del Comitato coinvolto La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni 45

46 Contabilità di Sezione La contabilità avviene solitamente per cassa Tale contabilità prevede: 1)la tenuta ordinata per data di tutte le entrate e le uscite 2)Linesistenza, a fine periodo, di ratei e risconti passivi e attivi oltre allassenza delle scritture di rettifica. 46La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

47 Contabilità di Sezione 1 A fronte di spese effettuate vi devono essere le cosiddette pezze giustificative: 1)Fatture 2)Ricevute 3)Scontrini (possibilmente di importi minimali) 4)Comunicazioni bancarie e/o postali 5)Compenso occasionale per prestazioni di servizi 47La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

48 Contabilità di Sezione 2 Nelle entrate invece vi possono essere le pezze giustificative come: 1)Ricevuta di bonifici di accredito quote associative 2) fatture (attività commerciale) emesse per quota parte sulle esposizioni, sponsorizzazioni, 3)Ricevute varie (ad esempio liberalità) 48La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

49 Partita IVA e Codice fiscale La Sezione si deve dotare di una partita IVA per poter emettere fatture. Il Codice fiscale viene assegnato quando viene costituita una Sezione Tra le incombenze da effettuare in caso di costituzione di una nuova sezione lemissione del documento relativo alla dichiarazione EAS (anche per i Club) 49La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

50 Adempimenti fiscali La scelta del Regime fiscale è importante in quanto la tenuta delle scritture contabili varia a seconda di questultimo. In particolare vi sono regimi fiscali quali: 1)Contabilità Ordinaria 2)Opzione 398 3)Contabilità semplificata 50La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

51 Adempimenti fiscali 1 Nel primo caso gli adempimenti fiscali sono quelli ordinari, mentre nel secondo caso vi è un regime agevolato che nasce per le Società sportive ma che può essere applicato anche alle nostre Sezioni Regionali. Anche il terzo caso prevede alcune agevolazioni. 51La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

52 Adempimenti fiscali 2 Gli Enti che si avvalgono della 398/91 svolgono prevalentemente attività istituzionale, tuttavia è ammesso lo svolgimento di attività commerciali e, se nel periodo di esercizio sociale tali attività non superano il limite di euro – rapportato in giorni al periodo intercorrente tra la data di costituzione e il termine dellesercizio, in caso di costituzione infrannuale – gli stessi enti possono esercitare lopzione per il regime agevolato di cui alla Legge 398/91. 52La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

53 Adempimenti fiscali 3 La scelta per lapplicazione del regime agevolato avviene per comportamento concludente (DPR 442/1997); deve essere inoltre presentata comunicazione alla SIAE prima dellinizio dellanno solare, mentre allAgenzia delle Entrate la scelta viene comunicata nella prima dichiarazione che lEnte presenta successivamente alla scelta effettuata, allegando alla dichiarazione dei redditi il quadro VO della dichiarazione IVA e barrando la casella del frontespizio di Unico. Lopzione è vincolante per almeno 5 anni. 53La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

54 Adempimenti fiscali 4 Le Associazioni che optano per la Legge 398/91 sono esonerate dagli obblighi di tenuta delle scritture contabili e possono non assolvere agli obblighi relativi alla registrazione delle fatture emesse, alla liquidazione e alla dichiarazione annuale IVA. 54La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

55 Adempimenti fiscali 5 LIVA è versata trimestralmente: entro il 16 maggio, relativamente al I trimestre, con codice 6031 entro il 16 agosto, relativamente al II trimestre, con codice 6032 entro il 16 ottobre, relativamente al III trimestre, con codice 6033 entro il 16 febbraio, relativamente al IV trimestre, con codice La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

56 Adempimenti fiscali 6 Ai fini IRES ed IRAP, lEnte in regime 398/91 determina il reddito imponibile applicando un coefficiente stabilito dallart. 2, c.5 della medesima Legge, cioè il 3% del reddito, successivamente aumentato delle plusvalenze patrimoniali e compilando il quadro RG del Modello Unico ENC. Si suggerisce comunque di farsi assistere da un commercialista 56La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni

57 Considerazioni finali A conclusione di questo lavoro si suggerisce a tutti i Consigli Direttivi Regionali di informarsi presso gli organismi preposti, come ad esempio la Commissione Soci e Sezioni, in caso di dubbi o perplessità nellapplicazione delle norme. Nel caso in cui la Commissione non sarà in grado di soddisfare la richiesta avanzata essa avrà il compito di investire lOrgano superiore. Buon lavoro a tutti La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni 57


Scaricare ppt "La Sezione Regionale Cosa è necessario sapere per farla funzionare Versione 1.0 1La Sezione Regionale by Commissione Soci e Sezioni."

Presentazioni simili


Annunci Google