La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LI.V.A. Classe IV dirigenti di comunità Modulo 4 Marcello Carvisiglia – 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LI.V.A. Classe IV dirigenti di comunità Modulo 4 Marcello Carvisiglia – 2013."— Transcript della presentazione:

1 LI.V.A. Classe IV dirigenti di comunità Modulo 4 Marcello Carvisiglia – 2013

2 LImposta sul Valore Aggiunto L'imposta sul valore aggiunto, in acronimo IVA, è un'imposta applicata sul valore aggiunto di ogni fase della produzione, scambio di beni e servizi. È in vigore in 63 paesi. - È unimposta indiretta in quanto colpisce il reddito nel momento in cui questo viene consumato - È neutra e si applica in tutte le cessioni di beni o servizi, ma ricade in ultima istanza sul consumatore finale che non può rivalersi su altri. - È proporzionale in quanto viene calcolata applicando aliquote percentuali (di diversa entità) al costo del bene - È generale, in quanto si applica indistintamente a tutti i consumatori, indipendentemente dalla loro categoria - Comporta adempimenti amministrativi 2

3 Presupposti di applicazione 3 PRESUPPOSTI oggettivo: si deve essere in presenza di cessioni di beni e prestazioni di servizi per i quali viene pagato un prezzo soggettivo: le operazioni devono essere effettuate da persone fisiche e giuridiche che operano nellesercizio di imprese o di arti e professioni; pertanto sulle cessioni fatte da privati non si calcola lIVA territoriale: i beni oggetto della cessione devono essere nazionali o nazionalizzati, i soggetti che prestano i servizi devono avere domicilio in Italia NB: le operazioni in cui manca anche solo di UNO di questi presupposti non sono soggette ad IVA

4 Riassumendo 4 Presupposti dellIVA OggettivoSoggettivoTerritoriale Cessioni di beni Prestazioni di servizi ImpreseArtistiProfessionisti Merci nazionali o nazionalizzate Servizi effettuati da residenti nello Stato

5 Classificazione delle operazioni 5 LE OPERAZIONI COMMERCIALI SI DIVIDONO IN: Operazioni imponibili: operazioni su cui si calcola il tributo (sono in maggioranza); devono essere fatturate Operazioni non imponibili: è il caso delle esportazioni e delle cessioni tra paesi dellUnione europea, su cui non si calcola lIVA; devono essere fatturate Operazioni esenti: operazioni particolari, aventi rilievo economico-sociale, su cui non si calcola il tributo; solo per alcune di queste sussiste lobbligo di fatturazione Operazioni SOGGETTE ad IVA Operazioni NON SOGGETTE ad IVA Operazioni sulle quali non viene applicata limposta e per cui non sono previsti obblighi di documentazione

6 Versamento dellIVA allo Stato 6 Costo del bene o servizio IVA (a credito) Importo da pagare Ricavo del bene o servizio IVA (a debito) Importo da riscuotere IVA (a debito) IVA (a credito) IVA da versare Per le IMPRESE, lIVA sugli acquisti NON E un COSTO, ma un CREDITOnei confronti dello stato Parimenti, sempre per le IMPRESE, lIVA sulle vendite NON E un RICAVO, ma un DEBITO nei confronti dello stato Per calcolare quanto si deve versare allo stato, si effettua la differenza tra le partite a credito e le partite a debito


Scaricare ppt "LI.V.A. Classe IV dirigenti di comunità Modulo 4 Marcello Carvisiglia – 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google