La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE NOVITA DEL MODELLO UNICO 2008 Ernesto Gatto. 2 RISTABILITA LA FACOLTA (NON LOBBLIGO) DINVIO ALLINTERMEDIARIO DELLAVVISO BONARIO OBBLIGO DELLA FIRMA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE NOVITA DEL MODELLO UNICO 2008 Ernesto Gatto. 2 RISTABILITA LA FACOLTA (NON LOBBLIGO) DINVIO ALLINTERMEDIARIO DELLAVVISO BONARIO OBBLIGO DELLA FIRMA."— Transcript della presentazione:

1 LE NOVITA DEL MODELLO UNICO 2008 Ernesto Gatto

2 2 RISTABILITA LA FACOLTA (NON LOBBLIGO) DINVIO ALLINTERMEDIARIO DELLAVVISO BONARIO OBBLIGO DELLA FIRMA DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI PER TUTTI I COMPONENTI IL COLLEGIO SINDACALE ELIMINATO LOBBLIGO DI INDICARE IN DICHIARAZIONE I DATI RELATIVI AI FABBRICATI (RESTA SOLO LICI DOVUTA) TUTTE LE PERSONE FISICHE SONO OBBLIGATE ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA DEL MODELLO UNICO NOVITA RELATIVE ALLE DICHIARAZIONI ESONERO DA DICHIARAZIONE REDDITI SE SOLI REDDITI FONDIARI DI IMPORTO < 500

3 MODALITA E TERMINI DI PRESENTAZIONE IN FORMA CARTACEA > 30 GIUGNO 2008 IN VIA TELEMATICA > 31 LUGLIO 2008 MODELLO UNICO 2008 MODALITA E TERMINI DI VERSAMENTO SENZA MAGGIORAZIONE > 16 GIUGNO 2008 CON MAGGIORAZIONE 0,40% > 16 LUGLIO

4 POSSIBILITA VERSAMENTO IN 6 RATE TRIMESTRALI SENZA BISOGNO DI AUTORIZZAZIONE DA PARTE DELLUFFICIO POSSIBILITA VERSAMENTO IN 6 RATE TRIMESTRALI SU RICHIESTA ALLUFFICIO PER TEMPORANEA DIFFICOLTA IMPORTO SINO A IMPORTO SINO A IMPORTO SINO A RATEIZZAZIONE DEGLI AVVISI BONARI POSSIBILITA VERSAMENTO IN 20 RATE TRIMESTRALI SENZA BISOGNO DI AUTORIZZAZIONE DA PARTE DELLUFFICIO IMPORTO OLTRE QUALE GARANZIA LUFFICIO PUO ACCETTARE IPOTECA DI 1^ GRADO ANCHE SU IMMOBILE DI TERZI

5 ANNO 2007 COSTI DEDUCIBILI: - TELEFONIA FISSA = 80% - TELEFONIA MOBILE = 80% 5 SPESE TELEFONICHE ANNO 2007 IVA DETRAIBILE: - TELEFONIA FISSA = 100% - TELEFONIA MOBILE = 50% ANNO 2008 COSTI DEDUCIBILI: - TELEFONIA FISSA = 80% - TELEFONIA MOBILE = 80% ANNO 2008 IVA DETRAIBILE: - TELEFONIA FISSA = 100% - TELEFONIA MOBILE = 100%

6 IVA DETRAIBILE SECONDO I CRITERI GENERALI IVA DETRAIBILE AL 40% LA FISCALITA IVA DELLE AUTOVETTURE ISTANZA DI RIMBORSO TELEMATICA ENTRO IL 22/10/2007 DALL01/01/2003 AL 13/09/2006 DAL 14/09/2006 AL 26/06/2007 DAL 27/06/2007 AL 31/12/2010 6

7 IMPRESE = 40% PROFESSIONISTI = 40% USO PROMISCUO AI DIP. = 90% LA FISCALITA DIRETTA DELLE AUTOVETTURE IMPRESE = 0% PROFESSIONISTI = 25% USO PROMISCUO AI DIP. = 30% ANNO 2006 ANNO 2007 ANNO 2006 (VAR. DIMINUZ. SU UNICO 2008) IMPRESE = 20% PROFESSIONISTI = 30% USO PROMISCUO AI DIP. = 65% 7

8 TRANSITO AL NUOVO REGIME DEI MINIMI DAL 2008 INDICARE AL RIGO VA45 LA RETTIFICA DELLA DETRAZIONE EX ART.19-BIS2 DPR 633/72 PER: 8 NOVITA SUL MODELLO IVA IVA DETRATTA SU: - RIMANENZE AL 31/12/ BENI STRUMENTALI ACQ. NEGLI ULTIMI 4 O 10 ANNI IMPORTO DA VERSARE IN UNICA SOLUZIONE (ENTRO IL 17/03/2008) O IN 5 RATE ANNUALI SENZA INTERESSI

9 TRANSITO AL NUOVO REGIME DEI MINIMI DAL 2008 INDICARE AL RIGO VA22 LE OPERAZIONI CON IVA AD ESIGIBILITA DIFFERITA ANCHE SE GLI IMPORTI NON SONO STATI INCASSATI 9 NOVITA SUL MODELLO IVA INDICARE AL RIGO VE34 LE OPERAZIONI ATTIVE CON APPLICAZIONE DEL REVERSE CHARGE INDICARE AL RIGO VF16 GLI ACQUISTI DA SOGGETTI MINIMI IN FRANCHIGIA INDICARE AL RIGO VJ13 GLI ACQUISTI DI SERVIZI RESI DA SUBAPPALTATORI NEL SETTORE EDILE INDICARE AL RIGO VJ14 GLI ACQUISTI DI FABBRICATI STRUMENTALI IMPONIBILI PER OPZIONE

10 10 DETRAIBILE AL 50% DAL 2007 DETRAIBILE AL 100% DAL 2008 IVA SUI RISTORANTI IVA SUGLI ALBERGHI INERENTI ALLA PARTECIPAZIONE A CONVEGNI, CONGRESSI E SIMILI SE EROGATE NEI GIORNI DI SVOLGIMENTO DEGLI STESSI NOVITA IVA

11 CON DECORRENZA 2007 LE SRL, SNC, SAS E COOP. POSSONO OPTARE PER LA DETERMINAZIONE DEL REDDITO AGRARIO IN BASE ALLE RISULTANZE CATASTALI OGGETTO DEVE PREVEDERE LESERCIZIO ESCLUSIVO DI ATTIVITA AGRICOLE 11 LA DENOMINAZIONE DEVE CONTENERE LA DIZIONE SOCIETA AGRICOLA PER NON PERDERE TALE AGEVOLAZIONE LO STATUTO DEVE ESSERE MODIFICATO > 31/12/2007 TASSAZIONE SOCIETA AGRICOLE (D.M. 27/09/07 N. 213) NECESSARI DUE REQUISITI INDICARE AL RIGO VO23 LOPZIONE PER LA DETERMINAZIONE DEL REDDITO AGRARIO DELLE SOCIETA AGRICOLE

12 ART.36 D.L. 223/2006 AMMORTAMENTI PREGRESSI IMPUTATI INTERAMENTE AL FABBRICATO MENO FAVOREVOLE AL CONTRIBUENTE 12 PIU FAVOREVOLE AL CONTRIBUENTE AMMORTAMENTO FABBRICATI E SCORPORO DEI TERRENI ART.1 D.L. 118/2007 AMMORTAMENTI PREGRESSI IMPUTATI IN PROPORZIONE AL FABBRICATO ED AL TERRENO LA NOVITA CONSENTE ANCHE UNA MAGGIORE DEDUZIONE DEI CANONI DI LEASING IMMOBILIARE

13 13 PARTICOLARE ATTENZIONE VA POSTA IN BILANCIO: - COSTI INCREMENTATIVI - RIVALUTAZIONI - FABBRICATI INDUSTRIALI - FABBRICATI COMMERCIALI AMMORTAMENTO DEI FABBRICATI

14 14 LA LEGGE 244/2007 HA PREVISTO LE SEGUENTI IMPOSTE SOSTITUTIVE: QUADRO RQ – SEZ. III RIGO 11 IMPOSTA SOSTITUTIVA 1% PER ELIMINAZIONE VINCOLO DISPONIBILITA SU RISERVE QUADRO RQ : IMPOSTE SOSTITUTIVE QUADRO RQ – SEZ. III RIGHI 12 – 16 IMPOSTA SOSTITUTIVA 12% PER RECUPERO A TASSAZIONE DEDUZIONI EXTRACONTABILI QUADRO RQ – SEZ. IV IMPOSTA SOSTITUTIVA 10% PER ESTROMISSIONE BENI IMMOBILI DEGLI IMPRENDITORI INDIVIDUALI

15 15 ESTROMISSIONE DEI BENI IMMOBILI DELLIMPRESA PUO OPTARE > 30/04/2008 PER LESTROMISSIONE DEL BENE DAL PATRIMONIO DELLIMPRESA LIMPOSTA SOSTITUTIVA DELLIRPEF, IRAP E IVA E PARI AL 10% SULLA DIFFERENZA TRA VALORE CATASTALE E VALORE FISCALE LIMPRENDITORE INDIVIDUALE CHE AL 30/11/2007 POSSIEDE BENI IMMOBILI STRUMENTALI PER NATURA O DESTINAZIONE PER IMMOBILI CON CESSIONE SOGGETTA AD IVA LIMPOSTA E AUMENTATA DEL 30% DELLIVA SUL VALORE CATASTALE IMPOSTA SI VERSA IN 3 RATE: - 40% > 31 LUGLIO % > 16 DICEMBRE % > 16 MARZO 2009

16 FINO A = 23% LIMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE OLTRE E FINO A = 27% OLTRE E FINO A = 38% OLTRE E FINO A = 41% OLTRE = 43% LA STRUTTURA DELLIRPEF

17 MODIFICA ALIQUOTE - SCAGLIONI 43% % % % % % % % % % % % % % % Importo massimo sullo scaglione % %ADa Reddito LA STRUTTURA DELLIRPEF

18 ABOLIZIONE NO TAX AREA E NO TAX FAMILY AREA DETRAZIONE PER LAVORO DIPENDENTE DETRAZIONE PER IMPRESA REINTRODUZIONE DELLE DETRAZIONI PER CARICHI DI FAMIGLIA LA STRUTTURA DELLIRPEF 2007 DETRAZIONE PER LAVORO AUTONOMO ANCHE OCCASIONALE 18

19 BONUS INCAPIENTI (QUADRO BF) PER IL 2007 BONUS 150 PER DICHIARANTE PER OGNI FAMILIARE A CARICO E STATO EROGATO A DICEMBRE 2007 SALVO ESPRESSA RINUNCIA COMUNICARE AL SOSTITUTO SE IL BONUS INCASSATO NON SPETTAVA CONDIZIONI: - NEL 2006 IRPEF NETTA PARI A ZERO ; - NEL 2006 LAVORO DIP. E ASSIMILATI, PENSIONE,LAVORO AUTONOMO E IMPRESA - NEL 2006 REDDITO COMPLESSIVO INFERIORE A

20 BONUS INCAPIENTI (QUADRO BF) IL SOSTITUTO DIMPOSTA ERA TENUTO AL PAGAMENTO DEL BONUS SOLO SE IL MONTE RITENUTE DA COMPENSARE ERA SUFFICIENTE NELLA RIPARTIZIONE TRA CONIUGI DEL BONUS PER I FAMILIARI A CARICO BISOGNA RISPETTARE LE STESSE PERCENTUALI DEL 2006 (MOD. UNICO O 730/2007) 20

21 BONUS INCAPIENTI (QUADRO BF) I SOGGETTI ESONERATI DALLA DICHIARAZ. DEI REDDITI POSSONO CHIEDERE ALLAGENZIA DELLE ENTRATE IL BONUS NON INCASSATO CON APPOSITA ISTANZA I SOGGETTI ESONERATI DALLA DICHIARAZ. CHE HANNO PERCEPITO IL BONUS NON SPETTANTE RESTITUISCONO IL BONUS A ½ MOD. F24 ENTRO IL 16/06/

22 NUOVA DETRAZIONE CARICHI DI FAMIGLIA 800 CONIUGE 800 FIGLI O ALTRI SOGGETTI A CARICO 900 FIGLI DI ETÀ INFERIORE A 3 ANNI FIGLI PORTATORI DI HANDICAP 750 ALTRI FAMILIARI DETRAZIONE TEORICA A PARTIRE DA 4 FIGLI A CARICO LA DETRAZIONE E MAGGIORATA DI

23 NUOVA DETRAZIONE IRPEF PER FAMIGLIE CON ALMENO 4 FIGLI A CARICO PER I SOGGETTI INCAPIENTI LA DETRAZIONE DIVENTA UN CREDITO DIMPOSTA LA DISPOSIZIONE DECORRE DAL PERIODO DIMPOSTA 2007 (MOD. UNICO 2008) LA DETRAZIONE E PARI A ED E RIPARTITA AL 50% TRA I CONIUGI ULTERIORE DETRAZIONE PER CARICHI DI FAMIGLIA 23

24 NUOVA DETRAZIONE IRPEF PER FAMIGLIE CON ALMENO 4 FIGLI A CARICO LA RIPARTIZIONE AL 50% TRA I CONIUGI E OBBLIGATORIA LA DETRAZIONE COMPETE PER INTERO AL DICHIARANTE SE IL CONIUGE E A CARICO LA DETRAZIONE SPETTA PER INTERO ANCHE SE I FAMILIARI SONO A CARICO SOLO PER UNA PARTE DELLANNO 2007 ULTERIORE DETRAZIONE PER CARICHI DI FAMIGLIA 24

25 IN CASO DI SEPARAZIONE LEGALE ED EFFETTIVA O DI ANNULLAMENTO DEL MATRIMONIO LA PERCENTUALE SPETTANTE DI DETRAZIONE E QUELLA PROPORZIONALE AGLI AFFIDAMENTI STABILITI DAL GIUDICE ULTERIORE DETRAZIONE PER CARICHI DI FAMIGLIA IN CASO DI INCAPIENZA LA DETRAZIONE IRPEF SI TRASFORMA IN CREDITO DIMPOSTA 25

26 100 %50 % RIPARTIZIONE CONIUGI DETRAZIONE FIGLI A CARICO 26

27 REDDITO PIÙ ELEVATO CONIUGE 100 % RIPARTIZIONE ACCORDO DETRAZIONE FIGLI A CARICO 27

28 ACCORDOSEPARATI 50 % RIPARTIZIONE CONIUGI DETRAZIONE FIGLI A CARICO 28

29 DISACCORDO SEPARATI 100 % RIPARTIZIONE CONIUGI AFFIDATARIO DETRAZIONE FIGLI A CARICO 29

30 REDDITO INCAPIENTE SEPARATI ALTRO CONIUGE RIPARTIZIONE CONIUGI RIVERSAMENTO 50 % 100 % DETRAZIONE FIGLI A CARICO 30

31 NOVITA DAL 2007: REDDITI DIVERSI PER I QUALI E PREVISTA LA DETRAZIONE 31 REDDITI DI ATTIVITA COMMERCIALI OCCASIONALI REDDITI DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALI DETRAZIONE PER REDDITI FINO A E POI DECRESCENTE SINO AL REDDITO DI REDDITI DI CAPITALE - LAVORO AUTONOMO E DIVERSI

32 SPESE MEDICHE QUANTITÀNATURAQUALITÀ SCONTRINO FISCALE FARMACIA CODICE FISCALE DALL INTEGRAZIONE A MANO SINO AL CIRC. 30 DEL 28/03/2008

33 SPESE PER ACQUISTO PC DEI DOCENTI (RP19) SPESE PER INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE (RP17) 33 NOVITA SUGLI ONERI DETRAIBILI SPESE PER ADDETTI ALLA ASSISTENZA PERSONALE (RP15) SPESE PER ATTIVITA SPORTIVE DEI RAGAZZI (RP16) QUADRO RP – SEZIONE I

34 SPESE PER ACQUISTO MOTORI AD ELEVATA EFFICIENZA 34 ONERI CON DETRAZIONE IRPEF DEL 20% SPESE PER SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI SPESE PER ACQUISTO TELEVISORI DIGITALI SPESE PER ACQUISTO VARIATORI DI VELOCITA QUADRO RP – SEZIONE IV

35 SPESE PER LINSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI 35 SPESE PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SPESE PER INTERVENTI SULLINVOLUCRO DEGLI EDIFICI SPESE PER LA SOSTITUZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE ONERI CON DETRAZIONE IRPEF DEL 55% QUADRO RP – SEZIONE V

36 DIPENDENTI CHE TRASFERISCONO RESIDENZA PER MOTIVI DI LAVORO 36 DETRAZIONI PER CANONI DI LOCAZIONE INQUILINI DI ALLOGGI ADIBITI AD ABITAZIONE PRINCIPALE IN REGIME DI LIBERO MERCATO GIOVANI TRA I ANNI PER CANONI DI LOCAZIONE ABITAZIONE PRINCIPALE INQUILINI DI ALLOGGI ADIBITI AD ABITAZIONE PRINCIPALE IN REGIME CONVENZIONALE QUADRO RP – SEZIONE VI

37 37 LA NUOVA STRUTTURA DELLE DEDUZIONI IRAP NOVITA IRAP

38 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4/BIS D.LGS. 446/ SOGGETTI : IMPRESE E PROFESSIONISTI SE BASE IMPONIBILE < DA RAGGUAGLIARE AD ANNO NEL

39 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4/BIS D.LGS. 446/ SOGGETTI : SOCIETA DI PERSONE DITTE INDIVIDUALI E PROFESSIONISTI SE BASE IMPONIBILE < DA RAGGUAGLIARE AD ANNO NEL

40 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4/BIS D.LGS. 446/ SOGGETTI : SOCIETA DI CAPITALI SE BASE IMPONIBILE < DA RAGGUAGLIARE AD ANNO NEL

41 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4/BIS-1 D.LGS. 446/ PER OGNI DIPENDENTE MAX 5 SOGGETTI : IMPRESE E PROFESSIONISTI SE COMPONENTI POSITIVI < DA RAGGUAGLIARE AD ANNO PER OGNI DIPENDENTE MAX

42 APPRENDISTI DISABILI CONTRATTI FORMAZIONE E LAVORO ADDETTI A RICERCA E SVILUPPO 42 SONO INTEGRALMENTE DEDUCIBILI I COSTI RIFERITI A : DEDUZIONE ART.11 COMMA 1 – N.5 D.LGS. 446/97

43 RILASCIATA DAL PRESIDENTE COLLEGIO SINDACALE NECESSARIA ATTESTAZIONE DI EFFETTIVITA DELLE SPESE OVVERO, IN MANCANZA DA UN COMMERCIALISTA O CONSULENTE DEL LAVORO ADDETTI ALLA RICERCA E SVILUPPO 43 DEDUZIONE ART.11 COMMA 1 – N.5 D.LGS. 446/97

44 APPROVAZIONE ESPLICITA IL 7 DICEMBRE 2005 SUBORDINATI ALLAPPROVAZIONE DELLA COMMISSIONE UE DECORRENZA 1/1/2005 SUL TERRITORIO NAZIONALE DECORRENZA 8/12/2005 PER ZONE SVANTAGGIATE D.L. 35/2005 CONVERTITO IN LEGGE 85/2005 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97 44

45 DEDUZIONE DALLA BASE IMPONIBILE DI ART.1 COMMI 347 & 348 L. 311/2004 NUOVI ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97 45

46 INCREMENTI DEL TRIENNIO 2005 – 2007 VALIDITA DELLA DEDUZIONE DEDUZIONE FRUIBILE ANCHE NEL 2008 SIA IMPRESE CHE PROFESSIONISTI 46 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

47 A FINI INCREMENTO MEDIA OCCUPAZIONALE RAFFRONTO DI VALORI AI FINI INCREMENTO COSTO DEL LAVORO SOLO ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO LINTERA VOCE B9: COSTO DEL PERSONALE 47 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

48 DEDUZIONE IN ZONE OBIETTIVO 1 D.L. COMPETITIVITA (N.35/2005) DEDUZIONE IN ZONE OBIETTIVO 2 48 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

49 RAGGUAGLIO SOLO NELLANNO DI ASSUNZIONE CARATTERISTICHE DELLAGEVOLAZIONE RAFFRONTO MEDIA SEMPRE TRA ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO NON E CUMULABILE CON ALTRI AIUTI DI STATO 49 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

50 COSTO NUOVI ASSUNTI DEDUZIONE SPETTANTE = MINOR VALORE TRA PER NUOVO ASSUNTO INCREMENTO VOCE B9 50 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

51 EFFETTO TRASCINAMENTO SE LA MEDIA NON DIMINUISCE RISPETTO AL PRECEDENTE ESERCIZIO 51 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

52 CIRCOLARE 7 DEL 13 FEBBRAIO 2006 VALIDE ANCHE LE TRASFORMAZIONI DI RAPPORTI A TEMPO DETERMINATO IMPRESE SEMPLIFICATE E PROFESSIONISTI DEVONO UTILIZZARE CRITERI UNIFORMI 52 DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-QUATER D.LGS. 446/97

53 PER IL 2007 E IL 2008 (LEGGE 296/2006) PER LASSUNZIONE NEL 2007 DI LAVORATRICI DONNE DI CUI AL REGOLAMENTO (CE) 2204/ DEDUZIONE ART.11 COMMA 4-SEXIES D.LGS. 446/97 LA DEDUZIONE DI E MOLTIPLICATA: PER 7 (REGIONI OBIETTIVO 1) PER 5 (REGIONI OBIETTIVO 2)

54 NON E NECESSARIA AUTORIZZAZIONE UE DEDUZIONE DI PER OGNI DIPENDENTE A TEMPO INDETERMINATO ( NEL MEZZOGIORNO) NECESSARIO RISPETTARE IL LIMITE DE MINIMIS LEGGE 296/2006 NECESSARIO IL RAGGUAGLIO AD ANNO DECORRENZA: 50% DA FEBBRAIO % DA LUGLIO DEDUZIONE ART.11 - COMMA 1 D.LGS. 446/97

55 SONO ESCLUSI DALLA DEDUZIONE DI ( NEL MEZZOGIORNO) - BANCHE ED ALTRI ENTI FINANZIARI ; - IMPRESE DI ASSICURAZIONE ; - IMPRESE OPERANTI IN CONCESSIONE E A TARIFFA NEI SETTORI: DELLENERGIA, ACQUA, TRASPORTI, INFRASTRUTTURE, POSTE, TELECOMUNICAZIONI, RACCOLTA E DEPURAZIONE ACQUE DI SCARICO E SMALTIMENTO RIFIUTI. 55 DEDUZIONE ART.11 - COMMA 1 D.LGS. 446/97

56 DAL 2008 (LEGGE 244/2007) LA DEDUZIONE VIENE RIDOTTA: - DA A AL CENTRO-NORD - DA A NEL MEZZOGIORNO 56 DEDUZIONE ART.11 COMMA 1 D.LGS. 446/97

57 DEDUZIONE DALLA BASE IMPONIBILE IRAP DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ED ASSISTENZIALI RELATIVI AI DIPENDENTI ASSUNTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO DAL 2007 (LEGGE 296/2006) 57 DEDUZIONE ART.11 COMMA 1 D.LGS. 446/97 DECORRENZA: 50% DA FEBBRAIO % DA LUGLIO 2007 OPERARE IL RAGGUAGLIO PER LA 13^ MENSILITA (CIRC.61/2007)

58 AUMENTO DETRAZIONE ICI 1^ CASA NUOVA DETRAZIONE ICI PER ABITAZIONE PRINCIPALE E PARI ALLO 0,133 % DEL VALORE CATASTALE NON PUO COMUNQUE SUPERARE 200 SI AGGIUNGE A QUELLA TRADIZIONALE DI 103,29 NO A1 A8 A9 58

59 CREDITO DIMPOSTA INVESTIMENTI CREDITO SU BENI STRUMENTALI NUOVI UTILIZZATI NEL MEZZOGIORNO BENI AGEVOLATI: -MACCHINARI -IMPIANTI (NON INFISSI AL SUOLO) -ATTREZZATURE -SOFTWARE E BREVETTI QUADRO RU RIGO 86 59

60 MISURA MASSIMA DEL CREDITO DIMPOSTA OTTENIBILE PER LE PMI CALABRIA60% (50% DAL 2011) CAMPANIA50% SARDEGNA45% (35% DAL 2011) ABRUZZO35% PUGLIA50% SICILIA50% BASILICATA 50% (40% DAL 2011) MOLISE45% CREDITO DIMPOSTA INVESTIMENTI 60

61 PROCEDURA DAL COSTO SOSTENUTO (ANCHE IN LEASING)SI DETRAGGONO GLI AMMORTAMENTI DELLESERCIZIO SUI BENI DELLE STESSE CATEGORIE CREDITO DIMPOSTA INVESTIMENTI NON INCIDONO LE DISMISSIONI DI BENI 61

62 VINCOLI TEMPORALI - ENTRATA IN FUNZIONE ENTRO IL 2^ ANNO - UTILIZZO PER ALMENO 5 ANNI - AUTORIZZAZIONE UE PERVENUTA IL 25/01/ PROCEDURA AUTOMATICA SENZA ISTANZA - PERIODO VALIDITA INVESTIMENTI: CREDITO DIMPOSTA INVESTIMENTI 62

63 MODALITA DI UTILIZZO DEL CREDITO DIMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI 2007 IMMEDIATA IMMEDIATA PER COMPENSARE LE IMPOSTE SUI REDDITI (ACCONTI E SALDO 2007) DA GENNAIO 2009 DA GENNAIO 2009 PER COMPENSARE LE ALTRE IMPOSTE, TASSE E CONTRIBUTI CREDITO DIMPOSTA INVESTIMENTI 63

64 MODALITA DI UTILIZZO DEL CREDITO DIMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI 2008 SU UNICO 2009 PER COMPENSARE LE IMPOSTE SUI REDDITI (ACCONTI E SALDO 2008) DA GENNAIO 2010 DA GENNAIO 2010 PER COMPENSARE LE ALTRE IMPOSTE, TASSE E CONTRIBUTI CREDITO DIMPOSTA INVESTIMENTI 64

65 65 LE SLIDES SONO GRATUITAMENTE DISPONIBILI SUL SITO


Scaricare ppt "LE NOVITA DEL MODELLO UNICO 2008 Ernesto Gatto. 2 RISTABILITA LA FACOLTA (NON LOBBLIGO) DINVIO ALLINTERMEDIARIO DELLAVVISO BONARIO OBBLIGO DELLA FIRMA."

Presentazioni simili


Annunci Google