La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La prima Finanziaria e altri provvedimenti del Governo Berlusconi Molta demagogia, la carta per i poveri, dimenticati lavoratori e pensionati, che attendevano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La prima Finanziaria e altri provvedimenti del Governo Berlusconi Molta demagogia, la carta per i poveri, dimenticati lavoratori e pensionati, che attendevano."— Transcript della presentazione:

1 La prima Finanziaria e altri provvedimenti del Governo Berlusconi Molta demagogia, la carta per i poveri, dimenticati lavoratori e pensionati, che attendevano un aumento delle retribuzioni e pensioni e una diminuzione delle aliquote dimposta, molta attenzione ai guai giudiziari del Premier, e tagli, tagli, tagli.

2 2 La Finanziaria 2009, approvata il 18 giugno 2008 con un decreto, e uno o più disegni di legge è un provvedimento monstre: vale 13,1 miliardi solo per il prossimo anno, prevede un intervento fino al 2011, 7,1 miliardi per il 2010 e 14,6 miliardi nel 2011, per complessivi 34,8 miliardi. La Finanziaria 2009, approvata il 18 giugno 2008 con un decreto, e uno o più disegni di legge è un provvedimento monstre: vale 13,1 miliardi solo per il prossimo anno, prevede un intervento fino al 2011, 7,1 miliardi per il 2010 e 14,6 miliardi nel 2011, per complessivi 34,8 miliardi. Vediamo ora da vicino le singole voci, e qualche giudizio: Vediamo ora da vicino le singole voci, e qualche giudizio:

3 3 Tagli alle spese Nel 2009 sono previsti tagli agli enti locali per 2 miliardi, per 1 miliardo alla sanità e per 1 miliardo al pubblico impiego. Nel 2009 sono previsti tagli agli enti locali per 2 miliardi, per 1 miliardo alla sanità e per 1 miliardo al pubblico impiego. Il resto verrà dal tetto alla crescita della spesa del 2%, secondo la regola del Gordon Brown, che taglia tutti indistintamente senza guardare chi merita o meno. Il resto verrà dal tetto alla crescita della spesa del 2%, secondo la regola del Gordon Brown, che taglia tutti indistintamente senza guardare chi merita o meno.

4 4 Rivolta dei Comuni, attraverso la Presidenza dellANCI con i Sindaci di Roma e di Milano, per il ridotto finanziamento delle perdite dovute allabolizione dellICI, e delle Regioni contro la manovra di Tremonti. I Governatori, con Formigoni in testa, hanno lanciato un attacco frontale, accusando lesecutivo di slealtà, di mancanza di interlocuzione istituzionale, e non accettano il ridimensionamento del Fondo Sanitario, il disimpegno sui ticket per la specialistica e la diagnostica, i fondi per le aree sottoutilizzate e il piano casa. Rivolta dei Comuni, attraverso la Presidenza dellANCI con i Sindaci di Roma e di Milano, per il ridotto finanziamento delle perdite dovute allabolizione dellICI, e delle Regioni contro la manovra di Tremonti. I Governatori, con Formigoni in testa, hanno lanciato un attacco frontale, accusando lesecutivo di slealtà, di mancanza di interlocuzione istituzionale, e non accettano il ridimensionamento del Fondo Sanitario, il disimpegno sui ticket per la specialistica e la diagnostica, i fondi per le aree sottoutilizzate e il piano casa.

5 5 Robin tax Nuove tasse colpiranno i petrolieri con la Robin tax, le banche e le assicurazioni con un limite alla deducibilità dei costi, ma quante vale per loro labolizione della class action disposta dal Governo ? Nuove tasse colpiranno i petrolieri con la Robin tax, le banche e le assicurazioni con un limite alla deducibilità dei costi, ma quante vale per loro labolizione della class action disposta dal Governo ? Interventi su fondi rischi e IVA di gruppo; Interventi su fondi rischi e IVA di gruppo; Per effetto della traslazione dellimposta il pericolo è che aumentino i prezzi al consumo dei prodotti petroliferi. Per effetto della traslazione dellimposta il pericolo è che aumentino i prezzi al consumo dei prodotti petroliferi.

6 6 Questa nuova tassa non convince nessuno. Non è vincente dal punto di vista tecnico. Colpisce genericamente gli utili delle imprese sopra una certa soglia; non proprio il massimo, per un sedicente centrodestra liberale. Genera inevitabilmente una odiosa partita di giro: senza un rigoroso sistema di controlli e un severo apparato di sanzioni alle imprese petrolifere e sulle aziende di credito, alla fine a pagare il conto della stangata sono i cittadini-utenti sui quali si scaricano i rincari. Questa nuova tassa non convince nessuno. Non è vincente dal punto di vista tecnico. Colpisce genericamente gli utili delle imprese sopra una certa soglia; non proprio il massimo, per un sedicente centrodestra liberale. Genera inevitabilmente una odiosa partita di giro: senza un rigoroso sistema di controlli e un severo apparato di sanzioni alle imprese petrolifere e sulle aziende di credito, alla fine a pagare il conto della stangata sono i cittadini-utenti sui quali si scaricano i rincari.

7 7 Non è convincente dal punto di vista politico. Poteva avere una coerenza logica inoppugnabile: se cè da tosare meglio farlo dove la pecora è grassa. Ma è stata caricata di una valenza demagogica insostenibile. Leroe che si batte per aiutare i poveri con convince nessuno. Prima di tutto per leffetto perverso detto in precedenza, in secondo luogo per la destinazione del gettito che destina ai ceti meno abbienti neanche un decimo di quanto incassato. Pochi spiccioli, e quindi un barlume di carità cenciosa, neanche uno straccio di equità sociale. Non è convincente dal punto di vista politico. Poteva avere una coerenza logica inoppugnabile: se cè da tosare meglio farlo dove la pecora è grassa. Ma è stata caricata di una valenza demagogica insostenibile. Leroe che si batte per aiutare i poveri con convince nessuno. Prima di tutto per leffetto perverso detto in precedenza, in secondo luogo per la destinazione del gettito che destina ai ceti meno abbienti neanche un decimo di quanto incassato. Pochi spiccioli, e quindi un barlume di carità cenciosa, neanche uno straccio di equità sociale.

8 8 Senza una forte e immediata iniziativa, le imprese non avrebbero nessuna difficoltà a trasferire interamente sui prezzi la nuova fiscalità. Questo è il monito del Presidente dellAutorità dellenergia Alessandro Ortis sugli effetti della Robin tax nel giorno della sua relazione annuale. Il pericolo è che la tassa porti un aumento delle tariffe già colpite dallo tsunami petrolio. Senza una forte e immediata iniziativa, le imprese non avrebbero nessuna difficoltà a trasferire interamente sui prezzi la nuova fiscalità. Questo è il monito del Presidente dellAutorità dellenergia Alessandro Ortis sugli effetti della Robin tax nel giorno della sua relazione annuale. Il pericolo è che la tassa porti un aumento delle tariffe già colpite dallo tsunami petrolio.

9 9 E stato il fiore allocchiello del Ministro dellEconomia tassare i ricchi per dare ai poveri, tassare le banche per finanziare la social card da distribuire a un milione di italiani con redditi inferiori a 8.000, per complessivi 400 milioni. E stato il fiore allocchiello del Ministro dellEconomia tassare i ricchi per dare ai poveri, tassare le banche per finanziare la social card da distribuire a un milione di italiani con redditi inferiori a 8.000, per complessivi 400 milioni. Sono passati cinque mesi da quel piccolo colpo di teatro mediatico: la social card sarà distribuita a dicembre, ma nel frattempo le banche hanno cessato di essere ricche; Sono passati cinque mesi da quel piccolo colpo di teatro mediatico: la social card sarà distribuita a dicembre, ma nel frattempo le banche hanno cessato di essere ricche;

10 10 Il Governo anziché tassarle deve sostenerle e per farlo ha varato un decreto dove prevede: > pur di evitare fallimenti. Il Governo anziché tassarle deve sostenerle e per farlo ha varato un decreto dove prevede: > pur di evitare fallimenti. Robin Hood se nè andato dalla foresta di Sherwood, lo sceriffo di Nottingham gira col saio e il bastone del pellegrino e noi contribuenti attendiamo di sapere quanto costa il suo sostentamento. Robin Hood se nè andato dalla foresta di Sherwood, lo sceriffo di Nottingham gira col saio e il bastone del pellegrino e noi contribuenti attendiamo di sapere quanto costa il suo sostentamento. Non è patetico tutto questo e con esso la figura del povero TREMONTI? Non è patetico tutto questo e con esso la figura del povero TREMONTI?

11 11 Vendite immobili Previste vendite del patrimonio immobiliare; le caserme con lavvio della terza tranche dovrebbero fruttare 4 miliardi, per fornire anche qualche soldo, contro ogni principio contabile, da destinare a compensi alle forze dellordine; Previste vendite del patrimonio immobiliare; le caserme con lavvio della terza tranche dovrebbero fruttare 4 miliardi, per fornire anche qualche soldo, contro ogni principio contabile, da destinare a compensi alle forze dellordine; Vendite degli IACP per costruire nuovi alloggi; Vendite degli IACP per costruire nuovi alloggi; Un piano casa per le famiglie a basso reddito che potranno beneficiare di aiuti per lacquisto della prima casa; Un piano casa per le famiglie a basso reddito che potranno beneficiare di aiuti per lacquisto della prima casa;

12 12 Enti locali Colpite le strutture ridondanti dello Stato con labolizione delle discusse Comunità montane e passaggio del personale ai Comuni; Colpite le strutture ridondanti dello Stato con labolizione delle discusse Comunità montane e passaggio del personale ai Comuni; Abolite anche le Province ove verranno istituite le sette città metropolitane, suscitando ire a Venezia e Bari per ora escluse. In Toscana verranno abolite le Province di Firenze, Prato e Pistoia. Abolite anche le Province ove verranno istituite le sette città metropolitane, suscitando ire a Venezia e Bari per ora escluse. In Toscana verranno abolite le Province di Firenze, Prato e Pistoia.

13 13 Pubblico impiego Pubblico impiego nel mirino: norme anti fannulloni con dimezzamento dello stipendio e licenziamento; Pubblico impiego nel mirino: norme anti fannulloni con dimezzamento dello stipendio e licenziamento; Più controlli, anche festivi, dei medici per le assenze; Più controlli, anche festivi, dei medici per le assenze; Lotta quindi allassenteismo con un piano per tagliare la busta paga dei finti malati e accusarli di truffa; Lotta quindi allassenteismo con un piano per tagliare la busta paga dei finti malati e accusarli di truffa; Licenziamento e non solo sospensione per chi ha avuto un procedimento penale in corso. Licenziamento e non solo sospensione per chi ha avuto un procedimento penale in corso.

14 14 Controlli sulla sussistenza della malattia anche nel caso di assenza di un giorno, con visite mediche dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 20, tipo arresti domiciliari; Controlli sulla sussistenza della malattia anche nel caso di assenza di un giorno, con visite mediche dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 20, tipo arresti domiciliari; Nei primi 10 giorni di malattia è corrisposto solo lo stipendio base con esclusione di ogni indennità e trattamento accessorio; Nei primi 10 giorni di malattia è corrisposto solo lo stipendio base con esclusione di ogni indennità e trattamento accessorio; Le assenze dal servizio non sono equiparate alla presenza ai fini della distribuzione delle somme per la contrattazione integrativa. Le assenze dal servizio non sono equiparate alla presenza ai fini della distribuzione delle somme per la contrattazione integrativa.

15 15 Nel frattempo, sempre nel maxiemendamento, la riduzione di 400 milioni del fondo da cui dovrebbero arrivare le risorse dei contratti pubblici per il triennio , e blocco di dodici mesi per gli scatti di stipendio di magistrati, avvocati e procuratori dello Stato, diplomatici, professori e ricercatori universitari. Nel frattempo, sempre nel maxiemendamento, la riduzione di 400 milioni del fondo da cui dovrebbero arrivare le risorse dei contratti pubblici per il triennio , e blocco di dodici mesi per gli scatti di stipendio di magistrati, avvocati e procuratori dello Stato, diplomatici, professori e ricercatori universitari.

16 16 In più per completare: la norma anti precari Quando un Governo è intimamente orientato da idee di destra, quale che sia la sua auto- etichettatura politica, in tema di politiche rivolte a peggiorare le condizioni di lavoro ci si può aspettare veramente di tutto. Ed infatti è stata prevista una norma che cancella la possibilità per il precario ( lavoratori nel nostro Paese ) una volta fatto ricorso al giudice e constatato lirregolarità del rapporto di lavoro, che il Quando un Governo è intimamente orientato da idee di destra, quale che sia la sua auto- etichettatura politica, in tema di politiche rivolte a peggiorare le condizioni di lavoro ci si può aspettare veramente di tutto. Ed infatti è stata prevista una norma che cancella la possibilità per il precario ( lavoratori nel nostro Paese ) una volta fatto ricorso al giudice e constatato lirregolarità del rapporto di lavoro, che il

17 17 suo contratto a tempo determinato possa essere trasformato in contratto a tempo indeterminato. In cambio avrà solo una indennità di entità variabile compresa tra le 2,5 e le 6 mensilità, mettendo in crisi anche laccordo siglato con le Poste per la sistemazione di ricorrenti. suo contratto a tempo determinato possa essere trasformato in contratto a tempo indeterminato. In cambio avrà solo una indennità di entità variabile compresa tra le 2,5 e le 6 mensilità, mettendo in crisi anche laccordo siglato con le Poste per la sistemazione di ricorrenti.

18 18 Servizi ai privati Si pigia il pedale sulle liberalizzazioni partendo dal disegno di legge Lanzillotta, del precedente Governo, naturalmente peggiorandolo, con una serie di deroghe per evitare ai Comuni di bandire la gara pubblica, aperta a tutti i soggetti privati, per la concessione dei servizi pubblici locali ( dai trasporti, ai rifiuti, allacqua ) suscitando anche le proteste della Confindustria. Si pigia il pedale sulle liberalizzazioni partendo dal disegno di legge Lanzillotta, del precedente Governo, naturalmente peggiorandolo, con una serie di deroghe per evitare ai Comuni di bandire la gara pubblica, aperta a tutti i soggetti privati, per la concessione dei servizi pubblici locali ( dai trasporti, ai rifiuti, allacqua ) suscitando anche le proteste della Confindustria. Lo scopo è quello di abbassare i prezzi. Lo scopo è quello di abbassare i prezzi. Pronta anche la liberalizzazione della rete dei carburanti. Pronta anche la liberalizzazione della rete dei carburanti.

19 19 Semplificazione Spinta per la nascita delle imprese: sarà possibile avviarle in un giorno; Si potenzia e valorizza la competenza degli sportelli unici per le attività produttive, puntando sullespansione delle DIA e delle conferenze dei servizi, allo scopo di facilitare la costituzione di imprese. La legge di conversione consente ai Comuni che non hanno costituito lo sportello unico, di delegarlo alle camere di commercio, che utilizzeranno il portale internet >. Spinta per la nascita delle imprese: sarà possibile avviarle in un giorno; Si potenzia e valorizza la competenza degli sportelli unici per le attività produttive, puntando sullespansione delle DIA e delle conferenze dei servizi, allo scopo di facilitare la costituzione di imprese. La legge di conversione consente ai Comuni che non hanno costituito lo sportello unico, di delegarlo alle camere di commercio, che utilizzeranno il portale internet >. Rivoluzione tecnologica per i processi civili: comunicazioni e notizie viaggeranno online. Rivoluzione tecnologica per i processi civili: comunicazioni e notizie viaggeranno online.

20 20 Centrali nucleari Delega al Governo per lindividuazione dei siti delle nuove centrali nucleari, via libera alla trivellazione petrolifera del Golfo di Venezia per ricercare e sfruttare i giacimenti di idrocarburi; Delega al Governo per lindividuazione dei siti delle nuove centrali nucleari, via libera alla trivellazione petrolifera del Golfo di Venezia per ricercare e sfruttare i giacimenti di idrocarburi; Potenziate le reti di comunicazione e la banda larga. Potenziate le reti di comunicazione e la banda larga.

21 21 Banca del Sud Sviluppo Italia cambia missione; dallattuazione di investimenti alla reindustrializzazione. Nasce la Banca per il Sud, una vecchia idea di Tremonti. Potenziato il fondo aree sottosviluppate. Sviluppo Italia cambia missione; dallattuazione di investimenti alla reindustrializzazione. Nasce la Banca per il Sud, una vecchia idea di Tremonti. Potenziato il fondo aree sottosviluppate.

22 22 Lavoro nero Potenziata la lotta alla contraffazione ( con sanzioni penali ) al lavoro nero e allevasione con maggiori accertamenti per le imprese di dimensioni maggiori. Potenziata la lotta alla contraffazione ( con sanzioni penali ) al lavoro nero e allevasione con maggiori accertamenti per le imprese di dimensioni maggiori.

23 23 Job on call Torna il lavoro a chiamata e sarà possibile prorogare più di una volta i contratti a tempo determinato oltre i 36 mesi; Torna il lavoro a chiamata e sarà possibile prorogare più di una volta i contratti a tempo determinato oltre i 36 mesi; Abolita la legge contro le dimissioni in bianco. Abolita la legge contro le dimissioni in bianco.

24 24 Antiriciclaggio Per limitare luso del denaro contante, le soglie antiriciclaggio vengono elevate dagli attuali 5 mila euro a euro; Per limitare luso del denaro contante, le soglie antiriciclaggio vengono elevate dagli attuali 5 mila euro a euro; Abrogate le norme sulla tracciabilità degli assegni, scatenando entusiasmo tra gli evasori e i riciclatori; Abrogate le norme sulla tracciabilità degli assegni, scatenando entusiasmo tra gli evasori e i riciclatori; Tolto lelenco clienti-fornitori, inventato da Visco, che permetteva alla Guardia di finanza controlli incrociati, e addio allobbligo di segnare il codice fiscale sugli assegni liberi, e smantellamento dello staff ministeriale del governo Prodi. Tolto lelenco clienti-fornitori, inventato da Visco, che permetteva alla Guardia di finanza controlli incrociati, e addio allobbligo di segnare il codice fiscale sugli assegni liberi, e smantellamento dello staff ministeriale del governo Prodi.

25 25 Fondi al CIPE Il Governo per controllare meglio i flussi di spesa vuole mettere insieme tutti i fondi UE in una sorta di cabina di regia nel CIPE sotto la presidenza di Silvio Berlusconi. Il Governo per controllare meglio i flussi di spesa vuole mettere insieme tutti i fondi UE in una sorta di cabina di regia nel CIPE sotto la presidenza di Silvio Berlusconi.

26 26 Edilizia popolare Si punta sui fondi etici per ledilizia popolare. Sanità sempre più su Internet: ricette mediche e specialistiche dei medici del Ssn viaggeranno online; Si punta sui fondi etici per ledilizia popolare. Sanità sempre più su Internet: ricette mediche e specialistiche dei medici del Ssn viaggeranno online; Sparito con il maxiemendamento il fondo di 550 milioni per il piano casa per giovani coppie e famiglie disagiate. Sparito con il maxiemendamento il fondo di 550 milioni per il piano casa per giovani coppie e famiglie disagiate.

27 27 Interventi sulla previdenza Abolizione del divieto di cumulo e rilancio dellapprendista artigiano. Abolizione del divieto di cumulo e rilancio dellapprendista artigiano.

28 28 Potenziamento della lotta alla contraffazione Più poteri dellAlto Commissariato; Più poteri dellAlto Commissariato; Inasprimento delle sanzioni e introduzione di reati da codice penale per chi commercia e diffonde false griffe. Inasprimento delle sanzioni e introduzione di reati da codice penale per chi commercia e diffonde false griffe.

29 29 Alta velocità Niente revoca delle concessioni alle società che avevano avuto lassegnazione senza ricorso al bando di gara; Niente revoca delle concessioni alle società che avevano avuto lassegnazione senza ricorso al bando di gara; Laveva disposto nel 2007 lallora Ministro per le infrastrutture Antonio Di Pietro. Laveva disposto nel 2007 lallora Ministro per le infrastrutture Antonio Di Pietro.

30 30 Card alimentare per anziani poveri Una card sarà distribuita assieme alla pensione agli anziani bisognosi per aiutarli a fare la spesa e pagare le bollette del valore di 400,00 euro, con possibili benefici aggiuntivi ( sconti del 10% su acquisti ) e del 20% del valore della bolletta elettrica fino a 50/100 euro a seconda dei consumi; Una card sarà distribuita assieme alla pensione agli anziani bisognosi per aiutarli a fare la spesa e pagare le bollette del valore di 400,00 euro, con possibili benefici aggiuntivi ( sconti del 10% su acquisti ) e del 20% del valore della bolletta elettrica fino a 50/100 euro a seconda dei consumi;

31 31 Successivamente sono stati approvati due provvedimenti, che riaprendo la serie di quelli per tutelare i problemi giudiziari del Premier, hanno suscitato grandi avversioni e perplessità nelle forze politiche: Successivamente sono stati approvati due provvedimenti, che riaprendo la serie di quelli per tutelare i problemi giudiziari del Premier, hanno suscitato grandi avversioni e perplessità nelle forze politiche: - il disegno di legge sulla sicurezza e luso dellesercito, ove è stato inserito dopo lautorizzazione del Presidente della Repubblica, il blocco per una anno dei processi che riguardano reati con pene inferiori ai dieci anni, compreso il processo Mills-Berlusconi, che vede il premier imputato di corruzione in atti giudiziari; - il disegno di legge sulla sicurezza e luso dellesercito, ove è stato inserito dopo lautorizzazione del Presidente della Repubblica, il blocco per una anno dei processi che riguardano reati con pene inferiori ai dieci anni, compreso il processo Mills-Berlusconi, che vede il premier imputato di corruzione in atti giudiziari; - limmunità per le alte cariche dello Stato, tra cui il Premier, che non ha riscontri in alcun Paese democratico; - limmunità per le alte cariche dello Stato, tra cui il Premier, che non ha riscontri in alcun Paese democratico;

32 32 Sul lodo è dato di sapere come si può conciliare luguaglianza costituzionale dei cittadini di fronte alla legge e la disuguaglianza come nelle corti barocche, stabilita con legge ordinaria redatta da un valvassore? A cui si aggiunge lipocrisia suprema, il lodo per le quattro cariche, di cui tre non se ne faranno nulla, mentre uno ne ricaverà il salvacondotto al quale ambiva da 14 anni, dai tempi di Tangentopoli. Sul lodo è dato di sapere come si può conciliare luguaglianza costituzionale dei cittadini di fronte alla legge e la disuguaglianza come nelle corti barocche, stabilita con legge ordinaria redatta da un valvassore? A cui si aggiunge lipocrisia suprema, il lodo per le quattro cariche, di cui tre non se ne faranno nulla, mentre uno ne ricaverà il salvacondotto al quale ambiva da 14 anni, dai tempi di Tangentopoli.

33 33 Certo è che una classe politica alla ricerca di immunità e che dovesse pensare solo a rafforzare gli scudi protettivi della casta, mentre il Paese sprofonda nella stagflazione, sono in corso diverse indagini che vedono coinvolti uomini politici e sono in stati intercettati ripetuti episodi di gestione personale del potere, rischierebbe giustamente una sonora bocciatura dei cittadini, che sono i veri giudici democratici. Certo è che una classe politica alla ricerca di immunità e che dovesse pensare solo a rafforzare gli scudi protettivi della casta, mentre il Paese sprofonda nella stagflazione, sono in corso diverse indagini che vedono coinvolti uomini politici e sono in stati intercettati ripetuti episodi di gestione personale del potere, rischierebbe giustamente una sonora bocciatura dei cittadini, che sono i veri giudici democratici.

34 34 Lo spettacolo dei servi che si prestano sui vari media a diffamare quel poco che resta in questo Paese di onestà e di leggi, è uno dei più indecenti e avvilenti cui si possa assistere, e ogni volta ci si chiede come sia possibile che i cittadini sopportino e spesso lo premino dando i loro voti proprio a coloro che dirigono lignobile orchestra. Lo spettacolo dei servi che si prestano sui vari media a diffamare quel poco che resta in questo Paese di onestà e di leggi, è uno dei più indecenti e avvilenti cui si possa assistere, e ogni volta ci si chiede come sia possibile che i cittadini sopportino e spesso lo premino dando i loro voti proprio a coloro che dirigono lignobile orchestra.

35 35 Ma la ricchezza e il potere impongono da sempre, e forse per sempre, questi prezzi pesantissimi: il piacere di servire si rinnova di popolo in popolo, di generazione in generazione. I Galileo sono costretti alla ritrattazione, i Giordano Bruno al rogo, e i loro nemici? Ma la ricchezza e il potere impongono da sempre, e forse per sempre, questi prezzi pesantissimi: il piacere di servire si rinnova di popolo in popolo, di generazione in generazione. I Galileo sono costretti alla ritrattazione, i Giordano Bruno al rogo, e i loro nemici? NellInferno dantesco. Che con ogni probabilità, secondo Bocca, non cè. NellInferno dantesco. Che con ogni probabilità, secondo Bocca, non cè.

36 36 Occorre quindi mettere in rilievo la vergogna di una strategia dominata dallossessione del Premier di evitare a tutti i costi e con tutti i mezzi la celebrazione di un processo a suo carico per un reato assai grave ( corruzione di magistrati ) che non rientra nelle sue funzioni ministeriali; un reato infamante di diritto comune sottratto allaccertamento giurisdizionale con un grave vulnus delluguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge. Occorre quindi mettere in rilievo la vergogna di una strategia dominata dallossessione del Premier di evitare a tutti i costi e con tutti i mezzi la celebrazione di un processo a suo carico per un reato assai grave ( corruzione di magistrati ) che non rientra nelle sue funzioni ministeriali; un reato infamante di diritto comune sottratto allaccertamento giurisdizionale con un grave vulnus delluguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge.

37 37 Approvato il provvedimento relativo allimmunità per le alte cariche dello Stato, il Governo ha modificato nel decreto sicurezza la parte relativa al blocco dei processi per un anno, unipotesi odiosa di baratto, una vergogna totale sostituita da una vergogna parziale, dimostrando palesemente a tutti, anche a chi non ci voleva credere, che si trattava di un sistema per non far processare il Premier, e non verso i cittadini in generale, verso i problemi dei quali cè un completo disinteresse da parte del Governo. Approvato il provvedimento relativo allimmunità per le alte cariche dello Stato, il Governo ha modificato nel decreto sicurezza la parte relativa al blocco dei processi per un anno, unipotesi odiosa di baratto, una vergogna totale sostituita da una vergogna parziale, dimostrando palesemente a tutti, anche a chi non ci voleva credere, che si trattava di un sistema per non far processare il Premier, e non verso i cittadini in generale, verso i problemi dei quali cè un completo disinteresse da parte del Governo.

38 38 Lapprovazione della immunità per le alte cariche dello Stato, che utilizzerà solo il Premier per i quattro processi in corso, è una prova di forza per lassolutismo berlusconiano, ma anche di debolezza: perché nessun lodo ha mai protetto i sovrani dalla caduta quando i tempi del potere si esauriscono; e i fedeli di oggi sono destinati a diventare mercenari e magari anche i traditori del domani. Lapprovazione della immunità per le alte cariche dello Stato, che utilizzerà solo il Premier per i quattro processi in corso, è una prova di forza per lassolutismo berlusconiano, ma anche di debolezza: perché nessun lodo ha mai protetto i sovrani dalla caduta quando i tempi del potere si esauriscono; e i fedeli di oggi sono destinati a diventare mercenari e magari anche i traditori del domani. I quattro processi sospesi sono: I quattro processi sospesi sono:

39 39 CASO MILLS A Milano è alle battute finali il processo in cui Berlusconi è imputato di corruzione in atti giudiziari insieme allavvocato inglese David Mills, che sarebbe stato ricompensato con 600 mila dollari per testimonianze compiacenti in altri procedimenti. A Milano è alle battute finali il processo in cui Berlusconi è imputato di corruzione in atti giudiziari insieme allavvocato inglese David Mills, che sarebbe stato ricompensato con 600 mila dollari per testimonianze compiacenti in altri procedimenti.

40 40 DIRITTI TV Sempre a Milano Berlusconi è imputato di appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio per fondi neri che sarebbero generati manipolando i contratti dacquisto dei diritti di film made in USA. Sempre a Milano Berlusconi è imputato di appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio per fondi neri che sarebbero generati manipolando i contratti dacquisto dei diritti di film made in USA.

41 41 DIRITTI TV Un terzo procedimento contro Berluscono istituito dalla Procura di Milano riguarda ancora i diritti tv. In questo caso laccusa è di espropriazione indebita. Un terzo procedimento contro Berluscono istituito dalla Procura di Milano riguarda ancora i diritti tv. In questo caso laccusa è di espropriazione indebita.

42 42 SACCA E CORRUZIONE Nel quarto procedimento avviato a Napoli, e poi trasferito a Roma, Berlusconi è accusato, sulla base di intercettazioni di sue telefonate con il dirigente RAI Agostino Saccà, del tentativo di corrompere alcuni senatori per far cadere il governo Prodi. Nel quarto procedimento avviato a Napoli, e poi trasferito a Roma, Berlusconi è accusato, sulla base di intercettazioni di sue telefonate con il dirigente RAI Agostino Saccà, del tentativo di corrompere alcuni senatori per far cadere il governo Prodi.

43 43 Sul provvedimento per limmigrazione a Strasburgo lItalia è stata bocciata, e ha vinto lEuropa della tolleranza e dellimmigrazione. Il Parlamento europeo non ci sta e spera nellintervento della Commissione per riportare il Governo di Roma a più miti consigli. Il progetto per la raccolta delle impronte è stato considerato contrario alla Convenzione dei diritti delluomo e bocciato con 336 voti, contro 200 e 77 astenuti. Sul provvedimento per limmigrazione a Strasburgo lItalia è stata bocciata, e ha vinto lEuropa della tolleranza e dellimmigrazione. Il Parlamento europeo non ci sta e spera nellintervento della Commissione per riportare il Governo di Roma a più miti consigli. Il progetto per la raccolta delle impronte è stato considerato contrario alla Convenzione dei diritti delluomo e bocciato con 336 voti, contro 200 e 77 astenuti.

44 44 E vediamo ora altri giudizi su questi primi provvedimenti del nuovo Governo, tratti da vari commentatori politici, apparsi su quotidiani e riviste italiane…. E vediamo ora altri giudizi su questi primi provvedimenti del nuovo Governo, tratti da vari commentatori politici, apparsi su quotidiani e riviste italiane….

45 45 Per la prima volta dalla fine della Guerra mondiale ci saranno italiani con la tessera di povertà. Per la prima volta nella storia della democrazia italiana ci saranno cittadini dichiarati per legge poveri, che lo Stato tratta diversamente dai non bisognosi o dagli abbienti. Per la prima volta dopo lentrata in vigore della Costituzione leguaglianza democratica è stavolta gravemente compromessa proprio nel suo fondamento, nel riconoscimento del principio di uguale dignità di tutti i membri del corpo sovrano: Per la prima volta dalla fine della Guerra mondiale ci saranno italiani con la tessera di povertà. Per la prima volta nella storia della democrazia italiana ci saranno cittadini dichiarati per legge poveri, che lo Stato tratta diversamente dai non bisognosi o dagli abbienti. Per la prima volta dopo lentrata in vigore della Costituzione leguaglianza democratica è stavolta gravemente compromessa proprio nel suo fondamento, nel riconoscimento del principio di uguale dignità di tutti i membri del corpo sovrano: PASSANDO DALLO STATO SOCIALE ALLO STATO CARITA PASSANDO DALLO STATO SOCIALE ALLO STATO CARITA

46 46 E stata istituita la cosiddetta social card, una tessera che servirà più che altro a qualificare i poveri come una categoria ufficializzata da una carta annonaria del Terzo Millennio, che dovrebbe appunto assicurare, in modo problematico, un volume di sostegno annuale pari a 400,00 euro. Si può ricordare in proposito che lorrendo Prodi, la causa di tutti i mali del Paese, con una misura destinata ai pensionati al minimo e agli incapienti, aveva trasferito 500,00 euro, pronta cassa, senza umiliare nessuno con la tessera del pane. E stata istituita la cosiddetta social card, una tessera che servirà più che altro a qualificare i poveri come una categoria ufficializzata da una carta annonaria del Terzo Millennio, che dovrebbe appunto assicurare, in modo problematico, un volume di sostegno annuale pari a 400,00 euro. Si può ricordare in proposito che lorrendo Prodi, la causa di tutti i mali del Paese, con una misura destinata ai pensionati al minimo e agli incapienti, aveva trasferito 500,00 euro, pronta cassa, senza umiliare nessuno con la tessera del pane.

47 47 Tito Boeri, economista, a proposito del Robin tax, ha scritto che si tratta di una bufala di eccezionali dimensioni. Il giornale della Confindustria, contraddicendo lentusiasmo dei suoi proprietari, ha sottolineato in sei pagine di seguito limpianto classista della manovra e i rischi di addossarne il peso ai ceti più deboli. Tito Boeri, economista, a proposito del Robin tax, ha scritto che si tratta di una bufala di eccezionali dimensioni. Il giornale della Confindustria, contraddicendo lentusiasmo dei suoi proprietari, ha sottolineato in sei pagine di seguito limpianto classista della manovra e i rischi di addossarne il peso ai ceti più deboli.

48 48 Il vero senso politico della manovra di Tremonti sta nello smantellamento degli strumenti di contrasto allevasione. Con un sofisticato meccanismo di anticipi di entrate e posticipi secondo uno schema di cassa già sperimentato nei precedenti Governi e infine con varie una tantum a cominciare dallimposta patrimoniale sulle risorse petrolifere. Il vero senso politico della manovra di Tremonti sta nello smantellamento degli strumenti di contrasto allevasione. Con un sofisticato meccanismo di anticipi di entrate e posticipi secondo uno schema di cassa già sperimentato nei precedenti Governi e infine con varie una tantum a cominciare dallimposta patrimoniale sulle risorse petrolifere.

49 49 Ne saranno beneficiari i professionisti e le partite iva, aumentando il divario tra lavoro autonomo e lavoro dipendente, verranno tassati i servizi pubblici e i loro utenti. Laumento di cinque punti e mezzo dellIRES sarà inevitabilmente trasferito sui prezzi al consumo. Nessun provvedimento è previsto sui salari e sulle famiglie che non ce la fanno, dopo lo sgravio dellICI, di cui non hanno beneficiato tutti, e la carta di povertà. Ne saranno beneficiari i professionisti e le partite iva, aumentando il divario tra lavoro autonomo e lavoro dipendente, verranno tassati i servizi pubblici e i loro utenti. Laumento di cinque punti e mezzo dellIRES sarà inevitabilmente trasferito sui prezzi al consumo. Nessun provvedimento è previsto sui salari e sulle famiglie che non ce la fanno, dopo lo sgravio dellICI, di cui non hanno beneficiato tutti, e la carta di povertà.

50 50 Quindi sarà meglio capire alla svelta cosa sta succedendo. Il Governo Berlusconi è un governo classista, una compagine corporativa, arti e mestieri, mascherato da trucchi demagogici. Basta per tutte, prendere in considerazione una misura come labolizione della tracciabilità dei compensi professionali, un tratto di penna che ha tutto laspetto di una misura simbolo, un via libera per il ritorno a pratiche evasive. Quindi sarà meglio capire alla svelta cosa sta succedendo. Il Governo Berlusconi è un governo classista, una compagine corporativa, arti e mestieri, mascherato da trucchi demagogici. Basta per tutte, prendere in considerazione una misura come labolizione della tracciabilità dei compensi professionali, un tratto di penna che ha tutto laspetto di una misura simbolo, un via libera per il ritorno a pratiche evasive.

51 51 Si sta verificando dopo due mesi dallinsediamento del governo un massiccio spostamento di potere verso il premier e del governo da lui guidato, unintimidazione crescente nei confronti della magistratura inquirente e giudicante, una vera e propria confisca del controllo parlamentare di cui gli attori principali sono gli stessi condiscendenti presidenti delle due assemblee, che non si era mai visto nella storia repubblicana.

52 52 Col tempo si scoprirà che, dopo le promesse e le lusinghe di non mettere le mani nelle tasche degli italiani, i provvedimenti approvati sono patacche. Qualcuno lha già dimostrato ma non buca il video e neppure le prime pagine dei giornali. Intanto il Governo guadagna un tempo prezioso, e affronta i guai giudiziari di Berlusconi, che sono allapice dei suoi pensieri, senza quindi perdere appunto quel tempo che perse il Governo Prodi logorato dalle risse interne tra troppi galletti di quel pollaio. Col tempo si scoprirà che, dopo le promesse e le lusinghe di non mettere le mani nelle tasche degli italiani, i provvedimenti approvati sono patacche. Qualcuno lha già dimostrato ma non buca il video e neppure le prime pagine dei giornali. Intanto il Governo guadagna un tempo prezioso, e affronta i guai giudiziari di Berlusconi, che sono allapice dei suoi pensieri, senza quindi perdere appunto quel tempo che perse il Governo Prodi logorato dalle risse interne tra troppi galletti di quel pollaio.

53 53 Avevano promesso di portare la pressione fiscale dal 43 al 40 per cento, ma ora che i voti li hanno presi ci informano che nel 2013 la pressione fiscale sarà del 42,90%. Il Governo Prodi i soldi li prendeva agli evasori e a Confindustria aveva dato cinque punti in meno di IRAP e IRES. Tremonti lIRES lha già riportata al livello originale, e non taglia solo le spese intermedie taglia tutto, compresi gli investimenti, per finanziare ICI e ALITALIA. Avevano promesso di portare la pressione fiscale dal 43 al 40 per cento, ma ora che i voti li hanno presi ci informano che nel 2013 la pressione fiscale sarà del 42,90%. Il Governo Prodi i soldi li prendeva agli evasori e a Confindustria aveva dato cinque punti in meno di IRAP e IRES. Tremonti lIRES lha già riportata al livello originale, e non taglia solo le spese intermedie taglia tutto, compresi gli investimenti, per finanziare ICI e ALITALIA.

54 54 Mentre i colossi British, American e Iberian stanno riscrivendo la Yalta dei cieli, Alitalia sparisce dal mappamondo. Lofferta di AIR FRANCE era davvero lultima possibile. Berlusconi ha la drammatica responsabilità di averla boicottata. I sindacati hanno una responsabilità ancora più tragica: lofferta prevedeva esuberi, ma con la garanzia che nessuno rimaneva a terra. Si sono illusi che il Cavaliere avrebbe fatto il miracolo, senza capire che il tempo dei miracoli è finito per sempre. Mentre i colossi British, American e Iberian stanno riscrivendo la Yalta dei cieli, Alitalia sparisce dal mappamondo. Lofferta di AIR FRANCE era davvero lultima possibile. Berlusconi ha la drammatica responsabilità di averla boicottata. I sindacati hanno una responsabilità ancora più tragica: lofferta prevedeva esuberi, ma con la garanzia che nessuno rimaneva a terra. Si sono illusi che il Cavaliere avrebbe fatto il miracolo, senza capire che il tempo dei miracoli è finito per sempre.

55 55 E infatti la soluzione è un pasticcio allitaliana uscito dal solito vecchio album di famiglia delle PpSs della Prima Repubblica, degli eredi mal riusciti dellEfim e della Gepi, concedendo appalti e promesse a vari industriali. E infatti la soluzione è un pasticcio allitaliana uscito dal solito vecchio album di famiglia delle PpSs della Prima Repubblica, degli eredi mal riusciti dellEfim e della Gepi, concedendo appalti e promesse a vari industriali. Dopo aver scientemente fatto fallire loperazione con i francesi, con il completo contributo di un sindacato miope e irresponsabile che rifiutava 2600 esuberi per ritrovarsene 7.000, il premier neo eletto non poteva fallire a sua volta, esponendosi alla gogna popolare. Dopo aver scientemente fatto fallire loperazione con i francesi, con il completo contributo di un sindacato miope e irresponsabile che rifiutava 2600 esuberi per ritrovarsene 7.000, il premier neo eletto non poteva fallire a sua volta, esponendosi alla gogna popolare.

56 56 Serviva, anche su ALITALIA, unoperazione di facciata, improntata allo stesso decisionismo con il quale è stata risolta laltra tragedia nazionale, quella dei rifiuti di Napoli. Unoperazione di patente torsione giuridica, che realizzasse comunque unapparente innovazione pratica. Serviva, anche su ALITALIA, unoperazione di facciata, improntata allo stesso decisionismo con il quale è stata risolta laltra tragedia nazionale, quella dei rifiuti di Napoli. Unoperazione di patente torsione giuridica, che realizzasse comunque unapparente innovazione pratica. Sulla mondezza campana, per toglierla dalla strada e nasconderla sotto il tappeto, si trasformano ope legis tutte le discariche in terreni militari, sottraendone la giurisdizione alla magistratura ordinaria. Sulla mondezza campana, per toglierla dalla strada e nasconderla sotto il tappeto, si trasformano ope legis tutte le discariche in terreni militari, sottraendone la giurisdizione alla magistratura ordinaria.

57 57 Sulla compagnia aerea, per evitare la bancarotta congiunta di ALITALIA e AIR ONE, si alterano ope legis le norme sulla concorrenza, sottraendo la valutazione sulle deroghe temporali dei regimi semi- monopolistici allautorità ANTITRUST. Poco importa che non sia affatto risolto il ciclo perverso dei rifiuti. Poco importa che non sia affatto sciolto il nodo del posizionamento italiano nel grande network del trasporto aereo globale. Sulla compagnia aerea, per evitare la bancarotta congiunta di ALITALIA e AIR ONE, si alterano ope legis le norme sulla concorrenza, sottraendo la valutazione sulle deroghe temporali dei regimi semi- monopolistici allautorità ANTITRUST. Poco importa che non sia affatto risolto il ciclo perverso dei rifiuti. Poco importa che non sia affatto sciolto il nodo del posizionamento italiano nel grande network del trasporto aereo globale.

58 58 In un Paese normale, un premier che per la questione Alitalia avesse proposto un simile imbroglio, che non ha niente di risolutivo, e costerà a tutti gli italiani fatti i debiti conti 100 euro a testa, secondo calcoli pubblicati sullESPRESSO, non sarebbe sicuramente acclamato dalle folle come il salvatore della patria, ma con ogni probabilità verrebbe inquisito dalla Corte dei Conti per danno erariale; Corte che peraltro ha già esternato preoccupazione per la modifica della legge Marzano per quanto concerne lesclusione della responsabilità amministrativa- contabile di amministratori, dirigenti e revisori sulla ristrutturazione delle grandi imprese in crisi, che rappresenta un segnale in controtendenza, poco rassicurante per i contribuenti. In un Paese normale, un premier che per la questione Alitalia avesse proposto un simile imbroglio, che non ha niente di risolutivo, e costerà a tutti gli italiani fatti i debiti conti 100 euro a testa, secondo calcoli pubblicati sullESPRESSO, non sarebbe sicuramente acclamato dalle folle come il salvatore della patria, ma con ogni probabilità verrebbe inquisito dalla Corte dei Conti per danno erariale; Corte che peraltro ha già esternato preoccupazione per la modifica della legge Marzano per quanto concerne lesclusione della responsabilità amministrativa- contabile di amministratori, dirigenti e revisori sulla ristrutturazione delle grandi imprese in crisi, che rappresenta un segnale in controtendenza, poco rassicurante per i contribuenti.

59 59 Il salvataggio di ALITALIA è uno schiaffo alla logica di mercato. Si riducono ambizioni e dimensioni della compagnia. Si sospendono per un anno le leggi antitrust, con danni ai passeggeri sulla tratta Roma- Milano gestita in regime di monopolio. Si mette in piedi una cordata di imprenditori concessionari di servizi pubblici, e quindi portatori di clamorosi conflitti di interessi. Si penalizzano azionisti e obbligazionisti, risarciti in forme ignote. Si scaricano i costi dellintera operazione sullo Stato, cioè i cittadini. Il salvataggio di ALITALIA è uno schiaffo alla logica di mercato. Si riducono ambizioni e dimensioni della compagnia. Si sospendono per un anno le leggi antitrust, con danni ai passeggeri sulla tratta Roma- Milano gestita in regime di monopolio. Si mette in piedi una cordata di imprenditori concessionari di servizi pubblici, e quindi portatori di clamorosi conflitti di interessi. Si penalizzano azionisti e obbligazionisti, risarciti in forme ignote. Si scaricano i costi dellintera operazione sullo Stato, cioè i cittadini.

60 60 Anche senza recuperare il tema dei provvedimenti ad personam, - lattacco alla magistratura, la ricusazione del Giudice di Milano, per il processo Mills, la lettera imperiale al meschino presidente del Senato, il nuovo lodo Schifani, i provvedimenti sulla sicurezza, con la sospensione dei processi, i giochetti su Rete 4, - il Governo Berlusconi è il governo della card per i poveri, che basterebbe da sola a qualificare la sua politica. Anche senza recuperare il tema dei provvedimenti ad personam, - lattacco alla magistratura, la ricusazione del Giudice di Milano, per il processo Mills, la lettera imperiale al meschino presidente del Senato, il nuovo lodo Schifani, i provvedimenti sulla sicurezza, con la sospensione dei processi, i giochetti su Rete 4, - il Governo Berlusconi è il governo della card per i poveri, che basterebbe da sola a qualificare la sua politica.

61 61 Nel decreto sicurezza la perla più esaltante è poi la parte relativa al tentativo di mettere il bavaglio alla stampa, con pene severe fino a tre anni di reclusione nei confronti dei giornalisti che osano pubblicare notizie sui processi in corso e sulle intercettazioni telefoniche in conseguenza di indagini, ledendo quindi il diritto-dovere di informazione, imponendo ai magistrati di fare tutto di nascosto fino ai processi. Alla fine, insomma a pagare sono i magistrati che scoprono i reati e i giornalisti che li raccontano, anziché i delinquenti che li commettono. Nel decreto sicurezza la perla più esaltante è poi la parte relativa al tentativo di mettere il bavaglio alla stampa, con pene severe fino a tre anni di reclusione nei confronti dei giornalisti che osano pubblicare notizie sui processi in corso e sulle intercettazioni telefoniche in conseguenza di indagini, ledendo quindi il diritto-dovere di informazione, imponendo ai magistrati di fare tutto di nascosto fino ai processi. Alla fine, insomma a pagare sono i magistrati che scoprono i reati e i giornalisti che li raccontano, anziché i delinquenti che li commettono.

62 62 In proposito Robert Ménard, segretario generale di Reporters Sans Frontiéres osserva: Finora i Governi che incarcerano i giornalisti erano solo i regimi dittatoriali: dalla Cina a Cuba, dallUzbekistan allo Zimbabawe, dal Vietnam alla Tunisia. Ma ora ad attentare alla libertà di espressione e a minacciare il carcere per i giornalisti è, per la prima volta, un Paese membro dellUnione Europea. Con la scusa delle intercettazioni, si menoma lattività dei magistrati contro la criminalità e si impedisce ai giornalisti di svolgere il proprio lavoro, si cerca di scoraggiarli perché smettano di indagare. Sono cose che fanno venire in mente i regimi autoritari. In proposito Robert Ménard, segretario generale di Reporters Sans Frontiéres osserva: Finora i Governi che incarcerano i giornalisti erano solo i regimi dittatoriali: dalla Cina a Cuba, dallUzbekistan allo Zimbabawe, dal Vietnam alla Tunisia. Ma ora ad attentare alla libertà di espressione e a minacciare il carcere per i giornalisti è, per la prima volta, un Paese membro dellUnione Europea. Con la scusa delle intercettazioni, si menoma lattività dei magistrati contro la criminalità e si impedisce ai giornalisti di svolgere il proprio lavoro, si cerca di scoraggiarli perché smettano di indagare. Sono cose che fanno venire in mente i regimi autoritari.

63 63 E finalmente nel Paese è tornata la sfiducia: E finalmente nel Paese è tornata la sfiducia: a) in primo luogo verso le prospettive delleconomia nazionale e familiare; a) in primo luogo verso le prospettive delleconomia nazionale e familiare; b) poi, linsicurezza, sottolineata dal sostegno popolare ai provvedimenti sullimmigrazione clandestina e sullimpiego dellesercito; rispondere alle paure alimentandole ulteriormente non genera consenso. Ma il contrario; b) poi, linsicurezza, sottolineata dal sostegno popolare ai provvedimenti sullimmigrazione clandestina e sullimpiego dellesercito; rispondere alle paure alimentandole ulteriormente non genera consenso. Ma il contrario; c) la contrarietà verso i progetti annunciati e, in parte avviati, per limitare le intercettazioni telefoniche nelle indagini, per bloccare i provvedimenti giudiziari per reintrodurre limmunità a favore delle alte cariche dello Stato; c) la contrarietà verso i progetti annunciati e, in parte avviati, per limitare le intercettazioni telefoniche nelle indagini, per bloccare i provvedimenti giudiziari per reintrodurre limmunità a favore delle alte cariche dello Stato;

64 64 Queste iniziative suscitano un ampio dissenso, per quattro ragioni: Queste iniziative suscitano un ampio dissenso, per quattro ragioni: - perché molti le hanno considerate ad personam, finalizzate a risolvere i problemi personali del premier prima di quelli generali dei cittadini; - perché molti le hanno considerate ad personam, finalizzate a risolvere i problemi personali del premier prima di quelli generali dei cittadini; - la sospensione dei processi è apparsa una sorta di mini-indulto; - la sospensione dei processi è apparsa una sorta di mini-indulto; - perché evocano lidea, il sospetto, di privilegi di casta, utili soprattutto al ceto politico; - perché evocano lidea, il sospetto, di privilegi di casta, utili soprattutto al ceto politico; - perché cè una completa dimenticanza dei veri problemi della gente che non arriva alla fine del mese. - perché cè una completa dimenticanza dei veri problemi della gente che non arriva alla fine del mese.

65 65 Secondo la Corte di giustizia europea il condono IVA varato nel 2003 dal Governo Berlusconi è illegale perché favorisce gli evasori fiscali, e così pure laltro condono del centrodestra ovvero il tombale del 2004, con grande discapito della nostra immagine allestero. La motivazione è durissima. Richiedendo il pagamento di unimposta assai modesta rispetto a quello effettivamente dovuto, la misura in questione ha consentito ai soggetti interessati di sottrarsi agli obblighi ad essi incombenti. Secondo la Corte di giustizia europea il condono IVA varato nel 2003 dal Governo Berlusconi è illegale perché favorisce gli evasori fiscali, e così pure laltro condono del centrodestra ovvero il tombale del 2004, con grande discapito della nostra immagine allestero. La motivazione è durissima. Richiedendo il pagamento di unimposta assai modesta rispetto a quello effettivamente dovuto, la misura in questione ha consentito ai soggetti interessati di sottrarsi agli obblighi ad essi incombenti.

66 66 Molto probabilmente il Governo Berlusconi scenderà sulla terra soltanto dopo lestate, quando gli italiani, di ritorno dalle ferie, sconosciute a circa 23 milioni di persone, colpiti dalla crisi attuale, si renderanno conto che ancora una volta sono stati imbrogliati. Ai primi temporali di autunno ci rivedremo per controllare gli indici di consenso. Nel frattempo allacciamo le cinture e facciamo salti mortali, come dipendenti e pensionati, per arrivare alla fine del mese, sperando di poter vedere al più presto la fine di questa avventura. Molto probabilmente il Governo Berlusconi scenderà sulla terra soltanto dopo lestate, quando gli italiani, di ritorno dalle ferie, sconosciute a circa 23 milioni di persone, colpiti dalla crisi attuale, si renderanno conto che ancora una volta sono stati imbrogliati. Ai primi temporali di autunno ci rivedremo per controllare gli indici di consenso. Nel frattempo allacciamo le cinture e facciamo salti mortali, come dipendenti e pensionati, per arrivare alla fine del mese, sperando di poter vedere al più presto la fine di questa avventura.

67 67 In sostanza il Popolo della Libertà non possiede ricette per il nuovo grande miracolo italiano. Non sa più che cosa dire, dopo lo slogan Alzati Italia né sul nostro tesoro nascosto, il Mezzogiorno, ha rinunciato alla fantasmagoria sulle tasse. Si butterà sulle riforme costituzionali per far credere di esistere e per confermare a suon di decisioni, magari sballate, legemonia della destra sulla politica italiana, abolendo lICI per poi reintrodurla sotto altre spoglie con il federalismo fiscale. In sostanza il Popolo della Libertà non possiede ricette per il nuovo grande miracolo italiano. Non sa più che cosa dire, dopo lo slogan Alzati Italia né sul nostro tesoro nascosto, il Mezzogiorno, ha rinunciato alla fantasmagoria sulle tasse. Si butterà sulle riforme costituzionali per far credere di esistere e per confermare a suon di decisioni, magari sballate, legemonia della destra sulla politica italiana, abolendo lICI per poi reintrodurla sotto altre spoglie con il federalismo fiscale.

68 68 E nel frattempo darà corpo al suo vero programma: che consiste nellintegrare gli interessi di riferimento della destra in una struttura corporata, in modo che possa spolpare il lavoro dipendente e i pensionati. Le corporazioni potranno così prosperare, mentre gli altri pagheranno con linflazione il prezzo della prosperità altrui. E nel frattempo darà corpo al suo vero programma: che consiste nellintegrare gli interessi di riferimento della destra in una struttura corporata, in modo che possa spolpare il lavoro dipendente e i pensionati. Le corporazioni potranno così prosperare, mentre gli altri pagheranno con linflazione il prezzo della prosperità altrui.

69 69 La lotta di classe impostata dal governo ha un obiettivo preciso: scardinare quel poco che è rimasto della classe operaia sindacalizzata, difendere i lavoratori autonomi da ogni meccanismo regolativo e fiscale per riprendere la redistribuzione del reddito a loro favore avviata dal precedente Berlusconi e, spremere il ceto medio per compensare i benefici alle altre componenti sociali. La lotta di classe impostata dal governo ha un obiettivo preciso: scardinare quel poco che è rimasto della classe operaia sindacalizzata, difendere i lavoratori autonomi da ogni meccanismo regolativo e fiscale per riprendere la redistribuzione del reddito a loro favore avviata dal precedente Berlusconi e, spremere il ceto medio per compensare i benefici alle altre componenti sociali.

70 70 La difesa degli interessi corporativi implica un drenaggio di risorse dal lavoro dipendente, perché se si toglie lICI alle case dei ricchi, si abbandona la lotta allevasione fiscale ( il crollo dellIva sta a dimostrare come il lavoro autonomo si sia immediatamente adeguato al nuovo clima ) si rifinanziano i progetti faraonici, e si fanno pagare ai cittadini le perdite ALITALIA lasciando i profitti agli imprenditori, in qualche modo bisogna trovare i soldi. La difesa degli interessi corporativi implica un drenaggio di risorse dal lavoro dipendente, perché se si toglie lICI alle case dei ricchi, si abbandona la lotta allevasione fiscale ( il crollo dellIva sta a dimostrare come il lavoro autonomo si sia immediatamente adeguato al nuovo clima ) si rifinanziano i progetti faraonici, e si fanno pagare ai cittadini le perdite ALITALIA lasciando i profitti agli imprenditori, in qualche modo bisogna trovare i soldi.

71 71 E qui la giungla dei tagli agli enti locali e il pubblico impiego ove vivono i fannulloni al sociale, alla scuola, ove il Ministro dellIstruzione, che non sa nulla di scuola e università, ma in compenso ha guadagnato lavvocatura a Reggio Calabria, decreta lespulsione di decine di migliaia di insegnanti ( ovviamente dei fannulloni ) mentre negli Stati Uniti i candidati alla Presidenza fanno a gara a chi promuove più interventi nel sistema educativo. E qui la giungla dei tagli agli enti locali e il pubblico impiego ove vivono i fannulloni al sociale, alla scuola, ove il Ministro dellIstruzione, che non sa nulla di scuola e università, ma in compenso ha guadagnato lavvocatura a Reggio Calabria, decreta lespulsione di decine di migliaia di insegnanti ( ovviamente dei fannulloni ) mentre negli Stati Uniti i candidati alla Presidenza fanno a gara a chi promuove più interventi nel sistema educativo.

72 72 E qui dunque per riepilogare abolizione di fatto della legge Merlin sulla prostituzione, smantellamento della scuola dellobbligo senza un progetto sensato, crescente pressione sui poteri e sullindipendenza della magistratura inquirente, leggi elettorali che rafforzano il potere degli apparati confiscando ogni diritto di scelta dei cittadini, disprezzo dei valori costituzionali più sensibili, clericalismo di ritorno e impoverimento dei valori cristiani, inquinamento reciproco tra politica e affari, rivalutazione del fascismo da parte dei ministri in carica. E qui dunque per riepilogare abolizione di fatto della legge Merlin sulla prostituzione, smantellamento della scuola dellobbligo senza un progetto sensato, crescente pressione sui poteri e sullindipendenza della magistratura inquirente, leggi elettorali che rafforzano il potere degli apparati confiscando ogni diritto di scelta dei cittadini, disprezzo dei valori costituzionali più sensibili, clericalismo di ritorno e impoverimento dei valori cristiani, inquinamento reciproco tra politica e affari, rivalutazione del fascismo da parte dei ministri in carica.

73 73 In data 21 luglio, la manovra con il voto di fiducia è stata approvata dalla Camera. Il Segretario confederale della CGIL Fammoni commentando la manovra ha detto: La manovra è sbagliata e inadeguata. Per questo va cambiata. E per farlo è necessario ricorrere urgentemente alla mobilitazione. Non prevede alcun intervento fiscale a favore dei lavoratori e pensionati. E impostata prevalentemente sui tagli alle spese. Il Segretario confederale della CGIL Fammoni commentando la manovra ha detto: La manovra è sbagliata e inadeguata. Per questo va cambiata. E per farlo è necessario ricorrere urgentemente alla mobilitazione. Non prevede alcun intervento fiscale a favore dei lavoratori e pensionati. E impostata prevalentemente sui tagli alle spese.

74 74 Colpisce in modo consistente i servizi sociali. Taglia pesantemente in settori fondamentali come sanità, scuola e pubblico impiego, manomette laccordo sul welfare del 23 luglio scorso con effetti devastanti sulla lotta al precariato ed al lavoro nero. Una manovra che non fornisce alcun sostegno alla domanda interna e che, quindi, produrrà ulteriore depressione, da profondamente cambiare con una forte iniziativa di mobilitazione. Colpisce in modo consistente i servizi sociali. Taglia pesantemente in settori fondamentali come sanità, scuola e pubblico impiego, manomette laccordo sul welfare del 23 luglio scorso con effetti devastanti sulla lotta al precariato ed al lavoro nero. Una manovra che non fornisce alcun sostegno alla domanda interna e che, quindi, produrrà ulteriore depressione, da profondamente cambiare con una forte iniziativa di mobilitazione.

75 75 Secondo Tito Boeri, il Governo ha avuto leccellente idea di anticipare allestate le scelte di politica economica, però con un difetto colossale, la manovra è sbagliata, in quanto non tiene affatto conto del peggioramento della nostra economia, ormai a crescita zero, e invece è basata su una crescita superata dagli eventi. Gli italiani hanno appreso che non solo non ci sarà la riduzione della pressione fiscale sotto la soglia del 40%, come promesso in campagna elettorale, ma che addirittura aumenterà dal 43 al 43,2%. Secondo Tito Boeri, il Governo ha avuto leccellente idea di anticipare allestate le scelte di politica economica, però con un difetto colossale, la manovra è sbagliata, in quanto non tiene affatto conto del peggioramento della nostra economia, ormai a crescita zero, e invece è basata su una crescita superata dagli eventi. Gli italiani hanno appreso che non solo non ci sarà la riduzione della pressione fiscale sotto la soglia del 40%, come promesso in campagna elettorale, ma che addirittura aumenterà dal 43 al 43,2%.

76 76 Vero è che le nuove imposte introdotte nel 2008 sono nominalmente a carico di banche e aziende energetiche, ma colpiranno soprattutto i consumatori in termini di aumenti dei prezzi della benzina, della bolletta elettrica e dei servizi bancari. Cè poi unaltra tassa che lerario sta incassando soprattutto questanno con uninflazione così elevata: si tratta del cosiddetto fiscal drag, che i cittadini pagano quando il loro reddito reale non cambia ma addirittura diminuisce mentre il loro reddito nominale gonfiato dallinflazione, fa scattare una aliquota IRPEF più alta. Vero è che le nuove imposte introdotte nel 2008 sono nominalmente a carico di banche e aziende energetiche, ma colpiranno soprattutto i consumatori in termini di aumenti dei prezzi della benzina, della bolletta elettrica e dei servizi bancari. Cè poi unaltra tassa che lerario sta incassando soprattutto questanno con uninflazione così elevata: si tratta del cosiddetto fiscal drag, che i cittadini pagano quando il loro reddito reale non cambia ma addirittura diminuisce mentre il loro reddito nominale gonfiato dallinflazione, fa scattare una aliquota IRPEF più alta.

77 77 Con uninflazione al 4%, la tassa da inflazione potrebbe ammontare a non meno di 4 miliardi di euro. Il fiscal drag e i proventi della lotta allevasione condotta nella passata legislatura potevano essere restituiti alle famiglie come da tempo promesso, aumentando le detrazioni fiscali sui redditi da lavoro. Sarebbe stato ossigeno per la difficile partita in corso sulla riforma per la contrattazione, e servirebbe a scongiurare il rischio di una spirale prezzi- salari allontanando anche in questo modo il rischio della stagflazione. Con uninflazione al 4%, la tassa da inflazione potrebbe ammontare a non meno di 4 miliardi di euro. Il fiscal drag e i proventi della lotta allevasione condotta nella passata legislatura potevano essere restituiti alle famiglie come da tempo promesso, aumentando le detrazioni fiscali sui redditi da lavoro. Sarebbe stato ossigeno per la difficile partita in corso sulla riforma per la contrattazione, e servirebbe a scongiurare il rischio di una spirale prezzi- salari allontanando anche in questo modo il rischio della stagflazione.

78 78 Invece ci saranno più tasse e tante nuove promesse, come quella del piano edilizia popolare, tanto attesa dai costruttori. Questo prevede lalienazione di immobili pubblici per costruirne di nuovi, che come lesperienza insegna, hanno bisogno di tempi lunghi, e sono poi materie di competenza delle Regioni e quindi una promessa fatta in conto terzi, con tanti saluti al federalismo fiscale. Invece ci saranno più tasse e tante nuove promesse, come quella del piano edilizia popolare, tanto attesa dai costruttori. Questo prevede lalienazione di immobili pubblici per costruirne di nuovi, che come lesperienza insegna, hanno bisogno di tempi lunghi, e sono poi materie di competenza delle Regioni e quindi una promessa fatta in conto terzi, con tanti saluti al federalismo fiscale.

79 79 Speriamo, come Partito democratico, per il grande ruolo che abbiamo di essere pronti, di far presto ritorno alla politica, con una opposizione dura in Parlamento e nelle piazze, finito il tempo delle illusioni e del dialogo, impensabile con chi non riesce a emendarsi dei propri vizi naturali, connessi al proprio DNA, per cui scese in politica, per salvarsi dalla bancarotta e da guai giudiziari incalcolabili. Speriamo, come Partito democratico, per il grande ruolo che abbiamo di essere pronti, di far presto ritorno alla politica, con una opposizione dura in Parlamento e nelle piazze, finito il tempo delle illusioni e del dialogo, impensabile con chi non riesce a emendarsi dei propri vizi naturali, connessi al proprio DNA, per cui scese in politica, per salvarsi dalla bancarotta e da guai giudiziari incalcolabili.

80 80 Di fronte a un Governo che da crescente prova di attivismo, anche se spesso più negli annunci che nella sostanza, lopposizione non può girare la testa e parlar daltro. Deve sapere entrare nel merito. Più che unopinione pubblica, sembra oggi mancare unopposizione pubblica, che si misuri nei dettagli dellagenda di Governo, con proposte convincenti e comprensibili. Cè invece tanta opposizione privata, che bada allestetica anziché ai problemi vissuti tutti i giorni dagli italiani, e per noi tanto lavoro da fare per radicare il Partito nel territorio. Di fronte a un Governo che da crescente prova di attivismo, anche se spesso più negli annunci che nella sostanza, lopposizione non può girare la testa e parlar daltro. Deve sapere entrare nel merito. Più che unopinione pubblica, sembra oggi mancare unopposizione pubblica, che si misuri nei dettagli dellagenda di Governo, con proposte convincenti e comprensibili. Cè invece tanta opposizione privata, che bada allestetica anziché ai problemi vissuti tutti i giorni dagli italiani, e per noi tanto lavoro da fare per radicare il Partito nel territorio.

81 81 Cè quindi la necessità di uscire dai Circoli, di riprendere la battaglia per la riduzione dei parlamentari, degli enti e dei consiglieri, di parlare con la gente, di approfondire i loro problemi, di rendersi conto che precari, pensionati, lavoratori a basso reddito, che sono molti, non riescono più a sopravvivere, che i loro problemi sono i nostri problemi, che tutti insieme possiamo far nascere nel Paese una grande protesta in preparazione della manifestazione nazionale del prossimo 25 ottobre a Roma, dove dobbiamo far capire a questo Governo la necessità di una vera svolta. Cè quindi la necessità di uscire dai Circoli, di riprendere la battaglia per la riduzione dei parlamentari, degli enti e dei consiglieri, di parlare con la gente, di approfondire i loro problemi, di rendersi conto che precari, pensionati, lavoratori a basso reddito, che sono molti, non riescono più a sopravvivere, che i loro problemi sono i nostri problemi, che tutti insieme possiamo far nascere nel Paese una grande protesta in preparazione della manifestazione nazionale del prossimo 25 ottobre a Roma, dove dobbiamo far capire a questo Governo la necessità di una vera svolta.


Scaricare ppt "La prima Finanziaria e altri provvedimenti del Governo Berlusconi Molta demagogia, la carta per i poveri, dimenticati lavoratori e pensionati, che attendevano."

Presentazioni simili


Annunci Google